Dominick Cruz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dominick Cruz
Dominick-cruz.jpg
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 173 cm
Peso 61 kg
Arti marziali miste MMA pictogram.svg
Specialità Pugilato, lotta libera, Jiu jitsu brasiliano, Muay thai
Squadra Stati Uniti Alliance MMA
Stati Uniti Team Lloyd Irvin
Carriera
Soprannome The Dominator
Combatte da Stati Uniti San Diego, Stati Uniti
Vittorie 22
per knockout 7
per sottomissione 1
per decisione 13
Sconfitte 2
 

Dominick Cruz (Tucson, 3 settembre 1985) è un lottatore di arti marziali miste statunitense di origini messicane.

Combatte nella divisione dei pesi gallo per la promozione statunitense UFC, nella quale è stato campione di categoria dal 2010 al 2014 e poi di nuovo nel 2016; è stato anche l'ultimo campione di categoria WEC. Ha fatto anche da allenatore nella quindicesima stagione del reality show The Ultimate Fighter. È inoltre attivo anche come commentatore sportivo per alcuni show UFC.

Nel 2010 è stato inserito al secondo posto nella lista dei venticinque migliori lottatori del mondo under-25[1].

Carriera nelle arti marziali miste[modifica | modifica wikitesto]

Cruz inizia la sua carriera nelle arti marziali miste lottando nella Rage in a Cage e nell'organizzazione Total Combat.

World Extreme Cagefighting[modifica | modifica wikitesto]

Il suo primo combattimento nella WEC è stato per il titolo dei pesi piuma, che perde contro Urijah Faber al primo round per sottomissione. In seguito scende nella categoria dei pesi gallo battendo in successione Charlie Valencia, Ian McCall, Ivan Lopez e il top contender Joseph Benavidez a WEC 42, alla prima sconfitta in carriera.

A WEC 47 batte il campione in carica Brian Bowles, impossibilitato a proseguire il match a causa della frattura della mano, laureandosi nuovo WEC Bantamweight Champion. Cruz in seguito difende con successo gli assalti alla sua cintura in un rematch contro Benavidez e contro Scott Jorgensen a WEC 53. Con questa vittoria Cruz viene promosso a campione dei pesi gallo UFC dopo la fusione delle due federazioni.

Ultimate Fighting Championship[modifica | modifica wikitesto]

La prima difesa in un pay per view UFC avviene in un rematch contro Faber il 2 luglio 2011 a UFC 132[2]. In un combattimento molto contestato Cruz si prende la rivincita dell'unica sconfitta patita in carriera e vince per decisione unanime. In seguito al combattimento Cruz viene premiato con la cintura blu in Jiu jitsu brasiliano da Lloyd Irvin, Jr.

La seconda difesa del titolo avviene contro Demetrious Johnson il 1º ottobre 2011[3] mentre il successivo incontro previsto per il campione dei pesi gallo è l'ennesimo match con Faber, che ha sconfitto Brian Bowles in un first contender match ad UFC 139; la trilogia tra i due saltò a causa di un infortunio capitato proprio a Cruz.

A causa dei continui infortuni che lo tennero lontano dalla gabbia per più di due anni Cruz fu costretto a lasciare vacante il proprio titolo: avrebbe infatti dovuto tornare a difendere la cintura contro il campione ad interim Renan Barão il 1º febbraio 2014 ma Cruz subì un nuovo acciacco e lasciò il proprio titolo.

Il ritorno nella gabbia avvenne nel settembre 2014, dopo quasi tre anni dal suo ultimo incontro, e Cruz dimostrò di essere ancora un top fighter liquidando il numero 5 dei ranking Takeya Mizugaki in un minuto per KO tecnico. Solamente tre mesi dopo Cruz riportò una lesione al legamento crociato anteriore e dovette far fronte ad un ulteriore stop[4].

Ritorno e conquista del titolo[modifica | modifica wikitesto]

A gennaio del 2016 ritornò dall'infortunio per affrontare TJ Dillashaw in un match valido per il titolo dei pesi gallo. Dopo un incontro molto equilibrato durato ben cinque riprese, Cruz ottenne la vittoria per decisione non unanime divenendo per la seconda volta il campione di categoria. Entrambi gli atleti vennero premiati con il riconoscimento Fight of the Night.

Il 4 giugno dovette affrontare per la terza volta il suo acerrimo rivale Urijah Faber in un incontro valido per il titolo di categoria all'evento UFC 199. Dopo un match durato ben 5 round, Cruz difese con successo il titolo vincendo per decisione unanime.

Perdita del titolo[modifica | modifica wikitesto]

A dicembre dello stesso anno dovette difendere il titolo contro Cody Garbrandt all'evento UFC 207. Dopo cinque round molto combattuti, Cody ebbe la meglio negli scambi in piedi mandando più volte al tappeto Dominick, che infine perse il titolo per decisione unanime dopo quasi dieci anni di imbattibilità. Entrambi gli atleti vennero premiati con il riconoscimento Fight of the Night.

Risultati nelle arti marziali miste[modifica | modifica wikitesto]

Risultato Record Avversario Metodo Evento Data Round Tempo Città Note
Sconfitta 22-2 Stati Uniti Cody Garbrandt Decisione (unanime) UFC 207: Nunes vs. Rousey 30 dicembre 2016 5 5:00 Stati Uniti Paradise, Stati Uniti Perde il titolo dei Pesi Gallo UFC
Fight of the Night
Vittoria 22-1 Stati Uniti Urijah Faber Decisione (unanime) UFC 199: Rockhold vs. Bisping 2 4 giugno 2016 5 5:00 Stati Uniti Inglewood, Stati Uniti Difende il titolo dei Pesi Gallo UFC
Vittoria 21-1 Stati Uniti TJ Dillashaw Decisione (non unanime) UFC Fight Night: Dillashaw vs. Cruz 17 gennaio 2016 5 5:00 Stati Uniti Boston, Stati Uniti Vince il titolo dei Pesi Gallo UFC, Fight of the Night
Vittoria 20-1 Giappone Takeya Mizugaki KO Tecnico (pugni) UFC 178: Johnson vs Cariaso 27 settembre 2014 1 1:01 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 19–1 Stati Uniti Demetrious Johnson Decisione (unanime) UFC Live: Cruz vs. Johnson 1º ottobre 2011 5 5:00 Stati Uniti Washington, Stati Uniti Difende il titolo dei Pesi Gallo UFC, poi lasciato vacante
Vittoria 18–1 Stati Uniti Urijah Faber Decisione (unanime) UFC 132: Cruz vs. Faber 2 luglio 2011 5 5:00 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti Difende il titolo dei Pesi Gallo UFC, debutto in UFC
Vittoria 17–1 Stati Uniti Scott Jorgensen Decisione (unanime) WEC 53: Henderson vs. Pettis 16 dicembre 2010 5 5:00 Stati Uniti Glendale, Stati Uniti Difende il titolo dei Pesi Gallo WEC, promosso a campione dei Pesi Gallo UFC
Vittoria 16–1 Stati Uniti Joseph Benavidez Decisione (non unanime) WEC 50: Cruz vs. Benavidez 2 18 agosto 2010 5 5:00 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti Difende il titolo dei Pesi Gallo WEC
Vittoria 15–1 Stati Uniti Brian Bowles KO Tecnico (stop medico) WEC 47: Bowles vs. Cruz 6 marzo 2010 2 5:00 Stati Uniti Columbus, Stati Uniti Vince il titolo dei Pesi Gallo WEC
Vittoria 14–1 Stati Uniti Joseph Benavidez Decisione (unanime) WEC 42: Torres vs. Bowles 9 agosto 2009 3 5:00 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 13–1 Messico Iván López Decisione tecnica (unanime) WEC 40: Torres vs. Mizugaki 5 aprile 2009 3 3:24 Stati Uniti Chicago, Stati Uniti
Vittoria 12–1 Stati Uniti Ian McCall Decisione (unanime) WEC 38: Varner vs. Cerrone 25 gennaio 2009 3 5:00 Stati Uniti San Diego, Stati Uniti
Vittoria 11–1 Stati Uniti Charlie Valencia Decisione (unanime) WEC 34: Faber vs. Pulver 1º giugno 2008 3 5:00 Stati Uniti Sacramento, Stati Uniti Passa ai Pesi Gallo
Vittoria 10–1 Stati Uniti Kenneth Aimes KO Tecnico (pugni) Total Combat 27 22 marzo 2008 1 - Stati Uniti Yuma, Stati Uniti
Sconfitta 9–1 Stati Uniti Urijah Faber Sottomissione (ghigliottina) WEC 26: Condit vs. Alessio 24 marzo 2007 1 1:38 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti Per il titolo dei Pesi Piuma WEC, debutto in WEC
Vittoria 9–0 Stati Uniti Shad Smith Decisione (unanime) TC 18: Nightmare 4 novembre 2006 3 5:00 Stati Uniti San Diego, Stati Uniti Vince il titolo dei Pesi Piuma Total Combat
Vittoria 8–0 Messico Juan Miranda Sottomissione (rear naked choke) TC 16: Annihilation 9 settembre 2006 1 4:00 Stati Uniti San Diego, Stati Uniti Vince il titolo dei Pesi Leggeri Total Combat
Vittoria 7–0 Stati Uniti Dave Hisquierdo Decisione (non unanime) Total Combat 15 15 luglio 2006 3 5:00 Stati Uniti San Diego, Stati Uniti Debutto in Total Combat
Vittoria 6–0 Stati Uniti Michael Barney KO Tecnico (pugni) RITC 79: The Rage Returns 24 febbraio 2006 1 2:45 Stati Uniti Tucson, Stati Uniti
Vittoria 5–0 Stati Uniti Nick Hedrick Decisione (unanime) RITC 75: Friday Night Fights 30 settembre 2005 3 3:00 Stati Uniti Glendale, Stati Uniti
Vittoria 4–0 Stati Uniti Josh Donahue KO Tecnico (pugni) RITC 74: In Your Face 10 settembre 2005 2 1:09 Stati Uniti Casa Grande, Stati Uniti
Vittoria 3–0 Stati Uniti Tom Schwager KO Tecnico (pugni) RITC 73: Arizona vs Nevada 6 agosto 2005 1 0:56 Stati Uniti Glendale, Stati Uniti
Vittoria 2–0 Stati Uniti Rosco McClellan KO Tecnico (pugni) Rage in the Cage 70 11 giugno 2005 2 1:26 Stati Uniti Glendale, Stati Uniti
Vittoria 1–0 Stati Uniti Eddie Castro Decisione (non unanime) RITC 67: Back to the Dodge 29 gennaio 2005 3 3:00 Stati Uniti Phoenix, Stati Uniti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Top 25 MMA Fighters Under The Age Of 25, su bleacherreport.com.
  2. ^ "Champ Dominick Cruz vs. Urijah Faber II booked for UFC 132", su mmajunkie.com (archiviato dall'url originale il 20 maggio 2011).
  3. ^ "Cruz digs deep to retain his 135-pound title at UFC on Versus 6", su m.yahoo.com (archiviato dall'url originale il 3 aprile 2012).
  4. ^ "Former UFC champ Dominick Cruz sidelined indefinitely with another ACL injury", su mmajunkie.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]