Tolone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tolone
comune
Toulon
Tolone – Stemma Tolone – Bandiera
Tolone – Veduta
Localizzazione
Stato Francia Francia
Regione Blason région fr Provence-Alpes-Côte d'Azur.svg Provenza-Alpi-Costa Azzurra
Dipartimento Var
Arrondissement Tolone
Cantone Cantoni di Tolone
Territorio
Coordinate 43°07′N 5°56′E / 43.116667°N 5.933333°E43.116667; 5.933333 (Tolone)Coordinate: 43°07′N 5°56′E / 43.116667°N 5.933333°E43.116667; 5.933333 (Tolone)
Superficie 42,84 km²
Abitanti 167 813[1] (2009)
Densità 3 917,2 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 83000, 83100, 83200
Fuso orario UTC+1
Codice INSEE 83137
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Tolone
Sito istituzionale

Tolone (Toulon in francese, Tolon in occitano) è una città del sud est della Francia, capoluogo del dipartimento del Var, parte della regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra.
Attualmente è il porto principale della marina militare francese.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

La città di Tolone è situata sul litorale mediterraneo,sulla baia della Grande Rada. È tuttavia considerata la prima città a ovest della Costa azzurra. Tolone è incorniciata a nord dal "Monte Faron" (584 m), dai comuni di Revest di La Seyne-sur-Mer a ovest e quelli di La Garde e La Valette-du-Var a est.
Porto in cui solitamente staziona la portaerei Charles de Gaulle, Tolone è nota per la sua rada e per le sue spiagge di sabbia fine che attirano i turisti.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Città ligure (IV secolo a.C.), fu occupata dai Romani alla fine del II secolo a.C. In età medievale appartenne ai conti di Provenza. Francese dalla metà del XV secolo, Tolone conobbe un certo sviluppo nei due secoli seguenti, divenendo uno dei principali porti militari del Mediterraneo. Sottoposta a blocco navale dagli inglesi (che avevano occupato le Lérins) nel 1707, in luglio fu attaccata dai Savoiardi che peraltro si ritirarono nella notte tra il 22 e il 23 agosto dopo che la flotta francese si era autoaffondata. Durante la rivoluzione francese, fu espugnata da Napoleone Bonaparte che iniziò la sua brillante carriera militare e politica durante il fortunato assedio per liberare la città dalle forze britanniche.

Il 27 novembre 1942, durante la seconda guerra mondiale, la flotta francese si autoaffondò per non cadere in mano alle forze tedesche che avevano occupato la città e bloccato il porto. Tra le 75 navi affondate: 3 corazzate, 7 incrociatori, 1 nave appoggio idrovolanti, 15 cacciatorpediniere, 13 torpediniere, 6 corvette e 12 sommergibili. Tre sommergibili, dopo aver forzato il blocco, raggiunsero il porto di Algeri. [2]

Ancor oggi Tolone continua ad essere il principale porto militare di Francia.

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Tolone vista dal satellite

Abitanti censiti

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

I musei[modifica | modifica wikitesto]

Centro di Tolone
  • Museo commemorativo dello sbarco in Provenza
  • Museo della Marina
  • Museo del Vieux Toulon
  • Museo delle belle arti
  • Museo d'arte e di storia naturale

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Tolone è celebre anche per il torneo omonimo riservato alle selezioni under 20.

Persone legate a Tolone[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ INSEE popolazione legale totale 2009
  2. ^ Fonte: 1900 1950. Cinquant'anni del nostro secolo, pag. 310. Supplemento a Storia Illustrata n. 181, Milano, Arnoldo Mondadori Editore, 1972.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Maurice Arreckx, Vivre sa ville, 1982; Toulon ma passion, 1985
  • Jean-Pierre Thiollet, Le Chevallier à découvert, 1998

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Galleria fotografica[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia