Testa di ponte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando periodico fascista, vedi Testa di Ponte.

Testa di ponte è un'espressione della terminologia militare che indica una posizione relativamente sicura acquisita su un litorale (tipicamente tra le rive opposte di un fiume), in grado di garantire sufficiente copertura alle truppe durante lo sbarco o l'attraversamento e mantenere la posizione a fronte della probabile controffensiva nemica.

Nella seconda guerra mondiale la più grande testa di ponte - che si rivelerà decisiva per la risoluzione del conflitto - fu quella costituita con lo sbarco in Normandia.

In generale si utilizza l'espressione testa di ponte, in chiave metaforica, per indicare un nucleo coerente di forze o elementi favorevoli sul quale appoggiarsi per introdursi in uno scenario strategico ritenuto complessivamente estraneo, ostile o scarsamente accessibile.

Dal punto di vista del marketing internazionale, acquisire una testa di ponte significa insinuarsi in un mercato estero mediante una strategia che permetta di gettare le basi necessarie a conoscere il suddetto mercato. Dalla testa di ponte l'impresa ottiene le risorse necessarie alla sua espansione sul territorio straniero.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerra