UFC 118

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
UFC 118: Edgar vs. Penn 2
Prodotto da{{{Prodotto da}}}
BrandUFC
Data28 agosto 2010
SedeTD Garden
CittàStati Uniti Boston, Stati Uniti
Spettatori14.168
Cronologia pay-per-view
UFC 117: Silva vs. SonnenUFC 118: Edgar vs. Penn 2UFC Fight Night: Marquardt vs. Palhares
Progetto Wrestling

UFC 118: Edgar vs. Penn 2 è stato un evento di arti marziali miste tenuto dalla Ultimate Fighting Championship il 28 agosto 2010 al TD Garden a Boston, Massachusetts, Stati Uniti d'America. L'evento è coinciso col terzo UFC Fan Expo[1]. Questo è stato il primo evento tenuto dall'UFC in Massachusetts.

Background[modifica | modifica wikitesto]

Nate Marquardt e Alessio Sakara avrebbero originariamente dovuto affrontarsi a UFC 116 ma il match fu rimandato a causa della morte del padre dell'italiano. Il 23 luglio, l'avversario originale di Sakara, Jorge Rivera si ruppe un braccio in allenamento venendo sostituito da Gerald Harris. Il 5 agosto Sakara (che era tornato nella card) dovette rinunciare a causa di un infortunio sconosciuto venendo rimpiazzato da Joe Vedepo. Il 18 agosto, fu annunciato che il match Harris/Vedepo era stato rimosso dall'evento.

Un match tra Nate Marquardt e Rousimar Palhares fu spostato a UFC Fight Night 22 e promosso come nuovo main event. Il main event originale avrebbe dovuto essere Demian Maia vs. Alan Belcher ma Belcher dovette rinunciare a causa di un infortunio alla retina. Come risultato, Maia fu spostato in questa card contro Mario Miranda.

L'evento vide il debutto nelle MMA del boxer professionista e attuale IBA heavyweight champion James Toney.

Il 5 agosto fu annunciato che Terry Etim si era rotto una costola in allenamento venendo escluso dal suo match contro Joe Lauzon. Etim du rimpiazzato dal veterano UFC e TUF Gabe Ruediger.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Card preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Pierce sconfisse Alves per sottomissione (armbar) a 3:11 del terzo round.
Soto sconfisse Osipczak per decisione unanime (29–28, 29–28, 29–28).
Miller sconfisse Salter per sottomissione (strangolamento a ghigliottina) a 1:53 del secondo round.
Lentz sconfisse Winner per decisione unanime (30–27, 29–28, 30–27).
Lauzon sconfisse Ruediger per sottomissione (armbar) a 2:01 del primo round.

Card principale[modifica | modifica wikitesto]

Diaz sconfisse Davis per sottomissione (strangolamento a ghigliottina) a 4:02 del terzo round.
Maynard sconfisse Florian per decisione unanime (30–27, 30–27, 29–28).
Maia sconfisse Miranda per decisione unanime (30–27, 30–27, 30–27).
Couture sconfisse Toney per sottomissione (strangolamento triangolare) a 3:19 del primo round.
Edgar sconfisse Penn per decisione unanime (50–45, 50–45, 50–45) mantenendo il titolo dei pesi leggeri.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Ai vincitori sono stati assegnati 60.000$ per i seguenti premi[2]:

  • Fight of the Night: Stati Uniti Nate Diaz contro Stati Uniti Marcus Davis
  • Knockout of the Night: non assegnato perché nessun match è terminato con un KO
  • Submission of the Night: Stati Uniti Joe Lauzon

Note[modifica | modifica wikitesto]