Metal Gear (serie)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Metal Gear Solid V: The Phantom Pain Metal Gear Solid: Peace Walker Metal Gear Solid 4: Guns of the Patriots Metal Gear Solid: Portable Ops Metal Gear Solid 3: Snake Eater Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty Metal Gear Solid Metal Gear 2: Solid Snake Metal Gear

Metal Gear è una serie di videogiochi di spionaggio ideata da Hideo Kojima, sviluppata e pubblicata da Konami. Nella serie, il giocatore prende il controllo di un soldato scelto e deve confrontarsi contro l'ultima incarnazione del "Metal Gear", un carro armato bipede capace di lanciare missili nucleari da qualsiasi angolo del pianeta, senza che la posizione del lancio possa venir rintracciata. La saga è famosa per la sua impostazione fortemente cinematografica e per l'esplorazione di temi filosofici quali guerra, ambientalismo, ingegneria genetica, censura, intelligenza artificiale, lealtà, soggettivismo contro oggettivismo e molti altri. Per questo motivo è considerata uno dei maggiori esempi di "arte videoludica".

I giochi[modifica | modifica sorgente]

La trama principale viene sviluppata dai seguenti titoli:

Capitoli canonici o principali
Remake e altre versioni
Capitoli non canonici

L'originale Metal Gear uscì sul computer MSX2 nel 1987 in Giappone ed in alcune parti d'Europa. Fu uno dei primi videogiochi ad utilizzare le tecniche di aggiramento del nemico (stealth) piuttosto che l'affronto diretto con il nemico. Questa caratteristica trova la spiegazione nelle limitazione hardware dell'MSX. Questo gioco uscì successivamente in Nord America ed Europa nella versione NES vendendo più di un milione di copie.

Dato il buon riscontro di vendite, nel 1990 la Konami pubblicò in occidente il gioco Snake's Revenge per il NES, spacciandolo per il seguito del primo Metal Gear; Hideo Kojima fu totalmente estraneo alla produzione del gioco, come si può notare dal fatto che il protagonista Snake aveva poco a che fare con il Solid Snake dell'avventura uscita 3 anni prima, e che la componente stealth, che aveva dato successo al titolo precedente, era praticamente inesistente in questo gioco: il risultato fu un banale sparatutto che non aveva niente a che vedere con la serie nipponica. Tuttavia lo stesso Kojima ammise di aver cominciato seriamente a pensare al sequel della sua opera dopo aver visto questo videogame. Snake's Revenge ad oggi non viene considerato episodio canonico della serie e gli eventi del gioco non sono considerati nella trame globale della serie.

Il seguito ufficiale, Metal Gear 2: Solid Snake, uscì nel 1990 su MSX2 solo in Giappone. Metal Gear 2 poteva vantarsi di una trama complessa, miglioramenti di gameplay e di intelligenza artificiale. Non essendo mai uscito in Europa o nel Nord America, il gioco non ha mai avuto una conversione inglese, tuttavia 14 anni dopo la sua uscita il gioco è uscito adattato in inglese in Metal Gear Solid 3: Subsistence

La serie Metal Gear ritornò nel 1998 nella forma di Metal Gear Solid per PlayStation, che adattò il gameplay del suo predecessore Metal Gear 2 in 3D (da qui l'aggiunta del termine "Solid" che, contrariamente a quanto si pensò all'epoca, non è legato al nome del protagonista). Per riprendere i temi lasciati in sospeso nei due prequel, Kojima ha inserito nel gioco un briefing riassuntivo che riassume le trame dei due giochi antecedenti. Mentre i primi due Metal Gear ebbero un discreto successo, Metal Gear Solid ebbe un successo strepitoso, vendendo circa 6,6 milioni di copie, e divenendo ben presto uno dei videogiochi più popolari di sempre, citato da molti come il capolavoro indiscusso della console Sony. Il successo di Metal Gear Solid ha portato il gioco anche su PC l'anno successivo e, 6 anni dopo l'uscita dell'originale, è uscito un remake per Nintendo Game Cube chiamato Metal Gear Solid: The Twin Snakes.

Il seguito di Metal Gear Solid è Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty, uscito per PlayStation 2 nel 2001, e vendette oltre 7 milioni di copie. Sons of Liberty è il primo gioco della serie che non vede il giocatore vestire i panni di Solid Snake. Successivamente uscì Metal Gear Solid 3: Snake Eater nel 2004 che ha venduto circa 3,75 milioni di unità. A differenza di Metal Gear Solid 2, Snake Eater non è un sequel della serie cominciata con Metal Gear, bensì un prequel: si pone cronologicamente come il primo capitolo dell'intera serie. Entrambi i giochi apportarono numerosi affinamenti al gameplay di Metal Gear e ne espansero la trama.

Il quarto capitolo della serie, intitolato Metal Gear Solid 4: Guns of the Patriots, venne pubblicato in esclusiva su PlayStation 3 il 12 giugno 2008. È prodotto da Ken-ichiro Imaizumi e Hideo Kojima. In questo gioco fanno la loro comparsa molti personaggi presenti in Metal Gear Solid e Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty. Metal Gear Solid: Portable Ops è un interquel ambientato tra gli eventi di Metal Gear Solid 3 e l'originale Metal Gear ed è uscito in Europa il 27 aprile 2007. Questo, al contrario dei primi due Metal Gear per PSP (i quali erano dei semplici giochi di carte con un'ambientazione in stile Metal Gear), riprende lo stile classico dei giochi della serie (stealth).

Il 18 maggio 2009, venne messo in linea un sito promozionale per il Metal Gear successivo da Kojima Production.[1] Inizialmente, il sito consisteva in un conto alla rovescia, con alcune lettere lampeggianti sullo schermo e la improvvisa apparizione delle immagini di due personaggi: Big Boss e Raiden. Nel giugno 2009, la rivista Famitsu intervistò Hideo Kojima, che rivelò un gran numero di dettagli sul nuovo gioco.[2][3] L'articolo venne però pesantemente censurato, per non far trapelare troppe informazioni.[4] Il nuovo gioco, intitolato Metal Gear Rising: Revengeance, venne infine presentato il 1º giugno 2009 durante la conferenza Microsoft all'E3. Rising sarà un'esperienza nuova, secondo Kojima, ed avrà Raiden come protagonista. Questo titolo sarà pubblicato su Xbox 360 e PlayStation 3. Il giorno dopo, alla conferenza di Sony, Kojima annunciò Metal Gear Solid: Peace Walker. Questo nuovo titolo per PSP sarà ambientato dieci anni dopo Metal Gear Solid 3 e sarà il seguito ufficiale della serie.

Ordine cronologico della serie[modifica | modifica sorgente]

Metal Gear Solid 4: Guns of the Patriots Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty Metal Gear Solid Metal Gear 2: Solid Snake Metal Gear Dissoluzione dell'Unione Sovietica Caduta del Muro di Berlino Metal Gear Solid V: The Phantom Pain Metal Gear Solid: Ground Zeroes Metal Gear Solid: Peace Walker Metal Gear Solid: Portable Ops Metal Gear Solid 3: Snake Eater Assassinio di John F. Kennedy Crisi dei missili di Cuba

L'uscita temporale dei vari giochi della serie di Metal Gear non segue l'ordine cronologico degli eventi della stessa saga. Qui sotto viene riportata una tabella che cronologizza i giochi secondo l'evolversi della serie.

Titolo Anno d'ambientazione Protagonista Antagonista
Metal Gear Solid 3: Snake Eater 1964 Naked Snake The Boss
Metal Gear Solid: Portable Ops 1970 Gene
Metal Gear Solid: Peace Walker[5] 1974 Hot Coldman
Metal Gear Solid V: The Phantom Pain[6] 1975 - 1984 Cipher/ Zero
Metal Gear 1995 Solid Snake Big Boss
Metal Gear 2: Solid Snake 1999
Metal Gear Solid 2005 Liquid Snake
Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty 2007 - 2009 Solid Snake - Raiden Solidus Snake
Metal Gear Solid 4: Guns of the Patriots 2014 Solid Snake Liquid Ocelot

Altri adattamenti[modifica | modifica sorgente]

Poco dopo la release della versione originale di Metal Gear per MSX2, Konami rilasciò un adattamento del gioco per il Nintendo Famicom, e per il Nintendo Entertainment System in Occidente. Fu il primo Metal Gear uscito in Nord America. La versione per NES fu realizzata senza la supervisione di Hideo Kojima e contiene molti cambiamenti, incluso un differente level design e la mancanza del Metal Gear come boss di fine gioco. Lo stesso Hideo Kojima ha ammesso che la versione NES/Famicom di Metal Gear è differente rispetto alla versione originale per MSX. Fu realizzata senza la sua direzione e lui stesso trova il gioco abbastanza complicato da portare a termine. La versione NES fece da base per i le due versioni per computer americani rilasciate nel 1990, una per l'IBM PC e l'altra per il Commodore 64. La versione per il Famicom fu rilasciata per Gamecube come parte del bundle giapponese di The Twins Snakes.

Nel 2000 Konami rilasciò una versione dell'originale Metal Gear Solid per PC adattata da Microsoft Game Studios. Questo adattamento era in realtà basato su Metal Gear Solid Integral, e contiene sia il gioco originali e sia il disco delle missioni VR. Fu realizzato anche una versione del bleemcast! per rendere compatibile Metal Gear Solid sul Sega Dreamcast.

Nel 2002, Metal Gear Solid 2: Substance uscì su PS2 e Xbox, in seguito, nel 2003 uscì anche su PC.

Nel 2004 furono realizzate versioni per telefoni cellulari di Metal Gear e Metal Gear 2 basate sulle versioni originali per MSX2. Questi due adattamenti sono inclusi in Metal Gear Solid 3: Subsistence.

Film[modifica | modifica sorgente]

Un film tratto dai videogiochi Metal Gear è stato annunciato nel maggio 2006 da Hideo Kojima, creatore della serie.[7] Ad una conferenza dell'Electronic Entertainment Expo, Kojima dichiarò di essersi messo in contatto con alcuni studi cinematografici di Hollywood per trovare un finanziatore.[8] L'Alaska è stata considerata come possibile location, viste anche le ambientazioni dei videogiochi.[9]

David Hayter, il doppiatore americano di Solid Snake, ha presentato una personale sceneggiatura,[10] ma non si sono più avute notizie al riguardo. Con l'immissione della Sony Pictures Entertainment nel progetto, Michael De Luca è stato incaricato come produttore[11], e proprio lui ha richiesto Kurt Wimmer come regista e sceneggiatore,[12] il quale ha tuttavia rigettato l'offerta dopo esser stato più volte incline ad accettare l'incarico.[13] Dopo la fuoriuscita di Wimmer, Kojima aveva preso in considerazione Paul W.S. Anderson[14] (Resident Evil), scelta osteggiata e infine vinta da De Luca.[15]

L'attore Christian Bale si era detto interessato al ruolo di Solid Snake, il protagonista.[15]

Dopo mesi di titubanze e smentite, nel gennaio 2010 il film è stato ufficialmente annullato a seguito delle continue e forti divergenze avute tra la Konami - in particolare nella figura di Hideo Kojima - e la Sony circa la realizzazione del film.[16][17][18]

In occasione dell'evento celebrativo per i 25 anni della saga tenutosi il 30 agosto 2012 a Tokyo, però, Kojima ha annunciato la produzione di un film in corso presso gli studi Columbia Pictures assieme alla Arad Productions, affidata a Avi e Ari Arad. Il capitolo della saga da trasporre sarà sempre Metal Gear Solid.[19][20]. Parlandone anche all'Eurogamer expo dello stesso anno, afferma di puntare su un attore sconosciuto in ascesa per il ruolo di Solid Snake (inizialmente lo stesso Kojima aveva pensato a Hugh Jackman) e che non prenderà parte alla regia, produzione o sceneggiatura ma piuttosto alla supervisione[21]. Avi Arad ha dichiarato in una intervista rilasciata l'11 aprile 2014 che sono appena iniziati i lavori sullo script e la ricerca di un regista[22].

Metal Gear Solid: Philanthropy[modifica | modifica sorgente]

È stato realizzato un film non-profit intitolato Metal Gear Solid: Philanthropy ispirato al videogioco dalla compagnia italiana Hive Division. Il film è scaricabile da internet al sito http://www.mgs-philanthropy.net

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ KOJIMA PRODUCTION "NEXT", 26 maggio 2009.
  2. ^ (JA) Famitsu PSP + PS3, n. July 2009, pp. 12-17.
  3. ^ Kotaku - First Big Boss, And Then Raiden (With Censored Kojima Interview), 26 maggio 2009.
  4. ^ Metal Gear Next Update; The censors win this round, 27 maggio 2009.
  5. ^ Arendt, Susan, Liveblog: Sony's E3 Press Conference, The Escapist, 2 giugno 2009. URL consultato il 2 giugno 2009.
  6. ^ Anteprima Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain
  7. ^ (EN) Tom Bramwell, Kojima confirms MGS movie, Eurogamer, 2 maggio 2006.
  8. ^ (EN) Tor Thorsen, E3 06: Live-action Metal Gear Solid movie confirmed, GameSpot, 10 maggio 2006.
  9. ^ Metal Gear Solid: The Movie, JeuxFrance.com, 30 aprile 2006.
  10. ^ (EN) Metal Gear Solid Movie Exclusive, IGN, 14 maggio 2007.
  11. ^ Metal Gear Solid al cinema!, Cineblog, 9 febbraio 2007. URL consultato il 27 marzo 2009.
  12. ^ (EN) EXCL: Kurt Wimmer Adapting Metal Gear Solid? - ComingSoon.net
  13. ^ (EN) [1]
  14. ^ (EN) Kotaku.com: Metal Gear Movie Update
  15. ^ a b (EN) Paul Thomas Anderson is NOT directing METAL GEAR SOLID
  16. ^ (IT) 'Metal Gear Solid': il film si farà?, Silenzio-In-Sala.com. URL consultato il 10 agosto 2011.
  17. ^ (IT) Addio al film di Metal Gear Solid - BadTaste.it - il nuovo gusto del cinema!
  18. ^ (EN) Exclusive: Producer Mike De Luca Says It’s Game Over for a METAL GEAR SOLID Movie - Collider.com
  19. ^ Annunciato il film di Metal Gear Solid
  20. ^ [film di Metal Gear Solid, comunicato ufficiale]
  21. ^ [attore non noto nei panni di Solid Snake]
  22. ^ Aggiornamenti sul FILM di Metal Gear Solid, parla il producer

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi