The Ultimate Fighter: Team Rousey vs. Team Tate Finale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Ultimate Fighter: Team Rousey vs. Team Tate Finale
Prodotto da Ultimate Fighting Championship
Brand UFC
Data 30 novembre 2013
Sede Mandalay Bay Events Center
Città Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Spettatori 4.346
Cronologia pay-per-view
UFC 167: St-Pierre vs. Hendricks The Ultimate Fighter: Team Rousey vs. Team Tate Finale UFC Fight Night: Hunt vs. Bigfoot
Progetto Wrestling

The Ultimate Fighter: Team Rousey vs. Team Tate Finale è stato un evento di arti marziali miste tenuto dalla Ultimate Fighting Championship il 30 novembre 2013 al Mandalay Bay Events Center di Las Vegas, Stati Uniti.

Retroscena[modifica | modifica wikitesto]

L'evento ospitò le finali dei tornei dei pesi gallo sia maschili, sia femminili della 18ª stagione del reality show The Ultimate Fighter.

Il main match doveva essere la sfida per il titolo dei pesi mosca tra Demetrious Johnson e Joseph Benavidez, ma l'incontro venne spostato all'evento UFC on Fox: Johnson vs. Benavidez II in quanto la sfida previsa su Fox Sports tra Anthony Pettis e Josh Thomson venne annullata.

Alcuni atleti che presero parte alla stagione de The Ultimate Fighter e che avrebbero dovuto esordire in questo evento non furono presenti causa infortunio, tra questi Shayna Baszler e Sarah Moras.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Divisione Metodo Round Tempo Premio
Card principale
Pesi Leggeri Stati Uniti Nate Diaz batte Stati Uniti Gray Maynard KO tecnico (pugni) 1 2:38 KOTN
Finale del torneo The Ultimate Fighter 18 Pesi Gallo Femmine Stati Uniti Julianna Peña batte Canada Jessica Rakoczy KO tecnico (pugni e gomitate) 1 4:59
Finale del torneo The Ultimate Fighter 18 Pesi Gallo Stati Uniti Chris Holdsworth batte Regno Unito Davey Grant Sottomissione (rear naked choke) 2 2:10 SOTN
Pesi Gallo Femmine Stati Uniti Jessamyn Duke batte Stati Uniti Peggy Morgan Decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27) 3 5:00
Pesi Gallo Femmine Stati Uniti Raquel Pennington batte Stati Uniti Roxanne Modafferi Decisione unanime (30-27, 30-27, 29-28) 3 5:00
Card preliminare
Pesi Piuma Svezia Akira Corassani batte Venezuela Maximo Blanco Squalifica (ginocchiata illegale) 1 0:25
Pesi Piuma Finlandia Tom Niinimäki batte Brasile Rani Yahya Decisione non unanime (29-28, 28-29, 30-27) 3 5:00
Pesi Massimi Stati Uniti Jared Rosholt batte Stati Uniti Walt Harris Decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28) 3 5:00
Pesi Welter Stati Uniti Sean Spencer batte Stati Uniti Drew Dober Decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27) 3 5:00
Catchweight (127,5 libbre) Stati Uniti Josh Sampo batte Stati Uniti Ryan Benoit Sottomissione (rear naked choke) 2 4:31 FOTN


Premi[modifica | modifica wikitesto]

I lottatori premiati ricevettero un bonus di 50.000 dollari[1].

Sampo non venne premiato in quanto mancò il limite di peso e la sua quota venne data a Benoit, che così ricevette 100.000 dollari.

Legenda:

  • FOTN: Fight of the Night (vengono premiati entrambi gli atleti per il miglior incontro dell'evento)
  • KOTN: Knockout of the Night (viene premiato il vincitore per la migliore vittoria tramite KO dell'evento)
  • SOTN: Submission of the Night (viene premiato il vincitore per la migliore vittoria tramite sottomissione dell'evento)

Incontri annullati[modifica | modifica wikitesto]

Divisione Motivo
Sfida valida per il titolo di campione indiscusso Pesi Mosca Stati Uniti Demetrious Johnson (c) contro Stati Uniti Joseph Benavidez Posticipato
Pesi Welter Brasile Sérgio Moraes contro Stati Uniti Zak Cummings Entrambi gli atleti si infortunarono

Note[modifica | modifica wikitesto]