Jessica Drew

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jessica Drew
Donna Ragno, disegnato da Frank Cho
Donna Ragno, disegnato da Frank Cho
Universo Universo Marvel
Lingua orig. Inglese
Alter ego
  • Jessica Miriam Drew
  • Donna Ragno I
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app. febbraio 1977
1ª app. in Marvel Spotlight n. 32 - I serie
Editore it. Editoriale Corno
app. it. 10 aprile 1978
app. it. in I Fantastici Quattro n. 183
Sesso Femmina
Abilità
  • forza e resistenza sovrumane
  • controllo dei ferormoni
  • raggi bio-elettrici
  • volo, grazie al costume
  • addestrata nell'uso di sette discipline delle arti marziali

Jessica Miriam Drew, semplicemente Jessica Drew, la più conosciuta Donna Ragno (Spider-Woman), è un personaggio dei fumetti creato da Archie Goodwin (testi), Sal Buscema (disegni) e Jim Mooney (chine) nel 1977, pubblicato dalla Marvel Comics. La prima apparizione avviene in Marvel Spotlight (prima serie) n. 32.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

La piccola Jessica venne cresciuta, dal 1930, nelle montagne di Wundagore, sita nella piccola nazione balcanica della Transia, dal padre Jonathon, dalla madre Merriem e dal genetista Herbert Edgar Wyndham (in seguito Alto Evoluzionario). Wyndham, scienziato visionario ed abilissimo, manipolato a sua insaputa da personaggi come Sinistro, si mise in affari con Jonathon Drew (la cui moglie aveva ereditato quelle colline, dove venne scoperto l'uranio) per fondare la "cittadella della scienza" e continuare i propri esperimenti. Le radiazioni derivanti dall'uranio portarono, nel giro di un anno, Jessica in fin di vita. Il padre disperato le iniettò un siero sperimentale basato sul sangue di un ragno radioattivo, apparentemente senza risultati quindi, grazie alle capacità di Wyndham, venne posta in un acceleratore genetico, dove l'invecchiamento e la degenerazione erano molto più lenti. Nel giro di pochi mesi, Jonathon perse anche la moglie e, distrutto, lasciò Wundagore per l'America, lasciando Jessica nelle mani di Wyndham e della Bova.

Dall'acceleratore Jessica uscì solo decenni dopo, dimostrando un'età apparente di diciassette anni. Queste sono le origini note sino al 2005.

Nella miniserie Spider-Woman: Origin, edita a fine 2005, e scritta da Brian Reed e Brian Michael Bendis, viene rivisitata l'intera evoluzione del personaggio, compresa l'origine e il coinvolgimento di personaggi chiave quali l'Alto Evoluzionario, inserendo numerose e poco conciliabili contraddizioni con la storia nota sino a quel momento. Ci viene infatti svelato che i genitori stavano lavorando per l'HYDRA quando il loro esperimento fallì trasmettendo il DNA della vedova di Wundagore, un ragno, nella pancia di miss Drew che stava avendo Jessica. Dopo che venne al mondo il padre impazzito continuò a iniettare DNA della vedova di Wundagore a Jessica; quando la madre lo scoprì si arrabbiò contro il marito e nella lite Jessica scatenò contro il padre il suo pungiglione andando in coma per molti anni. Anni dopo Jessica si risvegliò, il generale Wyndham di HYDRA (s'ignora se sia omonimia o se sia proprio l'Alto Evoluzionario) modificò i suoi ricordi per poterla controllare. Quindi venne reclutata e addestrata dall'HYDRA e quando un suo "amico" (un soldato HYDRA) venne catturato dallo S.H.I.E.L.D. Jessica andò alla sua ricerca ed attaccò Nick Fury che si accorse che Jessica era solo una ragazza e le diede il suo aiuto per sconfiggere l'organizzazione. Jessica si trasferì quindi a Los Angeles ed iniziò una vita come eroina incontrando eroi come l'Uomo Ragno, Wolverine e i Vendicatori e affrontando un'insolita schiera di criminali. I poteri di Jessica scemarono dopo che lei usò tutto il suo pungiglione per sconfiggere Morgana e sacrificò la sua immunità per salvare Hank Pym. Dopo un periodo disastroso venne contattata da un'agente dell'HYDRA, Connelly, che le propose un patto: avrebbe fatto da spia nello S.H.I.E.L.D. e in cambio avrebbe riavuto i suoi poteri. Jessica, disperata, contattò Nick Fury che le consigliò di accettare e fare da spia doppiogiochista per lo S.H.I.E.L.D.. Dopo aver subito un'operazione di sei mesi Jessica ritornò a essere la Donna Ragno.

Nuovi Vendicatori[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Nuovi Vendicatori.

Jessica accompagnò Devil, Luke Cage e Frankin Nelson al Raft (una prigione per supercriminali), quando Electro diede il via a un'evasione di massa dei carcerati. Assieme a Devil, Capitan America, Uomo Ragno, Luke Cage e Iron Man combatté gli evasi fino all'arrivo dello S.H.I.E.L.D.. Più tardi venne contattata per entrare a far parte dei Nuovi Vendicatori; costretta dall'HYDRA ad accettare per avere una spia nel gruppo, assieme al gruppo andò in Giappone dove si scontrò con Madame Hydra e venne tradita dal suo tentativo di liberare il suo capo. Capitan America la costrinse a rivelare la verità e lei confessò, rivelando parte del suo doppio gioco per conto di Fury.

Finita la presentazione dei Nuovi Vendicatori al pubblico, incontrò in un bar Connelly per informarlo delle novità, adombrando la possibilità che Jessica sia veramente una spia dell'HYDRA.

In seguito Jessica aiutò i Vendicatori ad affrontare il Collettivo.

Civil War[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Civil War (fumetto).

Nel corso di Civil War Tony Stark rivela a Maria Hill il triplo gioco che Jessica faceva per l'HYDRA. Braccata dagli agenti S.H.I.E.L.D Jessica non avrà altra scelta che unirsi alla resistenza di Capitan America.[1]

L'Iniziativa[modifica | modifica wikitesto]

In seguito alla morte di Capitan America, Jessica decide di restare con i suoi Vendicatori. Insieme a loro va in Giappone per salvare Maya Lopez da Elektra, ora signora della Mano, una setta di ninja assassini. Durante il salvataggio Elektra viene uccisa ma si rivela essere una Skrull, con grande stupore da parte di tutti.

Jessica propone allora di portare il cadavere dello Skrull da Iron Man ma Occhio di Falco, Wolverine e Luke Cage son contrari a tale decisione, non fidandosi di colui che li ha delusi e traditi. Improvvisamente, a causa di un improvviso calo di energia, l'aereo che li sta trasportando precipita; Jessica si mette in salvo volando fuori dallo sportello e, una volta a terra, raccoglie tra le macerie il corpo alieno, decisa a portarlo da Stark: tradisce così il suo gruppo confermando i sospetti di Wolverine.

Dopo che Jessica gli ha portato il cadavere alieno, Stark ha deciso di aggregarla ai Potenti Vendicatori, nonostante i pareri contrari di Natasha Romanoff (la Vedova Nera II) e Janet Van Dyne (Wasp) e le titubanze di Carol Danvers (Ms. Marvel), dovute alla sua naturale propensione a fare il doppiogioco.

Secret Invasion[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Secret Invasion.

Si è scoperto che la Donna Ragno era anch'essa una skrull infiltrata, addirittura il suo posto era stato preso dalla regina Veranke in persona, affinché potesse recare il maggior numero di danni alla comunità dei supereroi terrestri, dato che la sua posizione consentiva di riferire all'impero Skrull informazioni riguardanti lo S.H.I.E.L.D, Fury, i Nuovi Vendicatori e l'organizzazione terroristica HYDRA. La vera Jessica Drew era stata sostituita ed imprigionata ancora prima della formazione dei Nuovi Vendicatori, dato che a catturarla furono degli Skrull che impersonavano gli scienziati dell'HYDRA addetti a restituirle i poteri.[2]

Dark Reign e Agente dello S.W.O.R.D.[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Dark Reign.

Al ritorno sulla terra, Jessica, non avendo un posto dove andare, accetta la proposta di Wolverine di unirsi ai Nuovi Vendicatori. Poco tempo dopo, Jessica viene contattata da Abigail Brand che le propone di unirsi allo S.W.O.R.D., un'agenzia segreta che si occupa di minacce extraterrestri: il compito della Donna Ragno è quello di rintracciare gli skrull rimasti sulla terra ed eliminarli. Jessica accetta e una volta a Madripoor risolve il suo primo incarico: lì infatti ritrova il compagno Vendicatore Uomo Ragno; la cosa insospettisce Jessica, che lo attacca scoprendo che si tratta di uno skrull.

Successivamente, Jessica viene arrestata e quando riesce ad evadere, si ritrova faccia a faccia con Viper.

Versione Ultimate[modifica | modifica wikitesto]

Nell'universo Ultimate Jessica Drew è un clone femmina di Peter Parker creata dal Dottor Octopus. Dopo la Saga del clone, Jessica accetta la sua identità, entra in clandestinità e comincia la sua vita di vigilante, affrontando criminali come le Bombshell e l'Avvoltoio. In seguito, comincia una relazione con Johnny Storm, divenuto ora nipote di May Parker e cugino adottivo di Peter. In questa versione ha un ruolo importante nella nascita del nuovo Spider Man Ultimate Miles Morales consegnandogli anche il nuovo costume.

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Jessica è capace di volare grazie al suo costume HYDRA, può emettere scariche bio-elettriche dalle mani, ha una forza sovrumana che le permette di sollevare 7 tonnellate, può controllare i suoi feromoni, per attrarre a se gli uomini e repellere le donne, e ha la capacità di aderire alle pareti, da cui le deriva il suo nome di battaglia.

È stata addestrata sia dall'HYDRA che dallo S.H.I.E.L.D. nelle arti marziali e nello spionaggio.

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

La Donna Ragno è stata la protagonista di una serie a cartoni animati a lei dedicata: Spider-Woman, la cui storia diverge però molto dai fumetti.

È anche uno dei personaggi selezionabili nel videogame Marvel: La Grande Alleanza selezionabile in quattro versioni: col costume classico, da agente S.H.I.E.L.D. o con l'aspetto di Arachne (Julia Carpenter) o di Spider-Girl. Anche nel seguito, Marvel: La Grande Alleanza 2, compare sia come boss che come alleato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ New Avengers n. 23, ottobre 2006; prima ed. it. Thor n. 99, Panini Comics, giugno 2007.
  2. ^ New Avengers n. 40, giugno 2008; prima ed. it. Thor e i Nuovi Vendicatori n. 119, Panini Comics, febbraio 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics