Rhea Ripley

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rhea Ripley
Rhea Ripley NXT.jpg
Rhea Ripley nel luglio del 2019
NomeDemi Bennett
Ring nameDemi Bennett
Demiti Bennett
Rhea Ripley
NazionalitàAustralia Australia
NascitaAdelaide, Australia
11 ottobre 1996 (23 anni)
Altezza dichiarata173 cm
Peso dichiarato71 kg
AllenatorePerformance Center
Sara Amato
Debutto2013
FederazioneWWE - NXT
Progetto Wrestling

Demi Bennett, meglio conosciuta con il ring-name di Rhea Ripley (Adelaide, 11 ottobre 1996), è una wrestler australiana sotto contratto con la WWE, dove lotta nel territorio di sviluppo di NXT e dove è l'attuale detentrice dell'NXT Women's Championship al suo primo regno.

In WWE ha detenuto una volta l'NXT UK Women's Championship, di cui è stata la prima campionessa, diventando di fatto la prima wrestler ad aver vinto sia l'NXT Women's Championship che l'NXT UK Women's Championship.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Circuito indipendente (2013–2017)[modifica | modifica wikitesto]

Demi Bennett ha iniziato a combattere per la Riot City Wrestling nel 2013. Ha trascorso diversi anni in tale federazione, dove ha vinto due volte l'RCW Women's Championship. Il debutto della Bennett nella New Horizon Pro Wrestling è avvenuto il 24 maggio 2014 durante la serata di inaugurazione del NHPW Global Conflict, dove è entrata a far parte del Global Conflict Tournament, venendo eliminata al primo round da Mercedes Martinez. È tornata nella seconda notte dell'evento NHPW Global Conflict, gareggiando in un Fatal 4-Way Mixed Tag Team match in coppia con Garry Schmidt. Sei mesi dopo, Bennett è tornata e ha partecipato alla serata inaugurale dell'evento del capitolo finale dell'NHPW, combattendo un Fatal 4-Way match contro Madison Eagles, Evie e Saraya Knight con il vacante IndyGurlz Australia Championship in palio. Tuttavia, la Bennett non ha vinto il titolo.

Bennett ha fatto il suo debutto nella Melbourne City Wrestling il 14 giugno 2014 a MCW New Horizons dove ha difeso il titolo femminile della RCW in un Triple Threat match contro Savannah Summers e Toni Storm. Il 9 agosto, a MCW Clash of The Titans, la Bennett ha difeso con successo l'RCW Women's Championship contro Miami. La Bennett ha continuato la sua striscia vincente con una terza vittoria consecutiva, sconfiggendo Savannah Summers a MCW Fight For A Cause.

Il 22 aprile 2017, la Bennett ha combattuto il suo ultimo match in RCW a RCW Strength, dove ha difeso con successo il titolo femminile contro Kellyanne.

World Wrestling Entertainment (2017–presente)[modifica | modifica wikitesto]

Mae Young Classic (2017–2018)[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 luglio 2017 Demi Bennett ha firmato un contratto con con la World Wrestling Entertainment (WWE) per partecipare alla prima edizione del torneo Mae Young Classic. Con il ring-name di Rhea Ripley, ha sconfitto nei sedicesimi di finale Miranda Salinas, ma è stata eliminata agli ottavi di finale da Dakota Kai.

Nel 2018 ha preso parte anche alla seconda edizione del torneo, arrivando fino in semifinale: dopo aver eliminato MJ Jenkins, Kacy Catanzaro e Tegan Nox, è infine stata battuta da Io Shirai.

NXT UK (2018–2019)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la conclusione del Mae Young Classic, Rhea Ripley è stata annunciata come membro ufficiale del roster di NXT UK, il territorio di sviluppo britannico della WWE. Nell'agosto del 2018 ha partecipato al torneo per determinare la campionessa inaugurale dell'NXT UK Women's Championship, stabilendosi come heel. Nella puntata di NXT UK del 21 novembre, Rhea Ripley ha sconfitto Xia Brookside nel primo turno, e più tardi anche Dakota Kai in semifinale, arrivando sino in finale. Nella puntata di NXT UK del 28 novembre, Rhea Ripley ha sconfitto Toni Storm, laureandosi come prima campionessa. Il 28 ottobre, a Evolution, Rhea Ripley ha difeso con successo il titolo contro Dakota Kai in un Dark match; la vittoria del titolo della Ripley era avvenuta durante i tapings avvenuti nel mese di agosto, ma mandati in onda solo tre mesi dopo. Nella puntata di NXT UK del 5 dicembre, Rhea Ripley ha sconfitto la jobber Candy Floss. Nella puntata di NXT UK del 19 dicembre, Rhea Ripley ha difeso con successo il titolo contro Isla Dawn. Nella puntata di NXT UK del 26 dicembre, Rhea Ripley ha difeso con successo il titolo contro Deonna Purrazzo; a fine match cerca di attaccarla ma arriva a salvarla Toni Storm, la quale affronterà la Ripley nel primo TakeOver del brand ad NXT UK TakeOver: Blackpool. Il 12 gennaio, durante tale evento, la Ripley ha perso il titolo contro Toni Storm.

Il 27 gennaio, alla Royal Rumble, Rhea entra a sorpresa con il numero 24; elimina in serie Kacy Catanzaro, Dana Brooke e Zelina Vega, ma dopo circa 8 minuti viene eliminata da Bayley. Nella puntata di NXT UK del 20 febbraio, Rhea viene sconfitta da Toni Storm in un match valevole per l'NXT UK Women's Championship. Nella puntata di NXT UK del 27 marzo, Rhea ha sconfitto Xia Brookside. Nella puntata di NXT UK del 17 aprile, Rhea ha sconfitto Kacy Catanzaro. Nella puntata di NXT UK del 19 giugno, Rhea ha preso parte alla prima Women's UK Battle Royal dove la vincitrice avrebbe ottenuto un match titolato contro Toni Storm per l'NXT UK Women's Championship, ma è stata eliminata da Xia Brookside. Nella puntata di NXT UK del 3 luglio, Rhea è stata sconfitta da Piper Niven. Nella puntata di NXT UK del 31 luglio, Rhea ha sconfitto la jobber Dani Luna. Nella puntata di NXT UK del 4 settembre, Rhea ha sconfitto Piper Niven. Nella puntata di NXT UK del 18 settembre, Rhea ha sconfitto la jobber Debbie Keitel.

Nella puntata di NXT UK del 18 settembre, Rhea aiuta Piper Niven a vincere il suo match contro Jazzy Gabert, allotanando Jinny; a fine match, la Ripley e Piper hanno un confronto proprio con Jazzy e Jinny, turnando face. Nella puntata di NXT UK del 31 ottobre, Rhea e Piper Niven hanno sconfitto Jazzy Gabert e Jinny.

NXT (2019–presente)[modifica | modifica wikitesto]

Nella puntata di NXT del 28 agosto 2019, Rhea Ripley ha fatto il suo debutto nel roster giallo, presentandosi sul ring e confrontandosi con la NXT Women's Champion Shayna Baszler, stabilendosi come face. Nella puntata di NXT dell'11 settembre, Rhea è stata sconfitta da Shayna Baszler per squalifica, colpendola con una sedia, dopo un intevento di Jessamyn Duke e Marina Shafir. Nella puntata di NXT del 25 settembre, la Ripley ha sconfitto Kayden Carter. Nella puntata di NXT del 9 ottobre, Rhea ha sconfitto Aliyah in pochi minuti per sottomissione; a fine match, manda un messaggio a Shayna Baszler affrontandola nuovamente, ma in seguito nella puntata, viene sfidata da Bianca Belair (reduce da una vittoria su Dakota Kai). Nella puntata di NXT del 16 ottobre, compare sul ring per uno scontro verbale con Io Shirai. Nella puntata di NXT del 23 ottobre, Rhea ha sconfitto Bianca Belair, dopo che Io Shirai ha cercato di distrarre la Ripley colpendola con la sua 619, permettendo alla Belair di effettuare la Spear, dove Rhea riesce comunque ad uscire dal conteggio; la Shirai viene poi fermata da Candice LeRae, quindi Rhea chiude la contesa con la Riptide ai danni di Bianca. Nella puntata di NXT del 30 ottobre, Rhea ferma e mette alla fuga Io Shirai, dopo che questa cerca di colpire Candice LeRae durante il post-match. Più tardi, interviene durante una rissa generale che coinvolge anche Candice LeRae, Dakota Kai, Tegan Nox, Io Shirai, Bianca Belair, Shayna Baszler, Jessamyn Duke e Marina Shafir, cessata dagli arbitri e dal General Manager di NXT William Regal, il quale annuncia il primo Women's WarGames match della storia. Nella puntata di SmackDown del 1º novembre, Rhea e Tegan Nox hanno sconfitto Mandy Rose e Sonya Deville. Nella puntata di NXT del 6 novembre, Rhea è coinvolta in un ennesimo alterco che coinvolge diverse atlete, fermato dall'intervento finale di Mia Yim, la quale fa piazza pulita con un kendo stick. Successivamente nel backstage, la Ripley annuncia che i membri della sua squadra a WarGames saranno Candice LeRae, Tegan Nox e proprio Mia Yim, e affronteranno il team Baszler composto dalla campionessa Shayna, Io Shirai, Bianca Belair e un'atleta ancora da definire. Nella puntata di SmackDown del 15 novembre Rhea, Dakota Kai, Mia Yim e Tegan Nox sono state sconfitte da Carmella, Dana Brooke, Nikki Cross e Sasha Banks (tutte appartenenti al roster di SmackDown). Nella puntata di NXT del 20 novembre, Rhea sfida la WWE Raw Women's Champion Becky Lynch in un match non titolato, terminato in doppia squalifica quando intervengono Shayna Baszler Baszler, Marina Shafir e Jassamyn Duke, messe poi alla fuga da Ripley e Lynch. Nella puntata di SmackDown del 22 novembre Rhea, capitano del Team NXT, ha sconfitto Charlotte Flair (capitano del Team Raw) e Sasha Banks (capitano del Team SmackDown) in un Triple Threat match. Il 23 novembre, ad NXT TakeOver: WarGames III, la Ripley prende parte al Women's WarGames match nel Team Ripley (Rhea, Candice LeRae, Tegan Nox e Dakota Kai, la quale sostituisce Mia Yim colpita precedentemente nel backstage) contro il Team Baszler (Shayna Baszler, Io Shirai, Bianca Belair e Kay Lee Ray); durante il match, la Nox viene brutalmente attaccata dall'amica Dakota Kai, e viene dichiarata inadatta a lottare, lasciando il team composto da Rhea e Candice, uscendone comunque vittoriose. Durante un'intervista nel backstage, la Ripley annuncia i membri del Team NXT che prenderanno parte alle Survivor Series per il 5-on-5-on-5 Traditional Survivor Series Women's Elimination match contro i roster di Raw e SmackDown: la stessa Rhea, Candice LeRae, Io Shirai, Bianca Belair e Toni Storm. Il 24 novembre, alle Survivor Serier, il Team NXT (Rhea Ripley, Candice LeRae, Io Shirai, Bianca Belair e Toni Storm) è opposto Team Raw (Charlotte Flair, Asuka, Kairi Sane, Natalya e Sarah Logan) e al Team SmackDown (Sasha Banks, Carmella, Dana Brooke, Lacey Evans e Nikki Cross) in un 5-on-5-on-5 Traditional Survivor Series Women's Elimination match, dove la Ripley elimina per ultima la Banks, grazie anche all'intervento della Shirai e Candice, le quali distraggono l'arbitro permettendo a Rhea di connettere la sua Riptide ai danni di Sasha, portando così il Team NXT alla vittoria. Nella puntata di NXT del 27 novembre, Rhea salva Candice LeRae da un'aggressione di Dakota Kai, e successivamente ha un confronto sul ring con Shayna Baszler, sfidadola in un match valevole per l'NXT Women's Championship. Nella puntata di NXT del 4 dicembre, Rhea si appresta a salire sul ring per affrontare Dakota Kai, ma presenta Mia Yim, la quale inizia uno scontro fisico contro la Kai; la Ripley viene raggiunta da Shayna Baszler, che con l'aiuto di Jessamyn Duke e Marina Shafir, mette fuori gioco Rhea, per poi confermare il loro match valevole per l'NXT Women's Championship, stipulato fra due settimane.

Nella puntata di NXT del 18 dicembre, Rhea ha sconfitto Shayna Baszler conquistando l'NXT Women's Championship per la prima volta, nonostante le interferenze di Jessamyn Duke e Marina Shafir, effettuando la Riptide dalla terza corda per lo schienamento vincente, e diventa la prima wrestler a vincere l'NXT Women's Championship e NXT UK Women's Championship. Nella puntata di NXT dell'8 gennaio 2020, Rhea sale sul ring dicendosi felice di rappresentare la divisione femminile di NXT e ringrazia il pubblico, prima che faccia il suo ingresso Toni Storm, che le ricorda di averla battuta per ben due volte e che una volta riconquistato l'NXT UK Women's Championship, sarà pronta a strappare anche la cintura alla Ripley a Worlds Collide diventando la detentrice di entrambe le cinture, ma vengono interrotte da Kay Lee Ray, che ricorda alla Storm che prima deve sconfiggerla e non ci riuscirà; in successione, fanno la loro comparsa Io Shirai che vuole sfidare Rhea, Bianca Belair che si dichiara migliore di tutte e della stessa campionessa, e Candice LeRae pronta anch’essa di voler conquistare l'NXT Women's Championship, il General Manager William Regal annuncia così un six-women tag team match fra Rhea, Candice e Toni contro Bianca, Io e la Ray, dove a prevalere sono le prime. Nella puntata di NXT del 15 gennaio, Rhea viene intervistata nel backstage, dichiarandosi la leader dello spogliatoio femminile del roster e pronta a distruggere sia Toni Storm durante Worlds Collide sia la vincitrice della Women's Battle Royal match (rivelatasi poi Bianca Belair) in quel di NXT TakeOver: Portland. Nella puntata di NXT del 22 gennaio, Rhea fa la sua apparizione fermando Bianca Belair, che aveva precedentemente attaccato Io Shirai e Toni Storm durante il loro match, scatenando una rissa fra le quattro, conclusa con la Storm che stende tutte con il Suicide Drive e alza in aria la cintura.

Vita personale[modifica | modifica wikitesto]

Fin da piccola Demi Bennett ha mostrato interesse verso gli sport, soprattutto il calcio e il rugby. Nel mondo del wrestling ha indicato The Miz come sua prima fonte di ispirazione.

Nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

Mosse finali[modifica | modifica wikitesto]

Mosse caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Soprannomi[modifica | modifica wikitesto]

  • "The Nightmare"

Musiche d'ingresso[modifica | modifica wikitesto]

  • Second & Sebring degli Of Mice & Men (2013–2017)
  • Brutality dei CFO$ (2017–presente)

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Riot City Wrestling
    • RCW Women's Championship (2)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Rhea Ripley, su profightdb.com, Internet Wrestling Database (IWD). Modifica su Wikidata
  • (EN) Rhea Ripley, su onlineworldofwrestling.com, Online World of Wrestling (OWW). Modifica su Wikidata
  • (DEEN) Rhea Ripley, su cagematch.net, Philip Kreikenbohm. Modifica su Wikidata
  • (DEEN) Rhea Ripley, su wrestlingdata.com, The Wrestlingdata.com Team. Modifica su Wikidata