UFC 191

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
UFC 191: Johnson vs. Dodson 2
Johnson vs. Dodson 2.png
Prodotto da{{{Prodotto da}}}
BrandUFC
Data5 settembre 2015
SedeMGM Grand Garden Arena
CittàStati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Spettatori10.873
Cronologia pay-per-view
UFC Fight Night: Holloway vs. OliveiraUFC 191: Johnson vs. Dodson 2UFC Fight Night: Barnett vs. Nelson
Progetto Wrestling

UFC 191: Johnson vs. Dodson 2 è stato un evento di arti marziali miste tenuto dalla Ultimate Fighting Championship svolto il 5 settembre 2015 al MGM Grand Garden Arena di Las Vegas, Stati Uniti.[1]

Retroscena[modifica | modifica wikitesto]

Il main event della card, inizialmente, prevedeva l'incontro valido per il titolo dei pesi mediomassimi UFC tra il campione Daniel Cormier e il contendente numero uno Alexander Gustafsson. Tuttavia, il match venne spostato per l'evento UFC 192.

Durante la diretta su Fox Sports 1 dell'evento UFC Fight Night: Mir vs. Duffee, venne confermato l'incontro valido per il titolo dei pesi mosca UFC tra il campione Demetrious Johnson e John Dodson come main event della card di questo evento. Il primo incontro tra i due avvenne ad UFC on Fox: Johnson vs. Dodson, dove il campione difese con successo la cintura ottenendo una vittoria per decisione unanime.

Nel co-main event si affrontarono gli ex campioni dei pesi massimi UFC Andrei Arlovski e Frank Mir.

Anthony Johnson avrebbe dovuto affrontare Jan Blachowicz. Tuttavia, Johnson venne rimosso dall'incontro il 30 di luglio per poter affrontare Jimi Manuwa allo stesso evento. Al contempo, Blachowicz dovette vedersela con il vincitore della diciannovesima stagione del reality The Ultimate Fighter Corey Anderson.

Raquel Pennington doveva affrontare Leslie Smith ad UFC 192. Tuttavia, la Smith dovette rinunciare all'incontro per infortunio, mentre la Pennington venne spostata in questo evento per affrontare Liz Carmouche. Quest'ultima subì un infortunio pochi giorni dopo, venendo in seguito sostituita da Jéssica Andrade. Le due si erano già affrontare in passato, in un match che vide trionfare la Andrade per decisione non unanime all'evento UFC 171.

Andre Fili avrebbe dovuto affrontare Clay Collard. Tuttavia, a meno di una settimana dall'annuncio dell'incontro, Fili venne rimosso dalla card per infortunio e rimpiazzato da Tiago Trator.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Divisione Metodo Round Tempo Premio
Card Principale
Sfida valida per il titolo di campione indiscusso Pesi Mosca Stati Uniti Demetrious Johnson (c) batte Stati Uniti John Dodson Decisione unanime (49-46, 49-46, 50-45) 5 5:00
Pesi Massimi Bielorussia Andrei Arlovski batte Stati Uniti Frank Mir Decisione unanime (29-28, 29-28, 30-27) 3 5:00
Pesi Mediomassimi Stati Uniti Anthony Johnson batte Nigeria Jimi Manuwa KO (pugni) 2 0:28 POTN
Pesi Mediomassimi Stati Uniti Corey Anderson batte Polonia Jan Błachowicz Decisione unanime (30-25, 30-25, 29-26) 3 5:00
Pesi Paglia (F) Stati Uniti Paige VanZant batte Australia Alex Chambers Sottomissione (armbar) 3 1:01
Card Preliminare
Pesi Leggeri Inghilterra Ross Pearson batte Stati Uniti Paul Felder Decisione non unanime (28-29, 30-27, 29-28) 3 5:00
Pesi Gallo Brasile John Lineker batte Stati Uniti Francisco Rivera Sottomissione (ghigliottina) 1 2:08 FOTN
Pesi Gallo (F) Stati Uniti Raquel Pennington batte Brasile Jéssica Andrade Sottomissione (rear-naked choke) 2 4:58 POTN
Pesi Piuma Brasile Tiago Trator batte Stati Uniti Clay Collard Decisione non unanime (29-28, 28-29, 29-28) 3 5:00
Pesi Medi Stati Uniti Joe Riggs batte Stati Uniti Ron Stallings DQ (upkick illegali) 2 2:28
Pesi Leggeri Brasile Joaquim Silva batte Argentina Nazareno Malegarie Decisione non unanime (28-29, 30-27, 30-27) 3 5:00

Premi[modifica | modifica wikitesto]

I lottatori premiati ricevettero un bonus di 50.000 dollari.

Legenda:

  • FOTN: Fight of the Night (vengono premiati entrambi gli atleti per il miglior incontro dell'evento)
  • POTN: Performance of the Night (viene premiato il vincitore per la migliore performance dell'evento)

Incontri Annullati[modifica | modifica wikitesto]

Divisione Motivo
Sfida valida per il titolo di campione indiscusso Pesi Mediomassimi Stati Uniti Daniel Cormier (c) contro Svezia Alexander Gustafsson L'incontro venne spostato ad UFC 192
Pesi Mediomassimi Stati Uniti Anthony Johnson contro Polonia Jan Błachowicz Johnson venne spostato in un altro incontro
Pesi Gallo (F) Stati Uniti Raquel Pennington contro Stati Uniti Leslie Smith La Smith subì un infortunio
Pesi Gallo (F) Stati Uniti Raquel Pennington contro Stati Uniti Liz Carmouche La Carmouche subì un infortunio
Pesi Piuma Stati Uniti Andre Fili contro Stati Uniti Clay Collard Fili subì un infortunio

Note[modifica | modifica wikitesto]