Shayna Baszler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Shayna Baszler
Baszler TakeOver NOLA.jpg
Shayna Baszler nel 2018
NomeShayna Baszler
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
Luogo nascitaSioux Falls, Dakota del Sud
8 agosto 1980 (40 anni)
Ring nameShayna Baszler
Peso dichiarato62 kg
AllenatoreJosh Barnett
Mercedes Martinez
WWE Performance Center
Debutto26 settembre 2015
FederazioneWWE
Progetto Wrestling

Shayna Andrea Baszler (Sioux Falls, 8 agosto 1980) è una wrestler e artista marziale mista statunitense sotto contratto con la WWE, dove lotta nel roster di Raw e dove è l'attuale detentrice del Women's Tag Team Championship con Nia Jax al suo secondo regno.

È stata allenata dall'ex campione dei pesi massimi UFC Josh Barnett ed è nota per la sua amicizia con l'ex campionessa dei pesi gallo UFC Ronda Rousey (le quali, assieme a Jessamyn Duke e Marina Shafir, formano il gruppo delle Four Horsewomen). Vanta un record di quindici vittorie (di cui quattordici per sottomissione) e undici sconfitte ottenuto in varie federazioni tra cui EliteXC, Strikeforce e UFC, per la quale ha anche partecipato al reality show The Ultimate Fighter.

A partire dal 2015 è entrata anche nel mondo del wrestling professionistico iniziando nel territorio indipendente per poi giungere alla WWE, dove ha detenuto due volte il WWE Women's Tag Team Championship (con Nia Jax) e due volte l'NXT Women's Championship, quando militava nel territorio di sviluppo di NXT.

Carriera nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

World Wrestling Entertainment (2017-presente)[modifica | modifica wikitesto]

Mae Young Classic (2017)[modifica | modifica wikitesto]

Shayna ha partecipato il 13 luglio 2017 al torneo Mae Young Classic organizzato dalla WWE eliminando nei sedicesimi di finale Zeda, negli ottavi Mia Yim, nei quarti Candice LeRae e in semifinale Mercedes Martinez. Una volta giunta in finale, però, è stata sconfitta da Kairi Sane, la quale si è aggiudicata il torneo.

Debutto a NXT e faida con Ember Moon (2017–2018)[modifica | modifica wikitesto]

Shayna ha fatto la sua prima apparizione ad NXT durante un live event del 10 agosto 2017 in un match tre contro tre schierandosi con Billie Kay e Peyton Royce contro Aliyah, Dakota Kai e Kairi Sane, venendo sconfitte. Il 12 agosto ha sconfitto nuovamente Zeda e in seguito Taynara Conti. Il 3 ottobre, la WWE ha annunciato che la Baszler ha firmato per la compagnia, che l'ha assegnata al suo territorio di sviluppo.

Nella puntata di NXT del 27 dicembre, Shayna ha fatto il suo debutto ufficiale attaccando Kairi Sane, stabilendosi come una heel. Nella puntata di NXT dell'11 gennaio 2018, Shayna ha sconfitto in poco tempo Dakota Kai per decisione arbitrale dopo averle quasi rotto il braccio sinistro, continuando poi ad infierire cercando di soffocarla, fino all'intervento della NXT Women's Champion Ember Moon; successivamente, nel backstage viene raggiunta dal General Manager William Regal, che l'avverte che questo atteggiamento non la porterà ad avere un match titolato, lanciandogli un'occhiataccia. Nella puntata di NXT del 18 gennaio, Shayna attacca Aliyah dopo il suo match perso contro Lacey Evans, mettendola alla fuga, fino all'apparizione di Ember Moon che sfida la Baszler in un match mettendo in palio la cintura, dove la Queen of Spades accetta, ufficializzato poi in quel di NXT TakeOver: Philadelphia. Nella puntata di NXT del 25 gennaio, avviene un confronto fra Ember Moon e Shayna Baszler, dove la Baszler dice di aver fatto tutto ciò per catturare la sua attenzione e che conquistarà la cintura. Il 27 gennaio, a NXT TakeOver: Philadelphia, Shayna ha affrontato Ember Moon per l'NXT Women's Championship, ma è stata sconfitta. Nella puntata di NXT dell'8 febbraio, Shayna viene intervistata, dove afferma che Ember Moon è stata fortunata, sfidandola in un ulteriore match, che viene accolta dalla campionessa. Nella puntata di NXT del 15 febbraio, Shayna ha affrontato nuovamente Ember Moon per l'NXT Women's Championship, ma l'ha sconfitta solo per squalifica (e senza dunque il cambio di titolo) a causa dell'intervento di Kairi Sane. Nella puntata di NXT del 1º marzo, Shayna ha sconfitto Kairi Sane, per poi lanciare un'ennesima sfida titolata ad Ember Moon. Nella puntata di NXT dell'8 marzo, Shayna compare nel backstage, dove aspetta ancora una risposta dalla campionessa e il silenzio non lo può accettare. Nella puntata di NXT del 15 marzo, Shayna prova ad attaccare nuovamente Dakota Kai, ma viene bloccata da Ember Moon, che grazie anche all'aiuto della Kai, riesce a prevalere. Nella puntata di NXT del 22 marzo, Shayna è posizionata al tavolo di commento durante il match fra Ember Moon ed Aliyah, vinto dalla campionessa, dove poi si insultano a distanza. Nella puntata di NXT del 29 marzo, Shayna ed Ember Moon hanno un duro scontro nel backstage, separate poi da alcuni atleti presenti.

Campionessa femminile di NXT (2018–2020)[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 aprile, a NXT TakeOver: New Orleans, Shayna ha sconfitto Ember Moon conquistando così l'NXT Women's Championship per la prima volta. Nella puntata di NXT del 25 aprile, Shayna ha un confronto nel backstage con Dakota Kai. Nella puntata di NXT del 23 maggio, Shayna si presenta durante un'intervista di Dakota Kai riguardo il loro match titolato che avrà luogo la settimana prossima, prendendosi gioco delle sue paure, ma questa volta la Kai riesce a fronteggiarla e risponderla. Nella puntata di NXT del 30 maggio, Shayna ha difeso con successo il titolo contro Dakota Kai; a fine match, compare Nikki Cross che vuole sfidare la Baszler in un match immediato, per poi subire la sua neckbreaker, mentre la Kai conta lo schienamento. Nella puntata di NXT del 6 giugno, Shayna apre lo show parlando di come abbia distrutto Dakota Kai, dimostrando la sua forza e consigliando a Nikki Cross di non intromettersi, la quale inevitabilmente arriva sul ring dove incombono in una rissa, dove la Baszler è costretta alla ritirata. Il 16 giugno, a NXT TakeOver: Chicago II, Shayna ha difeso con successo il titolo contro Nikki Cross. Il 26 giugno, durante l'evento NXT U.K. Championship, Shayna ha difeso con successo il titolo contro Toni Storm per count-out. Nella puntata di NXT del 4 luglio, Shayna parla di come abbia messo a tacere Nikki Cross e dicendo di essere la campionessa più dominante di sempre, poiché nessuno è all'altezza di poterla battere. Nella puntata di NXT dell'11 luglio, Shayna ha un catfight con Candice LeRae fuori l'arena, terminato dall'intervento degli arbitri. Nella puntata di NXT del 25 luglio, avviene la firma del match fra Shayna Baszler e Kairi Sane, dove la campionessa la mette in guardia che non riuscirà a detronizzarla; successivamente, viene raggiunta da Candice LeRae, che non ha preso bene le parole della Baszler nei suoi confronti, mentre Shayna se ne va e Candice viene trattenuta dalla sicurezza. Nella puntata di NXT del 1º agosto, Shayna ha sconfitto Candice LeRae; a fine match, la Baszler la sottomette nuovamente, fino all'intervento degli arbitri e di Kairi Sane, che mentre si china a vedere le condizioni dell'amica viene colpita alle spalle da Shayna. Il 18 agosto, a NXT TakeOver: Brooklyn IV, Shayna ha perso il titolo a favore di Kairi Sane dopo 133 giorni di regno.

Nella puntata di NXT del 5 settembre, Shayna si presenta sul ring dopo un match di Kairi Sane, dove hanno un alterco fisico. Nella puntata di NXT del 12 settembre, Shayna ha sconfitto la jobber Violet Payne. Nella puntata di NXT del 26 settembre, Shayna si confronta con Kairi Sane e l'avvisa che sfrutterà la clausola di rematch in quel di Evolution. Nella puntata di NXT del 17 ottobre, Shayna ha sconfitto la jobber Britt Baker per decisione arbitrale.

Shayna con l'NXT Women's Championship nel 2019.

Il 28 ottobre, a Evolution, Shayna ha sconfitto Kairi Sane riconquistando l'NXT Women's Championship per la seconda volta, grazie all'intervento di Jessamyn Duke e Marina Shafir in suo favore. Nella puntata di NXT del 7 novembre, Shayna viene raggiunta dal General Manager William Regal, il quale avverte la campionessa che Kairi Sane avrà il suo rematch ad NXT TakeOver: WarGames II in un 2-out-of-3 Falls match. Il 17 novembre, a NXT TakeOver: WarGames II, Shayna ha difeso con successo il titolo contro Kairi Sane in un 2-out-of-3 Falls match per 2-1, grazie all'intervento delle sue alleate Jessamyn Duke e Marina Shafir, che a fine match cercano di attaccare la Sane, salvata dall'intervento di Dakota Kai e la debuttante Io Shirai. Nella puntata di NXT del 5 dicembre, Shayna ha sconfitto Dakota Kai; a fine match, Jessamyn e Marina cercano di infierire, ma interviene Io Shirai, mettendole alla fuga. Nella puntata di NXT del 16 gennaio 2019, Shayna interrompe un promo sul ring di Bianca Belair, che si era precedentemente conquistata lo status di n°1 contender per l'NXT Women's Championship, affermando la sua superiorità dandole della sopravvalutata, la Belair non ci sta e le rifila uno schiaffo, per poi scappare dalle sue grinfie e quelle delle sue alleate Jessamyn e Marina. Il 26 gennaio, a NXT TakeOver: Phoenix, Shayna ha difeso con successo il titolo contro Bianca Belair. Nella puntata di NXT del 6 febbraio Shayna, Jessamyn e Marina sono state sconfitte da Bianca Belair, Io Shirai e Kairi Sane, dove la campionessa viene schienata dalla Shirai. Nella puntata di NXT del 13 febbraio Shayna, Jessamyn e Marina assaliscono brutalmente Aliyah, Vanessa Borne e Taynara Conti. Nella puntata di NXT del 20 febbraio, Shayna ha attaccato brutalmente Mia Yim dopo il suo match. Nella puntata di NXT del 27 febbraio, Shayna ha sconfitto Mia Yim. Nella puntata di NXT del 13 marzo, Shayna interviene durante un match fra Bianca Belair e Io Shirai per determinare la n.°1 Contender per l'NXT Women's Championship, sottomettendo tutte le rivali, compresa Kairi Sane; successivamente, viene annunciato un Fatal 4-Way match in quel di NXT TakeOver: New York. Nella puntata di NXT del 3 aprile, Shayna interviene durante il match fra Kairi Sane e Bianca Belair insieme a Jessamyn Duke e Marina Shafir, dove poi si aggiunge Io Shirai scatenando una rissa, che si conclude con la Shirai che stende tutte con un Moonsault e posa con la cintura al centro del ring. Il 5 aprile, a NXT TakeOver: New York, Shayna ha difeso con successo il titolo contro Bianca Belair, Io Shirai e Kairi Sane in un Fatal-4-Way match. Nella puntata di NXT del 17 aprile, Shayna ha difeso il titolo contro Kairi Sane per squalifica, quando interviene Io Shirai, messa poi fuori gioco da Jessamyn e Marina. Nella puntata di NXT del 24 aprile Shayna, Jessamyn e Marina attaccano brutalmente Io Shirai nel backstage. Nella puntata di NXT del 1º maggio, Shayna non ha alcun rimorso dell'attacco ai danni di Io Shirai, ma si dimostra nervosa quando l'intervistatrice le fa notare che la giapponese l'ha schienata una volta mentre lei non ci è ancora riuscita, così le strappa il microfono dalle mani e le ricorda di essere la campionessa. Nella puntata di NXT dell'8 maggio, Shayna viene colpita da Io Shirai che vendica dell'attacco subito precedentemente. Nella puntata di NXT del 15 maggio, viene ufficializzato un match fra Shayna Baszler e Io Shirai per l'NXT Women's Championship in quel di NXT TakeOver: XXV. Nella puntata di NXT del 22 maggio Shayna, Jessamyn e Marina accerchiano Candice LeRae, che viene prontamente salvata da Io Shirai che le mette in fuga con un kendo stick. Il 1º giugno, a NXT TakeOver: XXV, Shayna ha difeso con successo il titolo contro Io Shirai, che a fine match viene salvata da Candice LeRae dopo i ripetuti attacchi da parte di Jessamyn e Marina. Nella puntata di NXT del 12 giugno, Shayna interviene durante un match che vede contrapposte Candice LeRae e Io Shirai contro le sue alleate Jessamyn Duke e Marina Shafir, concludendolo in No Contest. Nella puntata di NXT del 26 maggio, Shayna ha difeso il titolo contro Io Shirai in uno Steel Cage match. Nella puntata di NXT del 31 luglio, Shayna ha un confronto sul ring con Mia Yim e viene confermato un match per l'NXT Women's Championship fra le due a NXT TakeOver: Toronto II. Il 10 agosto, a NXT TakeOver: Toronto II, Shayna ha difeso con successo il titolo contro Mia Yim. Nella puntata di NXT del 21 agosto Shayna, Jessamyn e Marina si presentano sul ring per congratularsi con Mia Yim, proponendole di entrare nella loro stable, ma la Yim rifiuta e viene pestata dalle tre. Nella puntata di NXT del 28 agosto, la Baszler è sul ring con Jessamyn e Marina, ma viene interrotta dall'arrivo di Rhea Ripley, proveniente dal roster di NXT UK, che le proprone una sfida. Nella puntata di NXT dell'11 settembre, Shayna ha sconfitto Rhea Ripley per squalifica, venendo colpita da una sedia, dopo un intevento di Jessamyn Duke e Marina Shafir. Nella puntata di NXT del 2 ottobre, Shayna ha difeso con successo il titolo contro Candice LeRae. Nella puntata di NXT del 16 ottobre, interrompe la celebrazione di Tegan Nox (appena rietrnata e vittoriosa in un match) con l'amica Dakota Kai, dove si conclude con una sfida laciata dalla Nox contro la campionessa. Nella puntata di NXT del 30 ottobre, Shayna insieme alla sue scagnozze Jessamyn Duke e Marina Shafir, si presentano sul ring attaccando Dakota Kai e Tegan Nox, ma vengono fermate da Rhea Ripley; il tutto continua in una rissa generale che coinvolge anche Candice LeRae, Io Shirai e Bianca Belair, cessata dagli arbitri e dal General Manager di NXT William Regal, il quale annuncia il primo Women's WarGames match della storia. Nella puntata di SmackDown del 1º novembre, Shayna fa la sua comparsa attaccando la SmackDown Women's Champion Bayley e la sua socia Sasha Banks. Nella puntata di Raw del 4 novembre, Shayna fronteggia a viso aperto la Raw Women's Champion Becky Lynch in vista del loro Triple threat match, che comprende anche la SmackDown Women's Champion Bayley, stipulato per le Survivor Series. Nella puntata di NXT del 6 novembre, Shayna ha sconfitto Dakota Kai in un match non titolato; dopodiché insieme a Jessamyn e Marina la attaccano, e il tutto si trasforma in un ennesimo alterco che coinvolge diverse atlete, fermato dall'intervento finale di Mia Yim, la quale fa piazza pulita con un kendo stick. Successivamente, viene comunicato che a WarGames il team Baszler sarà composto dalla campionessa Shayna, Io Shirai, Bianca Belair e un'alteta ancora da definire, e affronteranno il team Ripley formato da Rhea, Candice LeRae, Tegan Nox e Mia Yim. Nella puntata di SmackDown dell'8 novembre, Shayna compare nuovamente sul ring per attaccare la SmackDown Women's Champion Bayley. Nella puntata di Raw dell'11 novembre, Shayna si presenta a bordo ring durante una contesa valevole per i WWE Women's Tag Team Championship fra Becky Lynch e Charlotte Flair contro le campionesse Kabuki Warriors (Asuka e Kairi Sane); mentre cerca di disturbare la Lynch, viene fermata dalla SmackDown Women's Champion Bayley, riuscendo a schivare l'attacco e contrattaccare, distraendo comunque Becky che viene schienata da Asuka con un roll-up; a fine match, la Raw Women's Champion cerca di vendicarsi sulla Baszler (che fugge fra il pubblico), ma subisce un'aggressione da parte di Bayley. Nella puntata di NXT del 13 novembre, Shayna si congratula con Io Shirai (vincente dal suo match contro Mia Yim) e la NXT UK Women's Champion Kay Lee Ray, la quale aiuta la stessa Shirai rivelandosi essere il quarto ed ultimo membro del Team Baszler, prima di essere colpita alle spalle da Bayley con una sedia e la sua finisher. Nella puntata di SmackDown del 15 novembre, Shayna interviene nuovamente durante un match di Bayley, contrapposta a Nikki Cross. Nella puntata di Raw del 18 novembre, Shayna e le sue alleate Marina e Jessamyn, aggrediscono le IIconics (Billie Kay e Peyton Royce) dopo il loro match perso contro Becky Lynch e Charlotte Flair, le quali cercano di fermarle, invano. Nella puntata di NXT del 20 novembre, Shayna interviene insieme alle sue socie Marina Shafir e Jassamyn Duke, durante un match che vede contrapposte Becky Lynch e Rhea Ripley, attaccando entrambe, venendo poi messe alla fuga. Nella puntata di SmackDown del 22 novembre, Shayna e Bayley hanno un ennesimo alterco fisico sul ring, terminato con Bayley che fugge dalla grinfie della Baszler. Il 23 novembre, ad NXT TakeOver: WarGames III, Shayna prende parte al Women's WarGames match nel Team Baszler (Shayna, Io Shirai, Bianca Belair e Kay Lee Ray) contro il Team Ripley (Rhea Ripley, Candice LeRae, Tegan Nox e Dakota Kai, la quale sostituisce Mia Yim colpita precedentemente nel backstage), dove ne escono sconfitte. Il 24 novembre, alle Survivor Series, Shayna prende parte al Triple threat match opposta alla Raw Women's Champion Becky Lynch (Raw) e alla SmackDown Women's Champion Bayley (SmackDown), vincendo la contesa sottomettendo Bayley e portando il proprio roster alla vittoria. Nella puntata di NXT del 27 novembre, Shayna insieme a Jessamyn e Marina, mettono fuori gioco Xia Li, e successivamente viene raggiunta sul ring da Rhea Ripley, la quale sfida la campionessa in un match valevole per la cintura. Nella puntata di NXT del 4 dicembre, Shayna ha sconfitto Xia Li in un match non titolato; successivamente, compare per mettere fuori gioco Rhea Ripley, facendosi aiutare da Jessamyn Duke e Marina Shafir, e conferma il match contro la Ripley valevole per l'NXT Women's Championship, stipulato fra due settimane. Nella puntata di NXT del 18 dicembre, la Baszler ha perso il titolo contro Rhea Ripley dopo un lungo regno durato 416 giorni.

Nella puntata di NXT del 1º gennaio 2020 dedicata agli NXT Year-End Awards, Shayna vince il premio di Female Competitor of the Year. Nella puntata di NXT del 15 gennaio, Shayna ritorna a sorpresa prendendo parte ad una Women's Battle Royal match per decretare la prima sfidante all'NXT Women's Championship detenuto da Rhea Ripley in quel di NXT TakeOver: Portland, effettuando multiple eliminazioni, per poi farsi sorprendere dalla newcomer Shotzi Blackheart. Nella puntata di NXT del 22 gennaio, Shayna viene intervistata prima del suo match contro Shotzi Blackheart, dicendo di porre fine alla sua carriera prima che possa iniziare e che riconquisterà la cintura diventando una tre volte campionessa; in seguito, avviene la contesa dove sottomette la Blackheart con la Kirifuda Klutch, tenendo la presa anche al suono della campanella. Il 26 gennaio, alla Royal Rumble, Shayna Baszler ha preso parte alla terza edizione del Women's Royal Rumble match entrando col numero 30, dove riesce ad eliminare ben otto atlete (record assoluto in una Rumble femminile, eguagliando Bianca Belair durante la stessa sera) quali Xia Li, Tegan Nox, Zelina Vega, Shotzi Blackheart, Carmella, Toni Storm, Naomi e Beth Phoenix, ma dopo 4:27 minuti è stata eliminata per ultima da Charlotte Flair.

Approdo a Raw e faida con Becky Lynch (2020)[modifica | modifica wikitesto]

Nella puntata di Raw del 10 febbraio, Shayna fa il suo debutto ufficiale nel roster attaccando brutalmente la Raw Women's Champion Becky Lynch, al termine del match titolato fra quest'ultima e Asuka, mordendole il collo e facendola sanguinare, per poi abbandonare l'arena; successivamente, la Lynch si ripresenta sul ring avvertendo la Baszler che sarà meglio per lei non farsi trovare impreparata, perché sarà pronta a fargliela pagare e romperla come ha fatto con tutte le altre. Nella puntata di Raw del 17 febbraio, viene annunciato che Shayna Baszler prenderà parte insieme a Asuka, Liv Morgan, Natalya, Ruby Riott e Sarah Logan nel Women's Elimination Chamber match ad Elimination Chamber per determinare la contendente n°1 al Raw Women's Championship detenuto da Becky Lynch a WrestleMania 36; successivamente, interrompe un promo della Lynch sul ring pronta a mettere le mani su Shayna, ricordandole il suo passato da lottatrice MMA e della sua familiarità di lottare in una gabbia, come se tutto fosse un segno che sarà proprio lei a strapparle il titolo allo Showcase of the Immortals, giurando poi di distruggerla, mentre Becky risponde che farà il tifo per lei. Nella puntata di Raw del 24 febbraio, Shayna si presenta sul ring entrando fra gli spalti per la firma del contratto del Women's Elimination Chamber match insieme alle altre partecipanti presentato da Jerry Lawler, dove appone la firma e ha un faccia a faccia con Natalya, scatenando l'ira di Asuka che l'aveva chiamata precedentemente a gran voce e spinge la canadese, per poi provocare Shayna, ma viene attaccata da Natalya iniziando una rissa che coinvolge tutte le atlete separate dagli arbitri, mentre la Baszler rimane da sola sul ring, per poi essere raggiunta dalla Raw Women's Champion Becky Lynch e parte un alterco fisico interrotto dalla sicurezza. Nella puntata di Raw del 2 marzo, Shayna ha sconfitto Kairi Sane per sottomissione, che ha sostituito Asuka infortunata alla mano, dove durante il match appare Becky Lynch che si posiziona al tavolo di commento. L'8 marzo, ad Elimination Chamber, Shayna vince il Women's Elimination Chamber match elimanando in ordine Sarah Logan, Ruby Riott, Natalya, Liv Morgan e Asuka, diventando la contendente n°1 al Raw Women's Championship detenuto da Becky Lynch a WrestleMania 36. Nella puntata di Raw del 16 marzo, Shayna osserva rabbioda dal backstage un promo di Becky Lynch, la quale afferma che le dimostrerà la realtà quando la batterà a WrestleMania 36. Nella puntata di Raw del 23 marzo, Shayna è sul ring con l'intervistatrice Charly Caruso, la quale parla di quanto abbia dominato ad Elimination Chamber e le chiede come agirà se dovesse vincere contro Becky Lynch, la Baszler si limita ad incuterle timore e a chiederle se ha paura di lei o pensi che possa morderla, a tal proposito Charly vorrebbe parlare proprio del morso a Becky, ma Shayna taglia corto e dice che la sconfiggerà, anzi la distruggerà, vuole il titolo proprio perché ama distruggere le avversarie, improvvisamente viene colpita alle spalle con una sedia e dal buio sbuca la Lynch, che la colpisce nuovamente e se ne va sorridendo. Nella puntata di Raw del 30 marzo, Shayna si vendica dell'attacco subito la settimana precedente, attaccando alle spalle Becky Lynch e chiudendola nella Kirifuda Clutch, poi la schianta sul tavolo di commento, prendendosi la cintura per qualche istante e lasciarla cadere su Becky. Il 4 aprile, durante la prima serata di WrestleMania 36, Shayna ha sfidato Becky Lynch per il Raw Women's Championship, ma è stata sconfitta dopo uno schienamento improvviso durante la Kirifuda Clutch. Nella puntata di Raw del 6 aprile, viene mandata in onda un'intervista di Shayna in seguito alla sua sconfitta per il titolo a WrestleMania 36, promettendo a Becky Lynch che subirà l’agonia della sconfitta che ha rimediato. Nella puntata di Raw del 13 aprile, Shayna ha sconfitto Sarah Logan per decisione arbitrale, qualificandosi per il Women's Money in the Bank Ladder match che si terrà a Money in the Bank. Nella puntata di Raw del 20 aprile, Shayna ha sconfitto Indi Hartwell per decisione arbitrale. Nella puntata di Raw del 27 aprile, Shayna prende parte ad un Triple threat match insieme ad Asuka e Nia Jax che non ha mai inizio, sfociando in una violenta rissa nella quale la Jax ha la meglio, dopo averle messe fuori gioco con una scala. Nella puntata di Raw del 4 maggio, Shayna è ospite nel talk show di MVP insieme ad Asuka e Nia Jax, dove mette fuori gioco la Jax insieme alla giapponese, per poi guardarsi con aria di sfida. Il 10 maggio, a Money in the Bank, Shayna prende parte al Women's Money in the Bank Ladder match insieme a Lacey Evans, Carmella, Dana Brooke, Nia Jax e Asuka, dove quest'ultima riesce a staccare la valigetta. Nella puntata di Raw dell'11 maggio, Shayna parla negativamente della gravidanza di Becky Lynch, dicendo che ha preferito lasciare e diventare una mamma piuttosto che rappresentare la divisione femminile; in seguito, viene confrontata da Natalya in seguito alle sue dichiarazioni, che la sfida in un match nel quale la Baszler ne esce vittoriosa. Nella puntata di Raw del 18 maggio, Shayna ha sconfitto nuovamente Natalya in un Submission match.

Rincorsa al titolo e alleanza con Nia Jax (2020–presente)[modifica | modifica wikitesto]

Shayna fa il suo ritorno a Raw nella puntata del 13 luglio, dopo quasi due mesi di assenza, intervenendo prima dell'inizio dell'incontro fra Akira Tozawa e il 24/7 Champion R-Truth valevole per il titolo, la Baszler sale sul ring e Tozawa le manda contro i suoi tre seguaci, che Shayna riesce facilmente a mettere al tappeto, prima che Akira scappi via e R-Truth faccia lo stesso lanciandole il microfono, Shayna prende parola dicendo di essere stata molto paziente, ha permesso alle altre di avere il loro momento ma adesso è stanca, in queste settimane coloro che pensano di chiamarsi campionesse si sono prese gioco di se stesse credendo di avere il controllo totale, lasciando tutte le sue radici e il terrore che ha recato solo un lontano ricordo, ma adesso la Queen of Spades è qui per frantumare queste illusioni colpendole con una forte dose di realtà. Nella puntata di Main Event del 16 luglio, Shayna ha sconfitto Jessi Kamea (appartenente al roster di NXT) sottomettendola alla Kirifuda Clutch. Nella puntata di Raw del 20 luglio, Shayna è nel backstage dove assiste al match fra la SmackDown Women's Championship Bayley e Kairi Sane, quando viene raggiunta da Charly Caruso che le chiede se ha un interesse in particolare da questo incontro, Shayna ricorda di aver sconfitto tutte quante e di aver dominato, eppure stasera non ha nessun match in programma, non vuole stare senza far nulla nel catering né tantomeno a fare il tifo per qualcuno, per quanto le riguarda nessuno merita di stare sotto i riflettori più di lei, quindi sì ha un interesse, proprio quando uno squalo vede arrivare una preda in acqua; durante il Raw Talk condotto da Charly Caruso e R-Truth, la conduttrice le chiede come ci si sente a stare in disparte mentre le altre lottano, Shayna dice di essere infastidita da ciò a cui sta assistendo, il loro roster femminile è uno dei più talentuosi al mondo eppure le ragazze pensano più alla loro immagine che al mostrare il proprio talento, lei è qui proprio per metterlo in pratica, ha battuto anzi dominato ogni superstar ed ora vuole reclamare il suo momento, tutte hanno paura di mettere piede sul ring contro di lei perché sanno a cosa vanno incontro, nessuna ha una vera possibilità di vittoria, compresa la Raw Women's Championship Asuka e ricorda cosa le ha fatto ad Elimination Chamber dentro la gabbia, adesso vuole la sua opportunità ed invita a tutto il roster di farsi avanti se pensano di avere quel che serve, lei è pronta a distruggere chiunque.

Nella puntata di Raw del 27 luglio, Shayna fa il suo ingresso raggiungendo Nia Jax sul quadrato durante un suo promo, dicendole che a nessuna frega cosa voglia, Nia si infastidisce e le rifila un pugno, dando inizio ad una violenta rissa che viene interrotta dall'arrivo degli ufficiali e viene poi annunciato un match fra le due per la sera stessa; in seguito, la Baszler affronta Nia in un incontro che termina in double count-out quando si danno battaglia a bordo ring, fino all'intervento degli arbitri che le dividono, con Nia che rimane al centro del ring e provoca la Baszler a rientrare. Nella puntata di Main Event del 30 luglio, Shayna ha sconfitto Ruby Riott sottomettendola alla Kirifuda Clutch. Nella puntata di Raw del 3 agosto, Shayna raggiunge Bayley e Sasha Banks nel backstage durante una loro intervista, rivolgendosi particolarmente alla Raw Women's Championship Sasha, dicendo di star aspettando da molto tempo di avere un'opportunità titolata mentre lei le ha rubato il posto, adesso è il suo turno per divertirsi e le rifila un pugno lasciandola sul pavimento; in seguito, Shayna affronta Sasha Banks in un match non titolato che termina in no-contest, quando arriva Asuka che schianta Bayley contro le barricate, mettendo alla fuga entrambe le campionesse. Successivamente, Shayna raggiunge Asuka sul ring dicendo di non essere qui per sfidarla, almeno per il momento, anzi fa il tifo per lei, vuole che riconquisti il titolo e una volta fatto sarà più che felice di distruggerla e strapparle la cintura. Nella puntata di Raw del 10 agosto, Shayna fa la sua presenza durante RAW Underground, salendo sul ring e cercando un'avversaria da affrontare, la Baszler prende una ragazza dal pubblico e la scaraventa sul quadrato, arrivano altre due a difenderla ma Shayna riesce ad atterrare tutte e tre le rivali, sottomettendo una alla Kirifuda Clutch e conquistando la vittoria; durante il Raw Talk condotto da Charly Caruso e R-Truth, i due host le chiedono della sua apparizione a RAW Underground, la Baszler risponde che finalmente adesso può mostrare ciò di cui è realmente capace, questo è il suo mondo quello su cui ha costruito una carriera da lottatrice MMA, alle altre ragazze piace indossare gli outfit per salire sul ring mentre a lei piace mostrare tutto il suo talento, aveva bisogno di distruggere qualcuna a suo modo e farà ritorno ogni volta che vuole, avvertendo tutti di fare attenzione a lei perché sarà pronta a rompere chiunque le si presenti davanti. Nella puntata di SmackDown del 14 agosto, Shayna prende parte alla Triple-Brand Battle Royal match per determinare la nº1 contender allo SmackDown Women's Championship detenuto da Bayley a SummerSlam, ma è stata eliminata per ultima da Asuka. Nella puntata di Raw del 17 agosto, Shayna interrompe un promo di Bayley e Sasha Banks, dicendo che chiunque uscirà vincitrice dell'incontro a SummerSlam sarà la prossima in linea per il Raw Women's Championship, arriva Asuka che dice che stasera se la vedrà con entrambe, poi si rivolge alla Baszler chiedendole di combattere insieme a lei prima di combattere contro di lei, la Queen of Spades acconsente e partono all'attacco e poco dopo inizia il match, dove fa la sua comparsa Nia Jax che colpisce Shayna da dietro il plexiglass e parte una rissa che si protrae fino al backstage, mentre in seguito la Baszler ritorna dall'incontro dove ne escono vittoriose quando sottomette Bayley alla Kirifuda Clutch; successivamente, Shayna è nel backstage con le sue alleate Jessamyn Duke e Marina Shafir dove fanno poi la loro presenza a RAW Underground, dove la Shafir vince un incontro prima di essere attaccata alle spalle da Nia, la Baszler non ci sta e cerca di sfidarla in un match immediato, ma la Jax se ne va. Successivamente, il 30 agosto a Payback, la Baszler e Nia Jax hanno sconfitto Bayley e Sasha Banks conquistando così il Women's Tag Team Championship per la prima volta. Dopo aver difeso i titoli contro la Riott Squad (Liv Morgan e Ruby Riott) e in altre occasioni, le due hanno perso i titoli il 20 dicembre a TLC: Tables, Ladders & Chairs a favore di Asuka e Charlotte Flair dopo 112 giorni di regno.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Ha origini tedesche da parte del padre e cinesi da parte della madre. Prima di dedicarsi alle MMA ha ottenuto una laurea in religione alla MidAmerica Nazarene University nel Kansas.

Personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Mosse finali[modifica | modifica wikitesto]

Soprannomi[modifica | modifica wikitesto]

  • "The Queen of Spades"
  • "The Submission Magician"

Musiche d'ingresso[modifica | modifica wikitesto]

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Shayna con l'NXT Women's Championship, titolo che ha detenuto per un record di due volte (condiviso con Charlotte Flair)

Arti marziali miste[modifica | modifica wikitesto]

  • Freestyle Cage Fighting
    • FCF Women's Bantamweight Grand Prix Championship (1)
  • Invicta FC
    • Fight of the Night (2) vs. Sara McMann, Alexis Davis
  • The Cage Inc.
    • TCI Women's 140 lbs Championship (1)

Wrestling professionistico[modifica | modifica wikitesto]

  • DDT Pro-Wrestling
    • Ironman Heavymetalweight Championship (1)
  • New Horizon Pro Wrestling
    • IndyGurlz Australian Championship (1)
    • Global Conflict Shield Tournament (2017)
  • Premier Wrestling
    • Premier Women's Championship (1)
  • Quintessential Pro Wrestling
    • QPW Women's Championship (1)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàEuropeana agent/base/160364