LittleBigPlanet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il gioco per PlayStation Portable, vedi LittleBigPlanet (PSP).
LittleBigPlanet
LBP-logo.png
Sviluppo Media Molecule
Pubblicazione Sony Computer Entertainment Europe
Data di pubblicazione Sony PlayStation 3:
Japan 31 ottobre 2008
North America 27 ottobre 2008[1]
PAL 5 novembre 2008
Australia 7 novembre 2008
Game of the Year Edition
North America 8 settembre 2009
PlayStation Network:
PAL 29 giugno 2010
Genere Piattaforme
Modalità di gioco Giocatore singolo, Multiplayer e on-line Multiplayer
Piattaforma PlayStation 3
Distribuzione digitale PlayStation Network
Supporto Blu-ray Disc e Download
Fascia di età ESRB: E
OFLC (AU): G
PEGI: 7, online
USK: 6
Periferiche di input Gamepad
Seguito da LittleBigPlanet 2

LittleBigPlanet (letteralmente PiccoloGrandePianeta, chiamato Craftworld durante lo stadio di sviluppo[2]) è un videogioco a piattaforme sviluppato per PlayStation 3. È stato annunciato la prima volta il 7 marzo 2007, da Phil Harrison al "2007 Game Developers Conference" a San Francisco. È stato sviluppato da Media Molecule, una società britannica fondata in parte dal creatore di Rag Doll Kung Fu, di Mark Healey.

Pubblicato da Sony Computer Entertainment Europe ed inizialmente previsto per il 22 ottobre 2008, ha subìto un leggero rinvio a causa della scoperta di una citazione del Corano contenuta in un brano su licenza (esattamente nel secondo capitolo, "la savana").[1] Il gioco è stato lanciato con la frase "PLAY, CREATE, SHARE"[3]. Il gioco si differenzia da molti altri nella possibilità creare un livello a proprio piacimento (dalla modalità Avventura, alla modalità Horror, Automobilistica, sparatutto e fantasy) con oggetti raccolti durante la modalità storia.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

In LittleBigPlanet i giocatori controllano piccoli pupazzi di pezza (chiamati "Sackboy" o "Sackgirl", a seconda del loro aspetto), ognuno dei quali può saltare, spostare e afferrare oggetti. Il "Sackboy", durante il gioco, potrà visitare il mondo di LittleBigPlanet, costituito da 8 capitoli della storia: I Giardini, La Savana, Il Matrimonio, Il Canyon, La Metropoli, Le Isole, I templi e La natura selvaggia (che comprenderà anche il boss finale, Il Collezionista). Nella storia sarà possibile raccogliere dei premi chiamati "bolle premio", contenenti gli adesivi, gli oggetti, i vestiti e le musiche che potranno essere inseriti nei propri livelli personalizzati grazie al potente editor (vincitore di un premio per gli effetti gravitazionali) anche chiamato "La mia luna", accessibile attraverso il Pod. LittleBigPlanet permette al giocatore di poter realizzare ciò che desidera: infatti la costruzione dei livelli è il punto di forza di questo originale titolo. Però, un altro importante punto di forza di questo gioco è anche l'effetto reale della gravità sugli oggetti, per il quale è stato molto apprezzato.

Dopo aver costruito gli scenari è possibile "giocarli", sia in modalità offline che online (entrambe da 1 a 4 giocatori) ed in quest'ultima condividere le proprie creazioni con quelle degli altri utenti nella rete di PlayStation Network. Questa possibilità, fornita dal team sviluppatore Media Molecule, è uno dei pregi principali del gioco, che consente ai giocatori di far parte di una community online vasta e variegata, garantendo una longevità al titolo potenzialmente infinita, infatti sono a disposizione del giocatore già più di due milioni di livelli creati da altri utenti.

Modalità Storia[modifica | modifica wikitesto]

In modalità Storia, il giocatore avrà la possibilità di esplorare grazie al suo personalissimo Sackboy, 8 mondi diversi (che dal primo all'ultimo si chiamano Giardini, Savana, Matrimonio, Canyon, Metropolis, Isole, Templi e Natura selvaggia). Ognuno di essi ha diversi minigiochi bonus (divisi in livelli gara e sopravvivenza) che andranno sbloccati recuperando una chiave all'interno di alcuni livelli della storia. La storia comincia quando il Re (il Curatore Creatore dei Giardini), avviserà il Sackboy del giocatore di alcune strane sparizioni delle creazioni degli altri Curatori Creatori. In seguito, progredendo nella Storia, si scoprirà che a rubare tutte queste creazioni è Il Collezionista (che sarà anche il boss finale della Storia). Nell'ultimo livello, egli una volta sconfitto, dichiarerà di non essere poi così cattivo e il motivo che lo ha spinto a rubare le altre creazioni e a non condividere, è perché non ha amici. Così, tutti i personaggi visti durante la Modalità Storia (anche coloro che inizialmente erano cattivi) con un sorriso, accolgono il Collezionista nella vastissima comunità di Little Big Planet.

Sackboy[modifica | modifica wikitesto]

Una delle novità principali di LittleBigPlanet è il Sackboy, un piccolo pupazzo di pezza che il giocatore potrà controllare guidandolo nei vari livelli della modalità Storia o Comunità. Il Sackboy di ogni giocatore può essere personalizzato a piacimento con vari vestiti e accessori che andranno sbloccati raccogliendo le Bolle Premio presenti nella Modalità Storia. Il giocatore, oltre a cambiare la pelle, i vestiti, i capelli, il tipo di denti e di occhi e aggiungere accessori, potrà cambiare a seconda della situazione, le espressione facciali del proprio Sackboy. Infatti, premendo le freccette direzionali del controller, il piccolo pupazzo cambierà la sua espressione in Felice (freccetta su), Arrabbiato (Freccetta destra), Preoccupato (Freccetta sinistra) e Triste (Freccetta giù). E come se non bastasse, inclinando il controller il Sackboy ruoterà il proprio bacino e tenendo premuto i tasti R2 e L2, muovendo le levette analogiche, il Sakboy potrà compiere una serie di pose con le mani. Il Sackboy ha inoltre, alcune abilità: può correre (levetta analogica sinistra), fare un normale salto (Tasto X), un salto lungo (tenendo premuto il tasto X), afferrare gli oggetti (Tasto R1 quando si è davanti ad una spugna) e aprire il proprio popit personale (Tasto quadrato).

Il Popit[modifica | modifica wikitesto]

Il popit è uno degli strumenti più utili del gioco e può essere utilizzato dal Sackboy in qualsiasi momento premendo il tasto quadrato. Se il popit viene aperto durante la creazione di un livello, le opzioni saranno:

  1. La pagina dei cuori dove si trovano i propri adesivi, oggetti, vestiti o effetti speciali preferiti
  2. La pagina degli adesivi dove è possibile togliere e applicare adesivi all'interno del livello
  3. La pagina dei vestiti dove è possibile modificare il proprio Sackboy con una miriade di vestiti e accessori
  4. La pagina degli oggetti dove si trovano gli oggetti raccolti durante la Modalità Storia che potranno essere trasportati all'interno del livello
  5. La pagina degli effetti speciali dove è possibile aggiungere o meno musica e effetti audio diversi, cambiare la scena all'interno del livello, l'alternarsi tra il giorno e la notte, gli strumenti pericolo e molto altro
  6. Infine, lo strumento Riprova che il Sackboy potrà utilizzare nel caso in cui rimanesse bloccato. Il Sackboy esploderà e in seguito verrà ripristinato nell'ultimo checkpoint attivato

Se invece il popit viene aperto durante lo svolgimento del livello, le opzioni saranno:

  1. La pagina degli adesivi dove è possibile togliere e applicare adesivi all'interno del livello
  2. La pagina dei vestiti dove è possibile modificare il proprio Sackboy con una miriade di vestiti e accessori
  3. La pagina dei cuori dove si trovano i propri adesivi e vestiti preferiti
  4. Lo strumento Chat che permette di far dire al proprio Sackboy una frase scritta utilizzando la tastiera
  5. Lo strumento Riprova che il Sackboy potrà utilizzare nel caso in cui rimanesse bloccato. Il Sackboy esploderà e in seguito verrà ripristinato nell'ultimo checkpoint attivato

Premi[modifica | modifica wikitesto]

L'Academy of Interactive Arts & Sciences ha assegnato 8 Interactive Achievement Awards al gioco durante la premiazione che si è svolta a Las Vegas il 19 febbraio 2009.[4][5] Il gioco è stato inoltre nominato Game Of The Year 2008.

Seguito[modifica | modifica wikitesto]

In una intervista alla BBC, Alex Evans conferma che un sequel di LittleBigPlanet è in lavorazione ma non rilascia nessun dettaglio.[6] Nel mese di novembre 2009, il designer Danny Leaver ha dichiarato che fare un seguito di LittleBigPlanet sarebbe controproducente poiché la vasta comunità formatasi fino ad ora non farebbe altro che crollare. Tuttavia, Leaver ha assicurato che verranno comunque rilasciati nuovi aggiornamenti e contenuti aggiuntivi per il primo titolo di Little Big Planet in modo tale che esso non risulti mai noioso.

Nel mese di Giugno 2010, GameInformer ha rivelato il seguito LittleBigPlanet 2.[7]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b LittleBigPlanet Release Update in PlayStation.Blog, 17-10-2008. URL consultato il 19-10-2008.
  2. ^ Develop: LittleBigPlanet Was Originally Free-To-Play Reveals Media Molecule
  3. ^ traducibile in italiano con "GIOCA, CREA, CONDIVIDI"
  4. ^ Little Big Planet, otto oscar trionfa il videogioco fai-da-te
  5. ^ A febbraio la consegna degli Interactive Achievement Awards
  6. ^ Game on for British developers
  7. ^ Little Big Planet 2 featured in Game Informer June issue

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]