Trikala

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Triccala
comune
(EL) Τρίκαλα
Triccala – Veduta
Localizzazione
StatoGrecia Grecia
PeriferiaTessaglia
Unità perifericaTrikala
Amministrazione
SindacoMichele Tamilos
Territorio
Coordinate39°33′N 21°46′E / 39.55°N 21.766667°E39.55; 21.766667 (Triccala)Coordinate: 39°33′N 21°46′E / 39.55°N 21.766667°E39.55; 21.766667 (Triccala)
Altitudine115 m s.l.m.
Superficie608 km²
Abitanti78 817 (2001)
Densità129,63 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale421 00
Prefisso24310
Fuso orarioUTC+2
TargaΤΚ
Cartografia
Mappa di localizzazione: Grecia
Triccala
Triccala
Triccala – Mappa
Sito istituzionale

Trikala (in greco Τρίκαλα - Trikala; in italiano: Triccala[1][2][3]) è una città della Grecia nella Tessaglia (unità periferica omonima) con 78.817 abitanti secondo i dati del censimento 2001[4]

A seguito della riforma amministrativa detta programma Callicrate in vigore dal gennaio 2011[5] che ha abolito le prefetture e accorpato numerosi comuni, la superficie del comune è passata da 69,2 a 608 km² e la popolazione da 51.862[6] a 78.817 abitanti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nella Grecia Antica, la città era chiamata Tricca ed era parte della tetrade di Estiotide. Viene menzionata nel Catalogo delle navi, nel secondo libro dell'Iliade di Omero (II, 729) che elenca i contingenti dell'esercito acheo giunti a Troia in nave; appare fra le città del contingente comandato da Macaone e Podalirio. Una tradizione locale, ripresa da Strabone[7], ne fa la città natale dela dio della medicina Asclepio, che sarebbe anche il padre di Podalirio.

Persone legate a Trikala[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bruno Migliorini et al., Scheda sul lemma "Triccala", in Dizionario italiano multimediale e multilingue d'ortografia e di pronunzia, Rai Eri, 2007, ISBN 978-88-397-1478-7.
  2. ^ Cfr. a p. 1213, il lemma Triccala sull'Enciclopedia della Geografia De Agostini, Novara 1996.
  3. ^ Cfr. il lemma Triccala sulla Treccani.
  4. ^ Popolazione comuni greci, su statoids.com. URL consultato il 2 marzo 2011.
  5. ^ Programma Callicrate (PDF), su ypes.gr. URL consultato il 2 marzo 2011.
  6. ^ Censimento 2001 (XLS), su ypes.gr. URL consultato il 2 marzo 2011.
  7. ^ Strabone, Geografia, XIV, 39.
  8. ^ Twinnings (PDF), su Central Union of Municipalities & Communities of Greece. URL consultato il 25 agosto 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN239196067