De facto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il gruppo musicale dub, vedi De Facto.

De facto è una locuzione latina per dire "di fatto" ed è usata soprattutto per questioni che riguardano la legge, il governo o tecniche (come le normative), in contrasto con de iure che significa "di diritto", "per legge". Ad esempio viene chiamata norma de facto una norma che, sebbene non ufficializzata da un ente preposto (quale ad esempio l'Organizzazione Internazionale per le Standardizzazioni), è così diffusa da essere comunque riferimento per tutti.

In Informatica[modifica | modifica wikitesto]

In informatica viene utilizzato il termine "standard de facto" per indicare quelle architetture o quei formati le cui specifiche sono di pubblico dominio, ma non sono mai state normate da un ente preposto. Solitamente questo si verifica quando quella specifica architettura o formato gode di grande popolarità e ampia diffusione.

Altri tipi di architetture o formati esistenti sono:

  • standard proprietari
  • standard de iure

Esempi di standard de facto[modifica | modifica wikitesto]

Diritto internazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ambito del diritto internazionale, si dice che uno Stato è indipendente de facto quando, pur gestendo la propria sovranità pienamente e in completa autonomia, non è considerato dalla comunità internazionale come un Paese indipendente; questa condizione è contrapposta all'indipendenza de iure, quando cioè l'indipendenza del Paese è ratificata dalla comunità internazionale.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]