Rinus Michels

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rinus Michels
Rinus Michels 1984b.jpg
Nome Marinus Jacobus Hendricus Michels
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Ritirato 1958 - giocatore
1992 - allenatore
Carriera
Squadre di club1
1946-1958 Ajax 264 (122)
Nazionale
1950-1954 Paesi Bassi Paesi Bassi 5 (0)
Carriera da allenatore
1960-1964 JOS JOS
1964-1965 DWS DWS
1965-1971 Ajax
1971-1975 Barcellona
1974 Paesi Bassi Paesi Bassi
1975-1976 Ajax
1976-1978 Barcellona
1978-1980 L.A. Aztecs L.A. Aztecs
1980-1984 Colonia
1984-1985 Paesi Bassi Paesi Bassi
1986-1988 Paesi Bassi Paesi Bassi
1988-1989 Bayer Leverkusen
1990-1992 Paesi Bassi Paesi Bassi
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Argento Germania Ovest 1974
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Oro Germania Ovest 1988
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 gennaio 2007
« Sia da calciatore che da allenatore non c'è nessuno che mi abbia insegnato tanto quanto lui. Mi mancherà Rinus Michels». «Ho sempre ammirato moltissimo la sua leadership »
(Johan Cruijff[1])

Marinus Jacobus Hendricus Michels detto Rinus (Amsterdam, 9 febbraio 1928Aalst, 3 marzo 2005) è stato un calciatore e allenatore di calcio olandese.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Da calciatore trascorse tutta la carriera nell'Ajax, di cui più tardi fu l'allenatore. Dal 1950 al 1954 giocò anche 5 incontri nella Nazionale maggiore olandese, di cui in seguito fu commissario tecnico.

Diventò famoso per i numerosi successi conseguiti come allenatore (tra cui la Coppa dei Campioni con l'Ajax e il campionato spagnolo con il Barcellona) e per essere stato il CT della Nazionale olandese in quattro periodi distinti, durante i quali condusse la selezione oranje dapprima alla finale dei Campionati mondiali di Germania 1974 e poi al trionfo ai Campionati europei del 1988, disputati sempre nella Germania Occidentale[2].

A Michels è attribuita l'invenzione, negli anni settanta, del calcio totale, un modo di intendere il calcio in maniera rivoluzionaria e che avrebbe esercitato una grande influenza nei decenni seguenti[2]. Nel 1999 fu eletto Allenatore del secolo dalla FIFA.[2]

È inoltre il primo olandese della storia, prima di Ronald Koeman e Frank de Boer e Frank Rijkaard, ad aver vinto in patria il campionato sia da giocatore che da allenatore[3].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Ajax: 1946-1947, 1956-1957

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Ajax: 1965-1966, 1966-1967, 1967-1968, 1969-1970
Ajax: 1966-1967, 1969-1970, 1970-1971
Barcellona: 1973-1974
Barcellona: 1977-1978
Colonia: 1982-1983

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Ajax: 1970-1971

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Olanda: 1988

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Allenatore olandese del secolo: 1999
  • UEFA Lifetime Award: 2002
  • Miglior allenatore in 50 anni di calcio professionistico in Olanda: 2004

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Paul Gallagher, Father of Dutch soccer dies, theage.com.au, 4 marzo 2005. URL consultato il 23 giugno 2014.
  2. ^ a b c Berend Scholten, Michels - A total footballing legend, uefa.com, 3 marzo 2005. URL consultato il 23 giugno 2014.
  3. ^ Alec Cordolcini, Che ragazzini all'Ajax - I più giovani di sempre a vincere l'Eredivisie, gazzetta.it, 17 maggio 2011, p. 6.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN50173697 · LCCN: (ENn2003103608 · ISNI: (EN0000 0001 1472 4083 · GND: (DE124915906