Andreas Granqvist

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Andreas Granqvist
Krasnodar-CSKA (4).jpg
Granqvist con la maglia del Krasnodar nel 2014
Nazionalità Svezia Svezia
Altezza 192 cm
Peso 84 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Helsingborg
Carriera
Squadre di club1
2004-2007 Helsingborg72 (1)
2007-2008 Wigan14 (0)
2008 Helsingborg11 (1)
2008-2011 Groningen96 (21)[1]
2011-2013 Genoa63 (2)
2013-2018 Krasnodar134 (3)
2018- Helsingborg 0 (0)
Nazionale
2004-2006 Svezia Svezia U-2126 (0)
2006- Svezia Svezia77 (8)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 luglio 2018

Andreas Granqvist (Helsingborg, 16 aprile 1985) è un calciatore svedese, difensore dell'Helsingborg e della nazionale svedese, della quale è capitano.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Difensore centrale molto forte fisicamente, possiede buona personalità in marcatura difensiva, negli inserimenti su palla inattiva e nel gioco aereo.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Helsingborg[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la su carriera giocando per la squadra della sua città natale, l'Helsingborg, dove debutta nel 2004. Al termine della sua prima esperienza con il club svedese colleziona 72 presenze in campionato, siglando una rete.

Wigan, ritorno all'Helsingborg e Groningen[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2007 passa in prestito al Wigan che a fine stagione lo riscatta. Tornato all'Helsingborg dopo aver collezionato 14 presenze con il club inglese, il 9 luglio 2008 viene acquistato dagli olandesi del Groningen con cui firma un contratto quadriennale. Difensore avvezzo al gol, 21 reti in 96 partite degli ultimi tre campionati olandesi disputati. Chiude l'Eredivisie 2010-2011 con 11 gol segnati in 32 incontri contribuendo a portare il Groningen alla qualificazione per la successiva Europa League.

Genoa[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 giugno 2011 il Genoa comunica sul proprio sito ufficiale di aver acquistato a titolo definitivo i diritti sportivi del difensore svedese con un contratto pluriennale. Nelle prime partite non rientra pienamente nei piani di Alberto Malesani che lo manda a sedere in panchina per i tre match iniziali del campionato. A partire dalla quarta partita, grazie all'infortunio di un suo compagno di reparto comincia a giocare da titolare con continuità nelle sue prestazioni. Il 15 gennaio successivo segna il suo primo goal in rossoblu nel match tra Genoa e Udinese, nella partita che i padroni di casa liguri vinceranno per 3 reti a 2.

Krasnodar[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 agosto 2013 viene ceduto a titolo definitivo ai russi del Krasnodar.[2]

Nel novembre 2017 gli viene assegnato in patria il Guldbollen 2017, premio al miglior giocatore svedese dell'anno solare. Questa scelta provocò tuttavia numerose critiche tra i giocatori in Svezia, dato che in molti ritenevano che ad essere premiato dovesse essere Emil Forsberg, reduce da una stagione da 22 assist e 8 gol all'RB Lipsia, fresco di secondo posto in Bundesliga.[3]

Nuovo ritorno all'Helsingborg[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 gennaio 2018 viene annunciato che Granqvist sarebbe ritornato all'Helsingborg in estate, alla riapertura della finestra estiva del mercato. L'accordo con la squadra rossoblu, impegnata nel cercare il ritorno nella massima serie, prevede 3 anni e mezzo di contratto nelle vesti di giocatore seguiti da altri 3 anni nelle vesti di direttore sportivo.[4]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Con la Svezia debutta il 23 gennaio 2006 contro la Giordania. È stato convocato agli Europei 2008 con la maglia numero 15, senza essere mai sceso in campo. Segna il suo primo gol il 7 settembre 2010 contro il San Marino e si ripete il 12 ottobre seguente contro i Paesi Bassi, gare valide per le qualificazioni a Euro 2012.

Viene convocato per gli Europei 2016.[5] Nel luglio 2016, complice l'addio alla Nazionale dato da alcuni "senatori" come Zlatan Ibrahimović, Kim Källström e Andreas Isaksson, Granqvist viene nominato capitano dal nuovo CT Jan Andersson.[6] Durante i Mondiali 2018 in Russia realizza su rigore il gol della vittoria contro la Corea del Sud nella prima giornata della fase a gruppi, andando poi nuovamente in rete, sempre su rigore, nella terza giornata nella vittoria 3-0 sul Messico.[7]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 30 ottobre 2016.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2004 Svezia Helsingborg A 21 0 CS 0 0 - - - - - - 21 0
2005 A 26 1 CS 0 0 - - - - - - 26 1
2006 A 25 0 CS 0 0 - - - - - - 25 0
2006-2007 Inghilterra Wigan PL 0 0 FACup+CdL 1+0 0 - - - - - - 1 0
2007-2008 PL 14 0 FACup+CdL 1+1 0 - - - - - - 16 0
Totale Wigan 14 0 3 0 - - - - 17 0
2008 Svezia Helsingborg A 11 1 CS 0 0 - - - - - - 11 1
Totale Helsingborg 83 2 0 0 - - - - 83 2
2008-2009 Paesi Bassi Groningen ED 32+4[8] 4+0[8] CO 3 1 - - - - - - 39 5
2009-2010 ED 32+2[8] 6+0[8] CO 3 1 - - - - - - 37 7
2010-2011 ED 32+4[8] 11+0[8] CO 4 1 - - - - - - 40 12
Totale Groningen 96+10[8] 21+0[8] 10 3 - - - - 116 24
2011-2012 Italia Genoa A 28 1 CI 2 0 - - - - - - 30 1
2012-2013 A 35 1 CI 1 0 - - - - - - 36 1
Totale Genoa 63 2 3 0 - - - - 66 2
2013-2014 Russia Krasnodar PL 20 1 KR 3 0 - - - - - - 23 1
2014-2015 PL 27 0 KR 2 0 UEL 7[9] 1[10] - - - 38 1
2015-2016 PL 29 1 KR 3 1 UEL 8[11] 1[10] - - - 44 3
2016-2017 PL 29 0 KR 1 2 UEL 3[12] 1[10] - - - 18 3
Totale Krasnodar 87 2 9 3 27 3 - - 123 8
Totale carriera 364 27 25 6 27 3 - - 416 36

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Svezia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
23-1-2006 Abu Dhabi Giordania Giordania 0 – 0 Svezia Svezia Amichevole -
12-9-2007 Podgorica Montenegro Montenegro 1 – 2 Svezia Svezia Amichevole -
26-5-2008 Göteborg Svezia Svezia 1 – 0 Slovenia Slovenia Amichevole -
19-11-2008 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 3 – 1 Svezia Svezia Amichevole -
11-2-2009 Graz Austria Austria 0 – 2 Svezia Svezia Amichevole -
2-6-2010 Minsk Bielorussia Bielorussia 0 – 1 Svezia Svezia Amichevole -
17-11-2010 Göteborg Svezia Svezia 0 – 0 Germania Germania Amichevole -
7-9-2010 Malmö Svezia Svezia 6 – 0 San Marino San Marino Qual. Euro 2012 1
12-10-2010 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 4 – 1 Svezia Svezia Qual. Euro 2012 1
9-2-2011 Nicosia Svezia Svezia 1 – 1
(4-5 dcr)
Ucraina Ucraina Amichevole -
29-3-2011 Solna Svezia Svezia 2 – 1 Moldavia Moldavia Qual. Euro 2012 -
10-8-2011 Charkiv Ucraina Ucraina 0 – 1 Svezia Svezia Amichevole -
2-9-2011 Budapest Ungheria Ungheria 2 – 1 Svezia Svezia Qual. Euro 2012 -
6-9-2011 Serravalle San Marino San Marino 0 – 5 Svezia Svezia Qual. Euro 2012 -
11-11-2011 Copenaghen Danimarca Danimarca 2 – 0 Svezia Svezia Amichevole -
30-5-2012 Göteborg Svezia Svezia 3 – 2 Islanda Islanda Amichevole -
5-6-2012 Solna Svezia Svezia 2 – 1 Serbia Serbia Amichevole -
29-2-2012 Zagabria Croazia Croazia 1 – 3 Svezia Svezia Amichevole -
11-6-2012 Kiev Ucraina Ucraina 2 – 1 Svezia Svezia Euro 2012 - 1º turno -
15-6-2012 Kiev Svezia Svezia 2 – 3 Inghilterra Inghilterra Euro 2012 - 1º turno -
19-6-2012 Kiev Svezia Svezia 2 – 0 Francia Francia Euro 2012 - 1º turno -
15-8-2012 Solna Svezia Svezia 0 – 3 Brasile Brasile Amichevole -
6-9-2012 Helsingborg Svezia Svezia 1 – 0 Cina Cina Amichevole -
11-9-2012 Malmö Svezia Svezia 2 – 0 Kazakistan Kazakistan Qual. Mondiali 2014 -
12-10-2012 Tórshavn Fær Øer Fær Øer 1 – 2 Svezia Svezia Qual. Mondiali 2014 -
16-10-2012 Berlino Germania Germania 4 – 4 Svezia Svezia Qual. Mondiali 2014 -
14-11-2012 Solna Svezia Svezia 4 – 2 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
6-2-2013 Solna Svezia Svezia 2 – 3 Argentina Argentina Amichevole -
22-3-2013 Solna Svezia Svezia 0 – 0 Irlanda Irlanda Qual. Mondiali 2014 -
3-6-2013 Malmö Svezia Svezia 1 – 0 Macedonia Macedonia Amichevole -
7-6-2013 Vienna Austria Austria 2 – 1 Svezia Svezia Qual. Mondiali 2014 -
11-6-2013 Solna Svezia Svezia 2 – 0 Fær Øer Fær Øer Qual. Mondiali 2014 - Red card.svg 79’
28-5-2014 Copenaghen Danimarca Danimarca 1 – 0 Svezia Svezia 125º anniversario Federazione Danese -
1-6-2014 Solna Svezia Svezia 0 – 2 Belgio Belgio Amichevole -
4-9-2014 Solna Svezia Svezia 2 – 0 Estonia Estonia Amichevole -
8-9-2014 Vienna Austria Austria 1 – 1 Svezia Svezia Qual. Euro 2016 -
9-10-2014 Solna Svezia Svezia 1 – 1 Russia Russia Qual. Euro 2016 -
12-10-2014 Solna Svezia Svezia 2 – 0 Liechtenstein Liechtenstein Qual. Euro 2016 -
15-11-2014 Podgorica Montenegro Montenegro 1 – 1 Svezia Svezia Qual. Euro 2016 -
18-11-2014 Marsiglia Francia Francia 1 – 0 Svezia Svezia Amichevole -
27-3-2015 Chișinău Moldavia Moldavia 0 – 2 Svezia Svezia Qual. Euro 2016 - Yellow card.svgYellow card.svgRed card.svg 4’, 90’
31-3-2015 Solna Svezia Svezia 3 – 1 Iran Iran Amichevole -
5-9-2015 Mosca Russia Russia 1 – 0 Svezia Svezia Qual. Euro 2016 -
8-9-2015 Solna Svezia Svezia 1 – 4 Austria Austria Qual. Euro 2016 - Ammonizione al 15’ 15’
9-10-2015 Vaduz Liechtenstein Liechtenstein 0 – 2 Svezia Svezia Qual. Euro 2016 -
12-10-2015 Solna Svezia Svezia 2 – 0 Moldavia Moldavia Qual. Euro 2016 -
14-11-2015 Solna Svezia Svezia 2 – 1 Danimarca Danimarca Qual. Euro 2016 -
17-11-2015 Copenaghen Danimarca Danimarca 2 – 2 Svezia Svezia Qual. Euro 2016 -
24-3-2016 Adalia Turchia Turchia 2 – 1 Svezia Svezia Amichevole 1 cap.
29-3-2016 Solna Svezia Svezia 1 – 1 Rep. Ceca Rep. Ceca Amichevole -
30-5-2016 Malmö Svezia Svezia 0 – 0 Slovenia Slovenia Amichevole -
5-6-2016 Solna Svezia Svezia 3 – 0 Galles Galles Amichevole -
13-6-2016 Saint-Denis Irlanda Irlanda 1 – 1 Svezia Svezia Euro 2016 - 1º turno -
17-6-2016 Tolosa Italia Italia 1 – 0 Svezia Svezia Euro 2016 - 1º turno -
22-6-2016 Nizza Svezia Svezia 0 – 1 Belgio Belgio Euro 2016 - 1º turno -
6-9-2016 Solna Svezia Svezia 1 – 1 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Mondiali 2018 - cap.
7-10-2016 Lussemburgo Lussemburgo Lussemburgo 0 – 1 Svezia Svezia Qual. Mondiali 2018 - cap.
10-10-2016 Solna Svezia Svezia 3 – 0 Bulgaria Bulgaria Qual. Mondiali 2018 - cap.
11-11-2016 Saint-Denis Francia Francia 2 – 1 Svezia Svezia Qual. Mondiali 2018 - cap.
15-11-2016 Budapest Ungheria Ungheria 0 – 2 Svezia Svezia Amichevole - cap. - Uscita al 45’ 45’
25-3-2017 Solna Svezia Svezia 4 – 0 Bielorussia Bielorussia Qual. Mondiali 2018 - cap.
28-3-2017 Funchal Portogallo Portogallo 2 – 3 Svezia Svezia Amichevole - cap. - Uscita al 45’ 45’
9-6-2017 Solna Svezia Svezia 2 – 1 Francia Francia Qual. Mondiali 2018 - cap.
31-8-2017 Sofia Bulgaria Bulgaria 3 – 2 Svezia Svezia Qual. Mondiali 2018 - cap.
3-9-2017 Borisov Bielorussia Bielorussia 0 – 4 Svezia Svezia Qual. Mondiali 2018 1 cap.
7-10-2017 Solna Svezia Svezia 8 – 0 Lussemburgo Lussemburgo Qual. Mondiali 2018 2 cap.
10-10-2017 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 2 – 0 Svezia Svezia Qual. Mondiali 2018 - cap. - Uscita al 81’ 81’
10-11-2017 Solna Svezia Svezia 1 – 0 Italia Italia Qual. Mondiali 2018 - cap.
13-11-2017 Milano Italia Italia 0 – 0 Svezia Svezia Qual. Mondiali 2018 - cap.
24-3-2018 Solna Svezia Svezia 1 – 2 Cile Cile Amichevole - cap.
2-6-2018 Solna Svezia Svezia 0 – 0 Danimarca Danimarca Amichevole - cap. - Uscita al 46’ 46’
9-6-2018 Göteborg Svezia Svezia 0 – 0 Perù Perù Amichevole -
18-6-2018 Nižnij Novgorod Svezia Svezia 1 – 0 Corea del Sud Corea del Sud Mondiali 2018 - 1º turno 1 cap.
23-6-2018 Soči Germania Germania 2 – 1 Svezia Svezia Mondiali 2018 - 1º turno - cap.
27-6-2018 Ekaterinburg Messico Messico 0 – 3 Svezia Svezia Mondiali 2018 - 1º turno 1 cap.
3-7-2018 San Pietroburgo Svezia Svezia 1 – 0 Svizzera Svizzera Mondiali 2018 - Ottavi - cap.
7-7-2018 Samara Svezia Svezia 0 – 2 Inghilterra Inghilterra Mondiali 2018 - Quarti di finale - cap.
Totale Presenze 77 Reti 8

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Helsingborg: 2006

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 106 (21) se si comprendono gli spareggi per l'Europa League.
  2. ^ Granqvist al Krasnodar Archiviato il 20 agosto 2013 in Internet Archive., genoacfc.it
  3. ^ Ilskan efter Granen vunnit "Guldbollen", su expressen.se, 20 novembre 2017. URL consultato il 20 novembre 2017.
  4. ^ Officiellt: Granqvist återvänder till HIF, su aftonbladet.se, 28 gennaio 2018. URL consultato il 28 gennaio 2018.
  5. ^ EM-truppen uttagen, su svenskfotboll.se, 11 maggio 2016. URL consultato l'11 maggio 2016.
  6. ^ Granqvist blir ny kapten i landslaget, su aftonbladet.se, 6 luglio 2016. URL consultato il 6 luglio 2016.
  7. ^ Gianluca Di Marzio :: Granqvist e Andersson, simboli di una Svezia che non si ferma più. URL consultato il 28 giugno 2018.
  8. ^ a b c d e f g h Playoff UEFA Europa League
  9. ^ 2 presenze nei turni preliminari.
  10. ^ a b c Nei turni preliminari.
  11. ^ 4 presenze nei turni preliminari.
  12. ^ 3 presenze nei turni preliminari.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]