Forza armata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la voce dedicata alle forze armate italiane, vedi Forze armate italiane.

La locuzione forza armata, in ambito militare, indica la struttura organizzativa e il complesso di reparti di un esercito che hanno il compito di difendere militarmente il territorio di uno Stato dalle aggressioni esterne da parte di altri paesi.

Grafico rappresentativo della spesa, in miliardi di dollari, delle 14 forze armate principali del mondo (dati aggiornati al 2005)

In alcune stati vengono considerate parte delle forze armate anche organizzazioni paramilitari. La materia che studia l'utilizzo delle forze armate è detta arte militare.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Composizione[modifica | modifica sorgente]

Le forze armate sono generalmente in forze ufficiali, dette regolari, costituito o per la vigenza di un servizio militare obbligatorio o sulla base dell'arruolamento volontario: nel primo caso abbiamo un cosiddetto esercito di leva, in cui si effettua la precettazione dei cittadini, solitamente di sesso maschile, tramite l'istituto della coscrizione, anche se non mancano casi di leva obbligatoria estesa ad ambo i sessi (come avviene in alcuni paese come ad esempio in Israele), e/o per uno o più periodi di servizio.

Nel secondo caso possiamo parlare di esercito professionista, così detto per distinguerlo dall'esercito di massa, tipico del sistema della leva obbligatoria.

Esistono modalità di reclutamento, come nel caso delle milizie o di riserva militare. In questi casi la mobilitazione è generalmente circoscritta in casi di necessità e(o di funzione complementare alle forze in servizio permanente.

Organizzazione[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Organica militare.

L'organizzazione delle forze armate si designa come "organizzazione militare" e tra le persone fisiche ad essa appartenenti hanno preminenza coloro che sono incardinati nell'istituzione con un particolare rapporto di servizio, ovvero il servizio militare, e che genericamente si indicano con il nome di militari. La disciplina che si occupa dello studio dell'organizzazione delle forze armate è detta organica militare.

Le forze armate più strutturate sono suddivise spesso in tre componenti: un esercito, una marina militare (nel caso di stati che dispongano di uno sbocco sul mare) e un'aeronautica militare. Esistono anche delle unità militari speciali, detti corpi speciali, il cui impiego è riservato a particolari situazioni.

Esistono sistemi più articolati rispetto al modello basato su tre specializzazioni. Alcuni stati hanno, come nel caso di Italia e Francia, quattro forze armate: esercito, marina, aeronautica ed Arma dei carabinieri per l'Italia o Gendarmerie per la Francia, tutte equiparate al medesimo stato di forza armata. Altre variazioni includono il Sudafrica (esercito, marina, aeronautica, sanità militare), Russia ed Egitto (esercito, marina, aeronautica e difesa aerea) o Stati Uniti con cinque forze armate: U. S. Army, U. S. Marine Corps, U. S. Navy, U. S. Air Force e U. S. Coast Guard.

Lo stato di prontezza operativa dell'organizzazione militare prende il nome di stato di allerta (negli Stati Uniti è spesso abbrevato con defcon, contrazione di defence condition, condizione di difesa).

Nel mondo[modifica | modifica sorgente]

Il Pentagono è la sede degli stati maggiori delle forze armate americane. Ha cinque lati, uno per ogni forza armata

Canada[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Canadian Armed Forces.

Nel Canada, le forza armate sono raggruppate in un'unica entità: le Canadian Armed Forces, che combinano esercito, marina, e aeronautica.

Italia[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Forze armate italiane.

Le forze armate sono composte da:

Ad esse si è affiancata l'Arma dei Carabinieri, con compiti di polizia militare, che il decreto legislativo 5 ottobre 2000 n. 297 ha "elevato al rango di Forza Armata", rendendola autonoma nell'ambito del Ministero della Difesa.
Con l'ordinamento previgente invece essa era collocata nella Forza armata Esercito per l'espletamento di compiti militari e di polizia, con duplice dipendenza dai dicasteri della Difesa e dell'Interno.

Sono parte integrante delle Forze Armate:

Il personale appartenente alle forze armate italiane assume la classificazione di "militare".

Stati Uniti d'America[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Esercito degli Stati Uniti d'America.

L'esercito degli Stati Uniti d'America è articolato in cinque forze armate:

In caso di conflitto è previsto che quest'ultima cessi di mantenersi autonoma; e confluisca nella U.S. Navy.[senza fonte]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]