Autunno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Autunno (disambigua).
Viale alberato in pieno autunno
Fogliame in terra
Foglie per terra su un marciapiede

L'autunno è una delle quattro stagioni dell'anno. Si distinguono quello astronomico e quello meteorologico.

Autunno astronomico[modifica | modifica wikitesto]

L'autunno astronomico nell'emisfero boreale, nell'anno bisestile (cioè quando l'anno solare viene riallineato con l'anno siderale), ha inizio il giorno dell'equinozio d'autunno, il 23 settembre e termina il 21 dicembre. Avvicinandoci a questo periodo la parte illuminata e le ore di luce diminuiscono. Il 23 settembre (in base al giorno dell'equinozio d'autunno) i raggi del sole sono perpendicolari all'equatore e il circolo d'illuminazione passa per i poli.

Posizione del Sole e della Terra nel corso delle stagioni.

Autunno meteorologico[modifica | modifica wikitesto]

Meteorologicamente invece si considerano estate e inverno i periodi di tre mesi rispettivamente più caldi e più freddi: in tal modo primavera e autunno sono definiti come i periodi intermedi. In tal senso l'inizio dell'autunno meteorologico varierà da paese a paese principalmente in base alla latitudine[1].

Arte e cultura[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.meteomin.it/Statistiche/Desc_Stagioni.asp Le stagioni: stagioni meteorologiche

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

meteorologia Portale Meteorologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di meteorologia