Corrado Augias

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Corrado Augias
Monogramma del Parlamento Europeo
Unione europea
Parlamento europeo
Corrado Augias
Luogo nascita Roma
Data nascita 26 gennaio 1935
Professione giornalista, scrittore, autore televisivo
Partito ind. nel Partito Democratico della Sinistra
Legislatura IV
Gruppo Gruppo del Partito Socialista Europeo

Corrado Augias (Roma, 26 gennaio 1935) è un giornalista, scrittore, conduttore televisivo e politico italiano.

Giornalista[modifica | modifica sorgente]

Giovane funzionario RAI, si iscrisse all'Ordine dei giornalisti il 1º aprile 1969. Per anni ha curato le corrispondenze da Parigi e da New York per la Repubblica, nonché per i settimanali l'Espresso e Panorama. Oggi collabora con il quotidiano la Repubblica, occupandosi della sezione delle lettere inviate dai lettori. La giornalista Rai Natalia Augias è sua figlia.

Scrittore[modifica | modifica sorgente]

Corrado Augias, 2010, Pietrasanta.

Scrittore giallista, è autore di una trilogia (Quel treno da Vienna, Il fazzoletto azzurro, L'ultima primavera, da cui fu tratta la miniserie "Guerra di Spie") ambientata nei primi decenni del Novecento e avente come protagonista Giovanni Sperelli (fratellastro del dannunziano Andrea), nonché dei romanzi Sette delitti quasi perfetti, Una ragazza per la notte, Quella mattina di luglio e Tre colonne in cronaca (quest'ultimo scritto insieme alla moglie Daniela Pasti). Ha inoltre scritto il libro Giornali e spie nel quale ricostruisce una vicenda di spionaggio realmente avvenuta nel 1917.

È stato autore teatrale, appartenente all'avanguardia teatrale romana del Teatro del 101. Ha realizzato "Direzione Memorie", Riflessi di conoscenza e L'onesto Jago. Ha scritto alcuni saggi (I segreti di Parigi, I segreti di Londra, I segreti di New York e I segreti di Roma) nei quali affronta temi culturali ed artistici approfondendo particolari poco noti relativi alla storia, al costume, ed al fascino di alcune fra le principali metropoli.

È autore di un saggio-racconto, intitolato Il viaggiatore alato, incentrato sulla vita del pittore livornese Amedeo Modigliani. Nel 2006, in collaborazione con il docente bolognese Mauro Pesce, ha pubblicato il libro Inchiesta su Gesù nel quale affronta, nella forma di un dialogo fra i due coautori, i molti aspetti più o meno noti della persona e del personaggio Gesù. Il libro ha venduto molte copie e alimentato molte polemiche tra cattolici ed evangelici. [1]

Nel 2007 ha pubblicato per Arnoldo Mondadori Editore Leggere. Perché i libri ci rendono migliori, più allegri e più liberi, un'appassionata ed argomentata difesa della lettura. Nel 2008 ha pubblicato il libro Inchiesta sul Cristianesimo. Come si costruisce una religione, nel quale dialoga sullo sviluppo del Cristianesimo nella storia con il docente di Letteratura cristiana antica e Storia del cristianesimo antico all'Università di Milano Remo Cacitti.

Nel 2009 è coautore insieme a Vito Mancuso di Disputa su Dio e dintorni, edito da Arnoldo Mondadori Editore, in cui Corrado Augias ribadisce di essere ateo. Su tale volume, riguardo ad una parte scritta da Augias, sono state avanzate accuse di plagio nei confronti del saggio La Creazione di Edward Osborne Wilson, edito da Adelphi.[2] Nell'agosto del 2010 pubblica per Mondadori I segreti del Vaticano. Storie, luoghi, personaggi di un potere millenario, libro nel quale affronta attraverso le vicende più significative della lunga storia della Chiesa il problema del rapporto fra potere spirituale e potere temporale.

Nel 2012 pubblica per Rizzoli Il disagio della libertà e I segreti d'Italia (rispettivamente a febbraio ed in settembre).

Autore e conduttore televisivo[modifica | modifica sorgente]

Corrado Augias, Mantova, 2010.

Augias ha inoltre ideato e condotto programmi di grande successo e rilievo culturale, tra i quali Telefono giallo, dal quale ha tratto una omonima raccolta dei casi trattati in trasmissione, ed il programma culturale Babele, dedicato interamente ai libri. È rimasta nella memoria una puntata di Telefono giallo dedicata alla strage di Ustica, durante la quale telefonò un ufficiale in servizio la sera della tragedia che comunicò dei particolari così rilevanti da spingere l'allora Pubblico Ministero Paolo Borsellino a riaprire l'inchiesta.

La trasmissione fu bruscamente interrotta nel 1991 in seguito a varie polemiche anche di tipo giudiziario. Per Telemontecarlo, nel 1994 ha ideato e condotto Domino. Augias ha condotto, con Luciano Rispoli, Sandro Curzi e Federico Fazzuoli, una serie di trasmissioni a cui hanno partecipato i maggiori leader politici, durante una campagna elettorale. Ha condotto fino a maggio 2013, su Rai 3 la striscia Le storie - Diario italiano, un approfondimento culturale quotidiano della durata di circa 30 minuti, sugli argomenti più disparati, dalla musica, alla letteratura, dalla storia recente, alle arti figurative.

Dal 2005 conduce periodicamente, sullo stesso canale televisivo, la trasmissione Enigma, dedicata a fatti e personaggi del passato. Sempre su Rai 3 ha condotto la rubrica Le storie in Cominciamo bene, in onda la mattina, poi divenuta un programma autonomo intitolato Le storie - Diario italiano. È inoltre autore della raccolta di DVD "I segreti della musica" in uscita settimanale con L'Espresso o La Repubblica, accompagnato dal Maestro Giuseppe Modugno. Tale raccolta ripercorre vita ed opere dei più grandi geni della musica occidentale moderna, rivisti in chiave contemporanea.

Il 7 aprile 2014 va in onda la prima puntata di Visionari, un programma trasmesso da Rai 3 in seconda serata, con cui Augias torna alla conduzione dopo quasi un anno dal ritiro da Le storie - Diario italiano. Visionari è un programma di approfondimento culturale, in cui il giornalista "intervista" in maniera perfettamente sceneggiata uomini e donne che hanno cambiato il volto del mondo grazie alle loro innovazioni.

La puntata inaugurale di Visionari, dedicata a Charles Darwin, raccoglie 1.146.000 telespettatori e il 6.69% di share, ed è il programma più visto in termini di ascolti in seconda serata.

Parlamentare europeo[modifica | modifica sorgente]

Alle elezioni europee del 1994 viene eletto deputato come indipendente nelle liste del Partito Democratico della Sinistra dell'Italia meridionale con 168.735 preferenze[3].

Augias ha dichiarato che la decisione della candidatura, già maturata in precedenza, fu compiuta dopo uno scontro televisivo con il leader del partito Forza Italia Silvio Berlusconi, avvenuto il 19 marzo 1994 durante la trasmissione Domino[4]. L'obiettivo era dunque quello di schierarsi con la parte avversa a Silvio Berlusconi, il quale aveva duramente accusato il giornalista appellandolo "spia del KGB", dopo che questi gli aveva posto una domanda sulla sua presunta appartenenza alla loggia massonica P2[5].

Ricandidatosi nel 1999 coi Democratici di Sinistra, raccolse 48.529 preferenze e non fu rieletto[6].

Attuale appoggio politico[modifica | modifica sorgente]

Per le Elezioni politiche italiane del 2013 ha dichiarato di votare il Partito Democratico.[7]

Associazioni[modifica | modifica sorgente]

È socio onorario dell'associazione Libera Uscita per la depenalizzazione dell'eutanasia. Riguardo tale tema nel 2006 scrisse una lettera aperta a la Repubblica in favore del diritto all'eutanasia[8]; inoltre si è pronunciato a favore molte volte in televisione.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Grande ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Grande ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
«Di iniziativa del Presidente della Repubblica»
— 18 aprile 2002[9].
Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
«Di iniziativa del Presidente della Repubblica»
— 4 maggio 2006[10]
Cavaliere della Legion d'onore della Repubblica Francese - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere della Legion d'onore della Repubblica Francese
— settembre 2007

Opere[modifica | modifica sorgente]

Programmi televisivi[modifica | modifica sorgente]

Teatro[modifica | modifica sorgente]

  • Le fiamme e la ragione, 2008
  • Raccontare Chopin, 2010
  • Nel nome di Gesù

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ In questo contesto spicca il libro di Peter John Ciavarella e Valerio Bernardi Risposta a Inchiesta su Gesù (Edizioni GBU, "Risposta a Inchiesta su Gesù" - Evangelici.net notizie, Una risposta a Inchiesta su Gesù libro, Pietro Ciavarella - Valerio Bernardi, GBU, 2007, Cristologia - LibreriadelSanto.it
  2. ^ Augias passa da Repubblica a ripubblica
  3. ^ Europee del 12/06/1994 | Area ITALIA + ESTERO | Circoscrizione ITALIA MERIDIONALE | PDS
  4. ^ TUTTI I BIG IN CORSA PER STRASBURGO
  5. ^ ELEZIONI: BERLUSCONI CONTRO AUGIAS PER DOMANDE SU P2
  6. ^ Europee del 13/06/1999 | Area ITALIA + ESTERO | Circoscrizione ITALIA MERIDIONALE | DEMOCRATICI SINISTRA
  7. ^ Elezioni 2013 - Per chi votano Travaglio, Guzzanti, Scanzi, ecc. Tra Rivoluzione Civile e il Movimento 5 Stelle
  8. ^ Ho preso il kit dell'eutanasia
  9. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato.
  10. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 113911516 LCCN: n79038717 SBN: IT\ICCU\CFIV\000038