Becky Lynch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Becky Lynch
Becky Lynch WrestleMania 32 Axxess.jpg
Becky Lynch nel marzo 2016
NomeRebecca Quin
Ring nameBecky Lynch
Komeera
Rebecca Knox
Rebecca Quin
NazionalitàIrlanda Irlanda
NascitaLimerick, Irlanda
30 gennaio 1987 (32 anni)
ResidenzaVenice, California
Residenza dichiarataDublino, Irlanda
Altezza dichiarata168 cm
Peso dichiarato61 kg
AllenatoreFinn Bálor
Debutto2002
FederazioneWWE
Progetto Wrestling

Rebecca Quin, meglio conosciuta come Becky Lynch (Limerick, 30 gennaio 1987), è una wrestler irlandese sotto contratto con la WWE dove lotta nel roster di Raw e dove è l'attuale detentrice del Raw Women's Championship al suo primo regno.

In WWE ha vinto per tre volte lo SmackDown Women's Championship, titolo di cui è stata la campionessa inaugurale, e una volta il Raw Women's Championship (risultando l'unica a detenerli contemporaneamente); è perciò una quattro volte campionessa femminile. Ha inoltre vinto l'edizione 2019 del Royal Rumble match femminile. Ha preso parte ai primi Tables match (contro Alexa Bliss all'edizione 2016 di TLC: Tables, Ladders & Chairs), Last Woman Standing match (contro Charlotte Flair a Evolution), Money in the Bank ladder match (all'edizione 2017 di Money in the Bank) e Tables, Ladders, and Chairs match (contro Asuka e Charlotte Flair all'edizione 2018 di TLC: Tables, Ladders & Chairs) femminili nella storia della WWE. E' stata la prima scelta assoluta nel draft 2019.

Inoltre, insieme a Ronda Rousey e Charlotte Flair, ha partecipato al primo main event femminile di WrestleMania della storia, con entrambi i titoli in palio, il 7 aprile 2019 a WrestleMania 35, risultando il secondo wrestler non nordamericano a raggiungere questo traguardo trentadue anni dopo André the Giant a WrestleMania III.[1] In questa occasione, ha vinto il main event diventando così la prima wrestler della storia a detenere entrambi i titoli femminili contemporaneamente, nonché la terza a detenerli entrambi.[2] È l'unico wrestler non nordamericano ad aver trionfato in un main event di WrestleMania.

Nel 2018 è stata votata come Female Superstar of the Year e le è stato riconosciuto anche il premio di Match of the Year (contro Charlotte Flair ad Evolution) da un sondaggio effettuato dalla WWE; i lettori di Pro Wrestling Illustrated e del Wrestling Observer News l'hanno votata Woman of the Year, mentre CBS Sport l'ha eletta Wrestler of the Year.[3][4]

Il 5 agosto 2019, WWE e 2K Sports annunciano la presenza di Becky Lynch e Roman Reigns sulla copertina del gioco WWE 2K20; Becky, quindi, è la prima superstar femminile ad essere presente sulla cover del gioco.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Inizi (2002–2004)[modifica | modifica wikitesto]

Nel giugno 2002 Quin, dopo aver appreso la notizia che Fergal Devitt e Paul Tracey avevano aperto una scuola di wrestling in Irlanda, ha iniziato ad allenarsi lì, insieme a suo fratello, mentendo sulla sua età (affermò di avere 17 anni invece di 15) per poter essere ammessa. Si è anche allenata alla NWA UK Hammerlock.

Circuito indipendente (2004–2007)[modifica | modifica wikitesto]

Debutta nel mondo del wrestling il 6 febbraio 2004 sia per la National Wrestling Alliance sia per la PRO Wrestling Zero, dove sotto il ring name di Komeera batte Adam Abz. Il 7 febbraio perde un three on one Handicap Match insieme i The Finglas Hooligans contro Stefan Walloski. Il 3 luglio, insieme a Sean Brennan, battono i The Finglas Hooligans. Ad agosto, debutta anche per la Independent Wrestling Federation perdendo contro Riptide, ma vincendo contro Courtney Synn.

Il 13 maggio 2005, cambia il ring name in Rebecca Knox e debutta in una battle royal valevole per il titolo vacante, ma perde in favore di Nikita. Nella medesima serata, perde contro Skye. Il 27 maggio, debutta per la Elite Canadian Championship Wrestling e batte Miss Chevius. Il 17 giugno, perde il re-match. Il 18 giugno, in coppia con Calum, perdono contro la stessa Chevius e Tony. Il 24 giugno, vince il SuperGirls Championship battendo la rivale Elisabetta Terlizzi. Il 7 agosto, debutta per la Fighting Spirit Federation, perdendo un fatal four-way match per il titolo. Il 23 settembre, difende il titolo contro LuFisto, mentre il 24 batte Madison Eagles e anche Cheerleader Melissa. Il 14 ottobre, debutta per la New England Championship Wrestling, perdendo un match a quattro. Il 15 ottobre, vince un mixed tag team match. Il 28 e 29 ottobre debutta anche per la All Pro Wrestling, dove su tre match disputati, ne vince uno contro Morgan. Il 9 novembre, vince un battle royal e nella stessa serata vince un six tag team match.

Il 20 gennaio, difende il titolo contro Ashley Anne. Il 27 gennaio, batte anche El Phantasmo. Nel mese di febbraio, batte Veronika Vice mantenendo il titolo. La ri-batte anche il 24 febbraio. Il 25, perde un two on one Handicap Match. Il 25 marzo, batte Nikki Matthews. Il 31 marzo, vince un six tag team match. Il 7 aprile, batte ancora Veronika. Il giorno dopo, batte per la quarta volta Veronika. Il 21 aprile, perde il titolo contro Lisa Moretti. Il giorno dopo, perde anche il re-match. Il 3 giugno, debutta per la Catch Wrestling Norddeutschland, battendo Blue Nikita. Il 4 giugno, batte Sweet Saraya e vince il World Queens of Chaos Championship. L'11 giugno, batte Shadow. Il 25 giugno, batte anche Donna e Skye in un three way match. Il 1º luglio, batte Sweet Saraya. Il 20 agosto, perde contro Kyoko Kimura nel primo turno del torneo per decretare la nuova campionessa. L'8 settembre, insieme a Robby Mireno, perdono contro Kevin Steen. Il 9 settembre, perde contro Robby Mireno. Il 10 settembre, batte Emil Sitoci e Robby Mireno. Il 22 settembre, debutta per la German Stampede Wrestling, perdendo contro Kisu. Il 23 settembre, perde contro Sweet Sweet Saraya.

Non lotta per tutto il 2007 per un infortunio e ritorna il 9 febbraio debuttando per la Fight Factory Pro Wrestling e batte insieme a Sean Brennan, il team composto da Heavy D e Jenny Sjodin.

Shimmer Women Athletes (2006–2007)[modifica | modifica wikitesto]

Debutta nella Shimmer il 12 febbraio nel Volume 3, dove riesce a battere Allison Danger in quasi 23 minuti di match. Nel Volume 4, perde contro Daizee Haze in un match da 20 minuti. Nel Volume 5, si prende la rivincita su Daizee Haze in un Best Two Out Of Three Falls Match battendola per 2:1 in 28 minuti. Nel Volume 6, batte Allison Danger in un Pure Wrestling Rules Match in quasi 26 minuti. Successivamente, fa da manager alla stable formata da Saraya Knight e Britani Knight (The Knight Dinasty), per poi abbandonare la compagnia.

World Wrestling Entertainment (2013–presente)[modifica | modifica wikitesto]

NXT (2013–2015)[modifica | modifica wikitesto]

Becky Lynch a un evento dal vivo di NXT nel 2015

L'8 aprile 2013, firma un contratto con la WWE e viene mandata nel roster di sviluppo di NXT. Il 29 agosto, prende il nome di Becky Lynch. Tra la fine del 2013 e verso la metà del 2014, la Quin lotta principalmente nei live event.

Nella puntata di NXT del 26 giugno 2014, avviene il suo debutto televisivo come face, dove riesce a sconfiggere Summer Rae. Nella puntata di NXT del 3 luglio, Becky e Bayley sono state sconfitte da Charlotte Flair e Sasha Banks. Nella puntata di NXT del 31 luglio, Becky è stata sconfitta da Charlotte. Nella puntata di NXT del 21 agosto, Becky è stata sconfitta nuovamente da Charlotte. Nella puntata di NXT del 9 ottobre, Becky è stata sconfitta da Sasha Banks.

Nella puntata di NXT del 16 ottobre, Becky è stata sconfitta da Charlotte; a fine match, la attacca turnando heel e si allea con Sasha Banks. Nella puntata di NXT del 6 novembre, Becky e Sasha Banks hanno sconfitto Bayley e Charlotte. Nella puntata di NXT del 20 novembre, Becky ha sconfitto Bayley. Nella puntata di NXT del 18 dicembre, Becky ha sconfitto nuovamente Bayley. Nella puntata di NXT del 14 gennaio 2015, Becky e Sasha Banks hanno sconfitto Charlotte e Natalya. Nella puntata di NXT del 28 gennaio, Becky e Sasha Banks hanno affrontato Bayley e Charlotte, ma il match finisce in no-contest quando tutte le wrestler si attaccano. Nella puntata di NXT del 4 febbraio, Becky è stata sconfitta da Bayley. L'11 febbraio, a NXT TakeOver: Rival, Becky ha partecipato ad un Fatal 4-Way match che vedeva coinvolte, oltre alla campionessa Charlotte e a Becky, anche Bayley e Sasha Banks, per l'NXT Women's Championship, ma il match è stato vinto dalla Banks. Nella puntata di NXT del 25 febbraio, Becky ha sconfitto Bayley. Nella puntata di NXT del 22 aprile, Becky vince un Triple Threat match per determinare la nuova n°1 contender per il titolo, battendo Bayley e Charlotte. Nella puntata di NXT del 29 aprile, Becky ha sconfitto facilmente la debuttante Sarah Dobson.

Nella puntata di NXT del 6 maggio, Becky turna face quando lei e Sasha Banks finiscono per attaccarsi durante la firma del loro Championship Match. Il 20 maggio, a NXT TakeOver: Unstoppable, Becky è stata sconfitta da Sasha Banks, non riuscendo conquistare la cintura. Nella puntata di NXT del 10 giugno, Becky ha sconfitto Jessie McKay. Nella puntata di NXT del 12 agosto, Becky è stata sconfitta da Bayley in un match per determinare la nuova sfidante al titolo. Becky ritorna nella puntata di NXT del 26 agosto, prendendo parte ad un Fatal 4-Way match che includeva anche Charlotte, Emma e Dana Brooke, ma è stato vinto da Emma, in quello che sarà il suo ultimo match ad NXT.

Roster principale (2015–2016)[modifica | modifica wikitesto]

Lynch ha fatto il suo debutto ufficiale nel roster principale della WWE nella puntata di Raw del 13 luglio 2015 insieme a Charlotte e Sasha Banks, dopo che Stephanie McMahon ha affermato di voler "rivoluzionare" la divisione delle WWE Diva; mentre Lynch e Charlotte si sono alleate con Paige, che stava avendo una faida con il Team Bella (The Bella Twins e Alicia Fox), Banks si è alleata con Tamina e Naomi formando il Team B.A.D, partecipando alla rissa che è scaturita tra i tre team, stabilendosi come face. Nella puntata di Raw del 20 luglio, Becky e Paige sono state sconfitte da Naomi e Sasha Banks. Nella puntata di Raw del 27 luglio, Becky e Charlotte hanno sconfitto Alicia Fox e Nikki Bella. Nella puntata di Main Event del 1º agosto, Becky ha sconfitto Brie Bella. Nella puntata di Raw del 3 agosto, il Team PCB (Paige, Charlotte e Becky Lynch) hanno sconfitto il Team Bella. Nella puntata di SmackDown del 6 agosto, Becky e Charlotte sono state sconfitte da Naomi e Sasha Banks. Nella puntata di Raw del 17 agosto, Becky ha sconfitto Tamina. Nella puntata di Raw del 20 agosto, Becky ha partecipato ad un Triple Threat match che includeva anche Brie Bella e Sasha Banks, ma è stato vinto da Brie. Il 23 agosto, a Summerslam, il Team PCB (Paige, Charlotte e Becky Lynch) ha preso parte in un Triple threat elimination tag team match schienando per ultimo il Team Bella (Alicia Fox, Brie Bella e Nikki Bella), che aveva precedentemente eliminato il Team B.A.D. (Naomi, Sasha Banks e Tamina).

Nella puntata di Raw del 24 agosto, il Team PCB è stato sconfitto dal Team Bella. Nella puntata di SmackDown del 27 agosto, Becky e Charlotte hanno sconfitto le Bella Twins. Nella puntata di Raw del 31 agosto, Becky ha sconfitto Alicia Fox in un Beat the Clock challenge match. Nella puntata di Main Event del 5 settembre, Becky e Paige sono state sconfitte da Naomi e Sasha Banks. Nella puntata di SmackDown del 17 settembre, Becky e Paige sono state sconfitte nuovamente da Naomi e Sasha Banks. Nella puntata di Raw del 28 settembre, il Team PCB è stato sconfitto dal Team Bella. Il 3 ottobre, al WWE Live from Madison Square Garden, il Team PCB è stato sconfitto nuovamente dal Team Bella. Nella puntata di Raw dell'8 ottobre Becky, Charlotte e Natalya hanno sconfitto il Team Bella. Nella puntata di Raw del 12 ottobre, Becky e Charlotte sono state sconfitte da Alicia Fox e Brie Bella. Nella puntata di Raw del 26 ottobre, il Team PCB è stato sconfitto dal Team Bella; a fine match, Paige abbandona il gruppo. Nella puntata di Main Event del 31 ottobre, Becky è stata sconfitta da Brie Bella. Nella puntata di Raw del 2 novembre, Becky ha partecipato ad un Fatal 4-Way match per determinare la nuova sfidante al WWE Divas Championship di Nikki Bella che includeva anche Charlotte, Sasha Banks e Paige, ma è stato vinto da quest'ultima. Nella puntata di Raw del 9 novembre, Becky ha sconfitto Paige. Nella puntata di Main Event del 14 novembre, Becky è stata sconfitta da Sasha Banks. Nella puntata di Raw del 23 novembre, Becky è stata sconfitta nuovamente da Sasha Banks. Nella puntata di SmackDown del 26 novembre, Becky è stata sconfitta da Paige. Nella puntata di Raw del 30 novembre, Becky è stata sconfitta da Charlotte. Nella puntata di SmackDown del 3 dicembre, Becky è stata sconfitta da Brie Bella per squalifica. Nella puntata di SmackDown del 10 dicembre, Becky ha sconfitto Paige. Il 13 dicembre, a TLC: Tables, Ladders & Chairs, Becky è stata sconfitta da Sasha Banks. Nella puntata di Raw del 14 dicembre, Becky e Charlotte hanno sconfitto Alicia Fox e Brie Bella. Nella puntata di SmackDown del 17 dicembre, Becky ha sconfitto Brie Bella. Nella puntata di Raw del 21 dicembre, Becky ha sconfitto nuovamente Brie Bella. Il 23 dicembre, a Tribute to the Troops Becky, Alicia Fox, Brie Bella e Charlotte sono state sconfitte dal Team B.A.D e Paige. Nella puntata di Raw del 28 dicembre, Becky è stata sconfitta da Sasha Banks.

Becky Lynch nel gennaio 2016

Nella puntata di Raw del 4 gennaio 2016, Becky ha sconfitto la WWE Divas Champion e amica Charlotte, ma a fine match viene attaccata dalla campionessa, concludendo la loro alleanza. Nella puntata di SmackDown del 7 gennaio, Becky ha un'opportunità di vincere il WWE Divas Championship contro la stessa Charlotte ma questa, grazie all'aiuto di suo padre Ric Flair, riesce a sconfiggere Becky, seppur illegalmente avendola schienata con i piedi appoggiati sulle corde. Nella puntata di SmackDown del 14 gennaio, Becky ha sconfitto Brie Bella. Nella puntata di Raw del 18 gennaio, Becky ha sconfitto Tamina. Nella puntata di SmackDown del 21 gennaio, Becky ha sconfitto Alicia Fox. Il 24 gennaio, alla Royal Rumble, Becky è stata sconfitta da Charlotte, la quale ha mantenuto il titolo, sempre grazie all'aiuto del padre. Nella puntata di Raw del 25 gennaio, Becky ha un match contro Sasha Banks, ma entrambe vengono attaccate da Charlotte. Nella puntata di Raw del 1º febbraio, Becky ha un match contro Sasha Banks per determinare la prima contendente al WWE Divas Championship dove entrambe vengono attaccate da Naomi e Tamina. Nella puntata di Raw dell'8 febbraio, Becky è stata sconfitta da Tamina. Nella puntata di Raw del 15 febbraio, Becky ha sconfitto Naomi. Il 21 febbraio, a Fastlane, Becky e Sasha Banks hanno sconfitto Naomi e Tamina. Nella puntata di SmackDown del 25 febbraio, il match tra Becky e natalya finisce in no-contest. Nella puntata di Raw del 29 febbraio, il match tra Becky e Sasha Banks, per determinare la nuova contendente al WWE Divas Championship, finisce in doppio pin. Nella puntata di SmackDown del 3 marzo, Becky e Sasha vengono attaccate da Charlotte durante il loro rematch per determinare la nuova sfidante al titolo, così viene deciso che la campionessa dovrà conquistare il WWE Women's Championship, il nuovo titolo femminile (con il conseguente ritiro del WWE Divas Championship), in un Triple Threat match contro Becky e Sasha a WrestleMania 32. Nella puntata di Raw del 7 marzo, Becky e Sasha Banks hanno sconfitto Naomi e Tamina. Nella puntata di Raw del 28 marzo, Becky è stata sconfitta da Charlotte. Il 3 aprile, a WrestleMania 32, Becky ha partecipato ad un Triple Threat match contro la campionessa Charlotte e Sasha Banks, match in cui Charlotte ha vinto il titolo, nuovamente grazie all'aiuto del padre.

Nella puntata di Raw del 18 aprile Becky, Natalya, Paige e Sasha Banks hanno sconfitto Charlotte, Naomi, Summer Rae e Tamina. Nella puntata di SmackDown del 2 maggio, Becky è stata sconfitta da Emma. Nella puntata di Raw del 5 maggio, Becky e Natalya hanno sconfitto Charlotte e Emma. Nella puntata di SmackDown del 12 maggio, Becky è stata sconfitta dalla debuttante Dana Brooke. Nella puntata di Raw del 16 maggio, Becky è stata sconfitta nuovamente da Dana Brooke. Nella puntata di SmackDown del 2 giugno, Becky ha sconfitto Charlotte per squalifica. Nella puntata di Raw del 9 giugno, Becky ha sconfitto Dana Brooke. Nella puntata di Main Event del 17 giugno, Becky ha sconfitto Summer Rae. Il 19 giugno, a Money in the Bank, Becky e Natalya sono state sconfitte da Charlotte e Dana Brooke; nel post match Natalya ha attaccato proprio la sua compagna Becky, sancendola fine della loro alleanza.[5] Nella puntata di SmackDown del 23 giugno, Becky è stata sconfitta da Dana Brooke. Nella puntata di Raw del 4 luglio, Becky ha sconfitto Summer Rae. Nella puntata di Main Event del 15 luglio, Becky ha sconfitto Alicia Fox. Nella puntata di Superstars del 15 luglio, Becky ha sconfitto Summer Rae. Nella puntata di Raw del 18 luglio, Becky e Sasha Banks hanno sconfitto Charlotte e Dana Brooke per squalifica.

Campionessa femminile di SmackDown (2016–2017)[modifica | modifica wikitesto]

Con la Draft Lottery avvenuta nella puntata di SmackDown del 19 luglio, Becky è stata trasferita nel roster di SmackDown. Il 24 luglio, a Battleground, Becky è stata sconfitta da Natalya. Nella puntata di SmackDown del 26 luglio, Becky ottiene la sua rivincita sconfiggendo Natalya. Nella puntata di SmackDown del 9 agosto, Becky è stata sconfitta da Alexa Bliss. Nella puntata di SmackDown del 16 agosto, Becky e Carmella hanno sconfitto Alexa Bliss e Natalya. Il 21 agosto, a SummerSlam Becky, Carmella e Naomi sono state sconfitte da Natalya, Alexa Bliss e la rientrante Nikki Bella. Nella puntata di SmackDown del 23 agosto, il Commissioner Shane McMahon e il General Manager Daniel Bryan annunciano l'introduzione del WWE SmackDown Women's Championship, la cui prima campionessa verrà incoronata in un Six-Pack Challenge Elimination match tra Becky, Carmella, Naomi, Natalya, Nikki Bella e Alexa Bliss a Backlash; nella stessa puntata, Becky ha sconfitto Alexa Bliss. Nella puntata di SmackDown del 30 agosto, Becky e Naomi sono state sconfitte da Alexa Bliss e Natalya. Nella puntata di SmackDown del 6 settembre Becky, Naomi e Nikki Bella sono state sconfitte da Alexa Bliss, Carmella e Natalya. L'11 settembre, a Backlash, Becky Lynch ha vinto il Six-Pack Challenge Elimination match eliminando per ultima Carmella e vincendo il WWE SmackDown Women's Championship per la prima volta. Nella puntata di SmackDown del 4 ottobre, Becky e Nikki Bella sono state sconfitte da Alexa Bliss e Carmella. L'8 ottobre Becky ha subito un infortunio reale (legit) e, di conseguenza, il suo match contro Alexa Bliss per No Mercy è stato annullato (con la Bliss che ha affrontato al suo posto Naomi venendo sconfitta). Nella puntata di SmackDown del 1º novembre, Becky e Nikki Bella sono state sconfitte da Alexa Bliss e Carmella. Nella puntata di SmackDown dell'8 novembre, Becky ha difeso con successo il WWE SmackDown Women's Championship contro Alexa Bliss (seppur in maniera illegale dato che la Bliss aveva messo un piede sulla corda durante la Dis-arm-her). Il 20 novembre, a Survivor Series, Becky ha preso parte al 5-on-5 Traditional Survivor Series Women's Elimination match come parte del Team SmackDown contro il Team Raw, ma è stata l'ultima ad essere eliminata (da Bayley), mentre il Team Raw ha vinto l'incontro. Nella puntata di SmackDown del 22 novembre, Becky ha sconfitto Natalya. Il 4 dicembre, a TLC: Tables, Ladders & Chairs, Becky ha perso il titolo contro Alexa Bliss in un Tables match dopo 84 giorni di regno.

Becky Lynch durante la sua entrata in una puntata di SmackDown Live

Nella puntata di SmackDown del 13 dicembre, Becky ha sconfitto Alexa Bliss per count-out, ma quest'ultima ha comunque mantenuto il titolo. Nella puntata di SmackDown del 20 dicembre Becky, sotto le spoglie de "La Luchadora", ha sconfitto Alexa Bliss. Nella puntata di SmackDown del 27 dicembre, Becky non è riuscita a riconquistare il WWE SmackDown Women's Championship poiché è stata sconfitta da Alexa Bliss, grazie anche all'intervento di una misteriosa wrestler mascherata come "La Luchadora". Nella puntata di SmackDown del 3 gennaio 2017, Becky ha sconfitto Alexa Bliss, che era mascherata da "La Luchadora", ma è stata in seguito attaccata sia dalla Bliss che dall'altra misteriosa lottatrice mascherata. Nella puntata di SmackDown del 17 gennaio, Becky ha affrontato Alexa Bliss in uno Steel Cage match per il WWE SmackDown Women's Championship, ma è stata sconfitta anche a causa de "La Luchadora", che si è rivelata essere Mickie James. Il 29 gennaio, nel Kick-off della Royal Rumble Becky, Naomi e Nikki Bella hanno sconfitto Alexa Bliss, Mickie James e Natalya. Nella puntata di SmackDown del 31 gennaio, Becky Lynch e Naomi hanno sconfitto Alexa Bliss e Mickie James. Il 12 febbraio, ad Elimination Chamber, Becky ha sconfitto Mickie James. Nella puntata di SmackDown del 14 febbraio, Becky è stata sconfitta da Mickie James.

Nella puntata di SmackDown del 21 febbraio, Naomi è stata costretta a rendere vacante il WWE SmackDown Women's Championship; per questo motivo Becky e Alexa Bliss si sono affrontate per il titolo vacante, ma il match è stato vinto da Alexa, che è diventata così due volte WWE SmackDown Women's Champion. Nella puntata di SmackDown del 28 febbraio, Becky ha sconfitto Mickie James in un 2-out-of-3 Falls match per 2-1. Nella puntata di SmackDown del 7 marzo, Becky e Natalya sono state sconfitte da Alexa Bliss e Mickie James, soprattutto grazie alla canadese che ha attaccato Becky Lynch, permettendo ad Alexa Bliss di schienarla. Nella puntata di SmackDown del 14 marzo, Becky ha sconfitto Natalya ma, nel post match, è stata attaccata da Carmella. Nella puntata di SmackDown del 21 marzo, Becky è stata sconfitta da Carmella per squalifica a causa dell'intervento di Natalya. Nella puntata di SmackDown del 28 marzo, Becky ha affrontato Carmella, ma il match è terminato in no-contest; subito dopo Becky e Mickie James sono state sconfitte da Alexa Bliss e Carmella grazie all'intervento di James Ellsworth (l'accompagnatore di Carmella). Il 2 aprile, a WrestleMania 33, Becky ha partecipato ad un Six-Pack Challenge match per il WWE SmackDown Women's Championship che includeva anche la campionessa Alexa Bliss, Carmella, Mickie James, Naomi e Natalya, ma è stata Naomi a vincere il match e il titolo.

Opportunità titolate (2017–2018)[modifica | modifica wikitesto]

Becky Lynch a WrestleMania 34

Nella puntata di SmackDown del 9 maggio, Becky è stata sconfitta da Natalya. Il 21 maggio, a Backlash Becky, Charlotte Flair e Naomi sono state sconfitte da Carmella, Natalya e Tamina. Nella puntata di SmackDown del 23 maggio, Becky e Charlotte Flair hanno sconfitto Carmella e Natalya. Nella puntata di SmackDown del 6 giugno Becky, Charlotte Flair e Naomi sono state sconfitte da Carmella, Natalya e Tamina a causa dell'intervento della debuttante Lana. Il 18 giugno, a Money in the Bank, Becky ha partecipato all'omonimo Ladder match (il primo nella storia disputato da lottatrici) assieme a Carmella, Charlotte Flair, Natalya e Tamina, ma il match è stato vinto da Carmella grazie all'intervento di James Ellsworth. Nella puntata di SmackDown del 27 giugno, Becky ha partecipato nuovamente al Money in the Bank Ladder match (fatto ripartire dal General Manager Daniel Bryan a causa dell'interferenza di James Ellsworth) insieme a Carmella, Charlotte Flair, Natalya e Tamina, ma il match è stato vinto da Carmella, la quale è diventata l'indiscussa detentrice della valigetta. Nella puntata di SmackDown dell'11 luglio, Becky e Charlotte Flair sono state sconfitte da Natalya e Tamina a causa dell'intervento di Lana. Nella puntata di SmackDown del 18 luglio, Becky ha sconfitto Charlotte Flair. Il 23 luglio, a Battleground, Becky ha partecipato ad Fatal 5-Way Elimination match che includeva anche Charlotte Flair, Lana, Natalya e Tamina per determinare la contendente n°1 al WWE SmackDown Women's Championship di Naomi per SummerSlam ma, dopo aver eliminato Lana e Tamina, è stata eliminata da Natalya, la quale si è aggiudicata la contesa.

Nella puntata di SmackDown del 25 luglio, Becky e Charlotte Flair hanno sconfitto Lana e Tamina. Nella puntata di SmackDown del 1º agosto, Becky e Naomi hanno sconfitto Carmella e Natalya. Nella puntata di SmackDown del 15 agosto, Becky è stata sconfitta da Natalya. Nella puntata di SmackDown del 22 agosto, Becky e Naomi hanno sconfitto Carmella e Natalya. Nella puntata di SmackDown del 19 settembre, Becky ha partecipato ad un Fatal 4-Way match che comprendeva anche Charlotte Flair, Naomi e Tamina per determinare la contendente n°1 al WWE SmackDown Women's Championship di Natalya, ma il match è stato vinto da Charlotte. Nella puntata di SmackDown del 3 ottobre, Becky e Charlotte Flair sono state sconfitte da Carmella e Natalya. Nella puntata di SmackDown del 10 ottobre, Becky ha sconfitto Carmella. Nella puntata di SmackDown del 17 ottobre Becky, Charlotte Flair e Naomi hanno sconfitto Natalya, Lana e Tamina. Nella puntata di SmackDown del 24 ottobre, Becky ha vinto un Fatal 5-Way match che includeva anche Carmella, Charlotte Flair, Naomi e Tamina, diventando il capitano del Team femminile di SmackDown per Survivor Series. Nella puntata di SmackDown del 7 novembre, Becky ha sconfitto facilmente James Ellsworth. Il 19 novembre, a Survivor Series, Becky ha preso parte al 5-on-5 Traditional Survivor Series Women's Elimination match contro il Team Raw, ma è stata eliminata da Bayley, mentre il suo team è stato sconfitto. In seguito, è stato reso noto che Becky sarà assente per qualche settimana per girare le riprese di un film assieme a The Miz e Shawn Michaels.

Becky è successivamente tornata nella puntata di SmackDown del 9 gennaio 2018, dove ha sconfitto Ruby Riott. Nella puntata di SmackDown del 16 gennaio Becky, Charlotte Flair e Naomi sono state sconfitte dalla Riott Squad (Liv Morgan, Ruby Riott e Sarah Logan). Il 28 gennaio, alla Royal Rumble, Becky ha partecipato all' omonimo match femminile entrando col numero 2, ma è stata eliminata da Ruby Riott. Nella puntata di SmackDown del 20 febbraio Becky, Charlotte Flair e Naomi sono state sconfitte dalla Riott Squad. Nella puntata di SmackDown del 6 marzo, Becky ha sconfitto Carmella. L'11 marzo, a Fastlane, Becky e Naomi sono state sconfitte da Carmella e Natalya. Nella puntata di SmackDown del 20 marzo, Becky e Naomi hanno sconfitto Liv Morgan e Sarah Logan. Nella puntata di SmackDown del 27 marzo, Becky ha sconfitto Ruby Riott. L'8 aprile, nel Kick-off di WrestleMania 34, Becky ha partecipato alla prima edizione della WrestleMania Women's Battle Royal, ma è stata eliminata da Mickie James. Nella puntata di SmackDown del 24 aprile, Becky e Asuka sono state sconfitte da Billie Kay e Peyton Royce. Nella puntata di SmackDown del 1º maggio Becky, Asuka e Charlotte Flair hanno sconfitto Carmella, Billie Kay e Peyton Royce. Nella puntata di SmackDown dell'8 maggio, Becky è stata sconfitta da Mandy Rose. Nella puntata di SmackDown del 15 maggio, Becky ha sconfitto Mandy Rose e Sonya Deville, qualificandosi per il Money in the Bank Ladder match. Nella puntata di SmackDown del 5 giugno, Becky ha sconfitto Charlotte Flair. Nella puntata di SmackDown del 12 giugno Becky, Asuka, Charlotte Flair, Lana e Naomi hanno sconfitto Billie Kay, Carmella, Mandy Rose, Peyton Royce e Sonya Deville. Il 17 giugno, a Money in the Bank, Becky ha partecipato al match omonimo insieme a Alexa Bliss, Charlotte Flair, Ember Moon, Lana, Naomi, Natalya e Sasha Banks, ma il match è stato vinto dalla Bliss. Nella puntata di SmackDown del 19 giugno, Becky ha sconfitto Billie Kay. Nella puntata di SmackDown del 26 giugno, Becky ha sconfitto Sonya Deville. Nella puntata di SmackDown del 3 luglio, Becky ha sconfitto Peyton Royce. Nella puntata di SmackDown del 17 luglio, Becky ha sconfitto Mandy Rose.

Ascesa al vertice (2018–2019)[modifica | modifica wikitesto]

Nella puntata di SmackDown del 24 luglio, Becky ha sconfitto la WWE SmackDown Women's Champion Carmella in un match non titolato. Nella puntata di SmackDown del 7 agosto, Becky e Charlotte Flair hanno sconfitto Billie Kay e Peyton Royce. Nella puntata di SmackDown del 14 agosto, Becky e Charlotte Flair hanno sconfitto Mandy Rose e Sonya Deville. Il 19 agosto, a SummerSlam, ha partecipato ad un Triple Threat match per il WWE SmackDown Women's Championship contro la campionessa Carmella e Charlotte Flair, ma è stata quest'ultima a vincere il titolo; al termine dell'incontro, la Lynch ha attaccato Charlotte, effettuando un turn heel, venendo però acclamata a gran voce dal pubblico sia durante il pay-per-view, sia durante le successive puntate di SmackDown. Il 16 settembre, a Hell in a Cell, Becky ha sconfitto Charlotte Flair, conquistando così il WWE SmackDown Women's Championship per la seconda volta. Nella puntata di SmackDown del 25 settembre, Becky ha sconfitto Lana. Il 6 ottobre, a Super Show-Down, Becky è stata sconfitta da Charlotte Flair per squalifica, ma ha comunque mantenuto il titolo. Nella puntata di SmackDown del 9 ottobre, il rematch tra le due è finito in un doppio count-out dopo che Charlotte Flair ha colpito Becky con una spear contro lo stage. Il 28 ottobre, a Evolution, Becky ha difeso il titolo con successo, sconfiggendo Charlotte Flair nel primo Last Woman Standing match nella storia, contesa esaltata dalla critica che l'ha considerato il miglior match femminile della storia della WWE, nonché il miglior match del 2018 della federazione di Stamford[6]. In seguito a questa vittoria, inizia ad apostrofarsi "The Man", riferendosi al fatto di essere la persona da battere all'interno della federazione[7].

La sera stessa è stato sancito il match tra Becky e la campionessa di Raw, Ronda Rousey, a Survivor Series. Nella puntata di SmackDown del 6 novembre, Becky ha aperto una open challenge a tutte le wrestler del roster, ma a sfidarla arriva Nikki Cross, proveniente da NXT, dove la Lynch vince il match. Nella puntata di Raw del 12 novembre, Becky ha guidato l'assalto del roster femminile di SmackDown a quello di Raw, prima attaccando Ronda Rousey nel backstage con la sua Dis-arm-her e successivamente sul ring con delle sediate; nello scontro, è stata colpita in modo shoot da Nia Jax, riportando una commozione cerebrale e un taglio nella regione oculare (infortunandosi in modo legit), riuscendo comunque a concludere il segmento; ciò però la costringe a non partecipare alle Survivor Series, impedendole il confronto con Ronda Rousey. Nella puntata di SmackDown del 13 novembre, Becky ha scelto Charlotte come sua sostituta, abbracciandola dopo la decisione nonostante la loro precedente rivalità. Becky torna a SmackDown nella puntata del 27 novembre, dove attacca verbalmente Charlotte accusandola di aver assunto un comportamento simile al suo per non cadere nell'anonimato, e la general manager Paige decide di concedere un'ulteriore oppurtunità titolata a Charlotte indicendo il primo TLC match femminile della storia con il titolo in palio; in seguito alla protesta di Mandy Rose e di Naomi, che parlando a nome di tutte ritengono la decisione ingiusta, la GM stabilisce che la vincente di una battle royal includente le Women di SmackDown, si sarebbe aggiunta alla contesa titolata rendendola così un Triple Threat TLC match; la battle royal viene vinta da Asuka, sancendo così l'incontro per TLC: Tables, Ladders & Chairs. Il 16 dicembre, nel main event di TLC: Tables, Ladders & Chairs, Becky ha perso il titolo a favore di Asuka nel Triple Threat TLC match che includeva anche Charlotte Flair, dopo 91 giorni di regno, in seguito ad un'interfenza di Ronda Rousey, che ha ribaltato la scala su cui erano salite Charlotte e Becky favorendo la vittoria della giapponese. Il 20 dicembre, a Tribute to the Troops, Becky fa coppia con la sua rivale Charlotte Flair sconfiggendo Mandy Rose e Sonya Deville.

Becky Lynch nel gennaio 2019

Nella puntata di SmackDown del 1º gennaio 2019, Becky Lynch fa coppia con John Cena, sconfiggendo Zelina Vega e Andrade Cien Almas in un Mixed tag team match; al termine della contesa, schernisce John Cena con il gesto del You can't see me tipico del bostoniano. La settimana successiva, nella puntata dell'8 gennaio, partecipa ad un triple threat match comprendente Charlotte Flair e Carmella valevole per determinare la sfidante di Asuka alla Royal Rumble, vincendolo sottomettendo Carmella con la "Dis-arm-her", diventando "n° 1 contender" al titolo. Nella puntata del 15 gennaio, dopo un faccia a faccia con Asuka, sconfigge Peyton Royce per sottomissione. Nella puntata del 22 gennaio ha nuovamente un faccia a faccia con Asuka che finisce in una rissa che continua nel backstage, scaturita dopo le provocazioni di Charlotte ad entrambe. Alla Royal Rumble, nel primo match della serata, non riesce a riconquistare il titolo venendo sconfitta per sottomissione da Asuka dopo un match combattuto. La stessa sera, entra nel Royal Rumble match femminile valido per un'opportunità titolata a WrestleMania 35 con il numero 28 (anche se di fatto è l'ultima partecipante a salire sul ring), prendendo il posto dell'infortunata Lana (kayfabe); dopo aver eliminato Nia Jax ed essere rimasta insieme alla rivale Charlotte a contendersi la vittoria, viene attaccata dalla samoana che la infortuna ad un ginocchio (kayfabe); nonostante il match precedente e l'infortunio, riesce a vincere la contesa eliminando Charlotte venendo acclamata a gran voce dal pubblico[8]. Il giorno dopo la vittoria, si presenta a Raw lanciando l'attesa sfida a Ronda Rousey a WrestleMania. Il giorno seguente a SmackDown Live, mentre sta tenendo un promo contro la Rousey, viene interrotta da Charlotte che che le dice di essere diventata "The Man" solo grazie a lei; Becky le rifila un pugno e mentre torna nel backstage viene attaccata alle spalle dalla Flair, che poi le colpisce il ginocchio sinistro infortunato (kayfabe). La rissa finisce quando entrambe vengono separate dagli arbitri. Più tardi nella stessa serata, rifiuta di sottoporsi a visite al ginocchio malconcio. Nella puntata di Raw del 4 febbraio , viene invitata da Stephanie McMahon che le impone di farsi visitare il ginocchio, minacciandola altrimenti di sospenderla; Becky rifiuta memore dell'aver perso l'incontro contro la Rousey a Survivor Series proprio per una sospensione da parte dei medici. Stephanie così la sospende a data da determinarsi, innescando l'ira dell'irlandese che la attacca liberandosi anche degli addetti della sicurezza prima di venire colpita al ginocchio infortunato dalla McMahon, che riesce ad allontanarsi. Prima di essere allontanata dall'arena, ha un confronto con la Rousey che la accusa di derubarla del suo match a Wrestlemania. Nella puntata di Smackdown del 5 febbraio, nonostante la sospensione, si presenta sul ring per fronteggiare Charlotte, che la stava provocando rivendicando il suo posto nel match a Wrestlemania; la Flair viene allontanata in seguito all'intervento di Triple H, che poi attacca verbalmente l'irlandese pensando che in realtà abbia solo paura della Rousey e che stia fingendo l'infortunio per evitare il confronto; in risposta la Lynch gli rifila uno schiaffo, e dopo un faccia a faccia, lascia l'arena. Nella puntata di Raw dell'11 febbraio Becky viene invitata a scusarsi con Stephanie e Triple H per le azioni della settimana precedente, pena la cancellazione del suo match titolato a WrestleMania; Becky, seppur riluttante, porge le scuse, ma Vince McMahon non le accetta e la sospende per 60 giorni cancellando di fatto il suo match titolato di WrestleMania sostituendola con Charlotte. Ad un live event svolto il 17 febbraio, attacca Charlotte, ma quest'ultima le colpisce in ginocchio con alcune sediate, ri-aggravando l'infortunio. Nonostante la sospensione, il 18 febbraio si presenta ad Elimination Chamber dopo il match di Ronda Rousey, salendo sul ring in stampelle raggiungendo la Rousey e la Flair, attaccando brutalmente quest'ultima utilizzando una delle due stampelle che altro non erano che un diversivo. Dopo averla messa al tappeto, incita la campionessa di Raw a fare altrettanto, per poi attaccare ripetutamente anch'essa con la stampella, lasciando esanime entrambe, prima di essere raggiunta e portata via dalla security. Torna nella puntata di Raw del 25 febbraio, dove interrompe un tag team match tra Ronda Rousey e Natalya contro la Riott Squad, attaccando prima un agente della security e poi Natalya con la stampella, prima di essere fermata dalla Rousey; tuttavia altri agenti intervengono subito separando le due arrestando Becky (uscirà poi di prigione pagando la cauzione, kayfabe). Tuttavia, dopo che la Rousey, non ottenendo un match contro la stessa Lynch a WrestleMania, ha lasciato il titolo in mezzo al ring (rendendolo apparentemente vacante), all'irlandese viene revocata la sospensione e viene invitata nella puntata di Raw del 4 marzo, dove Stephanie McMahon sancisce un match tra Becky e Charlotte a Fastlane per il vacante titolo femminile di Raw, a condizione che la prima firmi un trattato di esonero della responsabilità della WWE nei confronti dei danni al ginocchio (kayfabe); tuttavia, dopo firma si presenta Ronda Rousey che reclama il suo titolo e così Stephanie cambia il match a Fastlane, con la clausola che se Becky avesse battuto Charlotte, sarebbe stata aggiunta al match titolato di WrestleMania trasformandolo in un triple threat; dopo l'annuncio, Ronda Rousey effettua un turn heel attaccando brutalmente proprio Becky, intrappolandola in ben tre armbar. Il giorno seguente a SmackDown Live ha un confronto verbale con Charlotte, che l'attacca al ginocchio; tuttavia riesce a contrattaccare con la stampella intrappolando la Flair nella dis-arm-her. A Fastlane combatte con il ginocchio malconcio, e subisce l'offensiva della Flair che la intrappola nella sua Figure Eight; in quel momento interviene Ronda Rousey, che colpisce Becky causandone la vittoria per squalifica sancendo il triple threat per WrestleMania. Nella puntata di SmackDown Live del 12 marzo tiene un promo contro entrambe le sue avversarie.

Becky con il Raw Women's Championship (spalla sinistra) e lo SmackDown Women's Championship (spalla destra), titoli che ha detenuto rispettivamente una e tre volte, di cui peraltro è stata la prima e finora unica donna ad averli detenuti entrambi contemporaneamente

Nella puntata di SmackDown Live del 19 marzo è ospite del "KO Show" di Kevin Owens insieme a Charlotte, finendo per iniziare una rissa che viene sedata dalla security. Nella puntata di Raw del 25 marzo, dopo aver tenuto un promo contro la Rousey e la Flair, vince una beat the clock challenge (schienando Liv Morgan) contro le sue avversarie a WrestleMania. Il giorno dopo a SmackDown Live, tiene un promo contro Charlotte, accusandola di non aggiungere nulla al match di WrestleMania; nel match seguente, la Flair vince lo WWE SmackDown Women's Championship battendo la campionessa Asuka. In apertura della puntata di Raw del 1 aprile, Stephanie McMahon annuncia che il match di WrestleMania sarà un Winner Takes All, con entrambi i titoli in palio; nella stessa puntata, Becky, Charlotte e Ronda sono costrette a fare team contro la Riott Squad, e, dopo che la Rousey ha sottomesso Liv Morgan, scatta una rissa furibonda tra le 3 che si liberano della security costringendo l'intervento della polizia che le ammanetta tutte e 3, pur non sedando il confronto che continua anche nel backstage prima della definitiva separazione tra le tre.[9] Il giorno dopo a SmackDown, tiene un promo verso il WWE Universe ripercorrendo la sua strada fino al main event di WrestleMania, promettendo che la prossima volta che tornerà a SmackDown sarà la prima doppia campionessa femminile della storia.

Il 7 aprile nel Main Event di WrestleMania 35, ha sconfitto Ronda Rousey e Charlotte Flair vincendo sia il WWE Raw Women's Championship (per la prima volta), sia lo SmackDown Women's Championship, dopo aver schienato, per la prima volta dal suo debutto in WWE, Ronda Rousey.

Campionessa femminile di Raw (2019–presente)[modifica | modifica wikitesto]

Nella puntata di Raw dell'8 aprile, dopo aver terminato un promo viene colpita da Lacey Evans, e subito dopo le due hanno iniziato una rissa, fermata dalle guardie. La sera dopo a SmackDown la Lynch ha tenuto un promo contro la stessa Lacey Evans, che l'ha attaccata mentre tornava nel backstage. Nella puntata di Raw del 15 aprile, Becky ha sconfitto Ruby Riott. Nella puntata di Raw del 22 aprile, Becky ha sconfitto Alicia Fox; dopo il match viene colpita nuovamente da Lacey Evans, e la stessa sera viene annunciato che a Money in the Bank affronterà la Evans con il WWE Raw Women's Championship in palio. Nella puntata di SmackDown del 23 aprile, Becky ha un faccia a faccia con Charlotte Flair, invitandola a sfidare Bayley e qualora ne uscisse vincitrice, avrebbe ottenuto un rematch per il WWE SmackDown Women's Championship; la Flair ne esce vincente e il match fra le due per Money in the Bank viene ufficializzato, dove la Lynch lotterà in due match separati per entrambe le cinture. Nella puntata di Raw del 29 aprile, Becky tiene un promo contro Lacey Evans, salvo poi farsi interrompere proprio dalla sfidante ed iniziano una rissa, fermata dall'intervento degli arbitri. Nella puntata di SmackDown del 30 aprile, Becky ha sconfitto Bayley. Nella puntata di Raw del 6 maggio, Becky si presenta sul ring per colpire Lacey Evans (che aveva appena vinto un match), ma la Evans riesce a scappare. Nella puntata di Raw del 13 maggio, avviene la firma dei contratti che ufficializzano i match validi per il WWE Raw Women's Championship con Lacey Evans e per il il WWE SmackDown Women's Championship con Charlotte Flair; dopo la firma si scatena una rissa tra le tre, che si conclude con una double powerbomb eseguita ai danni di Becky sul tavolo della firma.

Il 19 maggio, a Money in the Bank, Becky ha difeso con successo il WWE Raw Women's Championship contro Lacey Evans ma, subito dopo, ha perso il WWE SmackDown Women's Championship, grazie all’interferenza di Lacey Evans, contro Charlotte Flair, la quale è stata poi schienata dalla neo-vincitrice del Money in the Bank Bayley, che incassa la valigetta con successo. Nella puntata di Raw del 20 maggio, Becky, Alexa Bliss e Nikki Cross, hanno sconfitto Lacey Evans e le IIconics (Billie Kay e Peyton Royce). Nella puntata di SmackDown del 21 maggio, Becky e Bayley hanno sconfitto Charlotte Flair e Lacey Evans. Nella puntata di Raw del 27 maggio, Becky e Nikki Cross hanno sconfitto le IIconics. Nella puntata di Raw del 3 giugno, interviene nel match fra Charlotte Flair e Lacey Evans, terminandolo in squalifica quando attacca entrambe. Nella puntata di Raw del 10 giugno, Becky e Bayley sono state sconfitte da Alexa Bliss e Lacey Evans; a fine match, viene confermato un'ulteriore match fra la Lynch e la Evans a Stomping Grounds valido per il Raw Women's Championship. Nella puntata di Raw del 17 giugno, Becky attacca, durante un faccia a faccia, Lacey Evans. Il 23 giugno, a Stomping Grounds, Becky ha difeso con successo il titolo contro Lacey Evans; la stessa sera, durante il main event, la Lynch si presenta sul ring attaccando la stessa Evans (special guest referee nel match per lo Universal Championship fra il campione Seth Rollins e lo sfidante Baron Corbin, ufficializzato proprio da lei come un No Countout, No Disqualification match), permettendo così a Rollins di aggiudicarsi la contesa. Nella puntata di Raw del 24 giugno, Becky e Seth Rollins parlano sul ring di quanto accaduto la notte precedente, ma vengono interrotti da Lacey Evans e Baron Corbin, iniziando una rissa; al termine di essa viene annunciato che ad Extreme Rules si terrà un Mixed Tag Team match valevole per entrambi il Raw Women's Championship e l'Universal Championship, in un Winners Take All. Nella puntata di Raw del 1º luglio, Becky e Seth Rollins hanno sconfitto Maria Kanellis e Mike Kanellis in un Mixed Tag Team match. Nella puntata di Raw dell'8 luglio, Becky e Seth Rollins hanno sconfitto Zelina Vega e Andrade in un Mixed Tag Team Elimination match; in seguito vengono attaccati dai loro sfidanti Lacey Evans e Baron Corbin. Il 14 luglio, a Extreme Rules, Becky e Seth Rollins hanno difeso le loro cinture battendo Lacey Evans e Baron Corbin in un Extreme Rules Mixed Tag Team match. Nella puntata di Raw del 15 luglio, Becky assiste ad un Fatal-4-Way-Elimination match per decretare la nuova contendente al WWE Raw Women's Championship che include Alexa Bliss, Carmella, Naomi e Natalya, vinto da quest'ultima ufficializzando il match per SummerSlam; a fine match, le due hanno uno scontro verbale. Nella puntata speciale di Raw Reunion del 22 luglio, Becky viene intervistata da Alexa Bliss e Nikki Cross nel talk show A Moment of Bliss, ma vengono interrotte da Natalya, la quale ha uno scontro fisico contro la Lynch. Nella puntata di Raw del 29 luglio, Becky sconfigge prima Alexa Bliss (per decisione arbitrale dopo che la Bliss ha finto di infortunarsi alla caviglia) e poi Nikki Cross; a fine match, viene attaccata da entrambe e dalla sua sfidante Natalya, che effettua la Sharpshooter ai danni della Lynch, dopo che precedentemente Becky l'aveva colpita con la Dis-arm-her. Nella puntata di Raw del 5 agosto, Becky e Charlotte Flair hanno sconfitto Natalya e Trish Stratus per squalifica, quando Natalya continua a sottomettere Becky nella Sharpshooter dopo il conteggio dell'arbitro; a fine match, viene annunciato che a SummerSlam si affronteranno in un Submission match. L'11 agosto, a SummerSlam, Becky ha difeso con successo il titolo contro Natalya in un Submission match. Nella puntata di Raw del 12 agosto, Becky salva Natalya da un attacco da parte della rientrante Sasha Banks, per poi subire violentemente delle sediate dalla Banks, terminata dall'intervento degli arbitri. Nella puntata di Raw del 19 agosto, viene mostrato un filmato dove Becky avverte Sasha Banks di guardarsi le spalle. Nella puntata di Raw del 2 settembre, ha uno confronto con Sasha Banks ed accetta una sfida titolata per Clash of Champions per il WWE Raw Women's Championship; più tardi, Becky Lynch e la WWE SmackDown Women's Champion Bayley hanno sfidato le WWE Women's Tag Team Champions Alexa Bliss e Nikki Cross in un Champions Showcase, uscendone vittoriose per squalifica, quando Sasha Banks interferisce colpendo la Lynch con una sedia; Bayley ferma la Banks ma, sorprendentemente, attacca Becky con delle sediate, alleandosi con Sasha. Nella puntata di Raw del 9 settembre, Becky e Charlotte Flair hanno sconfitto la WWE SmackDown Women's Champion Bayley e Sasha Banks. Il 15 settembre, a Clash of Champions, Becky ha difeso il titolo contro Sasha Banks per squalifica, quando la Lynch colpisce con una sedia sia l'arbitro sia la Banks. Nella puntata di Raw del 16 settembre, salva Nikki Cross da un attacco di Sasha Banks e Bayley, ricevendo aiuto da Charlotte Flair; più tardi, viene sfidata nuovamente da Sasha ad un match titolato per Hell in a Cell, accettando e rendendo la contesa un Hell in a Cell match. Nella puntata di SmackDown del 24 settembre, Becky salva Charlotte Flair da un attacco di Bayley e Sasha Banks, dopo il loro match vinto contro la stessa Flair e la nuova WWE 24/7 Champion Carmella; in seguito, ha uno scontro fisico con la Banks nel backstage. Nella puntata di Raw del 30 settembre, Becky è al tavolo di commento durante il match fra Alexa Bliss e Sasha Banks; dopo la vittoria della Banks, le due hanno uno scontro fisico sul ring, fino a quando Sasha scappa fra il pubblico. Nella puntata di SmackDown del 4 ottobre, ha un faccia a faccia con Baron Corbin, dove fa team con The Rock (alla prima apparizione in WWE dopo WrestleMania 32) per prendere in giro e in seguito malmenare Corbin; dopo quel segmento Becky e Charlotte Flair hanno sconfitto Bayley e Sasha Banks. Il 6 ottobre, ad Hell in a Cell, Becky mantiene il titolo sconfiggendo Sasha Sanks per sottomissione nella gabbia infernale. Nella puntata di Raw del 7 ottobre, Becky e la nuova SmackDOwn Women's Champion Charlotte Flair vengono intervistate da The Miz nel suo talk show MizTV, ma vengono interrotte dalle nuove Women's Tag Team Champions The Kabuki Warriors (Asuka e Kairi Sane), per poi sfidarle in un tag team match, dove Lynch e Flair ne escono sconfitte quando Asuka sputa del green mist sul volto di Becky, permettendo alla Sane di schienarla; a fine match, le Kabuki assaltano Charlotte, salvata dall'intervento di Alexa Bliss e Nikki Cross. Nella puntata di SmackDown dell’11 ottobre, durante il draft, Becky è la prima scelta assoluta, nonché prima scelta di Raw. Nella puntata di Raw del 14 ottobre, Becky ha sconfitto Charlotte Flair, permettendo al roster rosso di fare la sua prima scelta durante il draft.

Momentaneo ritiro dal wrestling[modifica | modifica wikitesto]

Nel settembre del 2006, durante un match contro la wrestler finlandese Kisu ha subito un taglio al di sopra dell'occhio per il quale ha ricevuto dei punti. In seguito ha pubblicato sul suo sito web che a causa dell'infortunio stava soffrendo di forti mal di testa, problemi alla vista e rumorosità nell'orecchio sinistro e che le era stato diagnosticato un possibile danno al suo ottavo nervo cranico e di conseguenza annullarono tutti i suoi impegni per il resto dell'anno. In seguito a questo infortunio lasciò il wrestling per 7 anni.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Quin era una fan del wrestling professionistico sin da bambina ed era solita guardarlo con suo fratello. Anche suo fratello è stato un lottatore con il ring name Gonzo de Mondo. Ha praticato equitazione, nuoto e basket. Quin ha dichiarato che, prima di iniziare l'allenamento per diventare wrestler, stava "imboccando una cattiva strada" che coinvolgeva l'alcool e la marijuana, ma il wrestling la ha aiutata ad uscirne. Tra il 2016 e il 2018 è stata impegnata con il lottatore di arti marziali miste Luke Sanders.

Dall'inizio del 2019, ha iniziato una relazione con il collega Seth Rollins, ufficializzata il 13 maggio.

Studi e altri lavori[modifica | modifica wikitesto]

Quin frequentò l'università per studiare filosofia, storia e politica, ma disse che "lo odiava veramente" e se ne andò. Aveva previsto di tornare al college per studi sulla salute e sull'esercizio.

Durante il suo periodo lontano dal wrestling, Quin ha lavorato come attrice e ha partecipato a numerosi spettacoli nel 2011 e nel 2012. Ha conseguito la laurea in recitazione alla Dublin Institute of Technology. Scrisse la sua tesi sui Clown. Ha frequentato il Columbia College di Chicago e la Gaiety School of Acting. Ha lavorato come assistente di volo con Aer Lingus per due anni e mezzo e come stuntmen nella serie tv Vikings.

Nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

Mosse finali[modifica | modifica wikitesto]

Mosse caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Manager[modifica | modifica wikitesto]

Wrestler di cui è stata manager[modifica | modifica wikitesto]

Soprannomi[modifica | modifica wikitesto]

  • Come Becky Lynch
    • "The Man"[10]
    • "The Champ Champ"
    • "Becky 2 Belts"
    • "The Champ"
    • "Becky Balboa"
    • "The Irish Lass Kicker"[11]
    • "Straight Fire"
    • "Maiden Ireland"[12]
  • Come Rebecca Knox
    • "K-Knox"

Musiche d'ingresso[modifica | modifica wikitesto]

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Altri riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Serie TV[modifica | modifica wikitesto]

  • Vikings - serie TV, stagione 1 episodio 7 (stuntwoman) (2013)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ WrestleMania to feature first-ever women's main event, su WWE.com, 25 marzo 2019.
  2. ^ Prima di lei, Alexa Bliss e Charlotte Flair
  3. ^ Becky Lynch, ecco come sono diventata The Man, su zonawrestling.net.
  4. ^ The Man comes around: Becky Lynch breaks out for WWE as the 2018 Wrestler of the Year, su cbssports.com.
  5. ^ (EN) James Caldwell, 6/19 WWE MITB PPV Results – Caldwell's Complete Live Report, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 19 giugno 2016. URL consultato il 20 giugno 2016.
  6. ^ cagematch.net, https://www.cagematch.net/?id=111&nr=9807.
  7. ^ zonawrestling.net, https://zonawrestling.net/becky-lynch-ecco-come-sono-diventata-the-man/.
  8. ^ independent.ie, https://www.independent.ie/videos/watch-the-moment-irish-superstar-becky-lynch-wins-the-royal-rumble--37756442.html.
  9. ^ Ronda Rousey, Becky Lynch and Charlotte Flair are arrested, su wwe.com, 1º aprile 2019.
  10. ^ (EN) Becky Lynch, su wwe.com, WWE.
  11. ^ (EN) Superstars and Divas pick Survivor Series dream teams: 2015 edition, su wwe.com, WWE. URL consultato il 5 luglio 2016.
  12. ^ (EN) Anthony Benigno, Divas Champion Charlotte def. Becky Lynch, su Wwe.com, WWE, 30 novembre 2015. URL consultato il 5 luglio 2016.
  13. ^ WWE: Celtic Invasion (Becky Lynch) - Single, iTunes. URL consultato il 18 dicembre 2014.
  14. ^ Full 2016 PWI Female 50 List Revealed [collegamento interrotto], su diva-dirt.com, 8 marzo 2018. URL consultato il 30 dicembre 2018.
  15. ^ Dave Meltzer, January 25, 2016 Wrestling Observer Newsletter: 2015 Observer Awards Issue, in Wrestling Observer Newsletter (Campbell, California), 25 gennaio 2016, p. 43, ISSN 1083-9593 (WC · ACNP).
  16. ^ Neil Docking, The Miz, Becky Lynch and Shawn Michaels set for roles in The Marine 6, in mirror, 23 novembre 2017. URL consultato il 23 novembre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]