Campionato europeo di calcio 1964

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Campionato europeo di calcio 1964
Copa de Naciones de Europa 1964
Competizione Campionato europeo di calcio
Sport Calcio
Edizione
Organizzatore UEFA
Date dal 17 giugno 1964
al 21 giugno 1964
Luogo Bandiera della Spagna Spagna
(2 città)
Partecipanti 4 (29 alle qualificazioni)
Impianto/i 2 stadi
Risultati
Vincitore Bandiera della Spagna Spagna
(1º titolo)
Secondo Bandiera dell'Unione Sovietica Unione Sovietica
Terzo Bandiera dell'Ungheria Ungheria
Quarto Bandiera della Danimarca Danimarca
Statistiche
Miglior marcatore Bandiera della Spagna Jesús María Pereda (2)
Bandiera dell'Ungheria Ferenc Bene (2)
Bandiera dell'Ungheria Dezső Novák (2)
Incontri disputati 4
Gol segnati 13 (3,25 per incontro)
Pubblico 156 253
(39 063 per incontro)
Cronologia della competizione
1960 1968

Il Campionato europeo di calcio 1964, ufficialmente Coppa delle Nazioni Europee di calcio 1964[1] e conosciuto anche come UEFA EURO 1964, è stata la seconda edizione del Campionato europeo di calcio, organizzato ogni quattro anni dall'UEFA.[2] La fase finale venne organizzata dalla Spagna dal 17 al 21 giugno 1964. Il torneo fu vinto dai padroni di casa, che sconfissero in finale per 2-1 i campioni uscenti dell'Unione Sovietica.

Il torneo vide per la prima volta la partecipazione dell'Italia, già due volte campione del mondo.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

La formula del torneo prevedeva tre turni di qualificazioni ad eliminazione diretta, con partite di andata e ritorno, mentre le semifinali e le finali per il terzo e per il primo posto si sarebbero disputate in gare uniche, in uno dei quattro Paesi le cui nazionali sarebbero giunte a questo turno.

Qualificazioni[modifica | modifica wikitesto]

Lo stesso argomento in dettaglio: Qualificazioni al campionato europeo di calcio 1964.

Dopo un turno eliminatorio, anche in questa edizione le qualificazioni passarono attraverso ottavi e quarti di finale in andata e ritorno. L'Austria, il Lussemburgo e l'Unione Sovietica furono ammesse direttamente agli ottavi.

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Norvegia Bandiera della Norvegia 1 - 3 Bandiera della Svezia Svezia 0 - 2 1 - 1
Danimarca Bandiera della Danimarca 9 - 2 Bandiera di Malta Malta 6 - 1 3 - 1
Irlanda Bandiera dell'Irlanda 5 - 3 Bandiera dell'Islanda Islanda 4 - 2 1 - 1
Inghilterra Bandiera dell'Inghilterra 3 - 6 Bandiera della Francia Francia 1 - 1 2 - 5
Polonia Bandiera della Polonia 0 - 4 Bandiera dell'Irlanda del Nord Irlanda del Nord 0 - 2 0 - 2
Spagna Bandiera della Spagna 7 - 3 Bandiera della Romania Romania 6 - 0 1 - 3
Jugoslavia Bandiera della Jugoslavia 4 - 2 Bandiera del Belgio Belgio 3 - 2 1 - 0
Bulgaria Bandiera della Bulgaria 4 - 4[3] Bandiera del Portogallo Portogallo 3 - 1 1 - 3
Ungheria Bandiera dell'Ungheria 4 - 2 Bandiera del Galles Galles 3 - 1 1 - 1
Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 4 - 2 Bandiera della Svizzera Svizzera 3 - 1 1 - 1
Germania Est Bandiera della Germania Est 3 - 2 Bandiera della Cecoslovacchia Cecoslovacchia 2 - 1 1 - 1
Italia Bandiera dell'Italia 7 - 0 Bandiera della Turchia Turchia 6 - 0 1 - 0
Grecia Bandiera della Grecia 0 - 6[4] Bandiera dell'Albania Albania 0 - 3 0 - 3

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Spagna Bandiera della Spagna 2 - 1 Bandiera dell'Irlanda del Nord Irlanda del Nord 1 - 1 1 - 0
Jugoslavia Bandiera della Jugoslavia 2 - 3 Bandiera della Svezia Svezia 0 - 0 2 - 3
Danimarca Bandiera della Danimarca 4 - 1 Bandiera dell'Albania Albania 4 - 0 0 - 1
Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 2 - 3 Bandiera del Lussemburgo Lussemburgo 1 - 1 1 - 2
Austria Bandiera dell'Austria 2 - 3 Bandiera dell'Irlanda Irlanda 0 - 0 2 - 3
Bulgaria Bandiera della Bulgaria 2 - 3 Bandiera della Francia Francia 1 - 0 1 - 3
Unione Sovietica Bandiera dell'Unione Sovietica 3 - 1 Bandiera dell'Italia Italia 2 - 0 1 - 1
Germania Est Bandiera della Germania Est 4 - 5 Bandiera dell'Ungheria Ungheria 1 - 2 3 - 3

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Lussemburgo Bandiera del Lussemburgo 5 - 5[5] Bandiera della Danimarca Danimarca 3 - 3 2 - 2
Spagna Bandiera della Spagna 7 - 1 Bandiera dell'Irlanda Irlanda 5 - 1 2 - 0
Francia Bandiera della Francia 2 - 5 Bandiera dell'Ungheria Ungheria 1 - 3 1 - 2
Svezia Bandiera della Svezia 2 - 4 Bandiera dell'Unione Sovietica Unione Sovietica 1 - 1 1 - 3

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Data qualificazione Partecipazioni
Bandiera della Danimarca Danimarca 18 dicembre 1963 Esordiente
Bandiera della Spagna Spagna (ospitante) 8 aprile 1964 Esordiente
Bandiera dell'Ungheria Ungheria 23 maggio 1964 Esordiente
Bandiera dell'Unione Sovietica Unione Sovietica 27 maggio 1964 1 (1960)

Convocazioni[modifica | modifica wikitesto]

Lo stesso argomento in dettaglio: Convocazioni per il campionato europeo di calcio 1964.

Stadi[modifica | modifica wikitesto]

Stadi della fase finale furono l'Estadio Santiago Bernabéu di Madrid, teatro della finale, e il Camp Nou di Barcellona. La capienza degli stadi è riferita al momento dell'evento e non ad oggi.

Campionato europeo di calcio 1964 (Spagna)
Madrid
Stadio Santiago Bernabéu
Capienza: 110 000
Barcellona
Camp Nou
Capienza: 93 053

Fase finale[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Semifinali Finale
Bandiera della Spagna Spagna (dts) 2
Bandiera dell'Ungheria Ungheria 1 Bandiera della Spagna Spagna (dts) 2
Bandiera della Danimarca Danimarca 0 Bandiera dell'Unione Sovietica Unione Sovietica 1
Bandiera dell'Unione Sovietica Unione Sovietica 3
Finale 3º posto
Bandiera dell'Ungheria Ungheria 3
Bandiera della Danimarca Danimarca 1

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Madrid
17 giugno 1964, ore 20:00 UTC+1
Spagna Bandiera della Spagna2 – 1
(d.t.s.)
referto
Bandiera dell'Ungheria UngheriaStadio Santiago Bernabéu (34 713 spett.)
Arbitro: Bandiera del Belgio Arthur Blavier

Barcellona
17 giugno 1964, ore 22:30 UTC+1
Danimarca Bandiera della Danimarca0 – 3
referto
Bandiera dell'Unione Sovietica Unione SovieticaCamp Nou (38 556 spett.)
Arbitro: Bandiera dell'Italia Concetto Lo Bello

Finale terzo posto[modifica | modifica wikitesto]

Barcellona
20 giugno 1964, ore 20:00 UTC+1
Ungheria Bandiera dell'Ungheria3 – 1
(d.t.s.)
referto
Bandiera della Danimarca DanimarcaCamp Nou (3 869 spett.)
Arbitro: Bandiera della Svizzera Daniel Mellet

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Lo stesso argomento in dettaglio: Finale del campionato europeo di calcio 1964.
Madrid
21 giugno 1964, ore 18:30 UTC+1
Spagna Bandiera della Spagna2 – 1
referto
Bandiera dell'Unione Sovietica Unione SovieticaStadio Santiago Bernabéu (79 115 spett.)
Arbitro: Bandiera dell'Inghilterra Arthur Holland

Statistiche della fase finale[modifica | modifica wikitesto]

Piazzamenti delle nazionali.

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

2 reti
1 rete

Primati[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ EURO 1964: guida completa, su it.uefa.com. URL consultato il 12 ottobre 2021.
  2. ^ UEFA EURO 1964, su it.uefa.com.
  3. ^ Bulgaria e Portogallo dovettero disputare uno spareggio, essendo terminate le due gare con risultati speculari e non esistendo la regola dei gol fuori casa. Il terzo incontro fu disputato in campo neutro, allo Stadio Olimpico di Roma e fu vinto dalla Bulgaria per 1-0.
  4. ^ L'Albania superò il turno per il ritiro della Grecia. Cfr. (EN) Campionati Europei UEFA 1964 Partite Grecia-Albania, su uefa.com. URL consultato il 30 luglio 2012. e (EN) Campionati Europei UEFA 1964 Partite Albania-Grecia, su uefa.com. URL consultato il 30 luglio 2012.
  5. ^ Danimarca e Lussemburgo disputarono uno spareggio, essendo il risultato aggregato di 5-5, e non essendo in vigore la regola dei gol fuori casa. La partita si svolse in campo neutro, all'Olympisch Stadion di Amsterdam, e fu vinta dalla Danimarca per 1-0.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio