Shang-Chi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Shang-Chi
Universo Universo Marvel
Lingua orig. Inglese
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app. dicembre 1973
1ª app. in Special Marvel Edition n. 15
Editore it. Editoriale Corno
app. it. in Shang-Chi n. 1 – I serie
Sesso Maschio
Etnia cinese
Luogo di nascita Fortezza di Fu Manchu in Honan (Repubblica di Cina)
Abilità
  • Maestro di arti marziali
  • Abilissimo con i Sai
Parenti
  • Fu Manchu (padre)
  • Fah Lo Suee (Cursed Lotus, sorellastra)
  • Moving Shadow (fratellastro, deceduto)
  • Shaka Kharn (antenato, deceduto)

Shang-Chi è un personaggio dei fumetti creato da Steve Englehart (testi) e da Jim Starlin (disegni), pubblicato dalla Marvel Comics.

È spesso chiamato Maestro del Kung-Fu (Master of Kung-Fu). Non ha superpoteri ma è versato nelle arti marziali, in particolare nel Wushu. Usa anche molte armi tipiche dei ninja.

Il personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Shang-Chi è il figlio di un boss del crimine che venne cresciuto nella Provincia di Hunan, in Cina. Un giorno il padre (Fu Manchu) lo mandò a uccidere un vecchio nemico. Credeva che il padre fosse un uomo onesto e che l'altro fosse un uomo malvagio, dopo averlo ucciso Shang-Chi scoprì che si trattava solo di un prova e che il padre era un criminale.

Così fuggì ed entrò a far parte dei servizi segreti britannici nella speranza di fermare il padre. Shang-Chi entrò in conflitto tra il suo spirito pacifista e il suo desiderio di fare giustizia. In un'occasione capì che certe volte bisogna usare la forza, quando un pazzo minacciò di usare un'arma che avrebbe perforato lo strato d'ozono.

Un giorno, scoprì che il padre con degli ordigni nucleari voleva far uscire la Luna dalla sua orbita distruggendo così il pianeta. Quando riuscì ad entrare nella base segreta del padre dovette sparargli per impedirgli di far esplodere gli ordigni. Ferito a morte Fu Manchu scappò su una navicella nelle profondità dello spazio. Tempo fa Kingpin era entrato in possesso dell'elisir della vita, ma c'erano altri che lo volevano come gli X-Men per curare i mutanti dal virus Legacy e Shang-Chi decise di aiutarli a prendersi l'elisir. La missione ebbe esiti catastrofici e Tempesta, accidentalmente, distrusse la fiala che conteneva l'elisir.

House of M[modifica | modifica wikitesto]

In House of M, Shang faceva parte di una banda di fuorilegge denominata Sapiens, di cui facevano parte personaggi come Luke Cage, Felicia Hardy, Clint Barton, Moon Knight, Pugno d'acciaio e Misty Knight.

Civil War[modifica | modifica wikitesto]

Ultimamente su proposta di Misty Knight è entrato a far parte di un'ennesima formazione degli Eroi in vendita, con la quale ha deciso di registrarsi durante Civil War.

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

Come molti altri eroi della scuderia Marvel Comics, è apparso sulle testate Ultimate Marvel dove, assieme a Devil, Moon Knight, Pugno d'acciaio e l'Uomo Ragno sta partecipando ad un piano per eliminare definitivamente Kingpin.

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

È un maestro delle arti marziali, molto abile nell'usare armi come i sai e gli shuriken.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Shang-Chi addestrò l'Uomo Ragno dopo che perse il suo senso di ragno, affinché affinasse i sensi e percepisse piccoli pericoli anche senza utilizzare il suo sesto senso ragnesco.
  • come la perdita della licenza delle opere di Sax Rohmer, Fu Manchu è ora chiamato Zheng Zhu e Fah Lo Suee, Bao Zheng Yu.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics