The Ultimate Fighter 20 Finale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Ultimate Fighter 20 Finale
Prodotto daUltimate Fighting Championship
BrandUFC
Data12 dicembre 2014
SedePalms Casino Resort
CittàStati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Spettatori1.800
Cronologia pay-per-view
UFC 181: Hendricks vs. Lawler IIThe Ultimate Fighter 20 FinaleUFC on Fox: dos Santos vs. Miocic
Progetto Wrestling

The Ultimate Fighter 20 Finale è stato un evento di arti marziali miste previsto dalla Ultimate Fighting Championship per il 12 dicembre 2014 al Palms Casino Resort di Las Vegas, Stati Uniti.

Retroscena[modifica | modifica wikitesto]

L'evento ospitò la finale della prima stagione nella storia del reality show The Ultimate Fighter al termine della quale si premiò un campione di categoria, in questo caso la prima campionessa dei pesi paglia femminili nella storia dell'UFC.

La promozione scelse inizialmente 11 atlete che avrebbero preso parte al reality senza dover effettuare provini, le quali componevano in buona parte la top 10 di allora della divisione dei pesi paglia ed erano tutte sotto contratto con l'organizzazione tutta al femminile Invicta FC, nella quale Carla Esparza era campionessa. Delle 11 inizialmente scelte 3 vennero scartate per vari motivi e firmarono direttamente un contratto con l'UFC, mentre i rimanenti 8 posti vennero presi dalle migliori lottatrici uscite dal provino effettuato in marzo, al quale presero parte 36 atlete.

Prima ancora di disputare il suo match di debutto Justine Kish subì una lesione al legamento crociato anteriore, venendo sostituita dalla ripescata Tecia Torres, la quale venne sconfitta nel suo primo incontro; la stessa Torres una volta reintegrata cambiò squadra venendo inserita nel Team Pettis.

L'evento della finale del torneo fu anche il primo evento UFC nel quale furono presenti un numero di incontri femminili superiore a quello di incontri maschili; inoltre fu il quinto evento nella storia dell'UFC nel quale non ci fu alcuna vittoria per KO o KO tecnico, con l'evento UFC 118: Edgar vs. Penn 2 come il quarto della serie.

Con un totale di 1.800 spettatori ed un incasso di 143.000 dollari fu l'evento del 2014 con i valori più bassi in entrambi i dati.

The Ultimate Fighter 20[modifica | modifica wikitesto]

Atlete coinvolte[modifica | modifica wikitesto]

Lottatrice Record Motivo
Già ammesse al Reality Show
Stati Uniti Carla Esparza 9-2
Regno Unito Joanne Calderwood 8-0
Stati Uniti Tecia Torres 4-0
Stati Uniti Rose Namajunas 2-1
Australia Bec Rawlings 5-3
Australia Alex Chambers 4-1
Stati Uniti Felice Herrig 9-5
Stati Uniti Emily Kagan 3-1
Promosse dal provino
Stati Uniti Jessica Penne 11-2
Irlanda Aisling Daly 14-5
Stati Uniti Heather Jo Clark 6-4
Stati Uniti Lisa Ellis 15-8
Stati Uniti Angela Hill 1-0
Stati Uniti Justine Kish 4-0
Stati Uniti Angela Magaña 11-6
Iraq Randa Markos 4-1
Respinte dal Reality Show e messe sotto contratto
Brasile Cláudia Gadelha 11-0 Possibili problemi con i frequenti tagli del peso
Brasile Juliana Lima 6-1 Problema con la lingua inglese
Stati Uniti Paige VanZant 3-1 Sotto il limite di 21 anni di età per partecipare al reality
Respinte dal provino
Stati Uniti Audrey Alvarez 2-0
Stati Uniti Maria Andaverde 1-2
Stati Uniti Nina Ansaroff 6-3
Stati Uniti Chelsea Bailey 1-0
Stati Uniti Kathina Catron 4-3
Stati Uniti Angelica Chavez 4-2
Stati Uniti Holly Cline 1-0
Stati Uniti Sharice Davids 1-1
Australia Claire Fryer 4-1
Stati Uniti Charlene Gellner 0-3
Stati Uniti Paulina Granados 2-1
Regno Unito Helen Harper 2-0
Stati Uniti Jocelyn Jones-Lybarger 3-1
Stati Uniti Jillian Lybarger 0-1
Stati Uniti Jennifer Liou 2-0
Stati Uniti Kristi Lopez 1-0
Stati Uniti Amy Montenegro 3-0
Stati Uniti Melissa Myers 0-1
Stati Uniti Michelle Ould 7-3
Stati Uniti Tyra Parker 3-4
Stati Uniti Mandy Polk 0-0
Stati Uniti Diana Rael 5-3
Stati Uniti Laura Salazar 1-0
Stati Uniti Sarah Schneider 6-6
Stati Uniti Tessa Simpson 3-1
Stati Uniti Danielle Taylor 1-0
Stati Uniti Karina Taylor 1-4
Stati Uniti Ashley Yoder 1-0

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Le atlete contrassegnate con un asterisco hanno cambiato squadra durante la serie.

Squadra Pettis Squadra Melendez
Stati Uniti Carla Esparza Stati Uniti Tecia Torres *
Regno Unito Joanne Calderwood Stati Uniti Rose Namajunas
Stati Uniti Jessica Penne Australia Bec Rawlings
Stati Uniti Felice Herrig Stati Uniti Emily Kagan
Irlanda Aisling Daly Stati Uniti Heather Jo Clark
Australia Alex Chambers Stati Uniti Lisa Ellis
Stati Uniti Justine Kish Stati Uniti Angela Hill
Iraq Randa Markos Stati Uniti Angela Magaña

Risultati del torneo[modifica | modifica wikitesto]

Metodo Round Tempo Premio
Semifinale
Stati Uniti Rose Namajunas batte Iraq Randa Markos Sottomissione (kimura) 1 2:44
Stati Uniti Carla Esparza batte Stati Uniti Jessica Penne Decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27) 3 5:00
Quarti di finale
Iraq Randa Markos batte Stati Uniti Felice Herrig Sottomissione (kesa ashi gatame) 1 2:13
Stati Uniti Jessica Penne batte Irlanda Aisling Daly Decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28) 3 5:00
Stati Uniti Carla Esparza batte Stati Uniti Tecia Torres Decisione di maggioranza (19-19, 20-18, 20-18) 2 5:00
Stati Uniti Rose Namajunas batte Regno Unito Joanne Calderwood Sottomissione (kimura) 2 2:04
Primo turno
Iraq Randa Markos batte Stati Uniti Tecia Torres Decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28) 3 5:00
Regno Unito Joanne Calderwood batte Stati Uniti Emily Kagan Decisione di maggioranza (19-19, 20-18, 20-18) 2 5:00
Stati Uniti Jessica Penne batte Stati Uniti Lisa Ellis Sottomissione (rear naked choke) 1 3:47
Stati Uniti Carla Esparza batte Stati Uniti Angela Hill Sottomissione (rear naked choke) 1 3:41
Stati Uniti Felice Herrig batte Stati Uniti Heather Clark Decisione unanime (20-18, 20-18, 20-18) 2 5:00
Irlanda Aisling Daly batte Stati Uniti Angela Magaña KO Tecnico (colpi) 3 2:26
Stati Uniti Rose Namajunas batte Australia Alex Chambers Sottomissione (rear naked choke) 1 4:38
Stati Uniti Tecia Torres batte Australia Bec Rawlings Decisione unanime (20-18, 20-18, 20-18) 2 5:00

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Divisione Metodo Round Tempo Premio
Card principale
Sfida valida per il titolo di campione indiscusso Pesi Paglia (F) Stati Uniti Carla Esparza batte Stati Uniti Rose Namajunas Sottomissione (rear naked choke) 3 1:25 POTN
Catchweight (146,5 lb) Brasile Charles Oliveira batte Stati Uniti Jeremy Stephens Decisione unanime (30-27, 29-28, 29-28) 3 5:00
Pesi Leggeri Stati Uniti Daron Cruickshank NC Stati Uniti K.J. Noons No Contest (accecamento involontario) 2 0:25
Pesi Leggeri Stati Uniti Yancy Medeiros batte Stati Uniti Joe Proctor Sottomissione (ghigliottina) 1 4:37 POTN
Pesi Paglia (F) Stati Uniti Jessica Penne batte Iraq Randa Markos Decisione non unanime (28-29, 30-27, 29-28) 3 5:00 FOTN
Card preliminare
Pesi Paglia (F) Stati Uniti Felice Herrig batte Stati Uniti Lisa Ellis Sottomissione (armbar) 2 3:05
Pesi Paglia (F) Stati Uniti Heather Jo Clark batte Australia Bec Rawlings Decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28) 3 5:00
Pesi Paglia (F) Regno Unito Joanne Calderwood batte Corea del Sud Ham Seo-Hee Decisione unanime (30-26, 30-27, 30-27) 3 5:00
Pesi Paglia (F) Stati Uniti Tecia Torres batte Stati Uniti Angela Magaña Decisione unanime (30-26, 30-27, 30-27) 3 5:00
Catchweight (118 lb) Irlanda Aisling Daly batte Australia Alex Chambers Sottomissione (armbar) 1 4:53
Pesi Paglia (F) Stati Uniti Angela Hill batte Stati Uniti Emily Kagan Decisione unanime (30-26, 30-26, 30-27) 3 5:00

Premi[modifica | modifica wikitesto]

I lottatori premiati ricevettero un bonus di 50.000 dollari[1].

Inoltre vennero premiati con 25.000 dollari alcuni atleti che presero parte al reality show per la loro performance durante il torneo[2]: Rose Namajunas e Joanne Calderwood ricevettero il riconoscimento Fight of the Season per la loro sfida nei quarti di finale, e la stessa Namajunas ottenne anche uno dei due premi Performance of the Season grazie a tale vittoria, mentre l'altra atleta premiata fu Randa Markos per la sua vittoria per sottomissione su Felice Herrig.

Legenda:

  • FOTN: Fight of the Night (vengono premiati entrambi gli atleti per il miglior incontro dell'evento)
  • POTN: Performance of the Night (viene premiato il vincitore per la migliore performance dell'evento)

Note[modifica | modifica wikitesto]