Campionato europeo di calcio 2028

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Campionato europeo di calcio 2028
2028 UEFA European Football Championship
Craobhchomórtas UEFA sacair na hEorpa 2028
Logo della competizione
Logo della competizione
Competizione Campionato europeo di calcio
Sport Calcio
Edizione 18ª
Organizzatore UEFA
Date giugno - luglio 2028
Luogo Bandiera del Regno Unito Regno Unito
Bandiera dell'Irlanda Irlanda
Partecipanti 24 (50 alle qualificazioni)
Cronologia della competizione

Il campionato europeo di calcio 2028 o UEFA EURO 2028, sarà la 18ª edizione del massimo torneo di calcio per squadre nazionali maggiori maschili continentale organizzato dalla UEFA.

Il torneo sarà ospitato per la seconda volta dall'Inghilterra, dopo l'edizione del 1996, in questa occasione insieme alle altre tre Federazioni del Regno Unito (Galles, Scozia, Irlanda del Nord) e all'Irlanda.

Scelta della sede[modifica | modifica wikitesto]

Candidature confermate[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 febbraio 2022 l'Inghilterra ha ufficializzato la candidatura congiunta assieme a Irlanda del Nord, Scozia, Galles e Irlanda.[1]

Candidature abbandonate[modifica | modifica wikitesto]

Nel febbraio del 2019, il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, affermò che la Federazione stava considerando l’idea di presentare una candidatura per il campionato europeo di calcio 2028.[2] La candidatura fu presentata pochi giorni dopo la vittoria dell’Italia al campionato europeo di calcio 2020.[3] Nel febbraio 2022, la Federazione annunciò di aver deciso di candidarsi per il 2032 e di ritirare la sua candidatura per il 2028, in quanto avrebbe concesso più tempo per riqualificare le infrastrutture.[4]

Il 23 marzo 2022, dopo il fallimento della sua candidatura per ospitare l'Europeo 2024, anche la Turchia confermò la volontà di organizzare la competizione continentale nel 2028.[5] Altre nazioni avevano in precedenza mostrato interesse, ma, alla scadenza dei termini per presentare una candidatura, nessuna ufficializzò la volontà di ospitare la rassegna continentale.[6][7]

Nell'estate 2023, le Federazioni di Italia e Turchia trovarono un accordo per una candidatura congiunta per l'Europeo 2032, che avrebbe di fatto garantito la certezza di ospitare l'evento ad entrambi i Paesi, essendo gli unici in corsa.[8] Pertanto, a pochi giorni dall'assegnazione ufficiale della sede di entrambi gli eventi nell'ottobre 2023, la Turchia ritirò ufficialmente la candidatura ad ospitare il campionato europeo 2028, rendendo di fatto la decisione ufficiale un pro forma in entrambi i casi.

Candidature rigettate[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 marzo 2022 la Russia annuncia la sua candidatura.[9] Il 2 maggio 2022 l'UEFA dichiara inammissibile la sua candidatura a causa dell'invasione russa dell'Ucraina.[10]

[modifica | modifica wikitesto]

Candidature confermate[modifica | modifica wikitesto]

Candidature abbandonate[modifica | modifica wikitesto]

Candidature rigettate[modifica | modifica wikitesto]

Annuncio della sede[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 ottobre 2023 la UEFA ha ufficializzato la scelta della sede nelle quattro Federazioni del Regno Unito (Inghilterra, Galles, Scozia e Irlanda del Nord) assieme all'Irlanda, unica candidatura ammissibile rimasta. Nella stessa sede viene ufficializzata la scelta della candidatura congiunta di Italia e Turchia per l'edizione successiva.[11]

Stadi[modifica | modifica wikitesto]

Bandiera dell'Inghilterra Londra Bandiera del Galles Cardiff Bandiera dell'Inghilterra Manchester
Wembley Stadium Tottenham Hotspur Stadium Millennium Stadium City of Manchester Stadium
Capacità: 90 652 Capacità: 62 322 Capacità: 73 952 Capacità: 61 000
Bandiera dell'Inghilterra Liverpool Bandiera dell'Inghilterra Newcastle
Everton Stadium St James' Park
Capacità: 52 888 Capacità: 52 305
Bandiera dell'Inghilterra Birmingham Bandiera della Scozia Glasgow Bandiera dell'Irlanda Dublino Bandiera dell'Irlanda del Nord Belfast
Villa Park Hampden Park Aviva Stadium Casement Park
Capacità: 52 190 Capacità: 52 032 Capacità: 51 711 Capacità: 34 500

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

In base al regolamento UEFA, la qualificazione automatica dei padroni di casa può essere garantita solo per un massimo di due Federazioni ospitanti.[12] Pertanto, non è chiaro quali squadre ospitanti possano qualificarsi automaticamente. Un piano che si sta valutando è che tutte e cinque le squadre ospitanti possano partecipare alle qualificazioni, con due posti automatici tenuti in riserva per una squadra ospitante che non si qualifichi. Nel caso in cui tre o più squadre ospitanti non si qualificassero, i posti verrebbero assegnati alle migliori squadre ospitanti.[13][14] Si svolgerà un torneo di qualificazione per determinare la maggioranza delle squadre partecipanti.

Un formato di qualificazione rivisto è stato confermato dal Comitato Esecutivo UEFA durante la riunione di Nyon, in Svizzera, il 25 gennaio 2023. Il formato delle qualificazioni è stato modificato rispetto al ciclo precedente. La fase a gironi di qualificazione prevede dodici gruppi di quattro o cinque squadre. La vincitrice di ogni gruppo si qualificherà per il campionato europeo, mentre le squadre seconde classificate si qualificheranno direttamente o parteciperanno a partite di spareggio.[15]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Euro 2028: UK and Ireland announce joint bid to host tournament and rule out 2030 World Cup proposal, su skysports.com, 7 febbraio 2022. URL consultato il 7 febbraio 2022.
  2. ^ Redazione, Gravina: «Euro U21 un successo, ora puntiamo a Euro 2028», su Calcio e Finanza, 9 luglio 2019. URL consultato il 19 luglio 2023.
  3. ^ Gravina: "Il trionfo azzurro dà impulso al Paese". E lancia la candidatura per Euro 2028, su La Gazzetta dello Sport, 15 luglio 2021. URL consultato il 19 luglio 2023.
  4. ^ Adesso è ufficiale: l'Italia si candida ad ospitare l'Europeo 2032, su La Gazzetta dello Sport, 7 febbraio 2022. URL consultato il 19 luglio 2023.
  5. ^ (EN) Turkey submits bid to host UEFA Euro 2028, su dailysabah.com, 23 marzo 2022. URL consultato il 23 marzo 2022.
  6. ^ (EN) Irish and UK Euro 2028 bid submitted, as Russia and Turkey declare interest, su rte.ie. URL consultato il 23 marzo 2022.
  7. ^ La UEFA riceve tre dossier preliminari di candidatura per UEFA EURO 2028 e UEFA EURO 2032, su it.uefa.com, 16 novembre 2022. URL consultato il 21 novembre 2022.
  8. ^ Sky Sport, Italia-Turchia si candidano insieme per Euro 2032, su sport.sky.it, 28 luglio 2023. URL consultato il 27 ottobre 2023.
  9. ^ (EN) Russia launches rival bid to host Euro 2028 or 2032 amid Ukraine invasion, su espn.co.uk. URL consultato il 23 marzo 2022.
  10. ^ (EN) UEFA decisions for upcoming competitions relating to the ongoing suspension of Russian national teams and clubs, su uefa.com, 2 maggio 2022. URL consultato il 2 maggio 2022.
  11. ^ (EN) "UEFA EURO 2028 and 2032 hosts confirmed, su uefa.com, 10 ottobre 2023.
  12. ^ (EN) UEFA.com, UEFA announces bidding process for potential UEFA EURO 2028 hosts | Inside UEFA, su UEFA.com, 12 ottobre 2021. URL consultato il 13 febbraio 2024.
  13. ^ (EN) Martyn Ziegler, Chief Sports Reporter, England to play Euro 2028 qualifying matches even if they are hosts, 13 febbraio 2024. URL consultato il 13 febbraio 2024.
  14. ^ (EN) Euro 2028: How losing home nations and Ireland could still qualify through bizarre UEFA loophole, su Sky Sports. URL consultato il 13 febbraio 2024.
  15. ^ (EN) UEFA.com, New formats for UEFA men’s national team competitions approved | Inside UEFA, su UEFA.com, 25 gennaio 2023. URL consultato il 13 febbraio 2024.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio