The Avengers (film 2012)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Avengers
The Avengers Logo.png
Da sinistra: Thor, la Vedova Nera, Occhio di Falco, Hulk, Capitan America e Iron Man
Titolo originale The Avengers
Paese di produzione USA
Anno 2012
Durata 137 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85:1
Genere azione, fantascienza, supereroi
Regia Joss Whedon
Soggetto Joss Whedon, Zak Penn fumetti della Marvel Comics
Sceneggiatura Joss Whedon
Produttore Kevin Feige
Produttore esecutivo Jon Favreau, Stan Lee, Louis D'Esposito, Avi Arad, Alan Fine, Patricia Whitcher, Jeremy Latcham, Victoria Alonso
Casa di produzione Marvel Studios, Paramount Pictures
Distribuzione (Italia) Walt Disney Pictures
Fotografia Seamus McGarvey
Montaggio Jeffrey Ford, Lisa Lessek
Effetti speciali Industrial Light & Magic, Hydraulx, Legacy Effects, Digital Domain, Evil Eye Pictures, Fuel VFX, Lidar Services, Lola Visual Effects, Luma Pictures, Modus Fx, Mova, New Deal Studios, Perception, The Base Studio, The M Group, The Third Floor, Trixter Film, Weta Digital
Musiche Alan Silvestri
Scenografia James Chinlund
Costumi Alexandra Byrne
Trucco Beka Wilson, Vanessa Sharp, Yvette Meely, Jennifer Jane
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

The Avengers è un film del 2012, prodotto dai Marvel Studios e distribuito dalla Walt Disney Pictures, basato sul supergruppo dei Vendicatori, composto dai supereroi dei fumetti Marvel Comics. Il film è sceneggiato e diretto da Joss Whedon[1] e dispone di un cast che include Robert Downey Jr., Chris Evans, Mark Ruffalo, Chris Hemsworth, Jeremy Renner, Tom Hiddleston, Clark Gregg, Cobie Smulders, Scarlett Johansson, Stellan Skarsgård e Samuel L. Jackson. In The Avengers, Nick Fury, direttore dello S.H.I.E.L.D., recluta Iron Man, Capitan America, Hulk, Thor, Vedova Nera e Occhio di Falco per formare una squadra per fermare Loki, il perfido fratello di Thor, che vuole conquistare la Terra con il suo esercito alieno. È il sesto film del Marvel Cinematic Universe.

Già nel 2005 i Marvel Studios avevano intenzione di produrre The Avengers, ma solo dopo il successo di Iron Man la casa di produzione dette il via al progetto. Inizialmente previsto per il luglio 2011, l'uscita del film venne successivamente spostata al 2012.[2] La produzione è iniziata nel mese di aprile 2011 ad Albuquerque, Nuovo Messico,[3] prima di trasferirsi a Cleveland, Ohio, nel mese di agosto[4] e a New York City nel mese di settembre.[5] Il film è stato convertito in 3D in post-produzione.

The Avengers ha debuttato l'11 aprile 2012[2], all'El Capitan Theatre di Hollywood, California. Il film ha generalmente ricevuto recensioni positive da parte della critica cinematografica ed ha battuto diversi record al botteghino, tra cui il record come miglior esordio in Nord America, record precedentemente detenuto da Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2.[6] Con un incasso globale di oltre un miliardo e mezzo di dollari, The Avengers è il terzo maggiore incasso della storia del cinema.[7]

Oltre che all'enorme successo ottenuto, il film fu candidato agli Oscar 2013 come migliori effetti speciali.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il Tesseract è un Cubo Cosmico di origine asgardiana, uno dei gioielli di Odino, e un "Antico dell'universo" e il suo portavoce incappucciato The Other intendono appropriarsene. Loki, che intende conquistare la Terra e sottomettere il genere umano, stringe un accordo con i due alieni.

Il colonnello Nick Fury, direttore dello S.H.I.E.L.D. (Strategic Homeland Intervention, Enforcement & Logistic Division), raggiunge un complesso dove sono situati alcuni laboratori sperimentali. Qui il dottor Erik Selvig sta effettuando dei test sul Tesseract, recuperato da Howard Stark negli anni cinquanta nell'Oceano Atlantico settentrionale insieme a Capitan America. Improvvisamente il Tesseract, che già aveva manifestato delle anomalie, apre un varco dimensionale nella stanza ed appare Loki, che impugna uno strano scettro. Alla richiesta di Nick Fury di deporre l'arma, Loki uccide da solo gran parte degli agenti presenti e compie un incantesimo sul dr. Selvig e su Occhio di Falco (l'agente Clint Barton). Poi il dio fugge impadronendosi del Tesseract: a nulla valgono i tentativi del colonnello Fury e dell'agente Maria Hill di recuperare il cubo cosmico. Essendo un allarme di livello 7, Nick Fury mette in atto le contromosse ed invia gli agenti Coulson e Romanoff a localizzare un gruppo di persone già note alle cartelle dello S.H.I.E.L.D., con l'intento di creare una squadra d'azione speciale. Il progetto è chiamato Vendicatori.

Steve Rogers (Capitan America), Bruce Banner (Hulk) e Tony Stark (Iron Man) si incontrano sull'Helicarrier, un enorme portaerei dotata di una tecnologia sofisticata in grado di alzarla in volo dall'oceano e di mimetizzarla rendendola invisibile (è questo, l'Helicarrier, il quartier generale dello S.H.I.E.L.D.). Intanto Loki manifesta le sue intenzioni: vuole iniziare una guerra, con l'esercito dei Chitauri a suo seguito, mentre deve inoltre recuperare il Tesseract per colui che gli ha fornito l'esercito e le armi, altrimenti quest'ultimo sperimenterà una nuova forma di dolore sull'asgardiano. Per comunicare sulla Terra, questo misterioso individuo usa The Other come portavoce, che si mette in contatto con Loki tramite lo scettro.

Il dio viene in poco tempo individuato dallo S.H.I.E.L.D. a Stoccarda e, dopo un breve scontro con Iron Man e Capitan America, riescono a catturarlo. Tuttavia durante il ritorno alla base, Thor giunge sul Quinjet dello S.H.I.E.L.D. dove stanno volando i supereroi e requisisce con la forza Loki. Thor intende portarlo con sé e sottoporlo al giudizio di Asgard ma Iron Man, deciso a recuperare il prigioniero, interrompe bruscamente il dibattito tra le due divinità. Lo scontro fra i due sembra ben lontano dalla conclusione, in quanto Thor è più forte, ma i suoi fulmini non fanno altro che potenziare l'armatura di Tony Stark. L'intervento di Capitan America riesce a placare gli animi e a convincere Thor a collaborare con lo S.H.I.E.L.D..

Tornati sull'Helicarrrier, si manifestano litigi ed incomprensioni e sorgono le prime perplessità sulla coesione del gruppo. La presenza di Hulk rende inoltre tutti un po' irrequieti, ma il dottor Banner sembra aver sviluppato un notevole autocontrollo sulla rabbia che in lui scatena la trasformazione nel mostro. Vi è anche un clima di diffidenza verso le reali intenzioni dello S.H.I.E.L.D.: vengono scoperti eroi prototipi e progetti di armi di distruzione di massa. Nick Fury rivela al gruppo che da quando è stata scoperta l'esistenza di altri mondi, dalla prima venuta di Thor, lo S.H.I.E.L.D. ha iniziato ad utilizzare il Tesseract per attuare un serio e pesante potenziamento militare, allo scopo di farsi trovare pronti ed evoluti in un possibile scontro con civiltà sconosciute. Durante questo momento di distrazione, Clint Barton ed altri agenti che hanno subito l'incantesimo di Loki assaltano l'Helicarrier per liberare il dio dalla sua prigione.

Nella confusione in seguito ad un'esplosione, Bruce Banner inizia a perdere il suo autocontrollo. A nulla valgono i tentativi di Natasha Romanoff di placare il dottor Banner che, dunque, si trasforma in Hulk e con una rabbia incontrollabile si scaglia contro la Vedova Nera. Solo l'intervento di Thor salva la donna. Dopo un'equa colluttazione tra i due, Hulk precipita dalla base volante mentre tentava di distruggere un cacciabombardiere che lo aveva attaccato. Iron Man e Capitan America tentano insieme di far ripartire i motori dell'Helicarrer, distrutti dai soldati di Loki ma nel frattempo il dio, liberato dai suoi uomini, espelle dalla nave Thor, uccide l'Agente S.H.I.E.L.D. Coulson e fugge nuovamente. Intanto, a causa di una forte botta in testa da parte di Natasha, l'agente Clint Barton rinviene dall'incantesimo di Loki. La morte dell'agente Coulson, amico di Tony Stark e di Thor e grande ammiratore di Capitan America, crea coesione tra gli eroi e dà loro una giusta motivazione per combattere insieme il nemico comune.

Stark capisce che il piano di Loki prevedeva farsi arrestare e scatenare Hulk. Intuisce inoltre che l'asgardiano vuole portare a termine il suo piano di guerra in modo plateale, così che tutti lo possano ammirare. Il punto scelto per installare il Tessaract ed aprire un ponte spaziale non può che essere che il più alto della città di New York, ovvero la Stark Tower. Giunto sul posto, Iron Man incontra Loki e il dr. Selvig sul tetto della Stark Tower. Qui si libera dell'armatura danneggiata e colloquia amichevolmente con Loki per distrarlo mentre indossa un paio di bracciali che comandano a distanza la nuova armatura di Iron Man, denominata "Mark 7". Loki punta sul petto di Stark lo scettro per praticare un incantesimo ma, fallendo nel tentativo, scaglia il miliardario giù dalla torre. Ma la nuova armatura "Mark 7" viene chiamata da Tony, che viene raggiunto e rivestito dell'armatura in volo. Intanto il portale spaziale generato dal Tesseract si apre in cielo ed escono i Chitauri, che assalgono New York City. Iron Man ne uccide il possibile, tuttavia un solo supereroe non basta. In città arrivano uno ad uno tutti i supereroi del progetto Vendicatori, compreso Banner, che rivela di riuscire a controllare la sua trasformazione e a riconoscere gli eroi alleati e non.

Thor raggiunge Loki e prova a farlo ragionare ma questi, esitante, ferisce il fratellastro e fugge. Benché i Vendicatori stiano avendo la meglio sugli invasori Chitauri, finché il portale spaziale rimarrà aperto i rinforzi alieni continuano ad affluire. Hulk raggiunge Loki e, nonostante gli altezzosi proclami dell'asgardiano, lo sconfigge con irrisoria facilità. Il dottor Selvig, intanto, si è ripreso dall'incantesimo di Loki e lavora alla chiusura del portale con Natasha Romanoff. Ma nel frattempo, il governo ha deciso di inviare un missile nucleare sull'isola di Manhattan per distruggere i nemici insieme alla popolazione residente: Iron Man, in un atto di estremo sacrificio, usa tutte le forze per deviare il missile verso il portale e lo attraversa, colpendo la nave madre dei Chitauri. Stark si trova nello spazio e sviene non riuscendo a respirare, ma fortunatamente spinto dall'onda d'urto dell'esplosione, oltrepassa nuovamente il portale prima che si chiuda definitivamente, tornando così sulla Terra. Nel precipitare, viene salvato da Hulk. Intanto tutti i Chitauri sulla Terra muoiono in seguito all'esplosione della nave madre.

Cessata la minaccia, Thor torna ad Asgard con il Tesseract e Loki prigioniero, mentre gli altri Vendicatori riprendono le rispettive strade. In caso di nuova minaccia il gruppo tornerà unito, dato che la gente sa che gli eroi non sono un pericolo, ma validi difensori del mondo, al contrario di quello che il governo sostiene.

In una scena durante i titoli di coda, The Other comunica all'Antico dell'Universo la disfatta dell'esercito, aggiungendo che attaccare la Terra equivarrebbe ad andare incontro alla morte. Il suo interlocutore, Thanos, sorride diabolicamente.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Avi Arad, CEO dei Marvel Studios, annunciò l'intenzione di sviluppare il film nell'aprile 2005 con la speranza che a distribuirlo fosse la Paramount Pictures.[8] Dopo varie discussioni, i dirigenti della Marvel affermarono il bisogno di distribuire prima i film su i singoli personaggi del gruppo dei Vendicatori per poi realizzarne un crossover.[9] Quando Iron Man si rivela un successo, la data d'uscita del film viene stabilita a luglio 2011.[10] Nel giugno 2007, lo sceneggiatore de L'incredibile Hulk, Zak Penn, venne assunto per scrivere una sceneggiatura.[11] Penn affermò di essere molto coinvolto nel progetto, ma affermò di non voler iniziare subito il lavoro.[12]

Nel 2008, Robert Downey Jr. e Jon Favreau, rispettivamente interprete e regista di Iron Man, vennero inseriti nella produzione: Downey Jr. avrebbe ripreso il ruolo di Iron Man, mentre Favreau venne assunto in qualità di produttore esecutivo.[13] Contemporaneamente la Marvel dà il via ad altri tre progetti che avrebbero anticipato l'uscita di The Avengers: Iron Man 2, Thor, e Captain America - Il primo vendicatore.[14]

Penn concluse una prima bozza della sceneggiatura a marzo 2011.[15] Alcuni giorni dopo, la data d'uscita di The Avengers venne rinviata al 4 maggio 2012, ovvero quasi un anno dopo da quella stabilita nel 2008.[2] In seguito Joss Whedon, grande fan del fumetto, venne annunciato come il regista di The Avengers nel luglio 2010[16], anche se tale notizia era già stata accennata da Arad e da Stan Lee.[17] Whedon annunciò che avrebbe rielaborato la sceneggiatura di Penn.[1]

Cast[modifica | modifica wikitesto]

  • Robert Downey, Jr. interpreta Tony Stark/Iron Man: un vero genio, miliardario, playboy e filantropo, un ingegnere che costruisce un'armatura high-tech che indossa lui stesso. Downey Jr. fu il primo attore ad essere confermato nel film e all'inizio della fase di produzione del film suggerì al regista Whedon di fare di Tony Stark il centro di tutto. "Beh" - dichiara Downey - "dissi 'ho bisogno di essere io il primo nella sequenza di apertura. Non so cosa tu ne pensi ma Tony Stark deve guidare il tutto'. Lui mi disse 'Ok, proviamoci'. Provammo, ma ad essere sinceri non funzionò perché in questo film le cose sono diverse: la storia, l'idea ed il tema sono centrali e tutti sono solo un braccio del corpo del film"[18]. Per quanto riguarda l'evoluzione del personaggio rispetto ai film precedenti, Downey affermò "In Iron Man, che rappresenta la storia d'origine, Stark era nella sua propria epifania e mondo. Iron Man 2 gira tutto attorno al non essere una isola solitaria ma essere parte di qualcosa e dare spazio ad altri. In questo film, lui si ritrova catapultato con gli altri"[19]
  • Chris Evans interpreta Steve Rogers/Capitan America: un soldato della Seconda guerra mondiale che attraverso un siero possiede capacità fisiche umane potenziate. Evans firmò un contratto che lo legava a sei film della Marvel (Captain America, due sequel e tre film sugli Avengers[20]). In un'intervista Evans dichiara che il personaggio di Steve Rogers è molto più "dark" in questo film: "è molto incentrato a come adattarsi nel mondo moderno. Immaginiamo: è già uno shock di accettare il fatto di svegliarsi in un mondo futuristico e iniziare ad accettarlo come tuo, in fin dei conti tutti coloro che conosci sono morti. Tutti coloro che ami. Rogers aveva fratelli anche loro impegnati nella sua stessa battaglia. E sono tutti morti. È solo e abbandonato. Ripenso alla scena in cui viene letteralmente pescato fuori dall'acqua, ed è difficile. È una pillola difficile da digerire. Perciò il suo conflitto personale è cercare un equilibrio con il mondo moderno[21]. Per quanto riguarda la dinamica fra Captain America e Tony Stark, Evans afferma "Io penso che c'è molto attrito fra loro, sono agli esatti poli opposti. Uno è lampante e bramoso dell'attenzione, e l'altro è riservato e vive nell'ombra di una calma che non c'è più. Loro si esplorano a vicenda, ed è abbastanza divertente[22].
  • Mark Ruffalo interpreta il Dott. Bruce Banner/Hulk: un genio scientifico esperto di radiazioni che, dopo una violenta esposizione a radiazioni gamma, quando soggetto a rabbia o eccitazione si trasforma in un mostro incredibilmente grande e forte. A settembre 2008, Edward Norton, interprete di Hulk nel film L'incredibile Hulk, dichiarò di essere interessato a partecipare al film. Ciò nonostante la Marvel non decise di richiamare Norton a rivestire i panni di Hulk e in una intervista (con la voce di Kevin Feige) la Marvel spiegò la motivazione: "Abbiamo deciso di non richiamare Edward Norton per il ruolo di Bruce Banner in The Avengers. La nostra decisione non è assolutamente basata su motivi di natura economica, ma è radicata nella necessità di avere un attore che incarni lo spirito creativo e collaborativo degli altri membri del cast. I Vendicatori richiede che tutti gli attori possano lavorare come parte di un insieme con tutto il resto del cast. Nelle prossime settimane annunceremo il nome dell’attore, che sarà un appassionato del personaggio e che soddisferà questi requisiti".[23][24]. Poco dopo venne ingaggiato Ruffalo. Lo stesso attore, in merito a questa sostituzione, afferma "Sono un amico di Norton, e certo, gli interessava molto il progetto. Ma io vedo il tutto come una decisione di Edward di dare il tutto in eredità a me". Per quanto riguarda il personaggio, Ruffalo dichiara "è un personaggio forte con due lati di sé stesso - il chiaro e lo scuro - e tutto ciò che fa nella sua vita è strettamente legato al suo controllo. Io sono cresciuto con la serie televisiva di Hulk e la vedevo come molto umana per il modo di rappresentare Hulk. Mi piace che la parte abbia quelle qualità[25]. In merito al ruolo di Hulk nella squadra, Ruffalo afferma "è il classico compagno di squadra che nessuno è sicuro di voler veramente nella propria squadra. È un grosso cannone. È come dire 'lanciamo la granata nel centro del gruppo e speriamo che non scoppi!'"[26]. In The Avengers è la prima volta che lo stesso attore che interpreta Banner interpreta anche Hulk. Ruffalo disse al New York Magazine "Sono molto eccitato. Nessuno ha mai interpretato Hulk esattamente. Si è sempre fatto il tutto con grafica CGI. È lo stesso meccanismo che si è utilizzato in Avatar, pertanto sono io ad interpretare Hulk. Sarà divertente"[27]. Il modello in 3D di Hulk è stato costruito su un culturista di Long Island, Steve Romm, mentre il viso di Hulk è un adattamento della faccia di Ruffalo[28].
  • Chris Hemsworth interpreta Thor: il principe ereditario di Asgard, personaggio basato sull' omonimo della mitologia norvegese. Hemsworth, sin dai tempi del film Thor, fu scritturato per diversi film[29]. La sua presenza fu confermata nel giugno 2009[30]. In una intervista Hemsworth dichiarò che è stato capace di mantenere il fisico costruito per le riprese di Thor attraverso una alimentazione congrua, consistente di petto di pollo, pesce, bistecche e uova ogni giorno. Alla domanda sulle quantità, dichiarò "Il mio introito proteico è decisamente molto!"[31]. Sulla motivazione di Thor, ha rinnovato il commento che "è molto più di personale, nel senso che è sempre suo fratello a mescolare le cose. Considerando tutti gli altri, Thor è un po' il cattivo ragazzo che tutti devono abbattere. Si tratta di un approccio diverso per me, o per Thor. Deve continuamente combattere il bene più grande e quello con cui deve sfidarsi è il suo fratellino ... A volte sono sempre stato frustrato con i miei fratelli, o la famiglia, ma io sono l'unico a cui è permesso di essere arrabbiato con loro. C'è un po' di tutto questo"[18].
  • Scarlett Johansson interpreta Natasha Romanoff/ Vedova Nera: una spia altamente addestrata che lavora per lo S.H.I.E.L.D.[32]. Riguardo al suo personaggio e alla sua relazione con Occhio di Falco, Johansson ha dichiarato "I nostri personaggi hanno una lunga storia. Si sono affiancati in molte battaglie per molto tempo in molte nazioni diverse. Siamo i due membri di questo gruppo che sono prettamente guerrieri - non abbiamo superpoteri. La Vedova Nera è decisamente una della squadra. Non fa parte del cast semplicemente per essere una romantica che fa occhi dolci. Lei è lì per lottare, pertanto non mi sono mai sentita come la unica ragazza." Coinvolta nel progetto nel marzo 2010[33], Johansson ha dovuto seguire un certo programma di allenamento. In una intervista cita "seppur in Iron Man 2 ho fatto qualcosa di simile, non avrei mai fatto qualcosa come quello prima d'allora. Non mi sono mai cambiata e modificata fisicamente per qualcosa di così grande. Per The Avengers ho passato mesi e mesi allenandomi con il team di stuntman e combattendo con loro, è da matti. Non faccio nulla ma combatto tutti[34]
  • Jeremy Renner interpreta Clint Barton/ Occhio di Falco: un agente dello S.H.I.E.L.D. e un mastro arciere conosciuto nel mondo dei fumetti come "il tiratore scelto più grande del mondo"[35][36]. Per il ruolo Renner si è allenato fisicamente con diversi arcieri per acquisire la miglior manualità possibile per questo ruolo molto fisico[37]. Riguardo al personaggio, Renner ha dichiarato "Quando ho visto Iron Man pensavo che fosse un approccio decisamente da calci-in-culo ai supereroi. Poi mi dissero che mi volevano far interpretare Occhio di Falco e mi piaceva perché non era realmente un supereroe; è solo un tizio con un'alta precisione. Non riuscivo a connettere i due fattori". Riguardo alla mentalità da cecchino di Occhio di Falco, Renner dichiarò "è un solitario, un abbandonato. La sua sola connessione è il personaggio di Natasha. È come una cosa mano sinistra/mano destra: loro coesistono e servono entrambi, specialmente nelle missioni fisiche. Per quanto riguarda la sua umanità, Occhio di Falco non è del tutto sicuro ... anche se, paradossalmente, è l'unico che potrebbe calmare Hulk con le sue frecce tranquillanti. Conosce i suoi limiti ma quando vengono fuori, c'è un senso di confidenza in ogni supereroe"[19].

Per interpretare Occhio di Falco, Renner si è fatto addestrare da arcieri olimpionici sull'uso dell'arco; ha imparato le basi del tiro, le posizioni proprie, e ha dovuto imparare a tendere l'arco, compito difficile quando eseguito rapidamente.[38]

  • Tom Hiddleston interpreta Loki: il fratello adottivo e nemico di Thor, basato sull'omonimo personaggio della leggenda norvegese[29]. Riguardo all'evoluzione del personaggio rispetto al film Thor, Hiddleston ha commentato "Penso che il Loki che vediamo in The Avengers sia ulteriormente avanzato. Devi chiedere a te stesso: quanto è piacevole l'esperienza di sparire in un buco infinito creato da una specie di super esplosione nucleare? Per questo io penso che il Loki visto finora ha mostrato solo alcune cose del Loki che si vedrà in The Avengers"[39]. Sulle motivazioni di Loki, Hiddleston aggiunge "All'inizio di The Avengers viene sulla Terra per soggiogarla e realizzare la sua idea di essere re degli Umani. Loki gode per i fallimenti della storia umana, pensa che il suo essere re sia una cosa giusta in quanto lui fermerebbe tutte le guerre con una specie di pace mondiale che si basa sulla sua tirannia. Ma lui è anche deluso per il fatto che il non avere poteri illimitati non gli dia un proprio autorispetto, pertanto non posso abbandonare l'idea che lui è ancora motivato da questa terribile gelosia e desolazione spirituale"[40].
  • Samuel L. Jackson interpreta Nick Fury: il direttore dello S.H.I.E.L.D., che già compare in brevi apparizioni nei precedenti film come coordinatore del "Progetto Avengers". Il ruolo di Jackson fu confermato nel febbraio 2009: il suo contratto prevedeva non solo l'apparizione in The Avengers ma anche in altri otti film della Marvel (sempre nei panni di Nick Fury)[41]. In The Avengers il ruolo di Fury è più nutrito; in una intervista Jackson dichiarò "Non è come negli altri film dove bisogna attendere la fine del film per vedermi. Per ciò che concerne il personaggio, è sempre un bene interpretare un ruolo positivo nella società, l'esatto opposto di chi è negativo...Ho cercato di dargli una impronta di onestà nella storia. È un bel personaggio con cui aver a che fare. Semplicemente non vuoi scavalcarlo"[42][43].
  • Clark Gregg interpreta Phil Coulson: un agente dello S.H.I.E.L.D. che funge da supervisore in molte divisioni dello stesso[44]. Ingaggiato per diversi film della Marvel[45], Gregg si ritrova un ruolo ben più di rilievo in The Avengers. "Ciò che l'agente Coulson è in termini d'importanza di questa storia" - dichiara Gregg - "e di come il suo ruolo sia importante per l'unione effettiva degli Avengers può sembrare un po' surreale; ma non lo è, è la vera essenza, e io mostro e faccio cose simili, e mi sento bene per il fatto che termino la mia giornata appagato per un lavoro lungo cinque anni"[46]. Il regista Whedon ha diretto Gregg nel suo rapporto di venerazione verso Captain America.
  • Cobie Smulders interpreta Maria Hill: un agente dello S.H.I.E.L.D. che lavora a stretto contatto con Nick Fury[47]. Sin dai tempi in cui il regista Whedon era stato incaricato di dirigere un film su Wonder Woman, Whedon aveva espresso il desiderio di dirigere Smulders per le sue qualità. Smulders riprenderà i panni di Maria Hill per altri nove film[48][49]. Riguardo alla sua preparazione, Smulders dichiarò "mi sono esercitata di nascosto su come si impugna una pistola, un'arma, e ho fatto lezioni su come sparare, come colpire, come muovermi, come camminare e essenzialmente su come sembrare. Nel film non ho tonnellate di combattimenti, ragione per cui non mi è stato affiancato un allenatore, ma volevo sembrare come qualcuna che sapeva farlo"[50]. La sua presenza fu confermata nel febbraio 2011[51], ovvero la spalla di Nick Fury nel film.[52] e riguardo al suo personaggio, Smulders fa notare "Posso vederla sia come madre sia come donna d'affari che lavora a tempo pieno lasciando la famiglia in un angolo. Ci viene chiesto di fare molte cose in questi giorni. Mi sento come se lei sia capace di integrare tutto perfettamente[53].
  • Stellan Skarsgård interpreta il Dottor Erik Selvig: un astrofisico e amico di Thor. Nel film lavora sotto il controllo mentale di Loki, il quale lo sceglie come studioso del potere del Tesseract[54]. Proprio in merito a questo aspetto, Skarsgård dichiara "Beh, nella scena finale di Thor, in qualche modo Loki entrò nella mente di Erik. E in The Avengers si vede più chiaramente come Loki utilizza la sua mente[55]. Il mio personaggio è importante ma la grandezza del suo ruolo non è enorme". Il ruolo di Skarsgård fu confermato nel marzo 2011[56].
  • Gwyneth Paltrow interpreta Virginia "Pepper" Potts: la segretaria e fidanzata di Tony Stark / Iron Man.
  • Maximiliano Hernández interpreta Jasper Sitwell: agente dello S.H.I.E.L.D., collega di Phil Coulson[57]

Le molte sequenze di lotta del film hanno obbligato gran parte del cast (compresi Chris Hemsworth, Tom Hiddleston, Scarlett Johansson e Jeremy Renner) ad un allenamento intensivo sotto la supervisione del coreografo Jonathan Eusebio.[58][59] Eusebio e la sua squadra hanno preparato il cast ad usare diversi stili[60], comprese tecniche medievali, Wushu[38], Kung Fu e Kali, e hanno finito per ribattezzare la palestra "Stunt Dojo" (il dojo delle acrobazie).[61]

Tutti i personaggi principali si scontrano individualmente almeno una vota con Loki. In questa speciale classifica il primato spetta a Thor, il quale si scontra con il fratello per ben tre volte nel corso del pellicola. Seguono a ruota Iron Man, Nick Fury e Occhio di Falco con due scontri all'arrivo. Captain America, Hulk, Maria Hill, Vedova Nera e Phil Coulson soltanto una volta.[senza fonte]

Camei[modifica | modifica wikitesto]

  • Stan Lee appare in un cameo dove interpreta un signore intervistato, che esprime il suo parere sul fatto che non possano esistere supereroi.
  • Damion Poitier interpreta Thanos nella sequenza a metà dei titoli di coda[62].
  • Alexis Denisof interpreta The Other, il portavoce di Thanos che mette Loki a capo dei Chitauri.
  • Harry Dean Stanton appare in un cameo dove interpreta la guardia di sicurezza che sveglia Bruce Banner dopo la sua trasformazione e gli chiede se sia "alieno"[63].
  • Jerzy Skolimowski appare nel film come Georgi Luchkov, colui che interroga la Vedova Nera.

Voci[modifica | modifica wikitesto]

Nella versione originale, Paul Bettany dona la voce nuovamente a J.A.R.V.I.S.[64].

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Set di Park Avenue
Set di Cleveland

Nel mese di agosto 2010, venne annunciata la notizia che la Paramount Pictures e i Marvel Studios stavano progettando di iniziare le riprese nel mese di febbraio.[65] Contemporaneamente si annunciò che il film sarebbe stato girato in 3D.[66] Nel mese di ottobre 2010, il Grumman Studios di Bethpage, New York[67] e la Steiner Studios di Brooklyn, New York City, furono ufficializzati come location delle riprese[68], sebbene all'inizio si fosse pensato a Los Angeles. Nel dicembre 2010, il Governatore del Nuovo Messico Bill Richardson affermò che il film sarebbe stato girato principalmente in Albuquerque, Nuovo Messico[3], mentre tre mesi dopo venne annunciata la notizia che il film sarebbe stato girato anche a Cleveland.[69]

Le riprese iniziarono il 25 aprile 2011, ad Albuquerque, Nuovo Messico.[70] Nel mese di giugno, lo stuntman Jeremy Fitzgerald si infortunò gravemente alla testa, ma si ristabilì e poté continuare le riprese del film.[71] Il mese successivo, le riprese ebbero luogo a Pittsburgh, Pennsylvania nella zona di Butler.[72] Una sequenza di inseguimento venne, invece, girata a Worthington.[73]

Successivamente le riprese si spostarono a Cleveland, Ohio, nel mese di agosto 2011 per quattro settimane. Cleveland servì per ritrarre New York, dove i componenti del gruppo dei Vendicatori combattono alla fine contro Loki.[4] La stazione Space Power Facility servì per riprodurre l'astronave dello S.H.I.E.L.D..[74]

La preparazione e registrazione di una delle sequenze più grandi ha richiesto la chiusura per 3 settimane della 9ª Strada Est del centro di Cleveland; in città se ne è parlato per mesi, ed ha attirato migliaia di curiosi; gli edifici vuoti sono stati trasformati in una strada newyorchese, completa di fermate della metro e filiali di note catene con tanto di insegne; lo scenario fu così convincente che nacquero voci sull'apertura di nuovi negozi lungo la strada.[75] Sempre a Cleveland, la storica piazza pubblica è stata trasformata in una zona della città tedesca Stoccarda: furono sostituite le insegne ed aggiunti alberi, lampioni, tavoli da picnic e fiori; i lavoratori della zona apprezzarono tanto i cambiamenti fatti da sperare che sarebbero rimasti dopo la fine delle riprese.[76][77]

Le riprese proseguirono a New York City nell'arco di due giorni[5], dove la troupe girò le ultime scene nelle zone di Park Avenue e Central Park, scontentando gran parte dei fan e non, a causa della rivelazione esplicita delle scena finale.[78]

A Worthington, Pennsylvania la seconda unità ha girato una scena di inseguimento che coinvolge Loki (Tom Hiddleston), Occhio di Falco (Jeremy Renner) e l'agente Maria Hill (Cobie Smulders); la location prescelta era il complesso Creekside Mushroom LTD, una volta sede di un noto vivaio di funghi, il più grande del mondo e l'unico sotterraneo in tutti gli Stati Uniti; la produzione ha impiegato mesi per adattarlo alla scena poiché tutta la struttura (150 miglia di tunnel ad una profondità di 100 metri) era priva di corrente.[79]

Per la scena dell'attacco a New York, Joss Whedon scritturò 25 uomini del 391º Battaglione Polizia Militare di stanza in Ohio, allo scopo di dare autenticità al tutto; e i militari usarono vere armi come le mitragliatrici pesanti calibro 50 e fucili M19; la troupe fu scossa dal loro volume di fuoco e lavoro di squadra, e Whedon apprezzò tanto da posare per delle foto con il battaglione a riprese ultimate.[80]

Per simulare la distruzione di New York, il supervisore agli effetti speciali Dan Sudick preparò fuochi pirotecnici e movimenti di auto con estrema precisione, per assicurare la sicurezza degli stuntman; la sua squadra innescò 28 esplosioni per simulare un attacco aereo, fece rotolare, saltare, incendiare 14 macchine e un camion; il tutto si concluse senza un errore e nonostante la scena fosse stata girata a Cleveland, l'eco arrivò sul New York Post che uscì con una edizione la cui prima pagina recava il titolo "Salvaci, Thor!"[81]

Nel film appare l'Elivelivolo dello SHIELD; somiglia ad una comune portaerei[82], tranne il fatto che vola; il ponte di comando è stato costruito in uno stage a prova di suono ad Albuquerque; la pista di atterraggio è stata aggiunta sovrapponendo sequenze filmate su una pista dell'Albuquerque International Sunport; per gli altri spazi interni della struttura sono stati costruiti a Wilmington, Ohio dove l'aereo della produzione ha trasportato cast e troupe al Clinton County Airpark (usando la loro pista per atterrare); il complesso ha una pista di circa 2700 metri e una estensione di un milione di piedi quadrati (quasi 9 ettari). Il set è stato allestito nel reparto spedizioni dell'edificio.[79]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora del film è composta da Alan Silvestri, già autore delle musiche di Captain America - Il primo Vendicatore.[83] Di seguito sono elencate le tracce della colonna sonora[84]:

  1. SoundgardenLive to Rise
  2. ShinedownI'm Alive
  3. Rise AgainstDirt And Roses
  4. Papa RoachEven If I Could
  5. Black Veil BridesUnbroken
  6. Scott WeilandBreath
  7. Redlight KingComeback
  8. BushInto the Blue
  9. EvanescenceA New Way to Bleed (Photek Remix)
  10. PusherJonesCount Me Out
  11. AC/DCShoot To Thrill
  12. BuckcherryWherever I Go
  13. Five Finger Death PunchFrom Out of Nowhere
  14. Cherri BombShake the Ground
  15. KasabianPistols at Dawn

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Chris Evans, Tom Hiddleston, Cobie Smulders e Clark Gregg alla promozione di The Avengers al New York Comic Con 2011.

Gli interpreti dei personaggi protagonisti sono stati annunciati ufficialmente al San Diego Comic-Con International del 2010[senza fonte]. Il primo trailer è stato allegato alle copie cinematografiche di Captain America - Il primo Vendicatore e trasmesso dopo i titoli di coda. In data 11 ottobre 2011 viene divulgato un nuovo trailer sul film (anche in lingua italiana), in cui vengono mostrati quasi tutti i personaggi presenti nel film.

Nel mese di ottobre 2011, i Marvel Studios tennero una presentazione al New York Comic Con in cui vennero mostrati nuovi filmati sul film.[85] Il secondo trailer italiano, più lungo rispetto al primo e contenente diverse scene inedite, è stato diffuso online il 29 febbraio 2012[86], seguito da molti altri, in lingua originale e non. Il trailer che ha debuttato esclusivamente su iTunes, è stato scaricato da più di 10 milioni di persone nelle prime 24 ore, battendo tutti i record e diventando il trailer più scaricato[87], ma è stato battuto successivamente dal trailer de Il cavaliere oscuro - Il ritorno, che è stato scaricato da più di 12,5 milioni persone.[88] Un terzo trailer è uscito su iTunes a febbraio 2012, raggiungendo un record di 13,7 milioni di download in 24 ore, superando il precedente record stabilito da Il cavaliere oscuro - Il ritorno.[89] I trailer di The Avengers sono stati allegati alle copie di Mission: Impossible - Protocollo fantasma, 21 Jump Street e Hunger Games.[90]

Per promuovere il film è stata inoltre organizzata una live chat mondiale con i protagonisti, al termine della quale i partecipanti hanno potuto vedere in anteprima 30 secondi di teaser dello spot promozionale che è andato in onda durante il Super Bowl 2012, poi diffusi sul web il 31 gennaio 2012.[91] Il marketing virale del film ha visto la promozione di braccialetti Colantotte, usati da Tony Stark nel film.[92]

Prima dell'uscita del film, nel 2011, vennero pubblicati vari albi a fumetti che precedono gli avvenimenti del film.[93][94]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

È stato il primo film Paramount ad essere distribuito dalla Disney.

A causa della scena della morte dell'agente Coulson, il film ha ottenuto inizialmente dalla Motion Picture Association of America il rating R (ovvero vietato ai minori di 17 anni non accompagnati). Solo dopo molti rimaneggiamenti ha ottenuto un visto più basso[95].

Nel febbraio del 2012, la Disney ha annunciato che il titolo del film sarebbe cambiato nel Regno Unito in Marvel Avengers Assemble per non creare confusione con una la serie televisiva britannica omonima.[96][97]

The Avengers ha debuttato l'11 aprile 2012[2], all'El Capitan Theatre di Hollywood, California. Successivamente è stato proiettato anche al Tribeca Film Festival il 28 aprile 2012.[98] In Italia e altri paesi del mondo è uscito il 25 aprile[99] (e in alcune sale in anteprima il 24 aprile) mentre nel paese d'origine è uscito il 4 maggio[100]. The Avengers è stato proiettato sia in versione 2D sia in 3-D[101] ed è stato proiettato anche in versione IMAX.[102]

Nel maggio del 2012, la Disney ha annunciato che il Blu-ray, il Blu-ray 3D e il DVD di The Avengers usciranno il 25 settembre 2012 negli USA, in Italia invece il 29 agosto; esse includeranno il commento audio del regista, scene eliminate e varie curiosità riguardo alla produzione del film.[103]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Con un budget stimato di circa $ 220.000.000 per l'intera produzione, The Avengers ha guadagnato attualmente la cifra stimata di $ 623.357.910 in Nord America, 793.2 milioni di dollari in altri paesi per un totale mondiale di $ 1.518.594.910[104], diventando il terzo maggior incasso della storia del cinema[104] e il più alto nel 2012.[105] Ha raggiunto il miliardo di dollari in soli 19 giorni, record che detiene insieme ad Avatar e a Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2.[106][107][108][109][110] Inoltre è il secondo maggior incasso per un film distribuito dalla Disney[111] e il film supereroistico più proficuo di sempre.[106]

Pur essendo uscito in molti paesi, Italia inclusa, una settimana prima rispetto agli Stati Uniti, il film è riuscito a stabilire diversi record, tra cui quello per il miglior esordio, battendo Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2, che nei primi 3 giorni aveva incassato 169,2 milioni di dollari.[6] Nel Regno Unito il film ottiene 24,7 milioni di dollari, l'esordio maggiore di sempre per un film di supereroi e il miglior incasso d'esordio per un film della Marvel. In Asia, stabilisce il record di miglior weekend d'esordio di sempre a Taiwan, Hong Kong e nelle Filippine.[112] In Italia, il film, in soli 19 giorni di programmazione ha incassato ben € 16.055.896, diventando il film più visto.[113]

Di seguito sono riportati i record battuti dal film sia in Nord America che nel resto del mondo:

Box office record Dettagli Record precedente Ref.
Miglior weekend d'esordio $ 207.438.708 Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2 (2011, $169.2 milioni) [6]
Migliori 7 giorni di sempre $ 270.019.373 Il cavaliere oscuro (2008, $238.6 milioni) [114]
Miglior esordio "estivo" $ 207.438.708 Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2 (2011, $169.2 milioni) [6]
Miglior esordio considerando i prezzi del biglietto $ 207,4 milioni Il cavaliere oscuro (2008, $174.7 milioni) [115]
Miglior esordio considerando l'inflazione $ 207,4 milioni Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2 (2011, $174.8 milioni)
Miglior media per sala all'esordio per una wide release $ 47,698 Hannah Montana & Miley Cyrus: Best of Both Worlds Concert (2008, $45,561) [116]
Miglior esordio per un film 3D $ 108 milioni Alice in Wonderland (2010, $81.3 milioni) [117][118]
Miglior esordio per un film IMAX $ 15,3 milioni Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2 (2011, $15.2 milioni) [6]
Miglior secondo weekend $ 103.052.274 Avatar (2009, $75.6 milioni)
Film più veloce a raggiungere i 100 milioni di dollari 2 giorni Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2 (2011, 3 giorni) [119]
Film più veloce a raggiungere i 200, 250, 300, 350, 400, 450 milioni di dollari 3, 6, 9, 10, 14, 17 giorni Il cavaliere oscuro (2008, 5, 8, 10, 14, 18, 27 giorni) [119]
Film più veloce a raggiungere i 500 milioni di dollari 23 giorni Avatar (2009, 32 giorni) [119]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha generalmente ricevuto recensioni positive da parte della critica cinematografica. Il sito Rotten Tomatoes ha riportato che il 93% delle 294 recensioni professionali ha dato un giudizio positivo sul film, con una media di voto di 8,1 su 10. Su Metacritic il film ha avuto un punteggio di 69 su 100 in base a 43 recensioni.[120] CinemaScore ha dato al film il voto A +.[121] Todd McCarthy di The Hollywood Reporter ha dato una recensione positiva del film ed ha elogiato particolarmente il regista Joss Whedon, definendolo "un talento straordinario nel portare equilibrio a questo circo sovrumano"[122]. Un cronista del The Huffington Post, Zaki Hasan, ha definito The Avengers come il miglior film dei supereroi dai tempi di Superman (1978).[123]

Tutti i membri del cast sono stati acclamati dalla critica per le loro prestazioni. Mark Ruffalo ha ottenuto moltissime critiche positive e la sua interpretazione di Bruce Banner/Hulk è stata giudicata superiore alle precedenti di Eric Bana e Edward Norton.[124] Ruffalo, inoltre, è stato persino definito il migliore attore del cast, oltre che la rivelazione del film.[125] Robert Downey, interprete di Iron Man, è stato elogiato per il suo carisma e, soprattutto, per essere l'elemento fulcro dei Vendicatori.[126] Chris Evans, invece, è stato acclamato per essere riuscito a trasporre abilmente i conflitti interiori di Captain America.[127]

La critica ha anche apprezzato gli sviluppi dei personaggi e i dialoghi presenti nel film. Per Associated Press, lo scrittore Christy Lemire ha scritto che il dialogo "brilla di luminosità come gli effetti speciali"[128], mentre il giornalista Anthony Oliver Scott afferma di trovare delle somiglianze fra questo film e Rio Bravo (1959).[129]

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • In una sequenza alla Stark Tower, Tony Stark si spaccia per il proprio Life Model Decoy al telefono con l'agente Coulson, per non essere disturbato mentre flirta con Pepper Potts;
  • Poco dopo, Coulson dà a Stark un dossier che mostra sequenze di Hulk prese da L'incredibile Hulk (2008), e scene di Capitan America del film Captain America - Il primo Vendicatore (2011);
  • Nel film Tony Stark sfotte Occhio di Falco chiamandolo col nome Legolas, l'elfo arciere della saga de Il Signore degli Anelli, e cita William Shakespeare; sull'Elivelivolo SHIELD, sfotte Thor chiamandolo Point Break, perché il costume di Thor nella scena lascia le bracia scoperte; poco dopo parla (forse a caso) di scimmie volanti, e Steve Rogers è il solo a cogliere il riferimento a Il Mago di Oz!
  • In una scena, uno dei lavoratori della S.H.I.E.L.D. gioca a Galaga, noto videogioco Namco. Ovviamente Tony lo sorprende.
  • Vengono citati i tentativi di riproduzione del Siero del Supersoldato che diede vita a Capitan America, di cui Hulk è il tentativo riuscito meno peggio degli altri; ci sono delle differenze: in L'incredibile Hulk il generale Ross rivela a Emil Blonsky che Banner credeva di lavorare sulla resistenza alle radiazioni, qui Coulson dice a Steve Rogers che Banner pensava che i raggi gamma fossero la chiave del procedimento del dottor Erskine per la creazione dei supersoldati.
  • In una foto appare Jane Foster, la donna amata da Thor; Coulson rassicura Thor di averla fatta portare al sicuro dopo l'apparizione di Loki.
  • Durante il combattimento delle scene finali Tony Stark cita la storia biblica di Giona.
  • Bruce Banner cita alcuni eventi accaduti ne L'incredibile Hulk (2008): il suo tentato suicidio (l'inizio alternativo della pellicola del 2008 visibile nelle edizioni home video del film) e il suo combattimento con Abominio;
  • In una scena Loki utilizza una sua copia magica per intrappolare Thor nella gabbia in cui era rinchiuso lui; tale tecnica è stata usata anche contro uno dei Giganti di Ghiaccio e nello scontro con Thor sul Bifröst in Thor.
  • L'agente Phil Coulson spiega che lo S.H.I.E.L.D. ha potenziato le proprie armi dopo aver incontrato il Distruttore (in Thor): il fucile con cui spara a Loki, infatti, spara un raggio di energia con l'apertura di una celata uguale a quella dell'automa asgardiano, e anche gli effetti sonori sono i medesimi;
  • Tony Stark, in varie sequenze, indossa una t-shirt dei Black Sabbath (che vantano tra i loro brani più famosi proprio una canzone intitolata "Iron Man").
  • Quando interviene a Stoccarda, Iron Man suona a tutto volume la canzone Shoot to Thrill degli AC/DC, la stessa che apriva una sequenza di Iron Man 2 dopo i titoli di testa, in cui il protagonista atterra alla Stark Expo.
  • In una scena tagliata, presente nei contenuti extra del DVD, dopo l'atterraggio di fortuna di Banner, viene citato Ant-Man.
  • Sempre dopo l'atterraggio di fortuna di Banner, un custode (Harry Dean Stanton) gli chiede se è un alieno. Chiaro riferimento ed omaggio al film Alien in cui Stanton recita la parte di S. E. Brett.
  • Nella pellicola appare anche il Quinjet[130], velivolo ufficiale dei Vendicatori fin dagli anni sessanta; come l'Elivelivolo, anche il Quinjet è stato ridisegnato in chiave moderna, facendo però in modo che cabina, linea, scarichi posteriori e armamenti sembrassero realmente esistenti.

Differenze con il fumetto[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha diversi punti in comune che riguardano l'universo Ultimate Marvel e l'Universo Marvel originale, uniti ad alcune caratteristiche create appositamente per il film.

  • Come nella versione originale, il gruppo si unisce per contrastare Loki, ma come nell'universo Ultimate il gruppo viene costituito da Nick Fury ed è agli ordini dello S.H.I.E.L.D..
  • La formazione è differente a quelle di entrambi gli universi fumettistici. La prima formazione comprendeva Iron Man, Thor, Wasp, Ant-Man e Hulk (sostituito dopo due episodi da Capitan America), mentre nell'universo Ultimate erano costituiti da questi cinque, per combattere Hulk (fondatore nella versione originale). Nel film, invece entrano subito in squadra due eroi che sono diventati parte solo della seconda generazione di Vendicatori (e di Ultimates) ossia Natasha Romanoff e Clint Barton.
  • Wasp e Giant-Man, membri fondatori dei Vendicatori, non sono stati inclusi nel film.
  • Le origini di Natasha Romanoff e di Clint Barton si rifanno alla versione Ultimate, dove sono entrambi agenti dello S.H.I.E.L.D., mentre nella versione originale sono ex-criminali. Inoltre, il costume di Clint Barton/Occhio di Falco è basato sul design di quello Ultimate.
  • Thor indossa tre versioni della sua armatura: un'armatura con mantello uguale a quella sfoggiata a partire da Il ritorno del Dio del tuono (universo Marvel originale) un'altra, sempre con mantello e armatura smanicata simile alla prima versione classica e uno smanicato nero senza mantello similissimo al costume Ultimate. Come nel film a lui dedicato, Thor ha la barba ma non l'elmo, come nell'universo Ultimate.
  • L'oggetto da cui Loki attinge il suo potere è chiamato Tesseract nel film, mentre nel fumetto viene chiamato Cubo Cosmico. Anche i poteri sono diversi, dal momento che nel fumetto tale oggetto conferisce al possessore la capacità di alterare la realtà, mentre nel film dona solo energia infinita. I successivi film Thor: The Dark World e Guardiani della Galassia (appartenenti alla Fase Due del Marvel Cinematic Universe) rivelano che il cubo è la trasposizione cinematografica di una delle 6 Gemme dell'Infinito necessarie a Thanos per padroneggiare il potere del Guanto dell'Infinito e approfondiscono altre gemme dell'universo cinematografico Marvel, rispettivamente l'Aether e l'Orb; non a caso il personaggio appare nella scena a metà dei titoli di coda, continuando a tessere la tela del suo piano nel film sui Guardiani della Galassia di cui sopra in background, in attesa del suo ruolo di antagonista nel gran finale della Fase Tre nel terzo film sui Vendicatori.
  • Gli esseri che appaiono al fianco di Loki sono, a detta del regista, un'interpretazione cinematografica dei Chitauri, ma anche un mix fra Skrull e Kree:
(EN)
« The alien race are the Chitauri - or a version of them - because they are not one of the key races and they don't have a storied history. (...) I would say it was the Kree-Skrull race. »
(IT)
« La razza aliena è quella dei Chitauri - o una loro versione - poiché loro non sono una delle razze determinanti [nell'universo Marvel] e non hanno una storia prestabilita. (...) Direi che si tratta di una razza Kree-Skrull. »
(Joss Whedon[131])
Nel film, essi vengono chiamati Chitauri, anche se non hanno alcuna somiglianza con le controparti fumettistiche, né possiedono poteri mutaforma. Questo perché gli Skrull appartengono al franchise dei Fantastici Quattro e i diritti cinematografici di questi appartengono alla Fox. Al contrario, i Kree sono più legati ai Vendicatori, nonostante nei fumetti siano comunque in guerra con gli Skrull, e quindi non appartengono ai diritti della Fox, di fatto la razza aliena comparirà nel film Guardiani della Galassia.

Item 47[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Marvel One-Shots#Item 47.

Un cortometraggio intitolato Item 47 è allegato al Blu-ray Disc del film. Gli attori Lizzy Caplan e Jesse Bradford interpretano una coppia che ritrova un'arma dei Chitauri.[132]

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Avengers: Age of Ultron.

Già nell'ottobre 2011 il produttore Kevin Feige aveva annunciato che Iron Man 3 sarebbe stato il primo capitolo della seconda fase del Marvel Cinematic Universe, fase che culminerà con Avengers: Age of Ultron.[133] Il piano della Marvel è infatti quello di una serie di film suddivisi in tre (o più) fasi, con ogni fase che si conclude con un film dedicato agli Avengers. Iron Man 3, Thor: The Dark World, Captain America: The Winter Soldier e Guardiani della Galassia fanno parte della Fase Due che si concluderà con il sequel di The Avengers.

Il sequel di The Avengers è stato annunciato dalla Disney nel maggio 2012, poco dopo l'uscita del primo film. L'uscita del film è fissata per il 1 maggio 2015. Nell'agosto 2011 Joss Whedon ha firmato per tornare come sceneggiatore e regista del film. A giugno 2013 Robert Downey Jr. ha firmato un contratto per partecipare come Tony Stark/Iron Man a Avengers: Age of Ultron e The Avengers 3. In alcune interviste Joss Whedon ha confermato che ci saranno nuovi personaggi, come Quicksilver e Scarlet Witch,[134] e che Loki non farà parte del film.[135] Al Comic-Con 2013 di San Diego viene annunciato il titolo ufficiale del film: Avengers: Age of Ultron.[136]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Iron Man, Hulk, Thor, Capitan America, Vedova Nera, Occhio di Falco e Loki appariranno come personaggi giocabili nel videogioco Disney Infinity 2.0: Marvel Super Heroes annunicato per il lancio dalla Disney Interactive Studios per la fine del 2014. Thor, Iron Man e la Vedova Nera saranno le tre statuette incluse nello Starter Pack del suddetto gioco. I personaggi del film compaiono inoltre nella trama del videogioco LEGO Marvel Super Heroes

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Marc Graser, Whedon to head 'Avengers' in Variety, 13 aprile 2010. URL consultato il 14 aprile 2010 (archiviato il 14 aprile 2010).
  2. ^ a b c d (EN) Jessica Barnes, New Dates for Thor, Captain America, and The Avengers, Cinematical, 12 marzo 2009. URL consultato il 14 aprile 2010 (archiviato il 4 luglio 2011).
  3. ^ a b (EN) Governor Bill Richardson and Marvel Studios Announce Largest Movie Production in New Mexico History, Film New Mexico. URL consultato il 23 dicembre 2010 (archiviato il 5 luglio 2011).
  4. ^ a b (EN) Micheal Sangiacomo, Avengers workers start transforming East Ninth into scene for epic battle in The Plain Dealer, Cleveland, Ohio, 8 agosto 2011. URL consultato l'8 agosto 2011 (archiviato dall'url originale l'8 agosto 2011).
  5. ^ a b (EN) Micheal Sangiacomo, Filming of 'Avengers' in Cleveland approaches the end in The Plain Dealer, Cleveland, Ohio, 28 agosto 2011. URL consultato il 2 settembre 2011 (archiviato il 12 settembre 2011).
  6. ^ a b c d e (EN) Etan Vlessing, 'The Avengers' Sets Domestic, Global Opening Weekend Records for Imax, The Hollywood Reporter, 7 maggio 2012. URL consultato l'8 maggio 2012 (archiviato l'8 maggio 2012).
  7. ^ Pamela McClintock, Box Office Milestone: 'The Avengers' Becomes No. 3 Pic of All Time With $1.331 Billion in Hollywood Reporter, 2 giugno 2012. URL consultato il giugno 2012.
  8. ^ (EN) Pamela McClintock, Marvel touts Par's hero worship in Variety, 28 aprile 2005. URL consultato il 12 agosto 2011 (archiviato il 12 agosto 2011).
  9. ^ (EN) Marvel Avengers Update, Cinematical, 14 settembre 2006. URL consultato il 2 agosto 2010 (archiviato il 4 luglio 2011).
  10. ^ (EN) Marvel Studios Sets Four More Release Dates!, SuperheroHype.com, 5 maggio 2008. URL consultato il 14 aprile 2010 (archiviato il 4 luglio 2011).
  11. ^ (EN) Borys Kit, "Avengers" are heroes on horizon, Reuters, 14 giugno 2007. URL consultato il 26 aprile 2011 (archiviato il 4 luglio 2011).
  12. ^ (EN) Erik Davis, Tribeca Interview: 'The Grand' Director Zak Penn, Cinematical, 4 maggio 2007. URL consultato il 14 aprile 2010 (archiviato il 4 luglio 2011).
  13. ^ (EN) Downey Jr., Favreau & Cheadle Suit Up for The Avengers, Marvel Studios, 28 ottobre 2008. URL consultato il 14 aprile 2010 (archiviato il 25 aprile 2011).
  14. ^ (EN) Borys Kit, Marvel signs long-term lease with Raleigh in The Hollywood Reporter, 6 ottobre 2008. URL consultato il 14 aprile 2010 (archiviato dall'url originale il 4 gennaio 2009).
  15. ^ (EN) Blair Marnell, First Draft Of 'Avengers' Script Completed, MTV News, 3 marzo 2010. URL consultato il 14 aprile 2010 (archiviato il 4 luglio 2011).
  16. ^ (EN) Devindra Hardawar, Joss Whedon Officially Directing The Avengers, /Film, 22 luglio 2010. URL consultato il 23 luglio 2010 (archiviato il 4 luglio 2011).
  17. ^ (EN) Ryan J. Downey, Comic-Con: Joss Whedon Talks 'Avengers' At EW Visionaries Panel, MTV News, 22 luglio 2010. URL consultato il 23 luglio 2010 (archiviato il 4 luglio 2011).
  18. ^ a b 'Avengers': Thor, Hulk, Iron Man, Captain America — EXCLUSIVE PICS | Inside Movies | EW.com
  19. ^ a b [Adamek, Pauline (January/February 2012). "Avengers Assemble!". Filmink (FKP International Exports): 70–75.]
  20. ^ Chris Evans sarà Captain America - MARZO 2010
  21. ^ Intervista ad Evans, Settembre 2011
  22. ^ 25 aprile 2011, gli attriti fra Rogers e Stark
  23. ^ (EN) Drew McWeeny, Exclusive: Marvel confirms they will hire new 'Hulk' for 'The Avengers', HitFix.com, 10 luglio 2010. URL consultato il 10 luglio 2010 (archiviato il 4 luglio 2011).
  24. ^ (EN) Nikki Finke, Toldja! Marvel & Ruffalo Ink Hulk Deal, Deadline.com, 23 luglio 2010. URL consultato il 23 luglio 2010 (archiviato il 23 luglio 2010).
  25. ^ Il nuovo Hulk
  26. ^ YouTube
  27. ^ 24 settembre 2010, Ruffalo su Hulk
  28. ^ LI bouncer and male stripper did CGI work as the Hulk in ‘The Avengers’ | New York Post
  29. ^ a b Profile on Marvel Studios with Big Updates from Kevin Feige | FirstShowing.net
  30. ^ (EN) Alex Bellington, Profile on Marvel Studios with Big Updates from Kevin Feige in firstshowing.net, 7 giugno 2009. URL consultato il 14 aprile 2010 (archiviato il 4 luglio 2011).
  31. ^ Avengers Flick Update: Where's the Script? | E! Online UK
  32. ^ La Vedova Nera in The Avengers
  33. ^ (EN) Nikki Finke, Another 'Iron Man 2' Deal: Scarlett Johansson to Replace Emily Blunt as Black Widow for Lousy Lowball Money, Deadline Hollywood, 11 marzo 2009. URL consultato il 14 aprile 2010 (archiviato il 14 aprile 2010).
  34. ^ Scarlett a Vanity Fair
  35. ^ WebCite query result
  36. ^ Negli Avengers ci sarà Occhio di Falco
  37. ^ Jeremy Renner on 'The Town,' 'The Avengers' and the New 'Mission: Impossible' - Speakeasy - WSJ
  38. ^ a b Did You Know... - KOSI 101
  39. ^ Tom Hiddleston parla di Loki
  40. ^ WebCite query result
  41. ^ (EN) Micheal Fleming, Samuel Jackson joins 'Iron' cast in Variety, 25 febbraio 2009. URL consultato il 14 aprile 2010 (archiviato il 14 aprile 2010).
  42. ^ WebCite query result
  43. ^ BBC - Newsbeat - Samuel L. Jackson script for Avengers movie 'stolen'
  44. ^ MARVEL-OUS STAR WATTAGE: Actors Assemble For Comic-Con Panel Including 'The Avengers', 'Captain America', & 'Thor' - Deadline.com
  45. ^ Clark Gregg Takes Agent Coulson to AVENGERS and Beyond | Newsarama.com
  46. ^ Clark Gregg on "The Avengers" & the Evolution of Agent Coulson - Comic Book Resources
  47. ^ 'Avengers' star Cobie Smulders on spending her hiatus in a catsuit - Zap2it
  48. ^ 'V' Star Morena Baccarin Among Actresses on 'Avengers' Shortlist (Exclusive) - Heat Vision
  49. ^ Cobie Smulders in talks for ‘Avengers’ | Variety
  50. ^ CBS
  51. ^ (EN) Marc Graser, Cobie Smulders joins 'Avengers' cast in Variety, 7 febbraio 2011. URL consultato il 7 febbraio 2011 (archiviato il 7 febbraio 2011).
  52. ^ (EN) Borys Kit, 'V' Star Morena Baccarin Among Actresses on 'Avengers' Shortlist (Exclusive) in The Hollywood Reporter, 3 febbraio 2011. URL consultato il 3 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 3 febbraio 2011).
  53. ^ 'The Avengers' at D23: Cobie Smulders Reveals the Scene that Made her Sweat (Video)
  54. ^ Stellan Skarsgård klar för ny superhjältefilm | Film | Filmer Filmtips Filmrecensioner Filmtoppen | Expressen Nöje
  55. ^ IAR EXCLUSIVE INTERVIEW: Stellan Skarsgard Talks 'The Avengers,' 'The Girl with the Dragon Tattoo,' and 'Melancholia' - iamROGUE.com
  56. ^ (EN) Stellan Skarsgård klar för ny superhjältefilm in Expressen, 3 marzo 2011. URL consultato il 3 marzo 2011 (archiviato il 5 luglio 2011).
  57. ^ Paltrow interviewed on Something for the Weekend, BBC2, 2011-05-08, 2011, via (EN) Simon Gallagher, Gwyneth Paltrow Will 'Probably' Appear in Iron Man 3, and 'Possibly' in The Avengers, ObsessedWithFilm.com, 8 maggio 2011. URL consultato l'8 maggio 2011 (archiviato il 9 maggio 2011).
  58. ^ ‘Avengers’: The Secrets Behind The Final Battle
  59. ^ Jonathan Eusebio - The Bourne Legacy - Fandango.com
  60. ^ 'Avengers,' Inside The Fights: Five Secrets Revealed - Music, Celebrity, Artist News | MTV.com
  61. ^ How Marvel Studios brought Avengers together - New York Daily News
  62. ^ (EN) “The Avengers” has two post-credit scenes, mystery actor revealed in IFC, Collider, 2 maggio 2012. URL consultato il 12 maggio 2012.
  63. ^ (EN) Jeremy Renner, Tom Hiddleston, Clark Gregg, Cobie Smulders and Joss Whedon Talk THE AVENGERS in Collider, Collider, 25 aprile 2012. URL consultato il 7 maggio 2012.
  64. ^ (EN) Danica Davidson, Paul Bettany Confirms 'Avengers' Role, Will Return As Voice Of J.A.R.V.I.S., MTV News, 26 aprile 2011. URL consultato il 27 aprile 2011 (archiviato il 5 luglio 2011).
  65. ^ (EN) The Avengers to Start Filming in February, SuperheroHype.com, 10 agosto 2010. URL consultato il 10 agosto 2010 (archiviato il 5 luglio 2011).
  66. ^ (EN) Roger Friedman, Joss Marvel Movie "The Avengers" Will Be in...3 D!, Showbiz 411, 10 agosto 2010. URL consultato il 10 agosto 2010 (archiviato il 10 agosto 2010).
  67. ^ (EN) Claude Solnik, The Avengers Landing at Grumman in Long Island Business News, 7 ottobre 2010. URL consultato l'8 ottobre 2010 (archiviato il 28 aprile 2012).
  68. ^ (EN) Frank Lovece, Marvel's 'Avengers' being shot at Grumman Studios in Newsday, 20 ottobre 2010, p. A13 of print edition. (archiviato il 7 ottobre 2010).
  69. ^ (EN) Michael Sangiacomo, Upcoming 'Avengers' movie will be filmed in Cleveland in The Plain Dealer, Cleveland, Ohio, 3 marzo 2011. URL consultato il 3 marzo 2011 (archiviato il 3 marzo 2011).
  70. ^ (EN) Marvel's The Avengers Begins Production, Marvel Studios, 26 aprile 2011. URL consultato il 26 aprile 2011 (archiviato il 26 aprile 2011).
  71. ^ (EN) 'Avengers' Stuntman -- SCALPED During 30-Foot Fall, TMZ, 27 giugno 2011. URL consultato il 27 giugno 2011 (archiviato il 5 luglio 2011).
  72. ^ (EN) Barbara Vancheri, 'Avengers' headed this way in Pittsburgh Post-Gazette, 1º luglio 2011. URL consultato il 1º luglio 2011 (archiviato il 1º luglio 2011).
  73. ^ (EN) Barbara Vancheri, Sit through 'Avengers' credits; discover W. Pa. connection in Pittsburgh Post-Gazette, 3 maggio 2012. URL consultato il 4 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 4 maggio 2011).
  74. ^ (EN) Tom Jackson, NASA Plum Brook cast as S.H.I.E.L.D. research facility in the 'Avengers' film in Sandusky Register, Sandusky, Ohio, 11 agosto 2011. URL consultato l'11 agosto 2011 (archiviato dall'url originale l'11 agosto 2011).
  75. ^ Avengers workers start transforming East Ninth into scene for epic battle | cleveland.com
  76. ^ Avengers turning Cleveland, Ohio into Stuttgart, Germany for next round of downtown filming | cleveland.com
  77. ^ Avengers: Cleveland meets Stuttgart - Video | cleveland.com
  78. ^ (EN) Scarlett Johansson is all smiles as she gets back to work on her new film The Avengers in Daily Mail, Londra, 3 settembre 2011. URL consultato il 3 settembre 2011 (archiviato il 12 settembre 2011).
  79. ^ a b Sit through 'Avengers' credits; discover W. Pa. connection
  80. ^ Captain America, Reserve Soldiers share big screen | Article | The United States Army
  81. ^ "Avengers" movie mayhem in Cleveland - NYPOST.com
  82. ^ http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/8/81/USS_John_C._Stennis_(CVN-74)_%26_HMS_Illustrious_(R_06).jpg/350px-USS_John_C._Stennis_(CVN-74)_%26_HMS_Illustrious_(R_06).jpg
  83. ^ (EN) Marc Storm, Alan Silvestri to Score Marvel's The Avengers, Marvel.com, 16 novembre 2011. URL consultato il 17 novembre 2011 (archiviato dall'url originale il 17 novembre 2011).
  84. ^ 'The Avengers' Soundtrack - Notizie online MTV
  85. ^ (EN) Marvel's The Avengers Comes to NYCC, Marvel.com, 4 ottobre 2011. URL consultato il 5 ottobre 2011 (archiviato il 5 ottobre 2011).
  86. ^ The Avengers, il secondo spettacolare trailer italiano del kolossal Marvel!, ScreenWeek Blog.
  87. ^ (EN) "Marvel's The Avengers" Trailer Downloaded over 10 Million Times in First 24 Hours on iTunes Movie Trailers, Marvel Studios, 14 ottobre 2011. URL consultato il 14 ottobre 2011 (archiviato dall'url originale il 14 ottobre 2011).
  88. ^ (EN) Trailer for "The Dark Knight Rises" Shatters Record with More Than 12.5 Million Downloads on iTunes in First Day, Warner Bros. Pictures, 23 dicembre 2011. URL consultato il 2 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 2 gennaio 2012).
  89. ^ (EN) Geoff Boucher, 'Dark Knight Rises' trailer smashes iTunes record in Los Angeles Times, 23 dicembre 2011. URL consultato il 24 dicembre 2011.
  90. ^ (EN) Nikki Finke, 'Avengers' At Midnight! Huge Crowds: $300+Million International And U.S. Coming; Is This Hollywood's Next Record-Breaker?, Deadline.com, 4 maggio 2012. URL consultato il 4 maggio 2012 (archiviato il 4 maggio 2012).
  91. ^ (EN) The Avengers, il teaser video dello spot del Super Bowl!, ScreenWeek Blog.
  92. ^ (EN) Colantotte | Marvel's The Avengers Promotion
  93. ^ (EN) Marvel's The Avengers Prelude Comic in March, Marvel.com, 14 dicembre 2011. URL consultato il 15 dicembre 2011 (archiviato dall'url originale il 15 dicembre 2011).
  94. ^ (EN) Chris Arrant, To Russia With Guns: The Black Widow Strikes, Marvel.com, 17 febbraio 2012. URL consultato il 17 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 18 febbraio 2012).
  95. ^ Avengers: Age of Ultron,'grandi' parti per Hulk e Occhio di falco - Notizia - Cinema
  96. ^ (EN) Rebecca Ford, 'The Avengers': New Poster Hits the Web in The Hollywood Reporter, 28 febbraio 2012. URL consultato il 14 marzo 2012 (archiviato il 14 marzo 2012).
  97. ^ (EN) Helen O'Hara, The Avengers Gets A New, Longer Title in Empire, 28 febbraio 2012. URL consultato il 28 febbraio 2012 (archiviato il 28 febbraio 2012).
  98. ^ (EN) Jordan Zakarin, 'Avengers' to Close the Tribeca Film Festival in The Hollywood Reporter, 28 marzo 2012. URL consultato il 29 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 29 marzo 2012).
  99. ^ I Vendicatori, BadTaste.it, 2011. URL consultato il 17 settembre 2011.
  100. ^ The Avengers (2012) - Date di uscita
  101. ^ (EN) Disney Tweaks 'The Avengers,' 'Frozen' Release Schedule, Deadline.com, 22 dicembre 2011. URL consultato il 23 dicembre 2011 (archiviato dall'url originale il 23 dicembre 2011).
  102. ^ (EN) Etan Vlessing, Superhero Epic 'The Avengers' to be Digtially Remastered for Imax 3D in The Hollywood Reporter, 31 gennaio 2012. URL consultato il 1º febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2012).
  103. ^ (EN) 'The Avengers' Blu-ray and Blu-ray 3D Announced, Hi-Def Digest, 21 maggio 2012.
  104. ^ a b (EN) The Avengers (2012), Box Office Mojo. URL consultato il 19 maggio 2012.
  105. ^ (EN) 2012 Overseas Total Yearly Box Office Results
  106. ^ a b (EN) Pamela McClintock, Box Office Report: 'Avengers' Towers With $103.2 Million, 'Dark Shadows' Lacks Bite, The Hollywood Reporter, 13 maggio 2012. URL consultato il 13 maggio 2012.
  107. ^ (EN) Richard Corliss, The Avengers Storms the Billion Dollar Club — In Just 19 Days in Time, 13 maggio 2012. URL consultato il 13 maggio 2012.
  108. ^ (EN) Ray Subers, Around-the-World Roundup: 'Avengers' Reaches $1 Billion Worldwide, Box Office Mojo, 13 maggio 2012. URL consultato il 14 maggio 2012.
  109. ^ The Avengers riscrive la storia del Box Office Usa
  110. ^ (EN) Box Office Report: 'Avengers' Crosses $700 Million in Less Than Two Weeks - The Hollywood Reporter
  111. ^ (EN) All Time Worldwide Box Office Grosses. Box Office Mojo.
  112. ^ Weekend d'oro per The Avengers: quasi 180 milioni nel mondo! | BadTaste.it - Il nuovo gusto del cinema!
  113. ^ The Avengers (2012) - Box Office e incassi
  114. ^ (EN) Biggest Opening Weeks at the Box Office, Box Office Mojo. URL consultato il 17 maggio 2012.
  115. ^ (EN) Biggest Opening Weekends at the Box Office, Box Office Mojo. URL consultato il 17 maggio 2012.
  116. ^ (EN) Top Weekend Theater Averages for Wide Releases, Box Office Mojo. URL consultato il 17 maggio 2012.
  117. ^ (EN) Ray Subers, Weekend Report: 'Avengers' Smashes Records, Box Office Mojo, 6 maggio 2012. URL consultato il 6 maggio 2012.
  118. ^ (EN) Weekend Report: 'Harry' Makes History in Box Office Mojo, 18 luglio 2011. URL consultato il 20 maggio 2012.
  119. ^ a b c (EN) Fastest To $100 Million, Box Office Mojo. URL consultato il 13 maggio 2012.
  120. ^ (EN) The Avengers, Metacritic. URL consultato il 7 maggio 2012.
  121. ^ (EN) The Avengers Makes $80.5 Million Its Opening Day!, ComingSoon.net, 5 maggio 2012. URL consultato il 5 maggio 2012 (archiviato il 5 maggio 2012).
  122. ^ (EN) Todd McCarthy, The Avengers: Film Review in The Hollywood Reporter, 20 aprile 2012. URL consultato il 19 aprile 2012 (archiviato il 20 aprile 2012).
  123. ^ (EN) Zaki Hasan, Zaki's Review: Marvel's The Avengers in The Huffington Post, 4 maggio 2012. URL consultato il 6 maggio 2012.
  124. ^ (EN) Kenneth Turan, Movie review: In 'The Avengers,' a Marvel-ous team in Los Angeles Times, 3 maggio 2012. URL consultato il 3 maggio 2012 (archiviato il 3 maggio 2012).
  125. ^ (EN) Movie Review: 'The Avengers'
  126. ^ (EN) Morgenstern, Joe, 'Avengers': Multiple Marvels, Diminished Fun in The Wall Street Journal, Dow Jones & Company. URL consultato il 5 maggio 2012.
  127. ^ (EN) Joe Neumaier, Review: Heroes are real Marvel in 'The Avengers' in Daily News (New York City), 30 aprile 2012. URL consultato il 5 maggio 2012.
  128. ^ (EN) Christy Lemire, Review: Have a blast with 'Avengers' in The Daily Tribune, Associated Press, 24 aprile 2012. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato il 14 maggio 2012).
  129. ^ (EN) A. O. Scott, Superheroes, Super Battles, Super Egos in The New York Times, 3 maggio 2012. URL consultato il 3 maggio 2012 (archiviato il 3 maggio 2012).
  130. ^ Hawkeye aboard the Quinjet in ‘The Avengers’
  131. ^ (EN) Adam Bernstein, Joss Whedon reveals identity of 'The Avengers' villains, Examiner, 14 aprile 2012. URL consultato il 16 aprile 2012.
  132. ^ UPDATE: Marvel One-Shot Called "Item 47" to be Released With The Avengers Release, What Does its Name Mean? | SuperHero
  133. ^ 'Avengers' Producer Hints at Sequel at New York Comic-Con
  134. ^ A. Berni "Scarlet Witch e Quicksilver (al momento) sono in The Avengers 2!" BadTaste.it. 2 maggio 2013
  135. ^ "Loki non sarà in The Avengers 2!!" BadTaste.it. 15 giugno 2013
  136. ^ "Comic-Con 2013 - Annunciato Avengers: Age of Ultron, ecco il logo!" BadTaste.it. 21 luglio 2013

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]