The Ultimate Fighter 17 Finale: Faber vs. Jorgensen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Ultimate Fighter 17 Finale: Faber vs. Jorgensen
Prodotto da{{{Prodotto da}}}
BrandUFC
Data13 aprile 2013
SedeMandalay Bay Events Center
CittàStati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Spettatori5.549
Cronologia pay-per-view
UFC on Fuel TV: Mousasi vs. LatifiThe Ultimate Fighter 17 Finale: Faber vs. JorgensenUFC on Fox: Henderson vs. Melendez
Progetto Wrestling

The Ultimate Fighter 17 Finale: Faber vs. Jorgensen è stato un evento di arti marziali miste organizzato dalla Ultimate Fighting Championship che si è tenuto il 13 aprile 2013 al Mandalay Bay Events Center di Las Vegas, Stati Uniti.

Retroscena[modifica | modifica wikitesto]

L'evento ospitò la finale del torneo dei pesi medi della 17ª stagione del reality show The Ultimate Fighter.

Il main match dell'evento avrebbe dovuto essere la sfida per il titolo dei pesi mosca tra il campione Demetrious Johnson e lo sfidante John Moraga, ma un infortunio capitato a Johnson causò l'annullamento della sfida.

La vincente della sfida tra Miesha Tate e Cat Zingano avrebbe ottenuto la possibilità di fare da allenatrice in una delle stagioni del reality show The Ultimate Fighter opposta alla campionessa dei pesi gallo Ronda Rousey con successivo incontro per il titolo.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Card preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Pineda sconfisse Lawrence per sottomissione (kimura) a 1:35 del primo round.
Blanco sconfisse Sicilia per decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28).
Miller sconfisse Palaszewski per sottomissione (strangolamento da dietro) a 4:23 del primo round.
Hester sconfisse Marunde per KO Tecnico (gomitata) a 3:53 del terzo round.
Andrews sconfisse Quinlan per KO Tecnico (pugni) a 3:22 del primo round.
Barnatt sconfisse Hart per decisione unanime (29-28, 29-28, 30-27).
Samman sconfisse Casey per KO Tecnico (ginocchiate) a 2:26 del secondo round.

Card principale[modifica | modifica wikitesto]

McDaniel sconfisse Smith per sottomissione (triangolo) a 2:49 del terzo round.
Browne sconfisse Gonzaga per KO (gomitate) a 1:11 del primo round.
Zingano sconfisse Tate per KO Tecnico (ginocchiate e gomitata) a 2:55 del terzo round.
Gastelum sconfisse Hall per decisione divisa (29-28, 28-29, 29-28) e vinse il torneo dei pesi medi TUF 17.
Faber sconfisse Jorgensen per sottomissione (strangolamento da dietro) a 3:16 del quarto round.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

I seguenti lottatori sono stati premiati con un bonus di 50.000 dollari[1]:

Inoltre i seguenti lottatori sono stati premiati con un bonus di 25.000 dollari per la loro stagione nel reality show The Ultimate Fighter[2]:

Note[modifica | modifica wikitesto]