Chitauri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Chitauri (disambigua).
Chitauri
La copertina dell'albo italiano con la conclusione della battaglia contro i Chitauri
La copertina dell'albo italiano con la conclusione della battaglia contro i Chitauri
Universo *Ultimate Marvel
Nome orig. Chitauri
Lingua orig. Inglese
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app. settembre 2002
1ª app. in Ultimates n. 4
Editore it. Panini Comics
app. it. ottobre 2003
app. it. in Ultimates n. 7
Specie Skrull
Abilità
  • mutaforma
  • fisicamente forti
  • tecnologicamente avanzati

I Chitauri (Chitauri) sono una razza aliena immaginaria creata da Mark Millar e Bryan Hitch, pubblicata dalla Marvel Comics. Antagonisti degli Ultimates, tentano di impadronirsi del mondo nell'universo fumettistico Ultimate Marvel. Dal 2013 fanno parte anche della continuity Marvel canonica, Terra 616.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Inizialmente vennero presentati come la versione Ultimate degli alieni conquistatori Skrull, una razza mutaforma. Quest'ultima caratteristica è rappresentata dai Chitauri solo in parte e in modo più subdolo e letale. Per impossessarsi delle fattezze altrui, infatti, i feroci alieni necessitano di fagocitare il corpo ospite. Un'operazione di retcon ha svelato in seguito[1] che in realtà si trattava di un gruppo dissidente di terroristi Skrull che agivano in modo indipendente. Dunque la razza degli Skrull porta lo stesso nome anche nell'universo Ultimate, con le consuete caratteristiche di ferocia e ambizione di dominio interplanetario.

In un dialogo tra il comandante dei Chitauri e Wasp, presa prigioniera nel corso di una battaglia, viene detto che le varie popolazioni con cui hanno avuto a che fare li chiamano con nomi diversi. Gli africani li chiamano appunto Skrull.

Rispetto agli Skrull classici, figli di una fantascienza più ingenua e datata, i Chitauri sono caratterizzati con molta più ferocia e cinismo e in modo più sottile. Viene descritto un loro diretto coinvolgimento con gli orrori del nazismo e il loro comandante pare essere la versione ultimate del Teschio Rosso, infatti è stato la nemesi di questo Capitan America durante la seconda guerra mondiale. La loro natura di conquistatori folli è avvalorata dal fatto che si ritengono "purificatori", cioè nella loro visione liberano i mondi che conquistano dalle razze che li popolano come se fossero dei parassiti che infestano un organismo ospite.

Vengono, apparentemente, annientati dagli Ultimates in uno dei primi archi narrativi della serie a loro dedicata, intitolato Homeland Security,[2] durante la seconda parte della serie Ultimates 1.

Altre versioni[modifica | modifica sorgente]

Dopo il successo della loro apparizione nel film The Avengers, i Chitauri vengono introdotti nell'Universo Marvel canonico, Terra-616: in questa versione gli alieni affrontano il nuovo Nova (Sam Alexander).[3][4]

Altri media[modifica | modifica sorgente]

Cartoni animati[modifica | modifica sorgente]

I Chitauri appaiono nei film d'animazione Ultimate Avengers e Ultimate Avengers 2 (2006).

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi The Avengers (film 2012).

Gli esseri che appaiono al fianco di Loki nel film The Avengers (2012) sono, a detta del regista Joss Whedon, un'interpretazione cinematografica dei Chitauri, ma anche un mix fra Skrull e Kree.[5]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Ultimate Fantastic Four n. 27, 2006; prima edizione italiana: Ultimate Fantastic Four n. 16, Panini Comics, febbraio 2007.
  2. ^ The Ultimates nn. 7-13, settembre 2002 - gennaio 2004; prima edizione italiana: Ultimates nn. 7-9, Panini Comics, ottobre 2003 - luglio 2004.
  3. ^ The Chitauri Invade Loeb and McGuinness's NOVA #4, Newsarama.com, 10 aprile 2013.
  4. ^ 'Avengers' Villains The Chitauri To Make Marvel Debut In 'Nova' #4, MTV, 10 aprile 2013.
  5. ^ (EN) Adam Bernstein, Joss Whedon reveals identity of 'The Avengers' villains, Examiner, 14 aprile 2012. URL consultato il 16 aprile 2012.
Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics