UFC 157

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
UFC 157: Rousey vs. Carmouche
Prodotto da{{{Prodotto da}}}
BrandUFC
Data23 febbraio 2013
SedeHonda Center
CittàStati Uniti Anaheim, Stati Uniti
Spettatori13.257
Cronologia pay-per-view
UFC on Fuel TV: Barao vs. McDonaldUFC 157: Rousey vs. CarmoucheUFC on Fuel TV: Silva vs. Stann
Progetto Wrestling

UFC 157: Rousey vs. Carmouche è stato un evento di arti marziali miste organizzato dalla Ultimate Fighting Championship che si è tenuto il 23 febbraio 2013 all'Honda Center di Anaheim, Stati Uniti.

Retroscena[modifica | modifica wikitesto]

Questo evento, grazie all'incontro tra Liz Carmouche e Ronda Rousey, ha visto combattere per la prima volta nella storia dell'UFC lottatrici femmine; l'evento stesso venne premiato Headline of the Year ai Fighters Only World MMA Awards del 2013[1] in qualità di evento più importante dell'anno per le arti marziali miste femminili.

Manny Gamburyan avrebbe dovuto affrontare Chad Mendes ma venne fermato da un infortunio al gomito e saltò l'incontro; in seguito non fu possibile trovare un sostituto adeguato e il match saltò, di conseguenza l'incontro tra Court McGee e Josh Neer venne spostato dalla card preliminare a quella principale.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Card Preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Burrell sconfisse Villefort per decisione unanime (29-28, 29-28, 30-27).
Magny sconfisse Manley per decisione unanime (30-27, 30-27, 29-28).
Robertson sconfisse Jardine per sottomissione (kneebar) a 2:57 del primo round.
Stout sconfisse Fodor per decisione divisa (28-29, 29-28, 29-28).
Bermudez sconfisse Grice per decisione divisa (29-28, 28-29, 29-28).
Chiesa sconfisse Kuivanen per sottomissione (strangolamento da dietro) a 2:29 del secondo round.
Schaub sconfisse Johnson per decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27).

Card Principale[modifica | modifica wikitesto]

Lawler sconfisse Koscheck per KO Tecnico (pugni) a 3:57 del primo round.
McGee sconfisse Neer per decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27).
Faber sconfisse Menjivar per sottomissione (strangolamento da dietro) a 4:34 del primo round.
Machida sconfisse Henderson per decisione divisa (28-29, 29-28, 29-28).
Rousey sconfisse Carmouche per sottomissione (armbar) a 4:49 del primo round e mantenne il titolo dei pesi gallo femminili.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

I seguenti lottatori sono stati premiati con un bonus di 50.000 dollari[2]:

Note[modifica | modifica wikitesto]