Emir Kujović

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Emir Kujović
Emir Kujovic.jpg
Nazionalità Svezia Svezia
Altezza 194 cm
Peso 88 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Djurgården
Carriera
Giovanili
Flag of None.svg Klippans BoIF
Landskrona BoIS
Squadre di club1
2006Landskrona BoIS3 (0)
2007Halmstad0 (0)
2007Falkenberg24 (6)
2008-2010Halmstad75 (14)
2011-2013Kayserispor34 (12)
2013Elazığspor3 (0)
2013-2016IFK Norrköping59 (38)
2016-2017Gent1 (0)
2017-2019Fortuna Düsseldorf20 (2)
2019-Djurgården0 (0)
Nazionale
2009-2010Svezia Svezia U-214 (0)
2016Svezia Svezia5 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 agosto 2019

Emir Kujović (Bijelo Polje, 22 giugno 1988) è un calciatore montenegrino naturalizzato svedese di origini bosniache, attaccante del Djurgården.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Bosgnacco di origine, nato in Montenegro, all'età di 6 anni si è trasferito in Svezia con la famiglia. È fratello minore di Ajsel Kujović, anch'egli calciatore professionista di ruolo attaccante.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2006 ha giocato le prime tre partite in Superettan, la seconda serie del calcio svedese, con la maglia del Landskrona BoIS. Per l'anno seguente ha rifiutato la proposta di contratto, preferendo l'offerta dell'Halmstad, che lo ha mandato una stagione in prestito al Falkenberg prima di fargli disputare tre campionati in Allsvenskan, due dei quali al fianco del fratello Ajsel.[1]

Nell'ottobre 2010 ha firmato un contratto quadriennale con i turchi del Kayserispor, accordo valido dal successivo 1º gennaio.[2] Con la squadra di Kayseri realizza complessivamente 12 reti in 34 partite, poi nel 2013 passa all'Elazığspor per un breve prestito.[3]

Nell'agosto 2013 fa ritorno in Svezia per militare nell'IFK Norrköping, formazione allenata da Jan "Janne" Andersson che già era stato suo tecnico all'Halmstad.[4] Nel 2015 si laurea capocannoniere del torneo con 21 gol in 29 partite, reti che hanno permesso all'IFK Norrköping di tornare ad essere campione di Svezia inaspettatamente (i bookmaker quotavano il successo finale a 56,00)[5] dopo 26 anni. Viene anche premiato ufficialmente come miglior attaccante di quel campionato.[6]

Dopo aver iniziato l'Allsvenskan 2016 con 7 gol in 9 partite, nel luglio 2016 passa ai belgi del Gent per circa 500.000 euro.[7] La parentesi in Belgio è durata un anno, periodo durante il quale Kujović non è stato mai utilizzato se non alla prima giornata (ingresso in campo all'86' minuto) e in un altro incontro valido per la Coppa del Belgio. Nel giugno 2017 le due parti hanno rescisso il contratto.[8]

Nonostante alcune indiscrezioni su un possibile approdo al Djurgården, all'Halmstad o in Arabia Saudita,[9] il 19 luglio 2017 è stato ufficializzato il suo passaggio al Fortuna Düsseldorf (seconda serie tedesca) fino all'estate del 2020.[10] Anche l'esperienza in Germania tuttavia non si è rivelata fortunata, soprattutto nella seconda stagione: se al primo anno infatti segnato 2 gol in 20 presenze partendo spesso dalla panchina, nel corso della stagione 2018-2019 non ha mai giocato (la squadra militava in Bundesliga grazie alla promozione ottenuta l'anno precedente). Nell'estate 2019 ha svolto la preparazione con la formazione Under-23 del club anziché con la prima squadra.[11]

Il 13 agosto 2019, a poche ore dalla chiusura della finestra estiva del mercato svedese, Kujović si è trasferito a titolo definitivo per due anni e mezzo agli stoccolmesi del Djurgården, che in quel momento occupavano la vetta dell'Allsvenskan 2019.[12]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Montenegro e cresciuto in Svezia, poteva anche rappresentare la Bosnia per via delle sue origini bosniache; ha optato tuttavia per la selezione gialloblu scandinava.

Ha debuttato con la Nazionale svedese nel 2016 sotto la guida del CT Janne Andersson, il tecnico con cui aveva vinto a sorpresa il titolo nazionale nel 2015 ai tempi dell'IFK Norrköping. Nello stesso anno è stato convocato per gli Europei giocati in Francia, durante i quali però è rimasto sempre in panchina.[13]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Svezia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
6-1-2016 Abu Dhabi Svezia Svezia 1 – 1 Estonia Estonia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
10-1-2016 Abu Dhabi Svezia Svezia 3 – 0 Finlandia Finlandia Amichevole 1 Ingresso al 46’ 46’
24-3-2016 Adalia Turchia Turchia 2 – 1 Svezia Svezia Amichevole - Ingresso al 62’ 62’
5-6-2016 Solna Svezia Svezia 3 – 0 Galles Galles Amichevole - Ingresso al 61’ 61’
6-9-2016 Solna Svezia Svezia 1 – 1 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 76’ 76’
Totale Presenze 5 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Norrköping: 2015
Djurgården: 2019
Norrköping: 2015
Fortuna Düsseldorf: 2017-2018

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2015 (21 gol)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (SV) HBK 100 år: Emir Kujovic, hbk.se, 27 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 2 maggio 2015).
  2. ^ (SV) Emir Kujovic klar för turkiska Kayserispor, fotbolltransfers.com, 27 ottobre 2010.
  3. ^ (SV) KLART: Emir Kujovic till Elazigspor, fotbolltransfers.com, 31 gennaio 2013.
  4. ^ (SV) Kujovic klar för IFK Norrköping - ersätter Thorvaldsson, fotbollskanalen.se, 9 agosto 2013.
  5. ^ (SV) Oddsen: Missar toppen – trots drömvärvningar, aftonbladet.se, 31 marzo 2015.
  6. ^ (SV) Vinnarna i Allsvenskans Stora Pris 2015, svenskafans.com, 6 novembre 2015.
  7. ^ (SV) Så mycket får IFK Norrköping för Kujovic, aftonbladet.se, 9 luglio 2016.
  8. ^ (SV) Officiellt: Kujovic bryter kontraktet - fri att hitta ny klubb, fotbollskanalen.se, 25 giugno 2017.
  9. ^ (SV) Uppgifter: Emir Kujovic nobbar Allsvenskan - på väg till Saudiarabien, fotbolltransfers.com, 29 giugno 2017.
  10. ^ (SV) Nobbar allsvenskan - här är stjärnans nya klubb, expressen.se, 19 luglio 2017.
  11. ^ (SV) Emir Kujovic i frysboxen - får inte träna med A-laget, fotbolltransfers.com, 4 luglio 2019.
  12. ^ (SV) Sportchefen bekräftar – Emir Kujovic klar för Djurgården, svt.se, 13 agosto 2019.
  13. ^ (SV) EM-truppen uttagen, su svenskfotboll.se, 11 maggio 2016. URL consultato l'11 maggio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]