Josh Koscheck

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Josh Koscheck
JoshKoscheck.png
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 178 cm
Peso 77,3 kg
Arti marziali miste MMA pictogram.svg
Specialità Jiu jitsu brasiliano, Kickboxing, Lotta libera
Squadra Stati Uniti American Kickboxing Academy
Carriera
Soprannome Kos
Combatte da Stati Uniti Fresno, Stati Uniti
Vittorie 17
per knockout 5
per sottomissione 5
Sconfitte 10
 

Josh D. Koscheck (Waynesburg, 30 novembre 1977) è un lottatore di arti marziali miste statunitense attualmente sotto contratto con la federazione Bellator MMA dove combatte nella categoria dei pesi welter..

Ha combattuto per l'organizzazione UFC dal 2005, quando è entrato nella federazione grazie alla prima serie del reality show The Ultimate Fighter, fino al 2015; nel 2010 è stato un contendente al titolo di categoria quando venne sconfitto dal campione in carica Georges St-Pierre. Ha fatto anche da allenatore nella 12ª stagione di The Ultimate Fighter.

Carriera nelle arti marziali miste[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Koscheck ha un ottimo background di lotta libera a scuola: nel 2001 vince il campionato NCAA nella divisione delle 174 libbre. È stato per ben quattro volte un all-american.

Ultimate Fighting Championship[modifica | modifica wikitesto]

"Kos" entra nell'UFC grazie alla prima serie del reality show The Ultimate Fighter, al quale partecipa come peso medio: nei quarti di finale sconfigge Chris Leben ma perde la semifinale contro Diego Sanchez.

Il primo incontro ufficiale avviene nel 2005 contro Chris Sanford, terminato con una vittoria. Dopo quell'incontro combatte per sei volte negli eventi Fight Night, serie terminata con un record di 5-1 causa la sconfitta contro Drew Fickett.

Nel 2007 con l'evento UFC 69: Shootout Koscheck si prende la sua rivincita contro Diego Sanchez. Successivamente perde contro il fuoriclasse Georges St-Pierre, e dopo quell'incontro assesta un record di 5-2 che gli permette la possibilità di lottare per il titolo nel caso sconfiggesse Paul Daley al match eliminatorio: così avvenne, e l'11 dicembre 2010 Koscheck poté affrontare di nuovo il campione in carica Georges St-Pierre: terminò con una sconfitta ai punti.

Kos si riprese bene da quella sconfitta riscattandosi sul leggendario Matt Hughes con una vittoria per KO, mentre nel 2012 fece più fatica contro Mike Pierce, vincendo per pochi punti. Nel maggio 2012 non riuscì a proseguire la propria striscia di vittorie, venendo sconfitto ai punti per decisione non unanime dall'emergente Johny Hendricks, che venne premiato per il maggior numero di colpi portati all'avversario.

Torna a combattere il 23 febbraio 2013 dove viene messo KO da Robbie Lawler al primo round subendo un incredibile upset.

In agosto avrebbe dovuto affrontare il fuoriclasse di jiu jitsu brasiliano ed ex contendente al titolo dei pesi medi Demian Maia ma Koscheck subì un infortunio a meno di un mese dalla sfida e diede forfait. Dovette attendere novembre per affrontare l'ex Strikeforce Tyron Woodley, il quale mise KO Koscheck infliggendogli la terza sconfitta consecutiva.

Koscheck venne sconfitto per la quarta volta consecutiva nel febbraio del 2015 per mano di Jake Ellenberger, mentre un mese dopo perde per la quinta volta di fila contro il brasiliano Erick Silva, venendo sottomesso al primo round dell'incontro.

Bellator MMA[modifica | modifica wikitesto]

A giugno venne annunciata la firma da parte di Koscheck per la federazione Bellator MMA. Come primo match di debutto doveva affrontare Matthew Secor il 29 gennaio del 2016, nel main event della card. Ma a causa di un infortunio da parte di Kosheck il match venne cancellato.

Risultati nelle arti marziali miste[modifica | modifica wikitesto]

Gli incontri segnati su sfondo grigio si riferiscono ad incontri di esibizione non ufficiali o comunque non validi per essere integrati nel record da professionista.

Risultato Record Avversario Metodo Evento Data Round Tempo Città Note
Sconfitta 17-10 Brasile Erick Silva Sottomissione (ghigliottina) UFC Fight Night: Maia vs. LaFlare 21 marzo 2015 1 4:21 Brasile Rio de Janeiro, Brasile
Sconfitta 17-9 Stati Uniti Jake Ellenberger Sottomissione (north south choke) UFC 184: Rousey vs. Zingano 28 febbraio 2015 2 4:20 Stati Uniti Los Angeles, Stati Uniti
Sconfitta 17-8 Stati Uniti Tyron Woodley KO (pugni) UFC 167: St-Pierre vs. Hendricks 16 novembre 2013 1 4:38 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Sconfitta 17-7 Stati Uniti Robbie Lawler KO Tecnico (pugni) UFC 157: Rousey vs. Carmouche 23 febbraio 2013 1 3:57 Stati Uniti Anaheim, Stati Uniti
Sconfitta 17-6 Stati Uniti Johny Hendricks Decisione (non unanime) UFC on Fox: Diaz vs. Miller 5 maggio 2012 3 5:00 Stati Uniti East Rutherford, Stati Uniti
Vittoria 17-5 Stati Uniti Mike Pierce Decisione (non unanime) UFC 143: Diaz vs. Condit 4 febbraio 2012 3 5:00 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 16–5 Stati Uniti Matt Hughes KO (pugni) UFC 135: Jones vs. Rampage 24 settembre 2011 1 4:59 Stati Uniti Denver, Stati Uniti
Sconfitta 15–5 Canada Georges St-Pierre Decisione (unanime) UFC 124: St-Pierre vs. Koscheck 2 11 dicembre 2010 5 5:00 Canada Montréal, Canada Per il titolo dei Pesi Welter UFC
Vittoria 15–4 Regno Unito Paul Daley Decisione (unanime) UFC 113: Machida vs. Shogun 2 8 maggio 2010 3 5:00 Canada Montréal, Canada Eliminatoria per il titolo dei Pesi Welter UFC
Vittoria 14–4 Stati Uniti Anthony Johnson Sottomissione (rear naked choke) UFC 106: Ortiz vs. Griffin 2 21 novembre 2009 2 4:47 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 13–4 Stati Uniti Frank Trigg KO Tecnico (pugni) UFC 103: Franklin vs. Belfort 19 settembre 2009 1 1:25 Stati Uniti Dallas, Stati Uniti
Sconfitta 12–4 Brasile Paulo Thiago KO (montante) UFC 95: Sanchez vs. Stevenson 21 febbraio 2009 1 3:29 Regno Unito Londra, Regno Unito
Vittoria 12–3 Giappone Yoshiyuki Yoshida KO (pugno) UFC: Fight for the Troops 10 dicembre 2008 1 2:15 Stati Uniti Fayetteville, Stati Uniti
Sconfitta 11–3 Brasile Thiago Alves Decisione (unanime) UFC 90: Silva vs. Côté 25 ottobre 2008 3 5:00 Stati Uniti Rosemont, Stati Uniti
Vittoria 11–2 Stati Uniti Chris Lytle Decisione (unanime) UFC 86: Jackson vs. Griffin 5 luglio 2008 3 5:00 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 10–2 Stati Uniti Dustin Hazelett KO Tecnico (calcio alla testa e pugni) UFC 82: Pride of a Champion 1º marzo 2008 2 1:24 Stati Uniti Columbus, Stati Uniti
Sconfitta 9–2 Canada Georges St-Pierre Decisione (unanime) UFC 74: Respect 25 agosto 2007 3 5:00 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 9–1 Stati Uniti Diego Sanchez Decisione (unanime) UFC 69: Shootout 7 aprile 2007 3 5:00 Stati Uniti Houston, Stati Uniti
Vittoria 8–1 Canada Jeff Joslin Decisione (unanime) UFC Fight Night: Sanchez vs. Riggs 13 dicembre 2006 3 5:00 Stati Uniti San Diego, Stati Uniti
Vittoria 7–1 Canada Jonathan Goulet Sottomissione (pugni) UFC Ultimate Fight Night 6 17 agosto 2006 1 4:10 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 6–1 Stati Uniti Dave Menne Decisione (unanime) UFC Ultimate Fight Night 5 28 giugno 2006 3 5:00 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 5–1 Russia Ansar Chalangov Sottomissione (rear naked choke) UFC Ultimate Fight Night 4 6 aprile 2006 1 3:29 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Sconfitta 4–1 Stati Uniti Drew Fickett Sottomissione (rear naked choke) UFC Ultimate Fight Night 2 3 ottobre 2005 3 4:38 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 4–0 Stati Uniti Pete Spratt Sottomissione (rear naked choke) UFC Ultimate Fight Night 6 agosto 2005 1 1:53 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti Passa ai Pesi Welter
Vittoria 3–0 Stati Uniti Chris Sanford KO (pugni) The Ultimate Fighter 1 Finale 9 aprile 2005 1 4:21 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti Debutto in UFC, Pesi medi
Sconfitta NU Stati Uniti Diego Sanchez Decisione (non unanime) The Ultimate Fighter 1 28 marzo 2005 3 5:00 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti Torneo dei Pesi Medi TUF 1, Semifinale
Vittoria NU Stati Uniti Chris Leben Decisione (unanime) The Ultimate Fighter 1 21 febbraio 2005 2 5:00 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti Torneo dei Pesi Medi TUF 1, Primo turno
Vittoria 2–0 Stati Uniti Luke Cummo Decisione (unanime) Ring of Combat 6 24 aprile 2004 3 5:00 Stati Uniti Elizabeth, Stati Uniti
Vittoria 1–0 Stati Uniti Cruz Cachon Sottomissione (presa al collo) King of the Rockies 3 gennaio 2004 3 2:57 Stati Uniti Fort Collins, Stati Uniti

Note[modifica | modifica wikitesto]


Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN170932132 · ISNI (EN0000 0001 1991 5217 · LCCN (ENno2011070439 · WorldCat Identities (ENno2011-070439