Paige VanZant

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Paige VanZant
PaigeVanZant.jpg
Paige VanZant nel 2012
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 163 cm
Peso 52 kg
Arti marziali miste MMA pictogram.svg
Specialità Jiu jitsu brasiliano[1]
Categoria Pesi paglia
Squadra Stati Uniti Team Alpha Male[2]
Carriera
Soprannome 12 Gauge
Combatte da Stati Uniti Dayton, Oregon
Vittorie 7
per knockout 2
per sottomissione 2
Sconfitte 4
 

Paige VanZant (Dayton, 26 marzo 1994) è una lottatrice di arti marziali miste statunitense.

Combatte nella divisione dei pesi paglia per l'organizzazione statunitense UFC. In passato ha militato anche nella promozione Invicta FC.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Paige VanZant si focalizza solitamente sul grappling aggressivo ed ha dimostrato abilità anche nello striking.[3][4] Il suo stile di combattimento include il ground and pound, la boxe sporca ed un'ampia varietà di attacchi nel clinch. Quando in piedi, cerca spesso di portare l'avversaria verso i bordi della gabbia, dove utilizza ginocchiate, gomitate e pugni.[4][5]

Si è inoltre distinta per la sua abilità nell'applicare pressione costante durante i suoi incontri. Qualora l'avversaria cercasse di fuoriuscire dal suo clinch, Paige cerca tipicamente di riaccorciare le distanze sin da subito. Tale abilità è stata messa in mostra all'evento UFC Fight Night 57, durante il suo incontro con Kailin Curran, dove quest'ultima non è riuscita a mantenere la distanza nei suoi confronti.[4] Nel corso del match, durato tre round, la Herrig è stata tenuta costantemente a terra per via dell'abilità di Paige nel grappling.[3] Ciò nonostante, la VanZant si è dimostrata abile anche nella lotta a piedi, dove si esibisce solitamente con calci alti e pugni.[6]

Oltre alle suddette caratteristiche, la VanZant ha inoltre valenza nel jiu jitsu brasiliano, avendo conseguito una cintura blu nella disciplina.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Ultimate Fighting Championship[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 aprile 2015 la VanZant affronta la connazionale Felice Herrig in occasione dell'evento UFC on Fox: Machida vs. Rockhold. A seguito di una prima tornata competitiva, la VanZant dimostra la sua netta superiorità nel grappling dominando l'incontro ed aggiudicandosi una decisione unanime dopo tre round.[3]

A settembre affronta l'australiana Alex Chambers all'evento UFC 191. Dopo aver dominato la maggior parte dell'incontro con un grappling e uno striking molto aggressivo, la VanZant ottenne la vittoria per sottomissione applicando un armbar nella terza ripresa.

A dicembre avrebbe dovuto affrontare Joanne Calderwood nel main event di UFC Fight Night 80. Tuttavia, il 28 ottobre, quest'ultima venne rimossa dall'evento e sostituita da Rose Namajunas. La VanZant perse l'incontro venendo dominata al tappeto dal primo all'ultimo round; nonostante ciò dimostrò un'ottima difesa alle sottomissione dell'avversaria, riuscendo a fuggire da uno strangolamento da dietro e da due tentativi di armbar. Infine venne sottomessa con una rear-naked choke al quinto round.

Il 27 agosto del 2016 affrontò Bec Rawlings. A pochi secondi dall'inizio della seconda ripresa, Paige andò a segno con un calcio fintanto in salto, colpendo in pieno volto la Rawlings che finì al tappeto; successivamente la VanZant non trovò nessuna resistenza nel porre fine al match con il ground and pound. Inoltre venne premiata con il riconoscimento Performance of the Night.

A dicembre dovette affrontare Michelle Waterson all'evento UFC on Fox 22. La VanZant venne sottomessa al primo round con uno strangolamento da dietro.

Risultati nelle arti marziali miste[modifica | modifica wikitesto]

Risultato Record Avversario Metodo Evento Data Round Tempo Città Note
Vittoria 8-4 Rachael Ostovich Sottomissione(armbar) UFC Fight Night: Cejudo vs. Dillashaw 19 gennaio 2019 2 1:50 Brooklyn, New York, Stati uniti
Sconfitta 7-4 Australia Jessica-Rose Clark Decisione (unanime) UFC Fight Night: Stephens vs. Choi 14 Gennaio 2018 3 5:00 Stati Uniti St. Louis, Stati Uniti
Sconfitta 7-3 Stati Uniti Michelle Waterson Sottomissione (rear-naked choke) UFC on Fox: VanZant vs. Waterson 17 dicembre 2016 1 3:21 Stati Uniti Sacramento, Stati Uniti
Vittoria 7-2 Australia Bec Rawlings KO Tecnico (switch kick e pugni) UFC on Fox: Maia vs. Condit 27 agosto 2016 2 0:17 Canada Vancouver, Canada Performance of the Night
Sconfitta 6-2 Stati Uniti Rose Namajunas Sottomissione (rear-naked choke) UFC Fight Night: Namajunas vs. VanZant 10 dicembre 2015 5 2:25 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 6-1 Australia Alex Chambers Sottomissione (armbar) UFC 191 5 settembre 2015 3 1:01 Stati Uniti Nevada, Stati Uniti
Vittoria 5-1 Stati Uniti Felice Herrig Decisione (unanime) UFC on Fox: Machida vs. Rockhold 18 aprile 2015 3 5:00 Stati Uniti New Jersey, Stati Uniti
Vittoria 4-1 Stati Uniti Kailin Curran KO Tecnico (pugni) UFC Fight Night: Edgar vs. Swanson 22 novembre 2014 3 2:54 Stati Uniti Texas, Stati Uniti Fight of the Night
Vittoria 3-1 Stati Uniti Courtney Himes Sottomissione (rear-naked choke) BCP - Cage Warriors 15 6 aprile 2013 1 2:21 Stati Uniti Colorado, Stati Uniti
Sconfitta 2-1 Stati Uniti Tecia Torres Decisione (unanime) Invicta FC 4: Esparza vs. Hyatt 5 gennaio 2013 3 5:00 Stati Uniti Kansas, Stati Uniti
Vittoria 2-0 Stati Uniti Amber Stautzenberger Decisione (unanime) PFS - Premier Fight Series 2 22 settembre 2012 3 5:00 Stati Uniti Texas, Stati Uniti
Vittoria 1-0 Stati Uniti Jordan Nicole Gaza Decisione (non unanime) UWF - Tournament of The Warriors Finale 30 giugno 2012 3 5:00 Stati Uniti Texas, Stati Uniti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Paige VanZant - Official UFC Fighter Profile, UFC.com. URL consultato il 23 novembre 2014.
  2. ^ 20-Year-Old Paige VanZant In Shock Over UFC Debut Win and Fight of the Night Bonus, su sports.yahoo.com, Yahoo, 23 novembre 2014. URL consultato il 23 novembre 2014.
  3. ^ a b c UFC on FOX 15 Results: Paige VanZant is No Fluke, Pummels Felice Herrig, in Yahoo, 18 aprile 2015. URL consultato il 25 agosto 2015.
  4. ^ a b c Elias Cepeda, Fight Blog Recap: Edgar finishes Swanson in last second submission, in FoxSports.com, 22 novembre 2014. URL consultato il 25 agosto 2015.
  5. ^ The hype around Paige VanZant is real, in news.com.au, 20 aprile 2015. URL consultato il 25 agosto 2015.
  6. ^ Thomas Gerbasi, Front Paige News - VanZant Stops Curran in Three, in UFC.com, 22 novembre 2014. URL consultato il 25 agosto 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN610152821991901040006 · LCCN (ENno2018071236 · WorldCat Identities (ENno2018-071236