UFC 168

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
UFC 168: Weidman vs Silva 2
Weidman vs. Anderson 2.png
Prodotto daUltimate Fighting Championship
BrandUFC
Data28 dicembre 2013
SedeMGM Grand Garden Arena
CittàStati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Spettatori15.650
Cronologia pay-per-view
UFC on Fox: Johnson vs. Benavidez 2UFC 168: Weidman vs Silva 2UFC Fight Night: Saffiedine vs. Lim
Progetto Wrestling

UFC 168: Weidman vs Silva 2 è stato un evento di arti marziali miste tenuto dalla Ultimate Fighting Championship il 28 dicembre 2013 all'MGM Grand Garden Arena di Las Vegas, Stati Uniti.

Retroscena[modifica | modifica wikitesto]

L'avversaria di Ronda Rousey per il titolo dei pesi gallo avrebbe dovuto essere Cat Zingano, ma a causa di un infortunio ai legamenti venne sostituita da Miesha Tate.

L'evento avrebbe dovuto ospitare l'incontro di pesi massimi tra Shane del Rosario e Guto Inocente, ma entrambi gli atleti diedero forfait a causa di infortuni e a meno di tre settimane dall'evento Shane del Rosario morì a causa di un attacco cardiaco.

L'incontro tra Dennis Siver e Manny Gamburyan terminò con la vittoria di Siver per decisione unanime dei giudici di gara i quali assegnarono la vittoria al tedesco con il punteggio di 30-27, ma successivamente Siver risultò positivo all'utilizzo di gonadotropina corionica ed il risultato venne cambiato in "No Contest".

È tra gli eventi UFC ad aver venduto più di un milione di pay per view.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Divisione Metodo Round Tempo Premio
Card principale
Sfida valida per il titolo di campione indiscusso Pesi Medi Stati Uniti Chris Weidman (c) batte Brasile Anderson Silva KO Tecnico (infortunio) 2 1:16
Sfida valida per il titolo di campione indiscusso Pesi Gallo Femmine Stati Uniti Ronda Rousey (c) batte Stati Uniti Miesha Tate Sottomissione (armbar) 3 0:58 FOTN + SOTN
Pesi Massimi Stati Uniti Travis Browne batte Stati Uniti Josh Barnett KO (gomitate) 1 1:00 KOTN
Pesi Leggeri Stati Uniti Jim Miller batte Brasile Fabrício Camões Sottomissione (armbar) 1 3:42
Catchweight (151,5 libbre) Stati Uniti Dustin Poirier batte Brasile Diego Brandão KO Tecnico (pugni) 1 4:54
Card preliminare
Pesi Medi Giamaica Uriah Hall batte Stati Uniti Chris Leben KO Tecnico (ritiro) 1 5:00
Pesi Leggeri Stati Uniti Michael Johnson batte Brasile Gleison Tibau KO (pugni) 2 1:32
Pesi Piuma Germania Dennis Siver NC Armenia Manny Gamburyan No Contest (doping) 3 5:00
Pesi Welter Stati Uniti John Howard batte Afghanistan Siyar Bahadurzada Decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28) 3 5:00
Pesi Welter Brasile William Macario batte Stati Uniti Bobby Voelker Decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27) 3 5:00
Pesi Piuma Stati Uniti Robbie Peralta batte Stati Uniti Estevan Payan KO (pugni) 3 0:12

Premi[modifica | modifica wikitesto]

I lottatori premiati ricevettero un bonus di 75.000 dollari[1].

Legenda:

  • FOTN: Fight of the Night (vengono premiati entrambi gli atleti per il miglior incontro dell'evento)
  • KOTN: Knockout of the Night (viene premiato il vincitore per la migliore vittoria tramite KO dell'evento)
  • SOTN: Submission of the Night (viene premiato il vincitore per la migliore vittoria tramite sottomissione dell'evento)

Incontri annullati[modifica | modifica wikitesto]

Divisione Motivo
Sfida valida per il titolo di campione indiscusso Pesi Gallo Femmine Stati Uniti Ronda Rousey (c) contro Stati Uniti Cat Zingano Zingano infortunata ai legamenti
Pesi Massimi Stati Uniti Shane del Rosario contro Brasile Guto Inocente Entrambi gli atleti si infortunarono

Note[modifica | modifica wikitesto]