Corey Anderson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Corey Anderson
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 191[1] cm
Peso 93 kg
Arti marziali miste MMA pictogram.svg
Specialità Lotta libera, kickboxing
Categoria Pesi mediomassimi
Squadra Stati Uniti Renzo Gracie Combat Team
Stati Uniti Nick Catone MMA Academy
Carriera
Soprannome Overtime
Combatte da Stati Uniti Rockford, Stati Uniti
Vittorie 10
per knockout 4
per decisione 6
Sconfitte 2
 

Corey Anderson (Rockford, 22 settembre 1989) è un artista marziale misto statunitense.

Combatte nella divisione dei pesi mediomassimi per l'organizzazione statunitense UFC. È stato fra i vincitori del reality show The Ultimate Fighter: Team Edgar vs. Team Penn nel 2014.

Per i ranking ufficiali dell'UFC è il contendente numero 7 nella divisione dei pesi mediomassimi.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Specializzato nella lotta libera, Anderson è un lottatore che predilige il combattimento a terra. Si è tuttavia dimostrato abile anche negli scambi in piedi, grazie a buone abilità nel kickboxing.

Carriera nelle arti marziali miste[modifica | modifica wikitesto]

Ultimate Fighting Championship[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 dicembre 2016 sfida il connazionale Sean O'Connell all'evento UFC Fight Night 102,[2] trionfando via KO tecnico al secondo round.[3]

Risultati nelle arti marziali miste[modifica | modifica wikitesto]

Risultato Record Avversario Metodo Evento Data Round Tempo Città Note
Vittoria 10-4 Stati Uniti Patrick Cummins Decisione (unanime) UFC Fight Night: Barboza vs. Lee 21 aprile 2018 3 5:00 Stati Uniti Atlantic City, Stati Uniti
Sconfitta 9-4 Stati Uniti Ovince Saint Preux KO (calcio alla testa) UFC 217: Bisping vs. St-Pierre 4 novembre 2017 3 1:25 Stati Uniti New York, Stati Uniti
Sconfitta 9-3 Inghilterra Jimi Manuwa KO (pugno) UFC Fight Night: Manuwa vs. Anderson 18 marzo 2017 1 3:05 Inghilterra Londra, Inghilterra
Vittoria 9-2 Stati Uniti Sean O'Connell KO tecnico (pugni) UFC Fight Night: Lewis vs. Abdurakhimov 9 dicembre 2016 2 2:36 Stati Uniti Albany, Stati Uniti
Sconfitta 8-2 Brasile Maurício Rua Decisione (non unanime) UFC 198: Werdum vs. Miocic 14 maggio 2016 3 5:00 Brasile Curitiba, Brasile
Vittoria 8-1 Stati Uniti Tom Lawlor Decisione (unanime) UFC 196: McGregor vs. Diaz 5 marzo 2016 3 5:00 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 7-1 Brasile Fábio Maldonado Decisione (unanime) UFC Fight Night: Belfort vs. Henderson 3 7 novembre 2015 3 5:00 Brasile São Paulo, Brasile
Vittoria 6-1 Polonia Jan Błachowicz Decisione (unanime) UFC 191: Johnson vs. Dodson 2 5 settembre 2015 3 5:00 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Sconfitta 5-1 Stati Uniti Gian Villante TKO (pugni) UFC on Fox: Machida vs. Rockhold 18 aprile 2015 3 4:18 Stati Uniti Newark, Stati Uniti Fight of the Night
Vittoria 5-0 Stati Uniti Justin Jones Decisione (unanime) UFC 181: Hendricks vs. Lawler II 6 dicembre 2014 3 5:00 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 4-0 Stati Uniti Matt Van Buren TKO (pugni) The Ultimate Fighter: Team Edgar vs. Team Penn Finale 6 luglio 2014 1 1:01 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti Vince il torneo pesi mediomassimi Ultimate Fighter 19
Vittoria 3-0 Stati Uniti Stephen Flanagan TKO (pugni) MMA Xtreme: Fists Will Fly 24 agosto 2013 1 3:03 Stati Uniti Evansville, Stati Uniti Debutto nei pesi massimi
Vittoria 2-0 Stati Uniti Myron Dennis Decisione (unanime) XFC: Vengeance 28 luglio 2012 5 5:00 Stati Uniti Grant, Stati Uniti
Vittoria 1-0 Stati Uniti J.R. Briones TKO (pugni) NAFC: Battleground 29 marzo 2013 1 3:01 Stati Uniti Milwaukee, Stati Uniti Debutto nei pesi mediomassimi

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fight Card - UFC 191 Johnson vs. Dodson 2, UFC.com. URL consultato il 6 settembre 2015.
  2. ^ Staff, UFC Fight Night 102 gets eight new fights, mmajunkie.com, 14 ottobre 2016. URL consultato il 14 ottobre 2016.
  3. ^ Steven Marrocco, UFC Fight Night 102 results: Corey Anderson grounds and pounds Sean O'Connell for TKO win, mmajunkie.com, 9 dicembre 2016. URL consultato il 9 dicembre 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]