Kelly Rowland

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il rapper, vedi R. Kelly.
Kelly Rowland
Kelly Rowland nel 2012
Kelly Rowland nel 2012
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Contemporary R&B[1]
Dance pop[1]
Periodo di attività 1990 – in attività
Gruppi Destiny's Child
Album pubblicati 9
Studio 4
Raccolte 3
Sito web
Kelly Rowland Logo.png

Kelendria Trene Kamasia Rowland, conosciuta come Kelly Rowland (Atlanta, 11 febbraio 1981), è una cantautrice, ballerina, produttrice musicale, attrice, personaggio televisivo, e modella statunitense, è uno dei membri fondatori e co-leader del gruppo delle Destiny's Child. Tra i numerosi riconoscimenti, ha ricevuto negli anni cinque nomination ai Grammy Award come solista, vincendone uno con il brano Dilemma, che si aggiunge agli altri tre Grammy vinti come membro del gruppo[2][3][4][5], e due Billboard Music Awards. Nella sua carriera solista ha venduto circa 87 milioni di dischi, di cui 60 milioni come menbro del gruppo, e oltre 27 milioni come solista.[6][7][8][9][10] È stata onorata con una stella nella Hollywood Walk of Fame insieme agli altri membri del gruppo, e come solista con un ASCAP Awards per la sua influenza all'interno dell'industria musicale internazionale.[11][12]

Dopo una prima apparizione come featured artist nel singolo Separated in coppia con il cantante americano Avant, Rowland comincia la sua carriera da solista nel 2002, con la pubblicazione dell'album Simply Deep, contenente influenze alternative-R&B e rock. Da questo primo album furono estratti quattro singoli, tra cui le hit mondiali Dilemma (con Nelly) e Stole, e le hit internazionali Can't Nobody e Train on a Track. Dopo lo scioglimento del gruppo, nel 2005 Rowland incise insieme alla rapper Trina la hit Here We Go, e successivamente tornò in sala di registrazione e nel 2007 pubblicando il suo secondo studio album Ms. Kelly, produttore di hit come Like This, Work e Daylight. Nel 2009 ha realizzato insieme a David Guetta, il brano When Love Takes Over. Il suo terzo studio album, 'Here I Am già produttore di hit quali Commander e Motivation (ft. Lil Wayne), numero 1 della Billboard Hot R&B/Hip-Hop Songs, esce nel 2011 e si piazza alla posizione numero 3 della Billboard 200 e al numero 1 della Top R&B/Hip-Hop Albums. L'album include anche le hit dance What a Feeling e Down for Whatever, entrambe top-ten nella classifica britannica. Nel 2013 collabora nel brano di successo europeo One Life con Madcon, e pubblica l'album "Talk a Good Game" che diviene il suo terzo album consecutivo nella top-ten americana, lanciato dai singoli Kisses Down Low e Dirty Laundry che hanno ricevuto un ottimo successo di critica.

Oltre ai suoi prodotti musicali, ha recitato in vari episodi di numerosi telefilm ed in diversi film, tra cui Freddy vs. Jason(2003), The Seat Filler(2004), e Think Like a Man(2012). Ha partecipato come uno dei personaggi principali in molti programmi televisivi inclusi "X Factor UK" e "X Factor USA". Da sempre attiva nelle campagne di sensibilizzazione contro l'HIV e fondatrice di due importanti fondazioni umanitarie, è divenuta nel 2008 Ambasciatore "MTV Staying Alive".

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Kelendria Trene Kamasia Rowland nasce l'11 febbraio 1981 in Atlanta, Georgia, figlia di Doris Rowland Garrison e Christopher Lovett, uniti in matrimonio dopo la nascita di Kelly.[13] A 7 anni se ne andò insieme alla madre che si separò dal marito perché malato di alcolismo.[13]

A 8 anni si trasferì a Houston, Texas dove fu inserita in una girl band insieme a Beyoncé Knowles e LaTavia Roberson, le Girl's Tyme.[14] Il produttore R&B Arne Frager, volato a Houston per sentire le ragazze, decise di portarle nel suo studio di registrazione, The Plant Recording Studio, nel nord della California.[15] Per riuscire a far firmare alle Girl's Tyme un contratto con una casa discografica, Frager penso di farle partecipare al più importante talent show del tempo,[15] Star Search.[16] Parteciparono, ma persero la competizione.[17][18]

Matthew Knowles, padre di Beyoncé, decise di diventare manager del gruppo, e nel 1995 creò un campo per il loro "allenamento".[16] A quel tempo Rowland si trasferì a casa dei Knowles.[19] Poco tempo dopo l'entrata di Rowland nel gruppo, Matthew Knowles decise di allargare il gruppo a 4 componenti,[15] aggiungendo LeToya Luckett.[20] Riuscirono ad avere il loro primo contratto con la Elektra Records, solo per essere scaricate pochi mesi dopo, prima dell'uscita del loro primo album.[21]

Musica[modifica | modifica wikitesto]

1997-2002: Destiny's Child[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Destiny's Child.
La stella delle Destiny's Child sulla Hollywood Walk of Fame.

Prendendo ispirazione da un passaggio del Libro di Isaia, il gruppo cambiò nome nel 1993 in Destiny's Child; nel 1997 la band firmò un contratto discografico con la Columbia Records e debuttò nel panorama musicale con la canzone Killing Time, colonna sonora del film Men in Black. L'anno successivo le Destiny's Child pubblicano il loro album di debutto anticipato dalla hit No, No, No.L'album vende oltre 3 milioni di dischi nel mondo. Nel 1999 viene pubblicato il secondo album della band, The Writing's on the Wall che grazie a singoli di successo come Bills, Bills, Bills, Bug a Boo, Say My Name (canzone vincitrice di due Grammy Award nel 2001) e Jumpin' Jumpin', vende più di 15 milioni di copie e permette al gruppo di raggiungere il successo a livello mondiale.The Writing's on The Wall è seguito dall'album di remix Single Remix Tracks.

Insieme al successo arrivano anche i problemi interni, infatti nel 2000 la Roberson e la Luckett lasciano la band e vengono sostituite da Michelle Williams e Farrah Franklin (che lascia il gruppo cinque mesi dopo).

Nel 2000 le Destiny's Child, divenute un trio consolidato, registrano il singolo Independent Women Part I, inserito nella colonna sonora del film Charlie's Angels, con il quale ottengono un grande successo di vendite, eseguito dal vivo in occasione dei Grammy Awards. Nel 2001 viene pubblicato il terzo album, Survivor, che debutta alla numero 1 della Billboard 200 e porta il gruppo all'apice del successo mondiale grazie alle oltre 12 milioni di copie vendute. Dall'album vengono estratti i singoli Survivor, Bootylicious, Emotion e Nasty Girl. Viene inoltre pubblicato l'ep Love:Destiny.

Il gruppo pubblica inoltre altri due album: la raccolta natalizia 8 Days of Christmas (2001) e l'album di remix This Is the Remix (2002), per un totale di altri 3 milioni di copie vendute. Le ragazze decidono così di prendersi una pausa dalla band per dedicarsi alle loro carriere soliste.

2002-2004: La carriera da solista e Simply Deep[modifica | modifica wikitesto]

Rowland nel 2003.

Il 28 ottobre 2002 negli Stati Uniti e nel 2003 nel resto del mondo, pubblica il suo primo album da solista "Simply Deep". L'album riscontra un ottimo successo anche grazie alle hits Stole e Dilemma in duetto con il rapper Nelly per la quale vince il suo primo Grammy Award da solista.

Gli altri singoli estratti dall'album furono numero 5 britannica Can't Nobody, e la mid-tempo numero 20 UK Train on a Track, utilizzata anche come colonna sonora per il film Main in Manhattan.

La versione franco-australiana dell'album contiene anche il singolo Une femme en Prison, in coppia con Stomy Bugsy. Per promuovere l'album, la Rowland inizia il Simply Deep Tour, al quale partecipa anche Solange Knowles come artista di supporto.

2004-2005: Destiny Fulfilled e lo scioglimento del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Destiny's Child cantano live la loro hit "Say My Name" durante il Destiny Fulfilled ... And Lovin' It.

Nel 2004 torna con le Destiny's Child e insieme alle compagne Beyoncé Knowles e Michelle Williams pubblica il quarto e ultimo album del gruppo, Destiny Fulfilled, che vende 8 milioni di copie mondiali.

Dall'album vengono pubblicate le hits Lose My Breath, Soldier, Girl e Cater 2 U.

Nel 2005 viene annunciato lo scioglimento definitivo del gruppo e per l'occasione viene pubblicato il greatest hits celebrativo #1's dal quale viene estratto un solo singolo Stand Up for Love.

2005-2009: Ms. Kelly, DVD ed EP[modifica | modifica wikitesto]

Kelly Rowland agli Mtv Asia Awards 2006

Terminata l'esperienza con le Destiny's Child, Kelly torna a concentrarsi sulla sua carriera solista, attraverso le soundtrack I'm Beginning, This Is How I feel e All That I'm Lookin For You ed il singoli internazionale Here We Go in coppia con Trina. Il singolo ottiene un disco d'oro negli Stati Uniti per le vendite superiori al mezzo milione di copie.

Successivamente la Rowland inizia la progettazione del secondo album solista, che viene pubblicato il 20 giugno 2007 con il titolo Ms. Kelly . L'album viene anticipato dalla canzone promozionale Gotsta Go e dal primo singolo Like This, che vede la collaborazione della rapper Eve. Like This ottiene un buon successo nelle classifiche internazionali. Conquista la top30 negli USA, dove raggiunge anche la top-ten nella R&B chart, e diventa 1 nella dance chart. Nel Regno Unito ottiene la top-five nella classifica dei singoli più venduti. Successivamente viene pubblicato per il mercato americano il singolo Ghetto in coppia con Snoop Dogg, che però raggiunge risultati molto deludenti, non raggiungendo nemmeno la top 100 nell'R&B chart. Contemporaneamente viene distribuito su internet il video promozionale di Comeback, che ottiene un buon numero di visualizzazioni.

Ms. Kelly inizialmente non ottiene riscontri positivi sotto l'aspetto commerciale, e per risollevare le sorti dell'album nel 2008 viene pubblicata una riedizione deluxe contenente lo studio ep Ms. Kelly: Diva Deluxe. Come singolo apripista viene pubblicato il remix di Work che diviene subito una hit internazionale, anche grazie alla collaborazione di Freemasons. Work raggiunge la 1 nelle classifiche R&B britannica e tedesca, e nelle classifiche di vendita di Polonia e Bulgaria, divenendo una top-ten mondiale ed un grosso successo di vendita. Pur non essendo uscito come singolo negli Stati Uniti, il brano raggiunge la European Chart di Billboard. Successivamente viene pubblicato il secondo singolo Daylight in collaborazione con Travis McCoy dei Gym Class Heroes e che fa parte della colonna sonora del film Asterix alle Olimpiadi. Daylight ottiene la top20 in UK e la 4 nella classifica dance USA. Il brano Unity pur non essendo un singolo ufficiale entra nella classifica canadese, e viene pubblicato in rete un album ep di remix di alcuni suoi brani, dal titolo Ms. Kelly Digital Ep.

L'album riesce a vendere più di 2 milioni di copie (escludendo i singoli)[22][23], risultando un discreto successo commerciale della Rowland, e ottenendo buon successo di critica. Viene supportato dal DVD BET Presents Kelly Rowland e dal Ms. Kelly Tour, che prevede esibizioni live all'interno di importanti festival musicali in tutto il mondo, nei quali la sua presenza rappresenta la parte centrale dei concerti.

Tra il 2008 e il 2009 la Rowland si dedica ad alcune collaborazioni con altri artisti, come nelle cover live di Endless Love con Lionel Richie e di Part Time Lovers con i The Script. Vengono poi pubblicate i singoli No Future In The Past con Nâdiya, e la hit Breathe Gentle con Tiziano Ferro, dove per la prima volta canta anche una strofa in italiano.

2009-2011: Nuovo management ed etichetta, compilation e Here I Am[modifica | modifica wikitesto]

David Guetta e Kelly Rowland all'Orange Rockcorps, Londra

Nei primi mesi del 2009 Kelly Rowland dopo aver interrotto il rapporto lavorativo con il suo manager Mathew Knowles, padre di Beyoncé Knowles e Solange Knowles, a cui era legata dai tempi delle Destiny's Child, a causa di divergenze sulla gestione della promozione di Ms. Kelly, lascia anche la Columbia Records, etichetta discografica che aveva prodotto i suoi primi due album da solista e tutti gli album della band.

Successivamente inizia a lavorare al rilancio della sua carriera. Il primo successo arriva con la hit dance When Love Takes Over del deejay francese David Guetta, nella quale la Rowland presta la sua voce. La canzone diventa un successo mondiale e raggiunge la prima posizione in diversi paesi quali Regno Unito, Irlanda e Italia. Inoltre la cantante collabora ad altri due brani presenti in One Love, il quarto album di Guetta. Il 31 gennaio 2010 Kelly Rowland contribuisce alla vittoria di un Grammy Awards nella categoria Best Remixed Recording, Non-Classical per When Love Takes Over ricevuto da Guetta in qualità di remixer.

Nell'autunno del 2009 Kelly Rowland sigla un contratto discografico con la Universal Motown e assume un nuovo manager, Jeff Rabham. Tra la fine del 2009 e i primi mesi del 2011 lavora alla registrazione del suo terzo album, a cui collaborano in veste di produttori David Guetta, Rico Love, Jim Jonsin, Bangladesh, Danja, Claude Kelly e molti altri.

Nonostante la preparazione dell'album, la Rowland continua ad essere impegnata su più fronti, infatti recita come protagonista nel video di Baby By Me del rapper 50 Cent e si esibisce in un tour in Australia, il Supafest Tour, insieme ad altri artisti di fama mondiale quali Ne-Yo, Pitbull, Akon, Eve e Jay Sean.

Nel marzo 2010 partecipa al F**k I'm Famous Party organizzato a Miami da David Guetta in occasione del Winter Music Conference, nel quale si esibisce per la prima volta sulle note di Commander, singolo che diviene numero 1 dance negli Stati Uniti, top-ten nel Regno Unito e top20 internazionale. Commander è incluso nel terzo album, e When Love Takes Over viene inserito nella versione internazionale dell'Lp. Nello stesso periodo vengono pubblicata la collezione Simply Deep/Ms. Kelly Deluxe e la compilation Work: The Best of Kelly Rowland. Nello stesso anno pubblica altri tre singoli, Grown Woman (destinata alle radio urban), Rose Colored Glasses (destinata alle radio pop) per il mercato americano[24] e Forever and a Day per il mercato europeo. Anche questi ultimi due vengono inseriti nella tracklist della versione internazionale del terzo studio album. Nell'estate 2010 registra il brano Everywhere You Go che viene inserito nella compilation dei mondiali di calcio 2010 che si tengono in Sudafrica.

Nei primi mesi del 2011, oltre ad ultimare le registrazione del nuovo album, collabora con il cantante r&b Mario nel singolo Thinkin' About You, con il rapper britannico Tinie Tempah nella hit internazionale Invincible, con il rapper statunitense Nelly nella canzone Gone, e con il deejay italiano Alex Gaudino nella hit dance What a Feeling, inserita nell'edizione internazionale dell'album in uscita. Esce inoltre la raccolta Playlist: The Very Best of Kelly Rowland che raccoglie alcune delle sue più grandi hits e altre canzone tratte dai suoi due album precedenti.

Trey Songz che appare al fianco della Rowland nella performce di "Motivation" agli BET Awards 2011.

Il 26 luglio 2011 viene pubblicato, solo negli Stati Uniti, Here I Am, il terzo lavoro da solista della cantante. Il disco viene anticipato dal singolo di lancio Motivation[25][26] che vede la collaborazione del rapper statunitense Lil Wayne ed ottiene un buon successo commerciale negli Stati Uniti dove raggiunge la numero 1 della classifica r&b di Billboard e la diciassettesima posizione della classifica Billboard Hot 100, conquistando il doppio disco di platino per oltre due milioni di copie vendute[27]. Altri singoli da Here I Am sono Lay It on Me, canzone che vede la collaborazione del rapper statunitense Big Sean e che diviene top20 r&b britannica, Down for Whatever che si piazza alla posizione numero sei nel Regno Unito, e la ballata romantica Keep It Between Us, uscito in occasione di San Valentino, ed il cui video è stato girato a Parigi.

Durante questo periodo realizza inoltre altri singoli in collaborazione con altri artisti, che entrano con moderato successo nelle classifica R&B statunitensi.

2012-presente: Collaborazioni musicali e Talk A Good Game[modifica | modifica wikitesto]

Rowland è alla lavorazione del suo quarto album in studio, anticipato dal singolo di lancio Ice, che vede nuovamente la collaborazione del rapper americano Lil Wayne. Il singolo ha raggiunto la posizione nº 24 nella Billboard R&B/Hip Hop Chart americana e la nº 88 nella Billboard Hot 100. In Corea del Sud, il singolo ha venduto in due settimane circa 137.000 copie, salendo alla posizione nº 25. Il video ufficiale del singolo ha ottenuto 5 milioni di visualizzazioni in appena due settimane dal rilascio. La cantante ha affermato che l'album ruota intorno ad un concept ben definito[28].

Numerose in questo periodo le collaborazioni musicali, come attrice nel video del brano Heart Attack di Trey Songz, e come cantante nei singoli How Deep is Your Love con Sean Paul, al nº 72 nella classifica svizzera, Summer Dreaming 2012, canzone ufficiale della campagna Bacardi, alla posizione nº62 nella classifica tedesca dei singoli più venduti, il brano Representing in coppia con il rapper Ludacris, entrato nella classifica "Hot 100" e top30 nella classifica R&B, Mama Told Me di Big Boi, e Neva End (Remix) in coppia con il rapper Future, che ha ottenuto la top30 nella classifica R&B americana e la posizione numero 71 nella classifica generale di vendite fisiche e digitale e passaggi radiofonici.

Il 10 ottobre 2012 la cantante rivelò il titolo del nuovo album sul suo sito ufficiale: "Year of the Woman".[29] Nel mese di febbraio del 2012, venne pubblicato il singolo Kisses Down Low con chiaro riferimento nel titolo alla pratica del sesso orale, sul filone dei brani con tematiche sessuali, cominciato con Motivation e proseguito con Ice.

Durante lo show della pausa alla finale del Super Bowl XLVII, l'artista, insieme alla collega Michelle Williams, ha raggiunto sul palco Beyoncé, riformando di fatto il gruppo delle Destiny's Child, le quali si sono esibite su brani come Bootylicious, Independent Women ed il singolo di Beyoncé Single Ladies. Qualche giorno dopo, in occasione dei Grammy Awards, Kelly in un'intervista ha affermato la sua volontà di cambiare titolo all'album in Talk A Good Game.[30] Collabora, nello stesso anno, al brano di successo europeo One Life con Madcon, e l'album "Talk a Good Game" che diviene il suo terzo album consecutivo nella top-ten americana, riceve un ottimo successo di critica, così come i singoli Kisses Down Low e Dirty Laundry. II progetto vende complessivamente oltre un milione di copie negli Stati Uniti, tra album e i due singoli, e "Kisses Down Low" viene certificato disco d'oro dalla RIAA. Contemporaneamente è giudice nella terza edizione della versione americana del popolare talent show X Factor.

Profilo vocale e stile musicale[modifica | modifica wikitesto]

Kelly Rowland ha un registro vocale di tipo spinto mezzo-soprano, con un'estensione di 3 ottave (C3-C6). La sua voce, risuona forte in quel range, e attraverso una buona capacità tecnica ed una naturale inclinazione al vibrato sembra riuscire a coprire un'estensione ancora maggiore[31]. Rowland ha dichiarato di essersi sempre ispirata ad artisti come Whitney Houston, Patti LaBelle e di ammirare le performance di Janet Jackson. Per l'album Ms. Kelly ha rivelato di essersi in parte ispirata all'energia dell'amica Beyoncé. Iniziò a cantare nel coro gospel della chiesa, per poi approdare sulla scena r&b insieme al gruppo e poi come solista. La sua musica è influenzata anche dall'hip hop, dal pop, dal rock e dal soul. Dal 2008 ha prodotto diversi singoli, collaborazioni ed un ep di remix di musica dance, con influenze europop e house. Il successo internazionale ottenuto nelle classifiche dance e nei club, grazie alla sua presenza nell'album di David Guetta One Love, e a singoli come Work, When Love Takes Over, Commander, What a Feeling, Down for Whatever, ed i remix di Like This e Daylight ha fatto sì che la Rowland venga paragonata alla Donna Summer della decade 2000-2010, avendo peraltro vinto un International Dance Music Awards[32]. Durante la sua carriera ha duettato con i più grandi nomi della scena hip hop e ha eseguito dal vivo insieme a voci apprezzate in tutto il mondo come Celine Dion, Lionel Richie, Stevie Wonder, Michael Bublé e Mary Wilson delle Supremes. Ha inoltre tributato live Whitney Houston e Mariah Carey. È stata onorata al Essences Black Women in Music nel 2012.[33]

Altre attività[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alla carriera musicale, Kelly Rowland intraprende anche un carriera come attrice. Nel 2003, recita nel film horror Freddy vs. Jason, e l'anno seguente nel film The Seat Filler. Di recente ha preso parte ad altre produzioni cinematografiche. Inoltre appare come attrice in ruoli di supporto in diversi episodi di numerose serie tv di successo tra cui American Dreams (2003) e Girlfriends (2006).

La sua carriera è completata da apparizioni come modella, ballerina e personaggio televisivo. Nel maggio 2009 conduce il reality show sulla moda The Fashion Show, in onda sulla tv via cavo Bravo. Nel maggio 2011 diventa giudice per l'ottava edizione del talent show The X Factor UK[34].

A settembre 2011 ha fatto inoltre da testimonial per il profumo Empress, creato dal rapper statunitense Diddy, e nello stesso periodo esce il suo DVD intitolato Sexy Abs with Kelly Rowland.[35]. Dal 2012 è testimonial del marchio "TW Steel", per il quale ha anche realizzato una linea di orologi[36]. In estate ha preso parte al talent show australiano Everybody Dance Now in qualità di "dance master". Per i bassi ascolti tuttavia lo show è stato sospeso dai palinsesti dell'emittente televisiva in cui era trasmesso[37]. In agosto dello stesso hanno ha recitato in un episodio pilota per un telefilm dell'emittente americana "BET", con un ruolo da protagonista[38].

Nel 2013 è presente come ospite in numerosi programmi televisivi, e prosegue le sue attività come modella e testimonial. Nello stesso anno pubblica il sequel del suo primo best-seller fitness DVD, intitolato Sexy ABS Cardio Sculpt with Kelly Rowland e ripete il ruolo di giudice di X Factor negli Stati Uniti.

Filantropia[modifica | modifica wikitesto]

Kelly Rowland si è da sempre fatta carico di campagne di sensibilizzazione contro il virus dell'HIV.

Dopo aver fondato la "Survivor Foundation" per aiutare materialmente le vittime dell'uragano Katrina, la cantante crea un'altra fondazione di beneficenza, coinvolgendo anche la famiglia della cugina Beyoncé. Nasce così la "Rowland-Knowles Fondation", e la creazione di un centro per la gioventù.

Nel 2008 diviene Ambasciatore Staying Alive per la campagna anti-AIDS promossa da MTV, emittente musicale internazionale che la seguirà nei suoi viaggi in Tasmania, Kenya e Sudafrica, testimoniati da un diario di bordo filmato con lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica al riguardo.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia di Kelly Rowland.
Kelly Rowland nel 2008

Tournée[modifica | modifica wikitesto]

  • 2002 - Simply Deeper Tour
  • 2007 - Ms. Kelly Tour
  • 2010 - Supafest '10
  • 2011 - F.A.M.E. Tour
  • 2012 - Supafest '12
  • 2013 - Lights Out Tour

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Film TV e Show[modifica | modifica wikitesto]

  • 1998 Smart Guy
  • 2002 The Hughleys
  • 2002 Taina
  • 2003 American Dreams
  • 2003 Eve
  • 2006 Girlfriends
  • 2007 Clash of the Choirs
  • 2009 The Fashion Show (US)
  • 2010 Brandy and Ray J: A Family Business
  • 2010 The Spin Crowd
  • 2010 When I Was 17
  • 2010 X Factor (Germany)
  • 2010 The X Factor (Australia)
  • 2010 La La's Full Court Wedding
  • 2010 The A-List: New York
  • 2011 Kourtney and Kim Take New York
  • 2011 Single Ladies
  • 2011 Bag of Bones
  • 2011 The X Factor (UK)
  • 2011 Keeping Up with the Kardashians
  • 2012 La La's Full Court Life
  • 2012 Everybody Dance Now
  • 2012 What Would Dylan Do
  • 2013 The X Factor (USA)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Kelly Rowland in Allmusic, All Media Network.
  2. ^ Kelly Rowland At Grammys 2012 Red Carpet (PHOTOS) | Global Grind
  3. ^ Simply Kelly Rowland | GRAMMY.com
  4. ^ Kelly Rowland Talks Career Highlights And Future Destinies | GRAMMY.com
  5. ^ A Conversation With Kelly Rowland | GRAMMY.com
  6. ^ http://www.thanhniennews.com/entertainment/kelly-rowland-to-perform-in-vietnam-25282.html
  7. ^ http://thyblackman.com/2014/05/29/kelly-rowland-the-lustrous-and-amazing-career-of-thy-diva/
  8. ^ http://english.vietnamnet.vn/fms/art-entertainment/99581/kelly-rowland-to-perform-in-vietnam.html
  9. ^ http://richlistgroup.com/kelly-rowland/
  10. ^ Kelly Rowland : Ice feat. Lil' Wayne, le clip dévoilé in Melty Magazine-Musique (French Language) (France), Melty Magazine, 14 novembre 2012. URL consultato il 20 gennaio 2013. as of November 2012 more http://www.riaa.com/goldandplatinumdata.php?artist=Rowland as of May 2013 http://www.riaa.com/goldandplatinumdata.php?artist=Rowland http://www.musikindustrie.de/no_cache/gold_platin_datenbank/#topSearch http://www.ifpi.no/component/rstrophybridge/?start=20 as of December 2013
  11. ^ "Sony BMG Music. Retrieved December 28, 2006
  12. ^ ASCAP Honors Kelly Rowland, Melanie Fiona and Company - Singersroom.com
  13. ^ a b Kelly Rowland, Moving forward by giving back: helping others can change lives in Ebony, FindArticles.com, 1º settembre 2007. URL consultato il 13 febbraio 2010.
  14. ^ Mock, Janet, Beyoncé Knowles: Biography – Part 1 in People. URL consultato il 1º aprile 2008.
  15. ^ a b c  . URL consultato in data 2008-04-16.
  16. ^ a b Driven in VH1. URL consultato il 16 aprile 2008.
  17. ^ Christopher John Farley, Call Of The Child in Time, 15 gennaio 2001. URL consultato il 12 aprile 2008.
  18. ^ J.R. Reynolds, All Grown Up in Yahoo! Music, 3 marzo 1998. URL consultato il 12 gennaio 2007.
  19. ^ Kelly Rowland's Mother's Day Tribute to Her Mom and 'Other Mother' in Singersoom, 5 luglio 2008. URL consultato il 12 febbraio 2010.
  20. ^ Gil Kaufman, Destiny's Child's Long Road To Fame (The Song Isn't Called 'Survivor' For Nothing) in MTV News, 13 giugno 2005. URL consultato il 1º aprile 2008.
  21. ^ Beyonce Knowles' Biography in FOX News, 18 gennaio 2007. URL consultato il 12 aprile 2008.
  22. ^ American Talent Agency Featured Artists
  23. ^ http://h33t.com/torrent/132987/2008-ms-kelly-de-kelly-rowland-135mb-320kbs-only1joe
  24. ^ Kelly Rowland: il nuovo album uscirà il 21 settembre
  25. ^ http://kellyrowland.com/kelly-daily/128-kelly-announces-qmotivationq-as-the-official-lead-single-on-upcoming-album.html
  26. ^ http://www.kellyrowland.com/component/content/article/25-updates/106-album-release-update.html
  27. ^ RIAA - Recording Industry Association of America
  28. ^ News | Kelly Rowland Talks 'Agressive Approach' To Next Album | Singersroom
  29. ^ (EN) Kelly Rowland rivela il titolo del nuovo album, 10 ottobre 2012.
  30. ^ Kelly Rowland cambia il titolo al nuovo album, 11 febbraio 2013.
  31. ^ Kelly rowland- Vocal Profile/ Range | Diva Devotee : A Blog About Music's Divas
  32. ^ The Lala Report Xx - Home - Kelly Rowland The New "Donna Summer
  33. ^ Rap-Up.com || Kelly Rowland Honored at ESSENCE Black Women in Music Event
  34. ^ Kelly Rowland, Gary Barlow, Tulisa Contostavlos e Louis Walsh saranno i nuovi giudici di X Factor UK
  35. ^ P.Diddy: a novembre esce il libro fotografico sul fondoschiena delle donne - StarletTime
  36. ^ Exclusive First Look: TW Steel Kelly Rowland Special Edition Collection | Essence.com
  37. ^ http://www.memorabletv.com/news/everybody-dance-now-cancelled-by-ten/
  38. ^ BET Orders Comedy Pilot Starring Kelly Rowland (Exclusive)
  39. ^ hollywoodreporter

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Grammy Awards[modifica | modifica wikitesto]

Kelly Rowland ha vinto un Grammy Awards come solista su quattro nomination ricevute, a cui si vanno ad aggiungere i premi ricevuti con le Destiny's Child.[1]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Destiny's Child#Grammy Awards.

Qui di seguito vengono riportati i riconoscimenti ricevuti come solista.

Altri premi musicali[modifica | modifica wikitesto]

Rowland ha inoltre vinto due Billboard Music Awards, ricevuto una Hollywood Walk of Fame insieme alle altre due componenti del trio, e ottenuto due premi alla carriera

  • American Music Awards[2]
    • 2011: Nomination - Miglior artista R&B/Soul
  • ASCAP Women Behind the Music Awards[3]
    • 2009: Vinto - Premio alla carriera per il contributo femminile all'industria musicale
  • Billboard Music Awards'[4]
    • 2012: Vinto - Miglior canzone R&B (per Motivation)
  • Billboard R&B/Hip Hop Awards[5]
    • 2003: Vinto - Tormentone rap dell'anno (per Dilemma)
  • Capital FM Awards[6]
    • 2003: Vinto - Singolo internazionale preferito di Londra (per Dilemma)
  • Danish DeeJay Awards[7]
    • 2010: Nomination - Miglior successo da club internazionale (per When Love Takes Over)
    • 2010: Vinto - Miglior successo preferito dai deejay (per When Love Takes Over)
  • Essence Black Woman in Music[8]
    • 2012: Vinto - Premio alla carriera
  • Hollywood Walk of Fame
  • International Dance Music Awards[9][10]
    • 2010: Vinto - Miglior traccia pop-dance (per When Love Takes Over)
    • 2010: Nomination - Miglior traccia house-garage (per When Love Takes Over)
    • 2010: Nomination - Miglior video musicale (per When Love Takes Over)
    • 2010: Nomination - Miglior traccia R&B/urna-dance (per Commander)
  • MTV Europe Music Awards[11]
    • 2009: Nomination - Miglior canzone (per When Love Takes Over)
  • MTV Latin America[12]
    • 2010: Nomination - Miglior esibizione a "Los Premios 2009"
  • MTV Video Music Awards[13]
    • 2002: Nomination - Miglio video R&B (per Dilemma)
  • MTV Video Music Awards Japan[14]
    • 2010: Nomination - Miglior video dance (per When Love Takes Over)
  • NRJ Music Awards[15]
    • 2010: Nomination - Disco dell'anno (per When Love Takes Over)
  • Soul Train Awards[16][17]
    • 2011: Nomination - Miglior esibizione dance (per Motivation)
    • 2011: Vinto - Canzone dell'anno (per Motivation)
    • 2011: Nomination - Miglior artista R&B/soul
  • Teen Choice Awards[18]
    • 2003: Nomination - Artista Hip Hop/R&B
  • TMF Awards Holland
    • 2003: Vinto - Miglior artista R&B internazionale
    • 2003: Vinto - Miglior video internazionale (per Dilemma)
  • World Music Awards[19]
    • 2010: Nomination - Miglior singolo del Mondo (per When Love Takes Over)

Altre premiazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Cosmopolitan Ultimate Women of the Year Awards[20]
    • 2011: Vinto - Emergente personaggio televisivo (per il suo ruolo da giudice e mentore a X Factor (UK))
  • Glamour Women of the Year Awards[21]
    • 2012: Vinto - Personaggio televisivo dell'anno (per il suo ruolo da giudice e mentore a X Factor (UK))

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Controllo di autorità VIAF: 61766781 LCCN: n2002067104