UFC 178

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
UFC 178: Johnson vs. Cariaso
Prodotto da{{{Prodotto da}}}
BrandUFC
Data27 settembre 2014
SedeMGM Grand Garden Arena
CittàStati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Spettatori10.544
Cronologia pay-per-view
UFC Fight Night: Hunt vs. NelsonUFC 178: Johnson vs. CariasoUFC Fight Night: Nelson vs. Story
Progetto Wrestling

UFC 178: Johnson vs. Cariaso è stato un evento di arti marziali miste tenuto dalla Ultimate Fighting Championship il 27 settembre 2014 al MGM Grand Garden Arena di Las Vegas, Stati Uniti[1].

Retroscena[modifica | modifica wikitesto]

In questo evento doveva svolgersi il rematch per il titolo UFC dei pesi mediomassimi, tra il campione Jon Jones e lo sfidante Alexander Gustafsson. Jones vinse il suo primo match contro lo svedese per decisione unanime all'evento UFC 165[2]. Il 23 luglio però, Gustafsson subì un infortunio e venne sostituito da Daniel Cormier[3]; tuttavia, il 12 agosto, Jones fu costretto a rinunciare all'incontro con Cormier a causa di un infortunio ad una gamba. Il match si terrà quindi ad UFC 182.[4]

In questo evento fece il suo ritorno l'ex campione UFC dei pesi gallo Dominick Cruz, dopo tre anni di innatività, contro Takeya Mizugaki.[5]

Donald Cerrone doveva affrontare Khabib Nurmagomedov. Quest'ultimo però si infortunò ad un ginocchio e venne rimosso dall'evento , restando fuori dai gioco per un tempo indeterminato.[6]

Il match tra Jorge Masvidal e Bobby Green doveva svolgersi in questo evento, ma il 14 agosto la UFC annunciò che Green dovrà affrontare Cerrone e Masvidal dovrà vedersela con James Krause. Il 19 agosto, però, la UFC decise di far debuttare il nuovo arrivato Eddie Alvarez contro Cerrone, rimuovendo così dalla card Green.[7]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Divisione Metodo Round Tempo Premio
Card principale
Sfida valida per il titolo di campione indiscusso Pesi Mosca Stati Uniti Demetrious Johnson (c) batte Stati Uniti Chris Cariaso Sottomissione (kimura) 2 2:29
Pesi Leggeri Stati Uniti Donald Cerrone batte Stati Uniti Eddie Alvarez Decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28) 3 5:00
Pesi Piuma Irlanda Conor McGregor batte Stati Uniti Dustin Poirier KO Tecnico (pugni) 1 1:46 POTN
Pesi Medi Cuba Yoel Romero batte Stati Uniti Tim Kennedy KO Tecnico (pugni) 3 0:58 FOTN
Pesi Gallo Femmine Stati Uniti Cat Zingano batte Brasile Amanda Nunes KO Tecnico (gomitate e pugni) 3 1:21
Card preliminare
Pesi Gallo Stati Uniti Dominick Cruz batte Giappone Takeya Mizugaki KO Tecnico (pugni) 1 1:01 POTN
Pesi Leggeri Stati Uniti Jorge Masvidal batte Stati Uniti James Krause Decisione unanime (30-27, 29-28, 30-27) 3 5:00
Pesi Welter Stati Uniti Stephen Thompson batte Canada Patrick Côté Decisione unanime (29-28, 29-28, 30-27) 3 5:00
Pesi Welter Stati Uniti Brian Ebersole batte Stati Uniti John Howard Decisione non unanime (29-28, 28-29, 29-28) 3 5:00
Pesi Leggeri Stati Uniti Kevin Lee batte Guam Jon Tuck Decisione unanime (30-26, 30-26, 30-26) 3 5:00
Pesi Gallo Armenia Manny Gamburyan batte Stati Uniti Cody Gibson Sottomissione (ghigliottina a strangolamento) 2 4:51

Premi[modifica | modifica wikitesto]

I lottatori premiati ricevettero un bonus di 50.000 dollari[8].

Legenda:

  • FOTN: Fight of the Night (vengono premiati entrambi gli atleti per il miglior incontro dell'evento)
  • POTN: Performance of the Night (viene premiato il vincitore per la migliore performance dell'evento)

Incontri annullati[modifica | modifica wikitesto]

Divisione Motivo
Sfida valida per il titolo di campione indiscusso Pesi Mediomassimi Stati Uniti Jon Jones contro Svezia Alexander Gustafsson Gustafsson subì un infortunio
Sfida valida per il titolo di campione indiscusso Pesi Mediomassimi Stati Uniti Jon Jones contro Stati Uniti Daniel Cormier Jones subì un infortunio
Pesi Leggeri Stati Uniti Donald Cerrone contro Russia Khabib Nurmagomedov Nurmagomedov subì un infortunio
Pesi Leggeri Stati Uniti Jorge Masvidal contro Stati Uniti Bobby Green Venne cambiata la card
Pesi Leggeri Stati Uniti Donald Cerrone contro Stati Uniti Bobby Green Venne cambiato l'avversario di Cerrone

Note[modifica | modifica wikitesto]