Tucson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'auto prodotta da Hyundai, vedi Hyundai Tucson.
Tucson
city
(EN) City of Tucson
Tucson – Bandiera
Tucson – Veduta
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of Arizona.svg Arizona
ConteaPima
Amministrazione
SindacoJonathan Rothschild (D)
Territorio
Coordinate32°13′18″N 110°55′35″W / 32.221667°N 110.926389°W32.221667; -110.926389 (Tucson)Coordinate: 32°13′18″N 110°55′35″W / 32.221667°N 110.926389°W32.221667; -110.926389 (Tucson)
Altitudine759 m s.l.m.
Superficie612,53 km²
Abitanti520 116 (2010)
Densità849,13 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale85701-85775
Prefisso520
Fuso orarioUTC-7
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Tucson
Tucson
Tucson – Mappa
Sito istituzionale

Tucson è una città ed è il capoluogo della contea di Pima, Arizona, Stati Uniti,[1] nonché sede della Università dell'Arizona. Al censimento del 2010, la sua popolazione era di 520.116 abitanti,[2] mentre la popolazione stimata del 2015 dell'intera area statistica metropolitana (MSA) di Tucson era di 980.263 abitanti.[3] La Tucson MSA fa parte della più ampia area statistica combinata (CSA) di Tucson-Nogales, con una popolazione totale di 1.010.025 abitanti a partire dal censimento del 2010. Tucson è la seconda città più popolosa dell'Arizona dietro Phoenix, che ancorano l'Arizona Sun Corridor. La città si trova a 108 miglia (174 km) a sud-est di Phoenix e a 60 miglia (97 km) a nord del confine tra Stati Uniti e Messico.[1] Tucson è la 33ª città più grande e la 53ª area metropolitana più grande degli Stati Uniti.

I sobborghi più importanti di Tucson sono Oro Valley e Marana a nord-ovest della città, Sahuarita[4] a sud della città, e South Tucson in un'enclave a sud della downtown. Le comunità nelle vicinanze di Tucson (alcune all'interno o sovrapposte ai confini della città) comprendono Casas Adobes, Catalina Foothills, Flowing Wells, Midvale Park, Tanque Verde, Tortolita e Vail. Le città al di fuori dell'area metropolitana di Tucson sono Benson a sud-est, Catalina e Oracle a nord, e Green Valley a sud.

Il nome spagnolo della città, Tucsón, deriva dalla lingua o'odham Cuk Ṣon, che significa "(alla base) della nera [collina]", un riferimento a una collina coperta di basalto ora conosciuta come Sentinel Peak, noto anche come "A" Mountain.[5] Tucson è a volte indicata come "The Old Pueblo".

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Secondo lo United States Census Bureau, ha un'area totale di 236,50 mi² (612,53 km²).

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Tucson ha un clima desertico, con 2 stagioni principali (estate ed inverno) più 3 stagioni minori, autunno, primavera e monsone.

L'estate è caratterizzata da temperature diurne che superano i 38° e temperature notturne che oscillano dai 19° ai 28°.

L'inverno è mite con temperature giornaliere che oscillano tra i 18° e 24° e temperature notturne che si attestano tra i -1° e 7°.

La stagione del monsone inizia generalmente verso la fine di giugno. Durante il monsone l'umidità è molto più alta rispetto al resto dell'anno, con intensi temporali che possono provocare pericolose inondazioni.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Tucson si trova nel bel mezzo di un insediamento indigeno che risale a 10.000 anni fa, e si distingue per essere la più antica regione abitata nell'emisfero settentrionale. Il missionario gesuita Eusebio Francesco Chini visitò la valle del fiume Santa Cruz nel 1692, e fondò la missione di San Xavier del Bac nel 1700, circa 12 km a monte dell'attuale insediamento di Tucson. Un convento separato fu creato a valle del fiume Santa Cruz, vicino a quello che è ora conosciuta come "A" Mountain. Più tardi Hugo O'Conor, comandante delle milizie spagnole, creò un forte chiamato Presidio Real de San Agustín del Tucsón il 20 agosto 1775 (nei pressi del tribunale della contea di Pima)[6]. Durante il periodo del presidio spagnolo, Tucson era afflitta dai frequenti attacchi degli Apache in quella che divenne nota come seconda battaglia di Tucson. Successivamente la città prese il nome di Tucson e divenne parte del Messico dopo l'indipendenza dalla Spagna nel corso del 1821.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento[7] del 2010, la popolazione era di 520.116 abitanti.

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento del 2010, la composizione etnica della città era formata dal 69,72% di bianchi, il 5,00% di afroamericani, il 2,72% di nativi americani, il 2,87% di asiatici, lo 0,22% di oceanici, il 15,23% di altre razze, e il 4,23% di due o più etnie. Ispanici o latinos di qualunque razza erano il 41,59% della popolazione.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

La città è servita da una tranvia denominata Sun Link.

Aeroporti[modifica | modifica wikitesto]

La città è servita dall'Aeroporto Internazionale di Tucson, che è ubicato a 10 km a sud dal centro della città.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN126125773 · LCCN (ENn79064631 · GND (DE4119735-5 · BNF (FRcb12466874k (data)
Arizona Portale Arizona: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Arizona