UFC 197

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
UFC 197: Jones vs. Saint Preux
Jones vs. Saint Preux.png
Prodotto daUltimate Fighting Championship
BrandUFC
Data23 aprile 2016
SedeMGM Grand Garden Arena
CittàStati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Spettatori11.352
Cronologia pay-per-view
UFC on Fox: Teixeira vs. EvansUFC 197: Jones vs. Saint PreuxUFC Fight Night: Overeem vs. Arlovski
Progetto Wrestling

UFC 197: Jones vs. Saint Preux è stato un evento di arti marziali miste tenuto dalla Ultimate Fighting Championship svolto il 23 aprile 2016 all'MGM Grand Garden Arena di Las Vegas, Stati Uniti.[1]

Retroscena[modifica | modifica wikitesto]

L'evento doveva essere organizzato al Madison Square Garden di New York, nonché il primo evento di MMA nello stato di New York dopo la sua restrizione. Tuttavia, il 25 gennaio, fu annunciato che l'ingiunzione che permetteva alla UFC di organizzare l'evento in tale stato venne negata da un giudice federale. In accordo con l'ordine emesso dal giudice della corta distrettuale di New York Kimba M. Wood, la corte federale dovrà prima pronunciarsi sul ricorso effettuato dalla Zuffa sul divieto di organizzare l'evento nello stato newyorkese. Il 6 febbraio, la UFC confermò che l'evento si terrà a Las Vegas.

Nel main event della card avrebbero dovuto affrontarsi nuovamente per il titolo dei pesi mediomassimi UFC, il campione Daniel Cormier e l'ex campione Jon Jones. Il primo match, che si tenne a gennaio 2015 all'evento UFC 182, vide trionfare Jones che difese il titolo. Successivamente alla vittoria, Jones venne privato del titolo e sospeso a tempo indeterminato per aver causato un incidente stradale, susseguito dall'accusa di omissione di soccorso. Cormier, quindi, lo sostituì per affrontare Anthony Johnson in un match con in palio il titolo dei pesi mediomassimi.

Il 29 marzo, Jones venne arrestato ad Albuquerque per aver violato la libertà vigilata. L'arresto fu effettuato cinque giorni dopo essere stato chiamato in causa per multiple violazione del codice della strada, tra cui gare illegali, esibizioni automobilistiche, modifiche non legali al tubo di scarico e manomissione della targa che risultava quasi illeggibile. Dopo l'arresto decise di patteggiare e quindi venne rilasciato il 31 marzo. Nonostante ciò, il suo match con Cormier non venne cancellato. Il 1º aprile, però, Cormier annunciò di essersi infortunato al piede e di non poter quindi partecipare all'evento. Al suo posto venne inserito Ovince Saint Preux, in un match valido per il titolo ad interim dei pesi mediomassimi.

Nel co-main event della serata si affrontarono per il titolo dei pesi mosca UFC, il campione in carica Demetrious Johnson e la medaglia d'oro nella lotta libera alle olimpiadi del 2008 Henry Cejudo.

A gennaio del 2016, B.J. Penn annunciò di voler ritornare attivo nelle competizioni di MMA nella categoria dei pesi piuma, dopo il suo "ritiro" avvenuto 18 mesi fa. Tuttavia, il suo ritorno venne ostacolato da una accusa di genere penale nei suo confronti. Dopo la caduta di tali accuse, la UFC annunciò che al suo ritorno dovrà affrontare Dennis Siver ad UFC 199.

L'ex campionessa dei pesi paglia WSOF Jessica Aguilar doveva affrontare Juliana Lima, ma venne rimossa dalla card il 18 marzo per un infortunio al ginocchio. Al suo posto venne inserita l'ex campionessa dei pesi paglia UFC Carla Esparza.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Divisione Metodo Round Tempo Premio
Card Principale
Sfida valida per il titolo di campione ad interim Pesi Mediomassimi Stati Uniti Jon Jones batte Stati Uniti Ovince Saint Preux Decisione unanime (50-44, 50-45, 50-45) 5 5:00
Sfida valida per il titolo di campione indiscusso Pesi Mosca Stati Uniti Demetrious Johnson (c) batte Stati Uniti Henry Cejudo KO Tecnico (ginocchiate e pugni) 1 2:49 POTN
Pesi Leggeri Brasile Edson Barboza batte Stati Uniti Anthony Pettis Decisione unanime (29-28, 29-28, 30-27) 3 5:00
Pesi Medi Nuova Zelanda Robert Whittaker batte Brasile Rafael Natal Decisione unanime (29-28, 30-27, 30-27) 3 5:00
Pesi Piuma Messico Yair Rodríguez batte Stati Uniti Andre Fili KO (calcio alla testa in salto) 2 2:15 POTN
Card Preliminare (Fox Sports 1)
Pesi Mosca Stati Uniti Sergio Pettis batte Canada Chris Kelades Decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27) 3 5:00
Pesi Welter Inghilterra Danny Roberts batte Stati Uniti Dominique Steele Decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28) 3 5:00 FOTN
Pesi Paglia (F) Stati Uniti Carla Esparza batte Brasile Juliana Lima Decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27) 3 5:00
Pesi Leggeri Stati Uniti James Vick batte Brasile Glaico Franca Decisione unanime (29-28, 29-28, 30-27) 3 5:00
Card Preliminare (UFC Fight Pass)
Pesi Massimi Stati Uniti Walt Harris batte Stati Uniti Cody East KO Tecnico (pugni) 1 4:18
Pesi Mediomassimi Brasile Marcos Rogerio de Lima batte Stati Uniti Clint Hester Sottomissione (triangolo di braccio) 1 4:35
Pesi Leggeri Stati Uniti Kevin Lee batte Messico Efrain Escudero Decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28) 3 5:00

Premi[modifica | modifica wikitesto]

I lottatori premiati ricevettero un bonus di 50.000 dollari.

Legenda:

  • FOTN: Fight of the Night (vengono premiati entrambi gli atleti per il miglior incontro dell'evento)
  • POTN: Performance of the Night (viene premiato il vincitore per la migliore performance dell'evento)

Incontri Annullati[modifica | modifica wikitesto]

Divisione Motivo
Sfida valida per il titolo di campione indiscusso Pesi Mediomassimi Stati Uniti Daniel Cormier (c) contro Stati Uniti Jon Jones Cormier subì un infortunio
Pesi Paglia (F) Messico Jessica Aguilar contro Brasile Juliana Lima La Aguilar subì un infortunio

Note[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling