Spia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – "Spia" e "spie" rimandano qui. Se stai cercando altri significati, vedi spia (disambigua).

Per spia si intende un soggetto che mette in essere attività di spionaggio e/o di controspionaggio. Egli generalmente opera nell'ambito dei servizi segreti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Le spie vengono generalmente usate negli spionaggi per conto di stati verso altre nazioni. Generalmente si infiltrano nelle basi nemiche sotto copertura cercando di non essere scoperti. Il loro armamentario è generalmente costituito da:

  • Un'arma da fuoco (generalmente piccola in modo da non essere ingombrante)
  • Un'arma bianca
  • Una pillola di cianuro, per suicidarsi in caso di cattura e/o tortura del nemico
  • Trasmettitori
  • Cimici, videocamere, microfoni nascosti ecc.

La sorte delle spie identificate[modifica | modifica wikitesto]

Generalmente, quando una spia viene identificata, l'ordinamento giuridico dei paesi dei servizi di controspionaggio (es. le agenzie di spionaggio) conferisce loro il potere giudiziario di arresto, ma spesso preferiscono porlo sotto sorveglianza per scoprire i suoi contatti e la rete spionistica a cui appartengono.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]