Maya Lopez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Maya Lopez
Maya Lopez (nelle vesti di Ronin), disegnata da David Finch
Maya Lopez (nelle vesti di Ronin), disegnata da David Finch
Universo Universo Marvel
Lingua orig. Inglese
Alter ego
  • Ronin I
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app. dicembre 1999
1ª app. in Daredevil n. 9 – II serie
Editore it. Panini Comics - Marvel Italia
app. it. aprile 2000
app. it. in Devil & Hulk n.72
Sesso Femmina
Abilità
  • può replicare guardando una sola volta le abilità di chiunque veda in azione
  • maestra nel lancio dei coltelli, nell'uso delle katane, dei nunchaku e nelle arti marziali

Maya Lopez, conosciuta anche come Echo e successivamente come Ronin, è un personaggio dei fumetti, creato da David Mack (testi) e Joe Quesada (disegni) nel 1999, pubblicato dalla Marvel Comics. La sua prima apparizione come Echo avviene in Daredevil (seconda serie) n. 9, mentre come Ronin è apparsa in New Avengers n. 11.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Maya Lopez è una ragazza sorda, orfana di madre, a cui rimane solo suo padre. Quest'ultimo fu ucciso da Kingpin. L'ultimo suo desiderio fu che Kingpin crescesse la figlia come se fosse sua. Maya fu mandata in un centro di rieducazione per sordi perché era considerata incapace di relazionarsi a causa del suo limite fisico. Là si scoprì che Maya era dotata della capacità di replicare perfettamente ogni cosa che vedeva, era riuscita a suonare un complicato brano al pianoforte solo vedendolo eseguire. Successivamente venne mandata in una costosa scuola per i ragazzi prodigio. Un giorno, sulla tomba di suo padre, Maya chiese a Wilson Fisk (Kingpin) come suo padre fosse morto. Fisk mentì dicendole che era stato Devil.

Echo[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi allenata e creatasi l'alter-ego di Echo, Maya andò a New York e in un incontro con Matt Murdock i due s'innamorarono. In una battaglia contro il Diavolo Rosso Maya, riducendolo in fin di vita, scoprì che lui era Matt. Traumatizzata se ne andò, rifiutandosi di ucciderlo. Durante un confronto con Kingpin lei gli avrebbe sparato alla faccia rendendolo cieco (e dando il via agli eventi che avrebbero portato all'arresto di Matt Murdock da parte dell'FBI). Sentendo che la sua vita era fatta di bugie e inganni, Maya se ne andò dagli USA per recuperare la sua pace interiore.

Dopo essere ritornata, andò a cercare Matt scoprendo che era sposato con Milla Donovan. In seguito è andata nella prigione di Ryker's Island da Fisk per ucciderlo. Ma lui le disse che la considerava ancora come una figlia e lei se ne andò confusa risparmiandolo. Dopo raggiunse un vecchio amico di suo padre, il Capo. Grazie a lui riacquistò la serenità e l'equilibrio. Durante la sua ricerca spirituale incontrò Wolverine che l'aiutò nel suo viaggio alla ricerca di sé stessa e iniziò a considerare il Giappone come una sua seconda patria.

Ronin e i Nuovi Vendicatori[modifica | modifica wikitesto]

Devil ha rifiutato di entrare nei Nuovi Vendicatori in una missione per ritrovare Silver Samurai rapito dalla setta della Mano, ma ha suggerito a Capitan America di assumere Maya per rintracciare Silver Samurai in Giappone. Capitan America ha acconsentito a reclutarla e così Maya si è travestita con un'armatura e ha adottato l'identità di Ronin, che è conosciuta solo dallo stesso Capitan America. Dopo che la missione è fallita, lei ha svelato la sua identità a tutti i Vendicatori ed è ripartita per il Giappone per tenere d'occhio Silver Samurai e per impedire che Elektra Natchios riprendesse il controllo sulla Mano.

Questo personaggio è entrato nella formazione dei Nuovi Vendicatori alcuni mesi dopo la rifondazione del gruppo, sebbene fosse previsto fin dall'ideazione del nuovo supergruppo dallo sceneggiatore Brian Michael Bendis. Lo scopo di Bendis era quello di creare un alone di mistero attorno al personaggio: numerose sono state infatti le speculazioni da parte dei fan su chi fosse questo personaggio apparentemente maschile, esperto nelle arti marziali, nascosto da una pesante armatura.[2] L'identità segreta del personaggio è stata rivelata nel n. 13 di New Avengers (gennaio 2006),[3] nel quale Ronin svela di essere la donna conosciuta un tempo come Echo.

Da notare che in giapponese, il termine rōnin è riferito a un samurai senza padrone, un guerriero solitario.

Civil War e Secret Invasion[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Civil War (fumetto) e Secret Invasion.

Durante Civil War, Maya resterà in Giappone e si confronterà con Elektra e la Mano. Dopo essere stata sconfitta e manipolata dalla stessa Elektra, (pugnalando anche il Dottor Strange) verrà salvata dai Nuovi Vendicatori di cui entrerà a far parte a pieno titolo. Maya si vendicherà di Elektra, uccidendola, anche se si scoprirà che non si trattava di Elektra, bensì di uno skrull.

Al ritorno negli States tornerà a vestire i panni di Echo, lasciando il costume da Ronin a Clint Barton, rimasto senza identità segreta quando ha deciso di lasciare il nome e l'arco di Occhio di Falco a Kate Bishop.

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Ronin riesce a leggere dalle labbra delle persone quando parlano (ma non sotto le maschere[4]) e ha una memoria fotografica che le consente di copiare tutto ciò che vede, anche le mosse dei suoi avversari. È una ginnasta di livelli olimpici e profonda conoscitrice delle arti marziali giapponesi. Riesce ad utilizzare katane, nunchaku e coltelli da lancio in modo letale, tanto da poter affrontare da sola un intero gruppo di ninja.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Prima edizione it.: Ronin (I parte) in Thor e i Nuovi Vendicatori n. 88, luglio 2006, Panini Comics.
  2. ^ www.comicbookresources.com: Lying in the gutters Vol 2 Column 28
  3. ^ Prima ed. it. Thor & I Nuovi vendicatori n. 90, settembre 2006, Panini Comics.
  4. ^ Moon Knight n.1, luglio 2011 e seguenti.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giorgio Lavagna, Note, "Thor (& I Nuovi Vendicatori)" n. 90, Panini Comics, 2006.
Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics