Jian

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Spada jian

Jian (cinese: 劍; Pinyin: jiàn; Wade-Giles: chien) è una spada cinese dritta a doppio filo. In Cina, il jian è considerata l'arma più nobile delle arti marziali, ed è una delle quattro armi principali, insieme al gun, al qiang e al dao.

Di peso inferiore rispetto al dao (sciabola) e con il baricentro vicino alla guardia, quest'arma si basa su affondi e fendenti mirati principalmente alle parti vulnerabili del corpo e per recidere tendini e fasce muscolari.

La parte più vicina all'elsa, è solitamente più spessa e utilizzata per la difesa, mentre la punta della lama è sottile per facilitare l'offesa.

Nella difesa, raramente viene opposta con forza la propria lama contro l'arma che attacca, per non compromettere il filo e perché, proprio a causa del minor peso e quindi del minor spessore della lama, risulta più fragile di spade più pesanti.

La lancia cinese (qiang) e la sciabola (dao) erano le armi comunemente utilizzate dalla fanteria, sebbene considerate meno "nobili" della spada dritta, poiché questa esigeva un apprendimento troppo lungo e costoso per un esercito.

Jian è anche l'elemento base, principale dell'architettura cinese, esso costituisce il vano, lo spazio delimitato da 4 colonne lignee su cui poggia il classico tetto a padiglione detto Tian.[senza fonte]

guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra