Marvel Two-in-One

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marvel Two-in-One
fumetto
Titolo orig. Marvel Two-in-One
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti
Autori
Testi
Disegni
Editore Marvel Comics
1ª edizione gennaio 1974 – giugno 1983
Collanaed. Marvel Two-in-One n. 1
Periodicità mensile
Albi 100 (completa) +7 Annual
Formato 17,10 × 26 cm
Rilegatura spillato
Editore it. Editoriale Corno - Star Comics
1ª edizione it. 8 giugno 1976 – 30 giugno 1992
Collanaed. it. I Fantastici Quattro n. 135
Albi it. 86 (completa) (n.59, dal n.67 al n.85 inediti in Italia)
Cronologia
  1. Marvel Feature (Vol.1)
  2. Marvel Two-in-One
  3. The Thing (Vol.1)

Marvel Two-in-One è una serie a fumetti, pubblicata dalla casa editrice statunitense Marvel Comics dal 1973[1] al 1983 per un totale di cento numeri, a cui vanno aggiunti sette Annual (1976-1982). La periodicità è inizialmente bimestrale ma diviene mensile a partire dal n. 15 (maggio 1976).

Protagonista delle storie è la Cosa, uno dei Fantastici Quattro, a fianco del quale si avvicendano diversi personaggi celebri dell'universo Marvel come l'Uomo Ragno, Capitan America, Thor e molti altri ancora.

Storia editoriale[modifica | modifica sorgente]

Genesi e ideazione[modifica | modifica sorgente]

La serie debutta nel periodo Bronze Age della storia del fumetto statunitense. Tale epoca inizia tra il 1969 e il 1971 e termina nel 1983, anno di chiusura di questa stessa pubblicazione. Marvel Two-in-One ricopia nel titolo e nella struttura narrativa un'altra serie di quegli anni dal titolo Marvel Team-Up[2]. Quest'ultima è la seconda pubblicazione periodica mensile di sempre ad essere dedicata all'Uomo Ragno[3]. L'idea era quella di affiancare a Spider-Man un differente supereroe Marvel in ogni albo. In questo modo ogni mese si formava un'alleanza (o team-up in originale) che permetteva al lettore di vedere l'Uomo Ragno in azione con personaggi più o meno conosciuti dell'Universo Marvel. Lo stesso tipo di situazione la troviamo in Marvel Two-in-One ma in questo caso è la Cosa ad avere il ruolo di personaggio fisso della serie.

Personaggi e autori[modifica | modifica sorgente]

Su n.96 (febbraio 1983) Si trovano anche gli altri supereroi: Vendicatori, i Fantastici Quattro, Sasquatch, l'Uomo Ragno e gli X-Men, realizzato da Tom DeFalco (testi) e Ron Wilson (disegni);

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ La data di copertina del primo numero è gennaio 1974 ma come di consuetudine negli Stati Uniti, l'albo viene distribuito uno o due mesi prima.
  2. ^ AA.VV. Marvel Team-Up (Vol.1) n.1-150, Marvel Comics, New York 1972 - 1985,
  3. ^ Dopo la prima storica serie The Amazing Spider-Man del 1963.
  4. ^ La storia continua in Daredevil n.110 (giugno 1974)
  5. ^ La storia continua in The Defenders (Vol.1) n.20 (febbraio 1975)
  6. ^ La storia continua da Marvel Team-Up n.46 (giugno 1976)
  7. ^ La storia continua in Marvel Team-Up n.47 (luglio 1976)
Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics