Marcus Berg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marcus Berg
Marcus Berg 2018.jpg
Berg nel 2018
Nazionalità Svezia Svezia
Altezza 184 cm
Peso 85 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Al-Ain
Carriera
Giovanili
2003-2004 IFK Göteborg
Squadre di club1
2005-2007 IFK Göteborg 53 (21)
2007-2009 Groningen 60 (37)
2009-2010 Amburgo 30 (4)
2010-2011 PSV 25 (8)
2011-2013 Amburgo 24 (1)
2013-2017 Panathīnaïkos 99 (65)
2017- Al-Ain 21 (25)
Nazionale
2004Svezia Svezia U-198 (3)
2006-2009Svezia Svezia U-2119 (8)
2008-Svezia Svezia57 (18)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Bronzo Svezia 2009
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 aprile 2018

Marcus Berg (Torsby, 17 agosto 1986) è un calciatore svedese, attaccante dell'Al-Ain e della nazionale svedese.

Soprannominato Black Marcus, è fratello minore del centrocampista Jonatan Berg.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

IFK Göteborg[modifica | modifica wikitesto]

Dopo 2 anni passati nelle giovanili dell'IFK Göteborg viene promosso in prima squadra nella massima serie svedese, l'Allsvenskan. Nel 2007 trascina la squadra a suon di gol alla vittoria dello scudetto che mancava da ormai 11 anni vincendo anche la classifica cannonieri.

Groningen[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2007, viste le ottime prestazioni ottenute con la maglia dell'IFK Göteborg, viene acquistato dall'Groningen. Nella sua prima stagione nella Eredivisie olandese realizza 18 gol e porta la squadra al settimo posto in campionato. La stagione 2008-2009 inizia alla grande per Berg e l'Groningen, la squadra resta prima in classifica per le prime 5 giornate di campionato e lo svedese mette a segno 5 gol in altrettante partite. Dopo due anni, conclude la sua esperienza al Groningen con uno score di 56 presenze e 33 reti.

Amburgo[modifica | modifica wikitesto]

Il 17 luglio 2009 il Groningen cede ufficialmente Berg alla formazione tedesca dell'Amburgo. Non vengono resi noti i termini del trasferimento. Esordisce con gol alla prima giornata di campionato contro il Borussia Dortmund, il 15 agosto 2009, siglando il gol del definitivo 4-1 per l'Amburgo al 72' minuto, appena 182 secondi dopo il suo ingresso in campo facendo registrare un record nella storia del club.

Prestito al PSV e ritorno all'Amburgo[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 luglio 2010 torna nei Paesi Bassi in prestito al PSV.[1] Il 22 agosto, realizza una doppietta, che permette il PSV di vincere 3-1 contro l'AZ Alkmaar. Dopo 25 presenze e 8 gol di Eredivisie, a fine prestito torna all'Amburgo. Torna a giocare in campionato il 17 settembre nella sconfitta per 0-1 contro il Borussia Möenchedgladbach. Il 25 ottobre torna a segnare con la maglia dell'Amburgo nella vittoria esterna per 1-2 contro l'Eintracht Trier 05, gara valida per la Coppa di Germania.

Panathinaikos[modifica | modifica wikitesto]

Nel luglio del 2013 viene acquistato dalla squadra greca del Panathīnaïkos Athlītikos Omilos, con cui rimarrà per tre stagioni totalizzando 73 reti in 116 presenze.

Al-Ain[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 giugno 2017 si trasferisce nella squadra degli Emirati Arabi Uniti dell'Al-Ain.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver disputato ben 19 partite con la Svezia Under-21, Berg debutta in nazionale maggiore nel 2008. Segna il primo gol in nazionale il 10 giugno 2009 nella partita di qualificazione ai Mondiali 2010 contro Malta, vinta per 4-0.

Convocato per gli Europei 2016[2], disputa i tre match di prima fase giocati dalla Svezia. Nel corso delle eliminatorie dei Mondiali 2018 in Russia, il 7 ottobre 2017 firma una quaterna nella gara che la Svezia ha vinto per 8-0 contro il Lussemburgo.[3] Dopo aver ottenuto con la Svezia la qualificazione alla fase finale del Mondiale a spese dell'Italia, scende in campo in tutte le partite giocate dalla Svezia nel girone e nelle partite a eliminazione diretta, poi negli ottavi e nei quarti di finale.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 8 maggio 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2004-2005 Svezia Göteborg A 14 3 CS 0 0 - - - - - - 14 3
2005-2006 A 22 4 CS 0 0 - - - - - - 22 4
2006-2007 A 17 14 CS 0 0 - - - - - - 17 14
Totale Göteborg 53 21 0 0 53 21
2007-2008 Paesi Bassi Groningen ED 25 15 CO 0 0 CU 1 0 - - - 26 15
2008-2009 ED 31+4 17+5 CO 3 4 - - - - - - 38 26
Totale Groningen 60 37 3 4 1 0 64 41
2009-2010 Germania Amburgo BL 30 4 CG 1 0 UEL 13 6 - - - 44 10
2010-2011 Paesi Bassi PSV Eindhoven ED 25 8 CO 3 1 UEL 13 2 - - - 41 11
2011-2012 Germania Amburgo BL 13 1 CG 1 1 - - - - - - 14 2
2012-2013 BL 11 0 CG 1 1 - - - - - - 12 1
Totale Amburgo 54 5 3 2 13 6 70 13
2013-2014 Grecia Panathīnaïkos SL 29+6[4] 16 CG 5 7 - - - - - - 40 23
2014-2015 SL 24 16 CG 3 1 UCL+UEL 2[5]+4[6] 0+5[6] - - - 33 22
2015-2016 SL 27 17 CG 4 0 UCL+UEL 2+2 1+1 - - - 35 19
2016-2017 SL 30 24 CG 7 3 UEL 7 4 - - - 44 31
Totale Panathinaikos 116 73 19 11 17 11 - - 152 95
2017-2018 Emirati Arabi Uniti Al-Ain PL 21 25 AGC 2 1 ACL+ACL 2+8[7] 0+7[8] - - - 33 33
Totale carriera 329 169 30 19 54 26 - - 413 214

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Svezia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
18-6-2018 Nižnij Novgorod Svezia Svezia 1 – 0 Corea del Sud Corea del Sud Mondiali 2018 - 1º turno -
27-6-2018 Ekaterinburg Messico Messico 0 – 3 Svezia Svezia Mondiali 2018 - 1º turno - Uscita al 68’ 68’
Totale Presenze 2 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

IFK Göteborg: 2007
Panathinaikos: 2013-2014
Al-Ain: 2017-2018

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2017-2018 (25 gol)
2007 (14 gol, a pari merito con Razak Omotoyossi)
2016-17 (22 goal)
Svezia 2009 (7 gol)
2013-2014 (7 gol)
Svezia 2009[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Calciomercato PSV, arriva Marcus Berg dall’Amburgo, totalsport.it, 21 luglio 2010.
  2. ^ EM-truppen uttagen, su svenskfotboll.se, 11 maggio 2016. URL consultato l'11 maggio 2016.
  3. ^ (EN) UEFA.com, European Qualifiers - Sweden-Luxembourg - Line-ups, su UEFA.com. URL consultato il 7 ottobre 2017.
  4. ^ Play-off.
  5. ^ Terzo turno preliminare.
  6. ^ a b Nei play-off.
  7. ^ 1 presenza nei turni preliminari.
  8. ^ 1 rete nei turni preliminari.
  9. ^ Technical report (PDF), uefa.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]