Cámara Argentina de Productores de Fonogramas y Videogramas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cámara Argentina de Productores de Fonogramas y Videogramas
Abbreviazione CAPIF
Tipo associazione di categoria
Fondazione 1958
Sede centrale Argentina Buenos Aires
Director Ejecutivo Javier Delupí[1]
Sito web

La Cámara Argentina de Productores de Fonogramas y Videogramas (CAPIF) è una organizzazione argentina membro dell'IFPI, che rappresenta l'industria musicale nel paese. Si tratta di una organizzazione no-profit integrata da etichette discografiche indipendenti e multinazionali.[2]

Certificazioni delle vendite[modifica | modifica wikitesto]

Nel gennaio 1980, CAPIF diede la prima certificazione in Oro e Platino. Da quella volta fino al 31 dicembre 2000, i criteri per la certificazione erano:[3]

Singoli:

  • Oro: 50.000
  • Platino: 100.000

LP & cassette (album):

  • Oro: 30.000
  • Platino: 60.000
  • Diamante: 500.000

Album di raccolte:

  • Oro: 100.000
  • Platino: 200.000

I criteri per la certificazione sono cambiati dal 1º gennaio 2001. I criteri per la certificazione del CAPIF per gli album da questa data sono:

  • Oro: 20.000 unità
  • Platino: 40.000 unità
  • Diamante: 250.000 unità

Gli album di raccolte non hanno diritto alla certificazione. Nemmeno i singoli vengono più certificati in Argentina.

Altri formati:

Formato Oro Platino
Scarichi digitali da internet 10.000 20.000
DVD musicali 4.000 8.000

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Autoridades [Authorities]" (in Spanish). August 18, 2009. CAPIF.
  2. ^ "Qué es CAPIF [What is CAPIF]" (in Spanish). CAPIF. Retrieved May 19, 2010.
  3. ^ Discos de Oro y Platino [Gold and Platinum discs] in capif.org.ar. URL consultato il 4 gennaio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica