UFC 29

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
UFC 29: Defense of the Belts
Prodotto da {{{Prodotto da}}}
Brand UFC-J
Data 16 dicembre 2000
Sede Differ Ariake Arena
Città Giappone Tokyo, Giappone
Spettatori 1.414
Cronologia pay-per-view
UFC 28: High Stakes UFC 29: Defense of the Belts UFC 30: Battle on the Boardwalk
Progetto Wrestling

UFC 29: Defense of the Belts è stato un evento di arti marziali miste tenuto dalla Ultimate Fighting Championship il 16 dicembre 2000 al Differ Ariake Arena di Tokyo, Giappone.

Retroscena[modifica | modifica wikitesto]

È stato l'ultimo evento organizzato dall'UFC-J, ovvero la controparte nipponica dell'UFC, nonché l'ultimo evento organizzato dall'UFC in Giappone fino al 2012, quando tornò nel paese del sol levante grazie all'evento UFC 144.

Questo evento divenne famoso anche perché si assistette alla prima sconfitta in UFC della leggenda dell'organizzazione e membro della hall of fame Matt Hughes, che successivamente dominerà la divisione dei pesi welter; colui che lo sconfisse, Dennis Hallman, fu anche il primo a battere Hughes in una gara per la promozione Extreme Challenge: entrambe le volte vinse per sottomissione, la prima volta in 17 secondi e la seconda in 20 secondi.

Fu l'ultimo evento con l'UFC di proprietà della SEG, la quale successivamente andò in bancarotta e vendette l'organizzazione alla Zuffa.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Liddell sconfisse Monson per decisione unanime.
Hallman sconfisse Hughes per sottomissione (armbar) a 0:20 del primo round.
Tanner sconfisse Gibson per KO Tecnico (colpi) a 4:58 del primo round.
Iha sconfisse Takase per KO Tecnico (colpi) a 2:25 del primo round.
Lindland sconfisse Anjo per KO Tecnico (colpi) a 2:57 del primo round.
Miletich sconfisse Yamamoto per sottomissione (strangolamento a ghigliottina) a 1:57 del secondo round e mantenne il titolo dei pesi leggeri, poi rinominati in pesi welter.
Earwood sconfisse Lytle per decisione unanime.
Ortiz sconfisse Kondo per sottomissione (neck crank) a 1:51 del primo round e mantenne il titolo dei pesi medi, poi rinominati in pesi mediomassimi.

Note[modifica | modifica wikitesto]