Certificazione delle vendite di dischi musicali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Disco di platino)

La certificazione delle vendite di dischi musicali è un sistema attraverso cui si può stabilire se un disco sia stato venduto e in quante copie.

Non esiste un sistema univoco, potendo essere adottati diversi criteri di conteggio così come diverse soglie di riferimento per l'eventuale assegnazione di riconoscimenti (per esempio i dischi d'oro).

Criteri adottati[modifica | modifica wikitesto]

I criteri adottati per la determinazione delle vendite differiscono tra i diversi Paesi. In alcuni, il sistema si riferisce a quante copie siano state distribuite; tale criterio viene spesso nominato sell in ("venduto all'interno") della catena di distribuzione musicale, e riguarda le copie vendute ai negozi (e quindi non necessariamente all'utente finale). In altri Paesi è invece adottato il criterio nominato sell out ("venduto all'esterno") della catena di distribuzione, cioè vengono contate le copie effettivamente acquistate da un utente finale. Dagli anni 2000 il sistema di certificazione è stato esteso anche alle vendite in linea, includendo quindi i brani scaricati da Internet, e successivamente anche i brani ascoltati in streaming sulle piattaforme digitali.

I numeri da ottenere per ottenere le certificazioni vengono al numero di vendite e di download, che si sono prevalentemente abbassati a causa della contrazione del mercato discografico.

Premi e soglie di riferimento[modifica | modifica wikitesto]

A partire dal metodo utilizzato dall'ente statunitense dedito a questo impiego, la RIAA, molti paesi hanno adottato riconoscimenti o premi al raggiungimento di alcune soglie di vendita: più comuni sono il disco d'oro e il disco di platino, mentre sono meno comuni il disco d'argento e il disco di diamante.

La quantità minima di copie vendute per aggiudicarsi un dato premio (disco d'oro, disco di platino, ecc.) non è stata costante nel tempo; per esempio, il primo disco d'oro fu assegnato per un milione di copie (nel 1942). Inoltre, tale quantità minima di copie varia di paese in paese, a seconda della popolazione, del territorio e di altri parametri.

Stato Ente certificante Classificazione Periodo Soglia
Argento Oro Platino Diamante
Argentina[1] CAPIF (2001) Tutti 20.000 40.000 250.000
Australia[2] ARIA (2006) Album e singoli 35.000 70.000
DVD 7.500 15.000
Austria[3] IFPI (2009) Album 7.500 15.000
Singoli 15.000 30.000
DVD 5.000 10.000
Brasile[4] ABPD (2010) Album nazionali 40.000 80.000 300.000
Album internazionali 20.000 40.000 160.000
DVD nazionali 25.000 50.000 250.000
DVD internazionali 15.000 30.000 125.000
Musica digitale 50.000 100.000 500.000
Canada[5] Music Canada (2008) Album e singoli 40.000 80.000 800.000
DVD 5.000 10.000 100.000
Danimarca[6] IFPI (2009) Album, singoli e DVD 15.000 30.000
DVD musicali 7.500 15.000
Filippine[7] PRIMA (2010) Tutti 10.000 20.000 200.000
Finlandia[8] IFPI (2010) Album 10.000 20.000
Singoli, DVD e EP 5.000 10.000
Francia[9] SNEP (2009) Album 50.000 100.000 500.000
Singoli 150.000 250.000 400.000
DVD 7.500 15.000 60.000
Germania[10] IFPI (2003) Album 1975-1999 250.000 500.000
1999-2002 150.000 300.000
2003-presente 100.000 200.000
Singoli 1975-2002 250.000 500.000
2003-presente 150.000 300.000
Video 25.000 50.000
Jazz 10.000 20.000
Giappone[7] RIAJ (2009) Tutti 100.000 250.000 1.000.000
Grecia[7] IFPI (2010) Album nazionali 6.000 12.000
Album internazionali 3.000 6.000
Singoli e DVD 3.000 6.000
Hong Kong IFPI (2008) Album nazionali e singoli 15.000 30.000
Album internazionali e classici 7.500 15.000
Irlanda[7] IRMA (2008) Album e singoli 7.500 15.000
DVD 2.000 4.000
Italia[11] FIMI (2014) Album 25.000 50.000 500.000
Compilation 50.000
Musica digitale singoli 15.000 30.000 300.000
Malaysia[7] RIM (2009) Album e singoli 7.500 15.000
Musica digitale 75.000 150.000
Messico AMPROFON (2009) Album 30.000 60.000 300.000
DVD musicali 10.000 20.000
Nuova Zelanda[12] RIANZ (2006) Album 7.500 15.000
Singoli[13] 7.500 15.000
DVD 2.500 5.000
Norvegia[14] IFPI (2007) Album 15.000 30.000
Singoli/DVD musicali 5.000 10.000
Paesi Bassi[15] NVPI (2009) Album pop 25.000 50.000
Album classici, jazz e world 10.000 20.000
Singoli 10.000 20.000
DVD 30.000 60.000
Polonia[16] ZPAV (2010) Singoli 10.000 20.000 100.000
Album nazionali 20.000 40.000 200.000
Album internazionali 10.000 20.000 100.000
Album classici e jazz 5.000 10.000 50.000
Album colonna sonora 10.000 20.000 100.000
Video musicali 5.000 10.000 50.000
DVD 5.000 10.000 50.000
DVD classici e jazz 2.500 5.000 25.000
Portogallo AFP (2006) Tutti 10.000 20.000
Regno Unito[17] BPI (2006) Album 60.000 100.000 300.000
Singoli 200.000 400.000 600.000
Singapore RIAS (2009) Tutti 5.000 10.000
Spagna[7] Promusicae (2014) Album 20.000 40.000
Singoli 20.000 40.000
DVD 10.000 20.000
Stati Uniti[18] RIAA Album 500.000 1.000.000 10.000.000
Singoli 500.000 1.000.000 10.000.000
Svezia[19] IFPI (2006) Album 20.000 40.000
Singoli e DVD 10.000 20.000
Album classici, jazz e folk 10.000 20.000
Svizzera[20] IFPI Svizzera (2006) Album e singoli 15.000 30.000
Repertorio italiano e francese 10.000 20.000
DVD 3.000 6.000
Taiwan[21] IFPI (2009) Artisti nazionali 15.000 30.000
Artisti internazionali e singoli 5.000 10.000
Ucraina UMA (2003) Artisti nazionali 50.000 100.000 500.000
Artisti internazionali 25.000 50.000 200.000
Ungheria[22] Mahasz (2010) Album nazionali 5.000 10.000
Album internazionali 3.000 6.000
Singoli 1.500 3.000
Album classici, jazz e world 1.500 3.000
DVD pop 2.000 4.000
DVD classici, jazz e world 1.000 2.000
Uruguay CUD (2006) Tutti 2.000 4.000
Stato Ente certificante Classificazione Periodo Soglia
Argento Oro Platino Diamante

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Criteri di certificazione CAPIF.
  2. ^ Criteri di certificazione ARIA.
  3. ^ Criteri di certificazione IFPI Austria.
  4. ^ Criteri di certificazione ABPD.
  5. ^ (EN) What is Gold Platinum Certification?, Music Canada. URL consultato il 21 agosto 2014.
  6. ^ Criteri di certificazione IFPI Danimarca.
  7. ^ a b c d e f Criteri di certificazione IFPI Grecia, IRMA, RIAJ, RIM, PARI e Promusicae.
  8. ^ Criteri di certificazione IFPI Finlandia.
  9. ^ Criteri di certificazione SNEP.
  10. ^ Criteri di certificazione IFPI Germania.
  11. ^ Certificazioni ufficiali FIMI dal 2014.
  12. ^ Criteri di certificazione RIANZ.
  13. ^ http://www.ifpi.org/content/library/international-award-levels.pdf
  14. ^ Criteri di certificazione IFPI Norvegia.
  15. ^ Criteri di certificazione NVPI.
  16. ^ Criteri di certificazione ZPAV.
  17. ^ Criteri di certificazione BPI.
  18. ^ Criteri di certificazione RIAA.
  19. ^ Criteri di certificazione IFPI Svezia.
  20. ^ Criteri di certificazione IFPI Svizzera.
  21. ^ Criteri di certificazione IFPI Taiwan.
  22. ^ Criteri di certificazione Mahasz.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]