Estate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Estate (disambigua).
Campo in estate

L'estate è una delle quattro stagioni dell'anno, con un inizio nel mese di giugno e termine nel mese di settembre (dicembre-marzo nell'emisfero australe). Il termine "estate" deriva dalla vocabolo latino aestate(m), col significato di "calore bruciante", a sua volta mutuato da aestus (come il greco aìthos) "calore", richiamando il caldo fastidioso.

L'estate astronomica ha inizio il giorno del solstizio d'estate, il 20 giugno o 21 giugno nell'emisfero boreale (nell'emisfero australe il 20 o 21 dicembre) e termina nel giorno dell'equinozio d'autunno (22 o 23 settembre e nell'emisfero australe il 20 o 21 marzo). Si tratta del periodo dell'anno in cui il sole, raggiunto il suo punto più alto sull'orizzonte, il 20 giugno, inizia a scendere, fino al 23 settembre, giorno dell'equinozio d'autunno, quando la durata del giorno è uguale a quella della notte. In media, durante l'estate astronomica, si raggiungono le temperature più alte nella seconda metà di luglio.

Meteorologicamente invece si considerano estate e inverno i periodi di tre mesi rispettivamente più caldi e più freddi: in tal modo primavera e autunno sono definiti come i periodi intermedi. In tal senso l'inizio dell'estate meteorologica varierà da paese a paese in base, principalmente, alla latitudine.[1]

Effetti[modifica | modifica sorgente]

L'estate meteorologica è la stagione in cui le temperature sono più elevate e l'aria è più calda. Nell'estate astronomica la durata del progressivamente incomincia a diminuire e, conseguentemente, ad allungarsi quella della notte.

Vacanze[modifica | modifica sorgente]

Vacanze scolastiche[modifica | modifica sorgente]

Solitamente nei Paesi dell'emisfero boreale l'estate corrisponde ad un periodo di lunghe vacanze per gli studenti di tutte le età. Le date di inizio della sospensione delle attività scolastiche variano da nazione in nazione. In genere, in Italia le vacanze estive cominciano nelle prime settimane di giugno, giungendo fino ai primi giorni di settembre; per gli universitari esistono esami da affrontare anche nel vivo della stagione, mentre in genere i mesi di agosto e settembre sono sgombri da qualsiasi attività. Negli Stati Uniti la situazione è la medesima, con l'eccezione dei college, per i quali le vacanze cominciano alla fine di maggio. Nel Regno Unito, solitamente le scuole chiudono a metà di luglio; ad ogni modo, la Scozia adotta misure proprie con vacanze da metà giugno a metà agosto.

Possiamo concludere che la durata delle vacanze e il loro inizio segue anche fattori ambientali, per cui Paesi nordici come la Svezia e la Norvegia fanno iniziare la scuola un po' prima degli Stati mediterranei al fine di trattenere più a lungo gli studenti a casa nei periodi invernali, quando il clima non consentirebbe il pieno svolgimento delle lezioni.

Nell'emisfero meridionale, le date delle vacanze scolastiche estive includono le principali festività di Natale e Capodanno, poiché le stagioni sono opposte. Le vacanze scolastiche estive in Australia, Nuova Zelanda e Sud Africa iniziano a metà dicembre e terminano a fine gennaio, con le date variano tra gli Stati.

Giorni festivi[modifica | modifica sorgente]

Una vasta gamma di giorni festivi cadono durante l'estate, tra cui:

  • 4 luglio: Indipendence Day negli Stati Uniti
  • 15 agosto: Ferragosto

Nelle altre lingue[modifica | modifica sorgente]

Nelle altre lingue "estate" si pronuncia:

  • Inglese: summer
  • Francese: été
  • Tedesco: sommer
  • Spagnolo: verano
  • Portoghese: verao
  • Rumeno: vară
  • Olandese: zomer

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.meteomin.it/Statistiche/Desc_Stagioni.asp Le stagioni: stagioni meteorologiche

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

meteorologia Portale Meteorologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di meteorologia