UFC 128

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
UFC 128: Shogun vs. Jones
Prodotto da{{{Prodotto da}}}
BrandUFC
Data19 marzo 2011
SedePrudential Center
CittàStati Uniti Newark, Stati Uniti
Spettatori12.619
Cronologia pay-per-view
UFC Live: Sanchez vs. KampmannUFC 128: Shogun vs. JonesUFC Fight Night: Nogueira vs. Davis
Progetto Wrestling

UFC 128: Shogun vs. Jones è stato un evento di arti marziali miste tenuto dalla Ultimate Fighting Championship il 19 marzo 2011 al Prudential Center a Newark, New Jersey, Stati Uniti d'America.

Background[modifica | modifica wikitesto]

Questo evento avrebbe dovuto tenersi ad Abu Dhabi, il primo ritorno della promotion negli Emirati Arabi Uniti da UFC 112[1]. L'organizzazione però cambiò idea quando non riuscì a trovare un location adeguata per l'evento in tempo e i lavori fatti per ospitare l'evento fino a quel momento vennero smantellati[2].

Un incontro tra Tito Ortiz e Antônio Rogério Nogueira fu collegato a questo evento ma fu spostato a UFC Fight Night 24.[3]

Un incontro tra Brendan Schaub e Frank Mir avrebbe dovuto svolgersi a questo evento[4]. Schaub però finì a lottare contro Mirko Filipović.

Un match tra Chael Sonnen e Yoshihiro Akiyama era stato precedentemente annunciato ma Sonnen dichiarato colpevole di accuse di riciclaggio di denaro e il suo contratto fu messo in sospeso dall'UFC[5]. Nate Marquardt firmò allora per combattere contro Akiyama. Il 12 marzo anche Akiyama dovette abbandonare il match a causa della tragedia che colpì il Giappone. Dana White in seguito annunciò via Twitter che Dan Miller sarebbe passato dalla card preliminare a quella principale per sostituire Akiyama. L'avversario originale di Miller, Nick Catone, invece affrontò il debuttante Costa Philippou in un match catchweight.

Durante l'intervista post match a Jon Jones in seguito alla sua vittoria su Ryan Bader a UFC 126, Joe Rogan annunciò che Rashad Evans si era infortunato al ginocchio in allenamento. Jones fu quindi informato che l'UFC voleva fosse il sostituto di Evans in combattimento contro Mauricio Rua nel main event per l'UFC Light Heavyweight Championship. Jones accettò e l'incontro fu organizzato per questo evento.

Prima che a Jones, il match era stato offerto a Quinton Jackson. Rampage declinò l'offerta per dicendo che non avrebbe mai potuto accettare un combattimento con sole quattro settimane di preavviso e di pesare 250 libbre (113,4 kg), dovendo scendere sotto il peso limite di 205 libbre (93 kg) la cosa non è sarebbe stato praticabile[6].

Karlos Vemola avrebbe dovuto affrontare Luiz Cané nella card ma Vemola dovette rinunciare all'incontro a causa di un infortunio. Eliot Marshall venne scelto come sostituto di Vemola.

Manvel Gamburyan avrebbe dovuto lottare contro Raphael Assunção ma si ritirò causa infortunio il 25 febbraio. Erik Koch prese il suo posto e affrontò Assunção, mentre l'avversario originale di Koch a UFC on Versus 3 due settimane prima di UFC 128, Cub Swanson, si tolse dal match per infortunio nello stesso momento di Gamburyan.

Bruce Buffer annunciò che Mike Pyle aveva sconfitto Ricardo Almeida coi punteggi di 29–28, 30–27 e 30–27. I punteggi ufficiali mostrarono però che Pyle aveva vinto il match con tutti i punteggio di 29-28.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Card preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Koch sconfisse Assunção per KO (pugni) a 2:32 del primo round.
Catone sconfisse Philippou per decisione unanime (30–27, 30–27, 30–27).
Benavidez sconfisse Loveland per decisione unanime (29–28, 30–27, 30–27).
Tibau sconfisse Pellegrino per decisione divisa (29–28, 28–29, 29–28).
Pyle sconfisse Almeida per decisione unanime (29–28, 29–28, 29–28).
Barboza sconfisse Njokuani per decisione unanime (29–28, 29–28, 29–28).
Cané sconfisse Marshall per KO Tecnico (pugni) a 2:15 del primo round.

Card principale[modifica | modifica wikitesto]

Schaub sconfisse Filipović per KO (pugni) a 3:44 del terzo round.
Marquardt sconfisse Miller per decisione unanime (30–27, 30–27, 30–27).
Miller sconfisse Shalorus per KO Tecnico (ginocchiata e pugni) a 2:15 del terzo round.
Faber sconfisse Wineland per decisione unanime (29–28, 29–28, 29–28).
Jones sconfisse Rua per KO Tecnico (pugni e ginocchiate) a 2:37 del terzo round divenendo il nuovo campione dei pesi mediomassimi.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Ai vincitori sono stati assegnati 70.000$ per i seguenti premi[7]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "UFC Returns to Abu Dhabi for UFC 128 on March 19th", su bloodyelbow.com.
  2. ^ "UFC's Abu Dhabi Return Scrapped", su mmacombine.com. URL consultato il 7 dicembre 2011 (archiviato dall'url originale il 14 luglio 2011).
  3. ^ "Antonio Rogerio Nogueira vs. Tito Ortiz headlines UFC Fight Night 24 in Seattle", su mmajunkie.com (archiviato dall'url originale il 24 dicembre 2010).
  4. ^ "Frank Mir vs. Brendan Schaub also Stefan Struve vs. Brendan Schaub was targeted for early-2011 UFC event", su fightersonlymagazine.co.uk (archiviato dall'url originale il 2 gennaio 2011).
  5. ^ "Guilty plea shadows Chael Sonnen vs. Yoshihiro Akiyama at UFC 128", su mmajunkie.com (archiviato dall'url originale il 7 gennaio 2011).
  6. ^ ""Rampage" Jackson cites poor timing, weight for UFC 128 title-fight decline", su mmajunkie.com (archiviato dall'url originale il 9 febbraio 2011).
  7. ^ UFC 128: Jon Jones facile facile su Shogun, su mmamania.it.