UFC 120

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
UFC 120: Bisping vs. Akiyama
Prodotto da{{{Prodotto da}}}
BrandUFC
Data16 ottobre 2010
SedeThe O2 Arena
CittàRegno Unito Londra, Regno Unito
Spettatori17.133
Cronologia pay-per-view
UFC 119: Mir vs. Cro CopUFC 120: Bisping vs. AkiyamaUFC 121: Lesnar vs. Velasquez
Progetto Wrestling

UFC 120: Bisping vs. Akiyama è stato un evento di arti marziali miste tenuto dalla Ultimate Fighting Championship il 16 ottobre 2010 alla O2 Arena a Londra, Inghilterra. Il primo Fan Expo inglese dell'UFC è coinciso con questo evento[1][2]. L'evento fu trasmesso lo stesso giorno registrato negli Stati Uniti e in Canada.

Questo show fu il primo ad essere trasmesso in diretta in Italia su Sky Sport gratuitamente, ottenendo ottimi risultati in termini di ascolti[3]

Background[modifica | modifica wikitesto]

Dan Hardy avrebbe dovuto affrontare Dustin Hazelett a questo evento prima che Hazelett dovesse rinunciare a causa delle sue nozze in settembre. Hazelett invece affrontò Rick Story a UFC 117. Carlos Condit sostituì Hazelett come avversario di Dan Hardy[4].

John Hathaway avrebbe dovuto affrontare Kim Dong-Hyun. Kim però dovette essere rimosso dalla card a causa di un intervento al gomito ol 20 luglio venendo sostituito da Mike Pyle.

Tom Blackledge avrebbe dovuto confrontarsi con James Te-Huna. Te-Huna però dovette rinunciare a causa di un infortunio subito in allenamento. Blackledge, assistente allenatore del Team Rampage a The Ultimate Fighter: Heavyweights, fu piazzato in un match col semifinalista di TUF 10, James McSweeney. Ad ogni modo, il 28 settembre 2010, Tom Blackledge rinunciò al match contro James McSweeney per ragioni sconosciute venendo rimpiazzato da Fabio Maldonado.

Steve Cantwell avrebbe dovuto affrontare Stanislav Nedkov, ma il match fu cancellato 48 ore prima dell'evento, dopo che Cantwell aoffrì un inofrtunio al ginocchio.

Secondo il presidente della divisione britannica dell'UFC, Marshall Zelaznik, UFC 120 avrebbe dovuto superare il record europeo di presenze, avendo venduto tutti i posti a sedere disponibili, e di incasso. Il precedente rercord era di 16.693, fatto segnare UFC 105, mentre il record d'incasso erano i 2,7 milioni di dollari di UFC 75. Questo si rivelò in seguito parzialmente corretto, poiché l'evento fece sì segnare il record europeo di 17.133 ma con un incasso di 2,56 milioni di dollari. Con oltre 17.000 spettatori, l'evento divenne, all'epoca, il nono della storia dell'UFC per presenze.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Card preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Maldonado sconfisse McSweeney per KO Tecnico (pugni) a 0:48 del terzo round.
Fisher sconfisse Warburton per decisione unanime (29–28, 29–28, 29–28).
Sass sconfisse Holst per sottomissione (strangolamento triangolare) a 4:45 del primo round.
Broughton sconfisse Quieroz per sottomissione (strangolamento da dietro) a 1:43 del terzo round. Il 2 novembre 2010 Queiroz venne testato positivo allo Stanozolol venendo immediatamente licenziato[5].
Gustafsson sconfisse Diabaté per sottomissione (strangolamento da dietro) a 2:41 del secondo round.

Card principale[modifica | modifica wikitesto]

Patrick sconfisse Wilks per decisione unanime (30–27, 30–27, 30–27).
Kongo e Browne combatterono un pareggio unanime (28–28, 28–28, 28–28). Kongo fu dedotto un punto nel round 3 per essersi ripetutamente aggrappato ai pantaloncini di Browne.
Pyle sconfisse Hathaway per decisione unanime (30–27, 30–27, 30–27).
Condit sconfisse Hardy per KO (pugni) al minuto 4:27 del primo round.
Bisping sconfisse Akiyama per decisione unanime (30–27, 30–27, 30–27).

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Ai vincitori sono stati assegnati 75.000$ per i seguenti premi[6]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "2010 event: UFC, WEC and former Pride fighters – UFC fan expo", su ufcfanexpo.com. URL consultato il 16 dicembre 2011 (archiviato dall'url originale il 23 novembre 2010).
  2. ^ UFC Fan Expo London: un’altra bella esperienza, su mmamania.it.
  3. ^ UFC 120 su Sky fa un numero di ascolti pazzesco!, su mmamania.it.
  4. ^ "Dan Hardy vs. Carlos Condit at UFC 120", su mmaweekly.com (archiviato dall'url originale il 1º luglio 2010).
  5. ^ "Vinicius Queiroz tests positive for Stanozolol following UFC 120 loss", su mmajunkie.com (archiviato dall'url originale il 4 novembre 2010).
  6. ^ UFC 120: Bisping controlla Akiyama e vince ai punti, su mmamania.it.
Sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport