Alexa Bliss

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alexa Bliss
Bliss March 2018.jpg
Alexa Bliss nel marzo del 2018
NomeAlexis Kaufman
Ring nameAlexa Bliss[1]
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
NascitaColumbus, Ohio[1]
9 agosto 1991 (27 anni)
ResidenzaOrlando, Florida
Altezza dichiarata155[2] cm
Peso dichiarato50 kg
AllenatoreVenom
Debutto2013
FederazioneWWE
Progetto Wrestling

Alexis Kaufman, meglio conosciuta con il ring-name di Alexa Bliss (Columbus, 9 agosto 1991), è una wrestler statunitense sotto contratto con la WWE, dove lotta nel roster di Raw.

In WWE ha vinto due volte il WWE SmackDown Women's Championship e tre volte il WWE Raw Women's Championship, diventando così la prima donna ad aver detenuto entrambi i titoli. Nel corso del 2018 ha partecipato e vinto il primo Elimination Chamber match femminile della storia e ha inoltre conquistato il Women's Money in the Bank Ladder match, incassandolo la sera stessa su Nia Jax.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Alexis Kaufman nacque il 9 agosto 1991 a Columbus (Ohio). Ha origini italiane, da parte di madre.[3]

La Kaufman si appassionò agli sport già all'età di cinque anni, praticando atletica leggera, cheerleading, kickboxing e ginnastica. Nel cheerleading raggiunse la prima divisione del suo college.

All'età di 15 anni si trovò in pericolo di vita a causa di alcuni disturbi alimentari, ma la passione per il bodybuilding la aiutò a riacquisire peso e salvarsi.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

World Wrestling Entertainment (2013–presente)[modifica | modifica wikitesto]

NXT (2013–2015)[modifica | modifica wikitesto]

Alexa Bliss ad NXT nel marzo del 2015

Nel giugno del 2013 Alexis Kaufman ha firmato un contratto con la WWE ed è stata subito mandata nel territorio di sviluppo di NXT. Il 24 luglio seguente ha fatto la sua prima apparizione televisiva, congratulandosi con la prima campionessa femminile dello show, Paige. Ad agosto è stata aggiunta ufficialmente al roster di NXT, con il ring-name di Alexa Bliss. Il 6 aprile 2014, a WrestleMania XXX, ha partecipato insieme a Charlotte Flair e Sasha Banks all'entrata sul ring di Triple H, che avrebbe poi affrontato Daniel Bryan.

Nella puntata di NXT dell'8 maggio 2014 Alexa Bliss ha sconfitto Alicia Fox nei quarti di finale del torneo valido per decretare la nuova NXT Women's Champion; tuttavia due settimane più tardi è stata eliminata in semifinale da Charlotte Flair. Nella puntata di NXT del 18 marzo 2015 ha sconfitto la NXT Women's Champion Sasha Banks per count-out, ottenendo così un'opportunità titolata per la settimana successiva; la Bliss è stata però sconfitta dalla Banks.

Alleanza con Blake e Murphy (2015–2016)[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 maggio 2015, ad NXT TakeOver: Unstoppable, Alexa Bliss è intervenuta nel Tag Team match tra Blake e Murphy ed Enzo Amore e Colin Cassady, andando in favore dei primi ed effettuando un turn-heel. Nella puntata di NXT del 3 giugno ha sconfitto Carmella, manager di Enzo Amore e Colin Cassady. Nella puntata di NXT del 17 giugno, si affrontano in un six-mixed tag team match dove il team di Alexa, Blake e Murphy viene sconfitto da Carmella, Enzo Amore e Colin Cassady. Nella puntata di NXT del 2 settembre, Alexa ha sconfitto la jobber Blue Pants. Nella puntata di NXT del 21 ottobre, Alexa ha sconfitto Peyton Royce. Nella puntata di NXT dell'11 novembre, Alexa in coppia con Blake e Murphy, vengono sconfitti da Mojo Rawley, Zack Ryder e la NXT Women's Champion Bayley. Nella puntata di NXT del 18 novembre, Alexa sfida Bayley in un match con in palio l'NXT Women's Championship, ma è stata sconfitta. Nella puntata di NXT del 13 gennaio 2016, Alexa ha preso parte ad una 11-Women Battle Royal per determinare la prima sfidante all'NXT Women's Championship, ma è stata eliminata, e poi vinta da Carmella. Nella puntata di NXT del 20 gennaio, Alexa e Emma sono state sconfitte da Bayley e Carmella. Nella puntata di NXT del 10 febbraio, Alexa ha sconfitto Cameron. Nella puntata di NXT del 23 marzo, Alexa ha sconfitto Sarah Dobson. Nella puntata di NXT del 13 aprile, Alexa ha sconfitto la jobber Tessa Blanchard. Nella puntata di NXT dell'11 maggio, Alexa ha sconfitto la jobber Rachael Ellering. Nella puntata di NXT del 25 maggio, Alexa ha preso parte ad un Triple threat match che includeva anche Carmella e Nia Jax per determinare la n°1 contender all'NXT Women's Championship, vinto dalla Jax. Nella puntata di NXT del 29 giugno, Alexa ha sconfitto Carmella. Nella puntata di NXT del 6 luglio, Alexa è stata sconfitta da Bayley. Nella puntata di NXT del 17 agosto Alexa, Daria Berenato e Mandy Rose sono state sconfitte da Carmella, Liv Morgan e Nicole Glencross, in quello che si rivelerà essere il suo ultimo match ad NXT.

Campionessa femminile di SmackDown (2016–2017)[modifica | modifica wikitesto]

Alexa Bliss con il titolo femminile di SmackDown nel dicembre del 2016

Con la seconda Brand extension, avvenuta il 19 luglio 2016, Alexa Bliss è stata promossa nel roster principale ed è stata assegnata a SmackDown. Ha fatto il suo debutto ufficiale come heel nella puntata del 9 agosto, sconfiggendo Becky Lynch. Il 21 agosto, a SummerSlam, ha fatto squadra con Natalya e la rientrante Nikki Bella, sconfiggendo Becky Lynch, Carmella e Naomi in un 6-Women Tag Team match. Due giorni dopo, a SmackDown, è stata sconfitta da Becky Lynch, perdendo così il suo primo incontro nel roster principale. L'11 settembre, a Backlash, ha partecipato ad una 6-Pack Elimination Challenge per l'assegnazione del nuovo WWE SmackDown Women's Championship insieme a Carmella, Naomi, Natalya, Nikki Bella e Becky Lynch ma il titolo è stato vinto da quest'ultima. Due giorni dopo, a SmackDown, ha vinto un Fatal 5-Way match contro Carmella, Naomi, Natalya e Nikki Bella diventando la prima sfidante al titolo di Becky Lynch. Il 9 ottobre, a No Mercy, la Lynch si è infortunata realmente (legit) e dunque non ha partecipato all'evento; al suo posto, la Bliss ha affrontato Naomi venendo sconfitta, prendendosi però la rivincita la settimana successiva. Nella puntata di SmackDown dell'8 novembre la Bliss è stata sconfitta da Becky Lynch, cedendo alla Dis-arm-her nonostante tenesse un piede sulla seconda corda. Il 20 novembre, a Survivor Series, ha partecipato al 5-on-5 Traditional Survivor Series Elimination match come parte del Team SmackDown contro il Team Raw, venendo eliminata per penultima da Charlotte Flair; alla fine il Team SmackDown ha perso l'incontro.

Il 4 dicembre 2016, a TLC: Tables, Ladders & Chairs, Alexa Bliss ha sconfitto Becky Lynch in un Table match, conquistando così il WWE SmackDown Women's Championship per la prima volta in carriera; per lei si è trattato anche del primo titolo in assoluto in WWE. Nella puntata di SmackDown del 13 dicembre la Bliss è stata sconfitta dalla Lynch per count-out, fingendo un infortunio al ginocchio (con la sconfitta per count-out il titolo rimane al suo detentore). La settimana successiva è stata sconfitta da La Luchadora, un'atleta mascherata che si è poi rivelata essere Becky Lynch. Il 17 gennaio 2017 la Bliss ha difeso con successo il titolo contro la Lynch nel primo Steel Cage match femminile titolato della storia, grazie anche all'intervento di un'altra La Luchadora, che questa volta si è rivelata essere la rientrante Mickie James. Il 29 gennaio, nel kick-off di Royal Rumble, la Bliss, Mickie James e Natalya sono state sconfitte da Becky Lynch, Naomi e Nikki Bella in un 6-Women Tag Team match. Il 12 febbraio, ad Elimination Chamber, la Bliss ha perso il WWE SmackDown Women's Championship contro Naomi dopo 70 giorni di regno, ma lo ha riconquistato nella puntata di SmackDown del 21 febbraio sconfiggendo Becky Lynch, dopo che Naomi aveva dovuto rendere vacante il titolo a causa di un infortunio al ginocchio (legit). Nella puntata di SmackDown del 14 marzo la Bliss è stata sconfitta da Mickie James in un match non titolato. Due settimane dopo la Bliss e Carmella hanno sconfitto la Lynch e la James grazie all'intervento di James Ellsworth, manager di Carmella. Il 2 aprile, a WrestleMania 33, la Bliss ha perso il titolo nuovamente in favore di Naomi in una 6-Pack Challenge che includeva anche Becky Lynch, Carmella, Mickie James e Natalya. Due giorni dopo, a SmackDown, la Bliss ha perso il rematch contro Naomi, fallendo la riconquista del titolo.

Campionessa femminile di Raw (2017–2018)[modifica | modifica wikitesto]

Alexa Bliss con il titolo femminile di Raw nel maggio del 2017

Con il Superstar Shake-up del 10 aprile 2017, Alexa Bliss è stata trasferita nel roster di Raw. La settimana successiva ha vinto un Fatal 4-Way match che includeva anche Mickie James, Nia Jax e Sasha Banks, diventando subito la prima sfidante al WWE Raw Women's Championship di Bayley. Il 30 aprile, a Payback, ha sconfitto Bayley, conquistando così il WWE Raw Women's Championship e diventando la prima wrestler della storia ad aver detenuto entrambi i titoli femminili dei due roster. Il giorno dopo, a Raw, la Bliss, Alicia Fox, Emma e Nia Jax hanno sconfitto Bayley, Dana Brooke, Mickie James e Sasha Banks in un 8-Women Tag Team match. Il 4 giugno, ad Extreme Rules, la Bliss ha difeso con successo il titolo nel rematch contro Bayley in un Kendo Stick-on-a-Pole match. Il giorno dopo, a Raw, ha sconfitto Nia Jax per squalifica dopo essere stata attaccata da Dana Brooke e Mickie James. Il 9 luglio, a Great Balls of Fire, Alexa è stata sconfitta da Sasha Banks per count-out ma senza tuttavia il cambio di titolo. Nella puntata di Raw del 10 luglio Alexa e Nia Jax sono state sconfitte da Bayley e Sasha Banks. Nella puntata di Raw del 17 luglio Alexa è stata sconfitta da Bayley a causa di Sasha Banks in un match non titolato. Il 20 agosto, a SummerSlam, Alexa ha perso il titolo contro Sasha Banks dopo 112 giorni di regno.

Nella puntata di Raw del 28 agosto Alexa ha sconfitto Sasha Banks conquistando il WWE Raw Women's Championship per la seconda volta. Nella puntata di Raw del 4 settembre Alexa e Sasha Banks sono state sconfitte da Emma e Nia Jax. Nella puntata di Raw del 18 settembre Alexa è stata sconfitta da Nia Jax in un match non titolato. Il 24 settembre, a No Mercy, Alexa ha difeso con successo il titolo in un Fatal 5-Way match che comprendeva anche Bayley, Emma, Nia Jax e Sasha Banks. Nella puntata di Raw del 16 ottobre Alexa e Emma sono state sconfitte da Bayley e Mickie James. Il 22 ottobre, a TLC: Tables, Ladders & Chairs, Alexa ha difeso con successo il titolo contro Mickie James e la settimana successiva ha vinto anche nel rematch. Da quel momento in poi la Bliss non ha più difeso il titolo per quasi quattro mesi. Il 19 novembre, a Survivor Series, Alexa è stata sconfitta dalla WWE SmackDown Women's Champion Charlotte Flair (appartenente al roster di SmackDown. Nella puntata di Raw del 1º gennaio 2018 Alexa è stata sconfitta da Asuka in un match non titolato. Il 30 gennaio, prende parte alla prima edizione del Mixed Match Challenge in coppia con Braun Strowman, i due hanno sconfitto al primo turno Becky Lynch e Sami Zayn. Nella puntata di Raw del 5 febbraio Alexa è accorsa per salvare Mickie James dall'attacco dell'Absolution (Mandy Rose, Paige e Sonya Deville). Nella puntata di Raw del 12 febbraio Alexa e Mickie James sono state sconfitte da Mandy Rose e Sonya Deville. Nella puntata di Raw del 19 febbraio Alexa, Mandy Rose e Sonya Deville sono state sconfitte da Bayley, Mickie James e Sasha Banks. Il 25 febbraio, ad Elimination Chamber, Alexa ha difeso con successo il titolo nel primo Elimination Chamber match femminile della storia che comprendeva anche Bayley, Mandy Rose, Mickie James, Sasha Banks e Sonya Deville. Nella puntata di Raw del 26 febbraio Alexa, Mickie James e Nia Jax sono state sconfitte da Asuka, Bayley e Sasha Banks. Il 6 marzo, al Mixed Match Challenge, Alexa e Braun hanno sconfitto Jimmy Uso e Naomi nei quarti di finale. Nella puntata di Raw del 19 marzo Alexa è stata sconfitta da Asuka per count-out in un match non titolato. Il 20 marzo, al Mixed Match Challenge, Alexa e Braun vengono sconfitti da Asuka e The Miz nelle semifinali. Nella puntata di Raw del 2 aprile Alexa e Mickie James sono state sconfitte da Asuka e Dana Brooke. L'8 aprile, a WrestleMania 34, Alexa ha perso il titolo contro Nia Jax dopo un regno durato 223 giorni.

Nella puntata di Raw del 9 aprile Alexa e Mickie James sono state sconfitte dalla debuttante Ember Moon e dalla WWE Raw Women's Champion Nia Jax. Nella puntata di Raw del 23 aprile Alexa, Mickie James e la Riott Squad (Liv Morgan, Ruby Riott e Sarah Logan) hanno sconfitto Bayley, Ember Moon, Natalya, Nia Jax e Sasha Banks per squalifica a causa dell'intervento di Ronda Rousey. Il 6 maggio, a Backlash, Alexa ha affrontato Nia Jax per il WWE Raw Women's Championship ma è stata sconfitta. Nella puntata di Raw del 14 maggio Alexa ha vinto un Triple Threat match che includeva anche Bayley e Mickie James, qualificandosi per il Money in the Bank Ladder match. Nella puntata di Raw del 21 maggio Alexa è stata sconfitta da Ember Moon. Nella puntata di Raw del 4 giugno Alexa, durante il match assieme ad Ember Moon e Sasha Banks contro la Riott Squad, ha deciso di abbandonare le sue compagne a causa di un infortunio (kayfabe); il suo posto è stato preso da Bayley in maniera non legale e, anche se la Riott Squad è stata sconfitta, il General Manager Kurt Angle l'ha successivamente dichiarata vincitrice dell'incontro per squalifica. Nella puntata di Raw dell'11 giugno Alexa ha partecipato ad un Fatal 4-Way match che includeva anche Ember Moon, Natalya e Sasha Banks ma il match è stato vinto da Natalya. Il 17 giugno, a Money in the Bank, Alexa ha vinto il match omonimo sconfiggendo Becky Lynch, Charlotte Flair, Ember Moon, Lana, Naomi, Natalya e Sasha Banks; quella stessa sera, inoltre, Alexa ha incassato il Money in the Bank intervenendo nel match fra la WWE Raw Women's Champion Nia Jax e Ronda Rousey, facendo terminare il match in squalifica e schienando la Jax, diventando così la WWE Raw Women's Champion per la terza volta. Nella puntata di Raw del 25 giugno, Alexa è stata sconfitta da Natalya in un match non titolato. Nella puntata di Raw del 9 luglio, Mickie e Alexa Bliss sono state sconfitte da Natalya e Nia Jax. Il 15 luglio, a Extreme Rules, Alexa ha difeso con successo il titolo contro Nia Jax in un Extreme Rules match. Nella puntata di Raw del 13 luglio, Alexa Bliss ha perso contro Ember Moom per squalifica. Il 19 agosto, a SummerSlam, Alexa ha perso il titolo contro Ronda Rousey dopo 63 giorni di regno. Nella puntata di Raw del 3 settembre, Alexa Bliss ha sconfitto Natalya. Nella puntata di "Raw" del 10 settembre, Alexa e Mickie James sono state sconfitte da Ronda Rousey e Natalya. Il 16 settembre, a Hell in a Cell, Alexa Bliss non riesce dell'assalto del titolo, perdendo contro Ronda.

Infortunio e presentatrice (2018–2019)[modifica | modifica wikitesto]

Alexa Bliss avrebbe dovuto partecipare alla seconda edizione del Mixed Match Challenge, nuovamente in coppia con Braun Strowman, ma si è ritirata per un infortunio e sostituita da Ember Moon. Nel mese di ottobre, inizia una faida insieme a Mickie James, e successivamente Alicia Fox, contro le Hall of Famer Trish Stratus e Lita. Inizialmente previsto un match singolo tra la Bliss e Trish, viene poi modificato in un tag team match, previsto per il primo pay-per-view femminile della storia, Evolution. Pochi giorni prima dell'evento, Alexa viene rimpiazzata per un infortunio patito nel match contro Ronda Rousey, e viene così sostituita da Alicia Fox, la quale insieme alla James vengono sconfitte da Trish e Lita. Nella puntata di Raw del 5 novembre, registrata a Manchester, viene annunciato che la Bliss sarà il capitano del Team Raw alle Survivor Series contro il Team Smackdown in un 5-on-5 Traditional Survivor Series Women's Elimination match, dove ricoprirà il ruolo di manager, non essendosi acora ripresa dall'infortunio. Nella puntata di Raw 26 novembre, Alexa viene nominata GM delle divisione femminile da Baron Corbin; la stessa sera organizza una sorta di intervista sul ring con Bayley e Sasha Banks, poi rivelatasi un'imboscata per far si che le due venissero attaccate alle spalle da Alicia Fox, Mickie James e Dana Brooke. Nella puntata di Raw del 3 dicembre, si ripete la stessa situazione, però questa volta Alexa ferma l'attacco ed organizza un tag team match tra Bayley e Sasha contro Alicia e Mickie, con Dana a bordo ring, dove a prevalere sono le prime due. In seguito, la Bliss scompare dalle scene a seguito all'avvicendamento della famiglia McMahon alla guida di entrambi i roster, venendo così rimosso il suo ruolo da GM del roster femminile.

Nella puntata di Raw del 31 dicembre, viene annunciato che Alexa Bliss, a partire dalla settimana successiva, condurrà un talk show sul ring, che prenderà il nome di A Moment of Bliss (il primo talk show per una donna nella WWE), e la sua prima ospite sarà la WWE Raw Women's Champion Ronda Rousey. Nella puntata di Raw del 7 gennaio 2019, avviene il debutto del suo talk show in compagnia della campionessa Ronda Rousey, ma vengono interrotte da Nia Jax e Sasha Banks, propense a sfidare la Rousey per la cintura. Nella puntata di Raw del 14 gennaio, Alexa introduce nel suo talk show i primi titoli di coppia femminile WWE Women's Tag Team Champion. Nella puntata di Raw del 21 gennaio, Alexa dichiara che tornerà a combattere alla Royal Rumble. Il 27 gennaio, alla Royal Rumble, Alexa entra con il numero 26; elimina Sonya Deville e dopo 13 minuti viene eliminata da Bayley e Carmella. Nella puntata di Raw del 28 gennaio, Alexa torna a combattere insieme a Mickie James e perde il match di coppia di qualificazione per i WWE Women's Tag Team Championship contro Tamina Snuka e Nia Jax. Nelle settimane successive riprende a condurre il suo talk-show, A Moment of Bliss, e nella puntata di Raw dell'11 marzo, viene annunciata come presentatrice di WrestleMania 35.

Alleanza con Nikki Cross (2019–presente)[modifica | modifica wikitesto]

Nella puntata di Raw dell'8 aprile, Alexa ha sconfitto Bayley nel suo match di ritorno. Nella puntata di Raw del 29 aprile, durante A Moment of Bliss, Alexa annuncia che prenderà parte al Money in the Bank Ladder match nell'omonimo pay-per-view; in seguito viene sfidata da Naomi in un single match, dove ne esce sconfitta. Nella puntata di Raw del 13 maggio, Alexa avrebbe dovuto prendere parte ad un Fatal 4-Way match che comprendeva anche Dana Brooke, Naomi e Natalya, ma viene sostituita da Nikki Cross che si offre volontaria dopo che Alexa ha avuto un problema con i bagagli (storyline); Alexa si posiziona al tavolo di commento durante il match, e dopo la fine di esso, vinto dalla Cross, le due prendono una scala per permettere alla Bliss di prendere la valigetta, con Nikki che osserva la scena compiaciuta. Il 16 maggio, la WWE riporta sul sito che Alexa Bliss non è stata dichiarata libera dai medici per poter competere nel Money in the Bank Ladder match, venendo sostituita da Nikki Cross. Nella puntata di Raw del 20 maggio, Alexa in coppia con Becky Lynch e Nikki Cross, hanno sconfitto Lacey Evans e le IIconics (Billie Kay e Peyton Royce). Nella puntata di Raw del 3 giugno, Alexa accompagna Nikki Cross nel suo match vinto contro Peyton Royce; a fine match la Bliss, infuriata per il tentativo di attacco della Royce nei suoi confronti, attacca lei e la sua partner Billie Kay. Nella puntata di SmackDown del 4 giugno, Alexa intervista la SmackDown Women's Champion Bayley nel suo talk show A Moment of Bliss, ma vengono interrotte da Carmella e Charlotte Flair, la quale comunica che le tre si sfideranno in un match la cui vincente sarà la nuova contendente al titolo femminile di SmackDown a Stomping Grounds, dove la Bliss ne esce vittoriosa ottenendo così una title shot contro Bayley. Nella puntata di Raw del 10 giugno, Alexa e Lacey Evans hanno sconfitto Bayley e Becky Lynch. Nella puntata di SmackDown dell'11 giugno, Alexa accompagna Nikki Cross nel suo match perso contro Bayley. Nella puntata di Raw del 17 giugno, Alexa e Nikki Cross sono state sconfitte dalle IIconics non riuscendo a conquistare i Women's Tag Team Championship, a causa di una distrazione di Bayley. Nella puntata di SmackDown del 18 giugno, durante il suo talk show A Moment of Bliss, accompagnata da Nikki Cross, intervista la sfidante Bayley, ma le due finiscono per attaccarsi. Il 23 giugno, a Stomping Grounds, Alexa (accompagnata da Nikki Cross) è stata sconfitta da Bayley, fallendo l'assalto al titolo femminile di SmackDown.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Durante un'intervista del 2015 ha citato Trish Stratus e Rey Mysterio come le sue influenze più importanti nel mondo del wrestling.

Nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

Alexa Bliss mentre esegue una chokehold STO su Bayley in un evento dal vivo

Mosse finali[modifica | modifica wikitesto]

Mosse caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Manager[modifica | modifica wikitesto]

Wrestler di cui è stata manager[modifica | modifica wikitesto]

Soprannomi[modifica | modifica wikitesto]

  • Five Feet of Fury[4]
  • Goddess in the Bank[5]
  • The Goddess of WWE
  • The Harley Quinn of WWE
  • Little Miss Bliss
  • Miss Money in the Bank
  • The Wicked Witch of WWE

Musiche d'ingresso[modifica | modifica wikitesto]

  • Bling Bling di Billy Sherwood (8 maggio 2014–23 ottobre 2014)
  • Blissful di CFO$ (30 ottobre 2014–15 maggio 2015)
  • Opposite Ends of the World di CFO$ (20 maggio 2015–18 maggio 2016; usata come valletta di Blake e Murphy)
  • Spiteful di CFO$ (23 maggio 2016–presente)

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • È la prima donna in WWE ad aver ottenuto entrambi i titoli, due volte per SmackDown e tre volte per Raw. Diventato così cinque volte campionessa
Alexa Bliss con il titolo femminile di Raw

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Alexa Bliss, su cagematch.net, Cagematch. URL consultato il 3 maggio 2017.
  2. ^ (EN) Alexa Bliss, su wwe.com, WWE. URL consultato il 3 maggio 2017.
  3. ^ https://www.youtube.com/watch?v=lGInTuD5Qe4 5:20-5:30
  4. ^ The John Report: WWE Smackdown Live Review 10/18/16, su tjrwrestling.net.
  5. ^ Did Alexa Bliss conquer the SmackDown Women’s Champion?, su wwe.com.
  6. ^ PWI escoge a Ronda Rousey como la mejor luchadora del año 2018, in cagematch.net. URL consultato il 28 settembre 2018.
  7. ^ WWE Raw Women’s Championship, su WWE. URL consultato il 29 agosto 2017.
  8. ^ James Wortman, Alexa Bliss def. SmackDown Women's Champion Becky Lynch (Tables Match), su WWE.com, 4 dicembre 2016. URL consultato il 4 dicembre 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]