International Federation of the Phonographic Industry

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'International Federation of the Phonographic Industry ("Federazione internazionale dell'Industria Fonografica", nota anche con l'acronimo IFPI) è un'organizzazione che rappresenta gli interessi dell'industria discografica a livello mondiale.

Ha sede a Londra con uffici a Bruxelles, Hong Kong, Miami, Atene e Mosca.

Ai suoi membri fornisce i servizi di introduzione e miglioramento delle leggi sul diritto d'autore, supporto dell'Anti-pirateria, monitoraggio di internet e chiusura di siti illegali, marketing e pubbliche relazioni, e la costruzione di nuove forme di gestione dei diritti digitali (DRM). Ha chiuso diversi video e canali del famoso sito di condivisione video YouTube che erano ritenuti non adatti o non in possesso dei diritti d'autore necessari per pubblicare alcuni filmati, scatenando l'ira di molti utenti.

Dal primo gennaio 2005, il presidente e l'amministratore delegato è stato l'avvocato John Kennedy che ha lavorato nel settore per oltre 30 anni, è stato uno dei co-produttori di Live Aid e Live8. Dal 2011 il presidente è Placido Domingo; dal 2010 l'amministratore delegato è Frances Moore[1].

Nel 1971 l'associazione iniziò una campagna anti-pirateria.

Il 18 febbraio 2009 il sito viene defacciato da alcuni simpatizzanti di The Pirate Bay, celebre sito di ricerca torrent.

Il 19 aprile 2009 il sito di IFPI subì un attacco DoS che lo mise fuori uso per alcune ore in risposta alla sentenza del processo a The Pirate Bay.

Il 15 gennaio 2010 l'IFPI perse il processo contro Allan Ellis, amministratore del sito OiNK[2], definito «the world's largest pre-release pirate music site» ("il più grande sito pirata pre-release del mondo")[3].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.ifpi.org/content/library/DMR2012.pdf
  2. ^ (EN) Music file-sharer 'Oink' cleared of fraud, BBC News, 15-01-2010
  3. ^ (EN) British and Dutch police raids shut down the world's largest pre-release pirate music site, IFPI.com, 23-10-2007

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica