UFC 181

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
UFC 181: Hendricks vs. Lawler 2
Prodotto daUltimate Fighting Championship
BrandUFC
Data6 dicembre 2014
SedeMandalay Bay Events Center
CittàStati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Spettatori9.617
Cronologia pay-per-view
UFC Fight Night: Edgar vs. SwansonUFC 181: Hendricks vs. Lawler 2The Ultimate Fighter 20 Finale
Progetto Wrestling

UFC 181: Hendricks vs. Lawler 2 è stato un evento di arti marziali miste tenuto dalla Ultimate Fighting Championship svolto il 6 dicembre 2014 al Mandalay Bay Events Center di Las Vegas, Stati Uniti.[1]

Retroscena[modifica | modifica wikitesto]

Questo fu il 300° evento organizzato dalla UFC. Il match principale della card doveva essere un incontro valido per il titolo dei pesi medi UFC tra Chris Weidman e il contendente numero uno Vítor Belfort. Tuttavia, il 22 settembre, venne annunciato che il campione subì un infortunio costringendo la federazione a spostare l'incontro per l'evento UFC 184. Il nuovo main event vide affrontare per la seconda volta il campione dei pesi welter Johny Hendricks e lo sfidante Robbie Lawler; infatti il primo match vide come vincitore Hendricks per decisione unanime.

Il co-main event dell'evento, fu il match valido per il titolo dei pesi leggeri tra il campione in carica Anthony Pettis e il due volte campione dei pesi leggeri Strikeforce, Gilbert Melendez.

Gian Villante doveva affrontare Corey Anderson, ma si infortunò e venne rimpiazzato da Jonathan Wilson. Dopo pochi giorno, però, fu annunciato che quest'ultimo venne sostituito dal nuovo arrivato Justin Jones.

Holly Holm doveva vedersela con Raquel Pennington, ma a metà novembre si infortunò al collo e al suo posto venne inserita Ashlee Evans-Smith.

Durante l'evento, venne annunciata la firma da parte dell'ex wrestler professionista CM Punk con la UFC.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Divisione Metodo Round Tempo Premio
Card Principale
Sfida valida per il titolo di campione indiscusso Pesi Welter Stati Uniti Robbie Lawler batte Stati Uniti Johny Hendricks (c) Decisione non unanime (48-47, 47-48, 49-46) 5 5:00 POTN
Sfida valida per il titolo di campione indiscusso Pesi Leggeri Stati Uniti Anthony Pettis (c) batte Stati Uniti Gilbert Melendez Sottomissione (ghigliottina) 2 1:53 POTN
Pesi Massimi Stati Uniti Travis Browne batte Stati Uniti Brendan Schaub KO Tecnico (pugni) 1 4:50
Pesi Massimi Stati Uniti Todd Duffee batte Stati Uniti Anthony Hamilton KO (pugno) 1 0:33
Pesi Leggeri Stati Uniti Tony Ferguson batte Stati Uniti Abel Trujillo Sottomissione (rear-naked choke) 1 3:38
Card Preliminare
Pesi Gallo Stati Uniti Urijah Faber batte Stati Uniti Francisco Rivera Sottomissione (buldog choke) 2 1:34
Pesi Medi Stati Uniti Josh Samman batte Giamaica Eddie Gordon KO (calcio in testa) 2 3:08 POTN
Pesi Mediomassimi Stati Uniti Corey Anderson batte Stati Uniti Justin Jones Decisione unanime (30-27, 30-27, 30-26) 3 5:00
Pesi Gallo (F) Stati Uniti Raquel Pennington batte Stati Uniti Ashlee Evans-Smith Sottomissione tecnica (bulldog choke) 1 4:59
Pesi Gallo Stati Uniti Sergio Pettis batte Stati Uniti Matt Hobar Decisione unanime (29-28, 29-28, 30-27) 3 5:00 FOTN
Pesi Piuma Stati Uniti Clay Collard batte Stati Uniti Alex White Decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28) 3 5:00

Premi[modifica | modifica wikitesto]

I lottatori premiati ricevettero un bonus di 50.000 dollari.

Legenda:

  • FOTN: Fight of the Night (vengono premiati entrambi gli atleti per il miglior incontro dell'evento)
  • POTN: Performance of the Night (viene premiato il vincitore per la migliore performance dell'evento)

Incontri Annullati[modifica | modifica wikitesto]

Divisione Motivo
Sfida valida per il titolo di campione indiscusso Pesi Medi Stati Uniti Chris Weidman contro Brasile Vítor Belfort Weidman subì un infortunio
Pesi Mediomassimi Stati Uniti Gian Villante contro Stati Uniti Corey Anderson Villante subì un infortunio
Pesi Mediomassimi Stati Uniti Jonathan Wilson contro Stati Uniti Corey Anderson Wilson venne rimosso dalla Card
Pesi Gallo (F) Stati Uniti Holly Holm contro Stati Uniti Raquel Pennington Holm subì un infortunio

Note[modifica | modifica wikitesto]